Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Dormire con le luci è buono o cattivo per te?

Dormire con le luci è buono o cattivo per te?

0
92

Da bambino, potresti ricordare di aver sentito le "luci spente" come un modo per dirti che era ora di andare a letto. Avere le luci spente prima di coricarsi, però, è molto più di una frase comune di coricarsi. In effetti, la decisione di spegnere le luci – o lasciarle accese – potrebbe influire sulla salute.

Tuttavia, il problema sta oltre le plafoniere e le lampade. La luce ci circonda da più fonti, tra cui lampioni, televisori e la luce blu emessa dai nostri dispositivi elettronici, come telefoni cellulari, computer e tablet.

Dormire con qualunque le luci accese sono considerate dannose per il riposo notturno. Successivamente, non dormire a sufficienza può portare a numerose conseguenze per la salute. Se stai pensando di lasciare una luce accesa prima di coricarti, considera le seguenti ripercussioni.

Effetti collaterali del dormire con le luci accese

L'esposizione alla luce durante il sonno rende difficile per il cervello ottenere un sonno più profondo. Più sonno profondo o leggero si ottiene di notte, più le oscillazioni del cervello (attività) che consentono di arrivare a fasi più profonde del sonno sono influenzate negativamente.

A parte le condizioni che colpiscono direttamente il tuo cervello, la mancanza di sonno profondo dall'esposizione alla luce è stata anche collegata ai seguenti effetti collaterali.

Depressione

Dormire con le luci accese è stato collegato alla depressione. La luce blu dei dispositivi elettronici può avere gli effetti peggiori sul tuo umore.

Una mancanza di sonno può anche causare malumore e irritabilità. I bambini che non dormono abbastanza possono essere più iperattivi.

Obesità

Uno studio sulle donne ha scoperto che l'obesità era più diffusa in coloro che dormivano con la televisione o accendevano la luce.

I partecipanti allo studio avevano anche il 17% in più di probabilità di guadagnare circa 11 chili in 1 anno. Si è scoperto che le luci all'esterno della stanza non erano così importanti rispetto alle fonti luminose all'interno della camera da letto.

Un fattore nella mancanza di obesità indotta dal sonno potrebbe essere l'assunzione di cibo. studi hanno dimostrato che meno dormi, più cibo probabilmente mangerai il giorno successivo. Ciò può influire anche sui tempi dei tuoi pasti: mangiare a tarda notte può portare a un aumento di peso.

incidenti

Non dormire a sufficienza ti rende meno vigile il giorno successivo. Ciò può essere particolarmente pericoloso se si guida un'auto o un altro tipo di macchinario. Gli anziani possono anche essere più inclini alle cadute.

Aumento del rischio di malattie croniche

Se la luce continua a interferire con il tuo sonno a lungo termine, potresti essere ad aumentato rischio di alcune malattie croniche, che tu abbia l'obesità o meno. Questi includono ipertensione (ipertensione), malattie cardiache e diabete di tipo 2.

Ci sono vantaggi nel dormire con le luci accese?

Dormire con le luci accese può essere utile se stai cercando di fare un pisolino durante il giorno e non vuoi cadere in un sonno profondo. Tuttavia, questa tecnica non si presta ancora alla qualità del sonno.

Le luci notturne e altre fonti di luce possono essere utili per i bambini piccoli che potrebbero avere paura del buio. Man mano che i bambini crescono, è importante iniziare a svezzarli dalle fonti luminose di notte in modo che possano dormire meglio.

Nel complesso, i rischi di dormire con le luci accese superano ogni possibile beneficio.

L'effetto della luce sui cicli sonno-veglia

Sebbene possa sembrare che tu non abbia tempo per dormire molto, ottenere la giusta quantità – e la giusta qualità – di occhi chiusi notturni determinerà la tua salute, sia a breve che in futuro.

Il sonno aiuta a:

  • ripara il tuo cervello e il tuo corpo
  • consentire il recupero muscolare
  • combattere malattie e condizioni croniche
  • metterti di buon umore
  • aiutare i bambini a crescere

Quando sei esposto alla luce di notte, il ritmo circadiano del tuo corpo viene espulso. Di conseguenza, il tuo cervello produce meno ormoni della melatonina che altrimenti ti permettono di dormire.

L'esposizione alla luce prima o durante la nanna può rendere difficile la caduta e il sonno perché il cervello non produce abbastanza melatonina che induca al sonno.

Anche se riesci ad addormentarti con le luci accese nella tua camera da letto, potresti non avere abbastanza sonno con movimenti rapidi degli occhi (REM). L'altro stadio del sonno è il non-REM, che include il sonno leggero e il sonno profondo.

Anche se il sonno leggero è importante, non passare abbastanza tempo negli altri due cicli del sonno non ti permetterà di ottenere tutti i benefici di una buona notte di sonno.

Il tuo cervello deve trascorrere circa 90 minuti alla volta in ogni ciclo.

E se potessi dormire solo con la luce accesa?

Mentre alcuni bambini preferiscono avere una luce accesa per il massimo comfort, molti adulti sono colpevoli di tenere accese anche le luci. Forse sei abituato a tenere una lampada da comodino o un televisore di notte. O forse guardi il tuo telefono o tablet.

È difficile andare senza luci spente nella tua camera da letto quando sei abituato ad averle accese. Puoi iniziare usando una piccola luce notturna a emissione rossa e poi liberartene una volta che sei abituato al buio.

È stato scoperto che le lampadine rosse per la luce notturna non hanno lo stesso effetto dannoso sulla produzione di melatonina rispetto ad altre lampadine colorate.

È anche importante incorporare altre sane abitudini di sonno nella tua routine in modo da non notare la mancanza di luci:

  • Usa tende oscuranti.
  • Inizia ad abbassare le luci della tua casa prima di coricarti.
  • Andare a letto alla stessa ora ogni notte, svegliarsi alla stessa ora ogni mattina.
  • Tieni l'elettronica fuori dalla tua camera da letto.
  • Se tu dovere controllare su un dispositivo elettronico, indossare occhiali blu che bloccano la luce per trattenere la melatonina.
  • Evita i pisolini diurni, se puoi aiutarlo.
  • Esercizio fisico all'inizio della giornata, ad esempio al mattino o al pomeriggio.
  • Evita l'alcool, la caffeina e i pasti abbondanti di notte.
  • Impegnati in una rilassante routine della buonanotte, come leggere, fare il bagno o meditare.
  • Imposta il termostato su una temperatura fresca.

Una volta che ti svegli al mattino, assicurati di cercare la luce – artificiale o naturale – il prima possibile. Questo finirà per impostare il tono per il tuo corpo che la luce equivale alla veglia, mentre l'oscurità significa che è tempo di dormire.

Porta via

La qualità del sonno dipende da uno spazio buio e silenzioso. La privazione del sonno può rapidamente diventare una pericolosa pendenza per la cattiva salute che va oltre il semplice essere irritabile la mattina successiva.

Pertanto, è tempo di iniziare a dormire con le luci spente. Se tu o il tuo partner avete difficoltà a dormire al buio, procedete gradualmente con i passaggi sopra.

Se non hai ancora voglia di dormire a sufficienza, consulta un medico per escludere altri problemi, come l'apnea notturna o l'insonnia.