Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cuscinetti riscaldanti per il mal di schiena: benefici e buone pratiche

Cuscinetti riscaldanti per il mal di schiena: benefici e buone pratiche

0
59

Se acquisti qualcosa tramite un link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Come funziona

Spasmi muscolari, dolori articolari e rigidità alla schiena possono limitare la mobilità e interferire con le attività fisiche. Mentre i farmaci possono essere efficaci per eliminare l'infiammazione, la terapia del calore funziona anche per il mal di schiena.

Questo tipo di terapia non è una novità. In effetti, la sua storia risale agli antichi greci ed egiziani che usavano i raggi del sole come terapia. I cinesi e i giapponesi avrebbero persino usato le sorgenti calde come terapia per il dolore.

Oggi non devi andare all'aperto per cercare sollievo. I cuscinetti riscaldanti hanno reso più semplice e conveniente l'uso della terapia termica. Ecco alcuni vantaggi della terapia del calore per il mal di schiena.

Vantaggi della terapia del calore per il mal di schiena

La terapia del calore è un rimedio efficace per il mal di schiena perché aumenta la circolazione, che consente ai nutrienti e all'ossigeno di spostarsi alle articolazioni e ai muscoli. Questa circolazione aiuta a riparare i muscoli danneggiati, allevia l'infiammazione e migliora la rigidità della schiena.

Qualsiasi tipo di terapia del calore può aiutare ad alleviare il mal di schiena. Tuttavia, i pad riscaldanti sono ideali perché sono comodi e portatili. Sono anche elettrici, quindi puoi usarli ovunque in casa, ad esempio sdraiati sul letto o seduti sul divano.

I bagni caldi o caldi forniscono calore umido, che promuove anche la circolazione e riduce il dolore muscolare e la rigidità. Un bagno potrebbe funzionare meglio se hai dolore o rigidità anche in altre parti del tuo corpo.

Il problema con i bagni, tuttavia, è che è difficile mantenere la temperatura dell'acqua. Quell'acqua si raffredderà lentamente.

D'altra parte, i cuscinetti riscaldanti hanno livelli regolabili e forniscono un flusso continuo di calore – fino a quando il tappetino è acceso.

Se non si dispone di un termoforo, fare una doccia calda o rilassarsi in una vasca idromassaggio può anche alleviare il mal di schiena e la rigidità. Un vantaggio di una vasca idromassaggio e doccia sopra una vasca da bagno è il calore continuo simile a una piastra riscaldante.

Come usare un termoforo elettrico

I cuscinetti di riscaldamento elettrici possono surriscaldarsi rapidamente e ferire la pelle, quindi è importante utilizzarli correttamente.

Inizia sempre con l'impostazione più bassa

Per iniziare, imposta il termoforo sul livello più basso. Per dolori e dolori minori, un'impostazione bassa potrebbe essere più che sufficiente per ridurre il dolore e la rigidità. È possibile aumentare gradualmente l'intensità del calore, se necessario.

Non ci sono regole rigide o veloci riguardo a quanto tempo usare un termoforo sulla schiena. Tutto dipende dal livello di dolore e dalla tua tolleranza al calore. Tuttavia, se si utilizza un termoforo su un'impostazione elevata, rimuoverlo dopo 15-30 minuti per evitare ustioni.

Con un'impostazione bassa, è possibile utilizzare il termoforo per un periodo più lungo, forse fino a un'ora.

Fai attenzione se sei incinta

Se sei incinta e hai mal di schiena, è sicuro usare un termoforo. Dovresti evitare un'esposizione prolungata poiché il surriscaldamento può essere pericoloso per un feto. Può portare a difetti del tubo neurale o altre complicazioni.

Ciò è più probabile in una vasca idromassaggio o in una sauna, ma errare con cautela. Utilizzare una piastra riscaldante sull'impostazione più bassa durante la gravidanza e solo per circa 10-15 minuti.

Poiché i cuscinetti riscaldanti riducono i segnali di dolore e aumentano la circolazione, utilizzare il cuscinetto subito dopo aver sviluppato razzi dolorosi o rigidità per accelerare il processo di guarigione.

Tipi di cuscinetti riscaldanti

Sono disponibili diversi cuscinetti riscaldanti per il mal di schiena. Ciò include un cuscinetto riscaldante elettrico standard che offre più impostazioni di calore.

C'è anche l'opzione di un termoforo a infrarossi. Questo è utile per il dolore da moderato a grave poiché il calore penetra più in profondità nei muscoli.

Quando acquisti un termoforo, cercane uno che abbia una funzione di spegnimento automatico per evitare surriscaldamenti e ustioni, nel caso in cui ti addormenti sul materassino.

Puoi trovare elettrodi termici nella tua farmacia locale o acquistarne uno online.

Impacchi di gel

Se non hai un termoforo a portata di mano, puoi usare un impacco termico o un pacchetto di gel riscaldato sotto i vestiti.

Prima di utilizzare una confezione di gel, metterla nel microonde per circa 1-2 minuti (seguire le istruzioni sulla confezione), quindi applicare su un mal di schiena. È inoltre possibile utilizzare alcuni pacchetti di gel per la terapia del freddo.

Puoi trovare impacchi di calore e confezioni di gel nella tua farmacia locale o acquistarli online.

Precauzioni e consigli di sicurezza

I cuscinetti riscaldanti sono efficaci per la gestione del dolore, ma possono essere pericolosi se usati in modo improprio. Ecco alcuni consigli di sicurezza per evitare lesioni.

  • Non posizionare un cuscinetto riscaldante o un pacchetto di gel riscaldato direttamente sulla pelle. Avvolgilo in un asciugamano prima di applicarlo sulla pelle per evitare scottature.
  • Non addormentarti con un termoforo.
  • Quando si utilizza un termoforo, iniziare dal livello più basso e aumentare lentamente l'intensità del calore.
  • Non utilizzare un termoforo con un cavo elettrico rotto o rotto.
  • Non applicare un termoforo sulla pelle danneggiata.

Come realizzare un termoforo fatto in casa

Se non disponi di un termoforo, puoi crearne uno tuo utilizzando gli articoli già presenti in casa.

Perché questo funzioni, hai bisogno di un vecchio calzino di cotone, riso normale e una macchina da cucire o un ago e un filo.

Riempi la vecchia calza di riso, lasciando abbastanza spazio nella parte superiore della calza per cucire insieme le estremità. Successivamente, metti la calza nel microonde per circa 3-5 minuti.

Una volta che il forno a microonde si ferma, rimuovere con cura la calza e applicarla sulla schiena. Se la calza è troppo calda, lasciarla raffreddare o avvolgerla in un panno prima dell'uso.

Puoi anche usare la calza di riso come impacco freddo. Mettilo nel congelatore prima di applicarlo a lesioni acute.

Quando usare il calore e quando usare il ghiaccio

Tieni presente che il calore non è raccomandato per ogni tipo di mal di schiena. Può alleviare il dolore cronico e la rigidità, come quelli associati all'artrite e ad altri disturbi muscolari o articolari.

Tuttavia, se la lesione alla schiena è recente, la terapia del freddo è più efficace perché limita i vasi sanguigni e riduce il gonfiore, che può attenuare il dolore.

Utilizzare la terapia del freddo per le prime 24-48 ore dopo un infortunio, quindi passare alla terapia del calore per stimolare il flusso sanguigno e la guarigione.

L'asporto

Una schiena dolorante e rigida rende difficile fare praticamente tutto dall'esercizio al lavoro. La terapia del calore potrebbe essere il segreto per ridurre l'infiammazione e la rigidità.

Se non hai un termoforo, prendi in considerazione una doccia calda, un bagno o un termoforo fatto in casa. Questi possono fornire i risultati necessari per spostarti di nuovo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here