Cos’è Hard drive?

0
4

Questo articolo spiegherà in dettaglio cos’è Hard drive e come usare Hard drive.

Disco rigido

Un’unità disco rigido (a volte abbreviata come disco rigido, HD o HDD) è un dispositivo di archiviazione dati non volatile. Di solito è installato internamente in un computer, collegato direttamente al controller del disco della scheda madre del computer. Contiene uno o più piatti, alloggiati all’interno di un involucro a tenuta d’aria. I dati vengono scritti sui piatti utilizzando una testina magnetica, che si muove rapidamente su di essi mentre girano.

I dischi rigidi interni risiedono in un alloggiamento per unità, collegati alla scheda madre tramite un cavo ATA, SCSI o SATA. Sono alimentati da una connessione alla PSU (alimentatore) del computer.

Esempi di dati archiviati sul disco rigido di un computer includono il sistema operativo, il software installato ei file personali dell’utente.

Perché un computer ha bisogno di un disco rigido?

Un computer richiede un sistema operativo per consentire agli utenti di interagire e utilizzarlo. Il sistema operativo interpreta i movimenti della tastiera e del mouse e consente l’uso di software, come un browser Internet, un elaboratore di testi e videogiochi. Per installare un sistema operativo per computer, è necessario un disco rigido (o un altro dispositivo di archiviazione). Il dispositivo di archiviazione fornisce il supporto di archiviazione in cui è installato e archiviato il sistema operativo.

È inoltre necessario un disco rigido per l’installazione di eventuali programmi o altri file che si desidera conservare sul computer. Quando scarichi file sul tuo computer, vengono archiviati in modo permanente sul tuo disco rigido o su un altro supporto di memorizzazione fino a quando non vengono spostati o disinstallati.

Un computer può funzionare senza un disco rigido?

Senza un disco rigido, un computer può accendersi e eseguire il POST. A seconda di come è configurato il BIOS, vengono controllati anche altri dispositivi avviabili nella sequenza di avvio per i file di avvio necessari. Ad esempio, se il dispositivo USB è elencato nella sequenza di avvio del BIOS, è possibile eseguire l’avvio da un’unità flash USB avviabile in un computer senza disco rigido.

Esempi di unità flash avviabili includono un disco di installazione di Microsoft Windows, GParted Live, Ubuntu Live o UBCD. Alcuni computer supportano anche l’avvio su una rete con un PXE (ambiente di esecuzione di preavvio).

Dischi rigidi nei computer moderni

I computer moderni utilizzano spesso un SSD (unità a stato solido) come dispositivo di archiviazione principale, invece di un HDD. Gli HDD sono più lenti degli SSD durante la lettura e la scrittura dei dati, ma offrono una maggiore capacità di archiviazione per il prezzo.

Sebbene un HDD possa ancora essere utilizzato come memoria primaria di un computer, è normale che venga installato come unità disco secondaria. Ad esempio, l’SSD primario può contenere il sistema operativo e il software installato e un HDD secondario può essere utilizzato per archiviare documenti, download e file audio o video.

Consiglio

I nuovi utenti di computer possono confondere la RAM (memoria) con la loro unità disco. A differenza di un HDD o SSD, la RAM è un dispositivo di archiviazione dati “volatile”, il che significa che può archiviare dati solo quando il computer è acceso. Vedi la nostra definizione di memoria per un confronto tra memoria e archiviazione su disco.

Componenti del disco rigido

All'interno di un disco rigido del computer

Come mostrato nell’immagine sopra, il disco rigido desktop è costituito dai seguenti componenti: l’attuatore della testina, il braccio dell’attuatore di lettura/scrittura, la testina di lettura/scrittura, il perno e il piatto. Sul retro di un disco rigido c’è un circuito chiamato controller del disco o scheda di interfaccia. Questo circuito è ciò che consente al disco rigido di comunicare con il computer.

Come è collegato un disco rigido a un computer?

Un disco rigido interno si collega al computer utilizzando due mezzi: un cavo dati (IDE, SATA o SCSI) alla scheda madre e un cavo di alimentazione all’alimentatore.

  • Come installare un disco rigido o SSD.

Dove si trova il disco rigido in un computer?

Tutti i dischi rigidi del computer principale si trovano all’interno di un case del computer e sono collegati alla scheda madre del computer tramite un cavo ATA, SCSI o SATA. I dischi rigidi sono alimentati da una connessione all’alimentatore (alimentatore).

Nota

Alcuni computer portatili e desktop potrebbero disporre di unità flash più recenti che si collegano direttamente all’interfaccia PCIe oa un’altra interfaccia e non utilizzano un cavo.

  • Che aspetto ha l’interno di un computer?
  • Come elencare i file in una directory o cartella sul computer.

Cosa viene memorizzato su un disco rigido?

Un disco rigido può archiviare qualsiasi dato, inclusi immagini, musica, video, documenti di testo e qualsiasi file creato o scaricato. Inoltre, i dischi rigidi archiviano i file per il sistema operativo e i programmi software eseguiti sul computer.

Quali sono le dimensioni dei dischi rigidi?

Il disco rigido è spesso in grado di memorizzare più dati di qualsiasi altra unità, ma le sue dimensioni possono variare a seconda del tipo di unità e della sua età. I dischi rigidi più vecchi avevano una dimensione di archiviazione da diverse centinaia di MB (megabyte) a diversi GB (gigabyte). I dischi rigidi più recenti hanno una dimensione di archiviazione da diverse centinaia di gigabyte a diversi TB (terabyte). Ogni anno, una tecnologia nuova e migliorata consente di aumentare le dimensioni di archiviazione del disco rigido.

  • Come trovare la quantità di spazio disponibile sul disco rigido.
  • Quanto fa 1 byte, kilobyte, megabyte, gigabyte, ecc.?
Nota

Se stai cercando di trovare le dimensioni fisiche di un disco rigido, le loro dimensioni fisiche sono 3,5″ per computer desktop o 2,5″ per laptop. Gli SSD vanno da 1,8″ a 5,25″.

Come vengono letti e archiviati i dati su un disco rigido?

I dati inviati e letti dal disco rigido vengono interpretati dal controller del disco. Questo dispositivo dice al disco rigido cosa fare e come spostare i suoi componenti. Quando il sistema operativo deve leggere o scrivere informazioni, esamina la FAT (File Allocation Table) del disco rigido per determinare la posizione del file e le aree di scrittura disponibili. Una volta determinato, il controller del disco ordina all’attuatore di spostare il braccio di lettura/scrittura e allineare la testina di lettura/scrittura. Poiché i file sono spesso sparsi nel piatto, la testa deve spostarsi in posizioni diverse per accedere a tutte le informazioni.

Testina del disco rigido per supporti magnetici

Tutte le informazioni salvate e archiviate su un disco rigido tradizionale, come nell’esempio sopra, vengono eseguite magneticamente. Dopo aver completato i passaggi precedenti, se il computer ha bisogno di leggere le informazioni dal disco rigido, leggerà le polarità magnetiche sul piatto. Un lato della polarità magnetica è 0 e l’altro è 1. Leggendoli come dati binari, il computer può capire quali sono i dati sul piatto. Affinché il computer possa scrivere informazioni sul piatto, la testina di lettura/scrittura allinea le polarità magnetiche, scrivendo 0 e 1 che possono essere letti in seguito.

Dischi rigidi esterni e interni

Sebbene la maggior parte dei dischi rigidi sia interna, esistono anche dispositivi autonomi chiamati dischi rigidi esterni o dischi rigidi portatili che eseguono il backup dei dati sui computer ed espandono lo spazio disponibile. Le unità esterne sono spesso archiviate in un involucro che aiuta a proteggere l’unità e le consente di interfacciarsi con il computer, solitamente tramite USB, eSATA o FireWire. Un eccellente esempio di dispositivo di backup esterno che supporta più dischi rigidi è il Drobo.

Custodia per unità disco rigido per laptop Adaptec

I dischi rigidi esterni sono disponibili in molte forme e dimensioni. Alcuni sono grandi, delle dimensioni di un libro, mentre altri hanno le dimensioni di un grande smartphone. I dischi rigidi esterni possono essere molto utili poiché di solito offrono più spazio di un’unità di salto e sono ancora portatili. L’immagine è un esempio di un contenitore per unità disco rigido per laptop di Adaptec. Con questo contenitore, l’utente installa un disco rigido del laptop di qualsiasi capacità di archiviazione nel contenitore e lo collega tramite porta USB al computer.

  • Come connettere e disconnettere un disco rigido esterno del computer.

HDD sostituito da SSD

Gli SSD (unità a stato solido) hanno iniziato a sostituire gli HDD (unità disco rigido) a causa dei notevoli vantaggi in termini di prestazioni rispetto agli HDD, inclusi tempi di accesso più rapidi e latenza inferiore. Mentre gli SSD stanno diventando popolari, gli HDD continuano ad essere utilizzati in molti computer desktop in gran parte a causa del valore per dollaro che gli HDD offrono rispetto agli SSD. Tuttavia, sempre più laptop stanno iniziando a utilizzare SSD su HDD, contribuendo a migliorare l’affidabilità e la stabilità dei laptop.

  • Vantaggi dell’SSD rispetto all’HDD.

Storia del disco rigido

Il primo disco rigido è stato introdotto sul mercato da IBM il 13 settembre 1956. Il disco rigido è stato utilizzato per la prima volta nel sistema RAMAC 305, con una capacità di archiviazione di 5 MB e un costo di circa $50.000 ($10.000 per megabyte). Il disco rigido era integrato nel computer e non era rimovibile.

Nel 1963, IBM ha sviluppato il primo disco rigido rimovibile, con una capacità di archiviazione di 2,6 MB.

Anche il primo disco rigido con una capacità di archiviazione di un gigabyte è stato sviluppato da IBM nel 1980. Pesava 550 libbre e costava $40.000.

Il 1983 ha segnato l’introduzione del primo disco rigido da 3,5 pollici, sviluppato da Rodime. Aveva una capacità di archiviazione di 10 MB.

Seagate è stata la prima azienda a introdurre un disco rigido da 7200 RPM nel 1992. Seagate ha anche introdotto il primo disco rigido da 10.000 RPM nel 1996 e il primo disco rigido da 15.000 RPM nel 2000.

  • Cronologia del disco rigido del computer.

Devo dire “disco rigido” o “disco rigido”?

Sia “disco rigido” che “disco rigido” sono corretti e significano la stessa cosa. Tuttavia, ti consigliamo di utilizzare il termine “disco rigido” nella tua scrittura o quando descrivi un disco rigido. Il termine “disco rigido” aiuta a distinguerlo da un SSD (unità a stato solido), che non contiene piatti, componenti a forma di disco o parti mobili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here