Cosa impedisce la riformattazione dei dischi DVD + R?

0
55

Mentre è noto che i dischi DVD + R e CD + R sono fatti per essere registrati solo una volta, ci si potrebbe chiedere perché ciò sia in contrasto con la natura riscrivibile dei dischi “RW”. Cosa impedisce di riformattare i dischi “R”? Il post di domande e risposte di SuperUser di oggi ha la risposta alla domanda di un curioso lettore.

La sessione di domande e risposte di oggi ci viene fornita da SuperUser, una suddivisione di Stack Exchange, un raggruppamento di siti Web di domande e risposte guidato dalla community.

Foto per gentile concessione della Trans-tography (pslickr) di psc631798uk.

La domanda

Il lettore SuperUser Ankush vuole sapere cosa impedisce la riformattazione dei dischi DVD + R:

Mi interessa come, indipendentemente dal computer in cui ho inserito un disco DVD + R o dal sistema installato sul computer, non riesco a formattarlo (so che i dischi DVD + R sono fatti per essere scritti una sola volta). Immagino che sia una cosa hardware, ma nonostante ciò, cosa impedisce a un computer di ignorare le regole e comunque di formattare il disco?

Cosa impedisce di riformattare i dischi DVD + R?

La risposta

Collaboratore SuperUser Jonno ha la risposta per noi:

Detto in termini abbastanza semplici e basato sulla mia comprensione di ciò (potrei essere leggermente sbagliato sui materiali effettivamente fabbricati), credo che il processo proceda come segue:

  • I dischi preregistrati hanno piccoli fori sulla superficie che impediranno il riflesso del laser di lettura, dandoti una lettura di 0 o 1.
  • I dischi registrabili hanno un colorante che può essere bruciato dal laser di scrittura di un'unità disco. Gli spazi vuoti nella tintura ora funzionano allo stesso modo di un disco preregistrato, rappresentando uno 0 o un 1 in base al fatto che venga riflesso o meno. Una volta che questo colorante è stato bruciato, non può essere nuovamente registrato fisicamente (anche se potresti bruciare l'intera superficie, ma non rendere nulla di utile).
  • I dischi riscrivibili utilizzano un tipo di superficie metallica (anziché una tinta) che può essere modificata dal laser di scrittura (a seconda della potenza del laser utilizzato su di esso). Questo fa sì che lo strato di metallo rifletta in modo diverso la posizione del laser e può essere “ripristinato” da un laser a potenza diversa.

Pertanto, un disco scrivibile viene “impostato” in modo permanente da un laser di scrittura senza alcun modo per ripristinare il danno che provoca alla tintura (al fine di scrivere i dati).

Ulteriori letture: Tutto su CD-R e CD-RW (anche se relativi alla tecnologia CD-R / RW)


Hai qualcosa da aggiungere alla spiegazione? Audio disattivato nei commenti. Vuoi leggere altre risposte da altri utenti esperti di Stack Exchange? Dai un'occhiata al thread completo di discussione qui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here