Cosa fare in Slovenia

0
143

Ci sono momenti in cui stai esplorando una nuova destinazione che pensi, "perché nessuno mi ha mai parlato di questo posto prima?" Per la Slovenia, ho avuto quel momento mentre esploravo le grotte di Škocjan, che è un sito UNESCO. Siamo appena usciti dalla Silent Cave e stavamo entrando nella Murmuring Cave, uno dei più grandi canyon sotterranei conosciuti al mondo. In quel momento sapevo che più persone avrebbero dovuto venire in Slovenia.

Cosa fare in Slovenia | Dove andare in Slovenia | Itinerario Slovenia #travel #trip #vacation #slovenia #Ljubljana #photography #piran # lake bled #mountains #caves #itinerary #history #castle #unesco # cose da fare #città #destinazioni #roadtrip

Sommario: (Nascondere)

Dov'è la Slovenia?

Non essere troppo imbarazzato se non sei sicuro di dove sia la Slovenia. Gli sloveni mi hanno detto che a volte gli italiani non sono sicuri … e sono il paese accanto. La Slovenia faceva parte dell'ex Jugoslavia e prima ancora dell'Impero austro-ungarico. È vicino da Italia, Croazia, Austria e Ungheria. È più piccolo di tutti tranne i 3 stati più piccoli degli Stati Uniti: Connecticut, Delaware e Rhode Island.

La Slovenia è nell'Unione europea dal 2004 e utilizza l'euro come valuta.

Itinerario

Congress Square - Lubiana, Slovenia

Lubiana

Ho volato all'aeroporto di Lubiana, che è l'aeroporto principale del paese. Si trova a circa 20 minuti fuori città.

Lubiana è una città bellissima, anche se la mia visita è stata ad aprile con un tempo variabile. Il tempo della settimana prima e della settimana successiva al mio viaggio è stato soleggiato ma ho visto gran parte della Slovenia tra i temporali. Ho fatto un giro a piedi per la città e la mia guida ha detto che le strade della città si riempiono di gente del posto quando c'è il sole ma la città va in letargo nei giorni di pioggia.

Lubiana, Slovenia

Un grande terremoto nel 1500 distrusse gran parte della città. Quando fu ricostruita, gran parte fu ricostruita in stile barocco. Con l'espansione della città negli anni '20, gran parte della nuova costruzione era in stile Art Nouveaux.

Nel nucleo medievale della città, puoi ancora vedere le tracce di una storia della città che risale almeno al tempo dell'Impero Romano. Quando ti trovi accanto al marcatore dedicato alla breve regola di Napoleone, nota le case curve degli edifici dall'altra parte della strada che mantengono ancora la forma dell'ippodromo romano. A un'estremità del Congress Park, c'è un sarcofago romano che è stato trovato nelle vicinanze.

Triple Bridge Lubiana, Slovenia

Il fiume Lubiana attraversa la città e uno dei suoi monumenti più famosi è il Triplo ponte progettato dall'architetto Jože Plečnik.

Cattedrale di Lubiana, in Slovenia

Mentre sei nel centro storico, puoi anche visitare il grande mercato giornaliero e la cattedrale barocca della città.

vista dal castello di Lubiana, in Slovenia

I sentieri o la funicolare fino al castello per le migliori vedute della città. In estate, arriva prima durante il giorno o cammina per evitare le lunghe file alla funicolare. Anche in una giornata piovosa, la torre del castello merita la salita per le vedute della città.

Il mio Idrija

Idrija (UNESCO)

Ci sono 13.000 grotte in Slovenia e nella città mineraria di Idrija mi è stato detto che quando gli sloveni non trovano un buco nel terreno ne scavano una. Idrija era un centro di estrazione del mercurio.

Nel 1490, un produttore di vasche locale trovò una sostanza metallica liquida molto strana. Quando lo portò da un orafo nella vicina Loka, gli fu detto: "oh, non è molto prezioso … ma dove hai detto che l'hai trovato." Ma la sostanza era mercurio che era importante, tra le altre ragioni, perché era usato nel estrazione dell'oro nelle miniere d'oro.

Rapidamente rese la città ricca, ma secondo una storia locale che è arrivata all'attenzione del sovrano locale quando la città gli ha prestato una quantità abbastanza grande di denaro in cambio del diritto di costruire una casta. Carl Archduke d'Austria acquistò le miniere nel 1575 e rimasero un'importante fonte di reddito per qualsiasi paese in cui la Slovenia facesse parte fino a quando tutto il mercurio fu chiuso nel 1995. La Slovenia è entrata nell'UE nel 2004 dove tutte le miniere, le importazioni e le esportazioni e la maggior parte gli usi del mercurio sono stati vietati.

Castello di Gewerkenegg Idrija Slovenia

Il castello della città, il castello di Gewerkenegg, era di proprietà della società mineraria e ora contiene un grande museo sulla storia dell'estrazione del mercurio nella zona. Cerca la mostra che mostra una sfera d'acciaio che galleggia in una ciotola di mercurio che dimostra quanto sia pesante il mercurio. Se ne hai la possibilità, solleva un pezzo di minerale di mercurio, chiamato cinabro per il suo colore rosso. A causa del pericolo di respirare i vapori di mercurio, era questo minerale di mercurio che i minatori stavano cercando e hanno cercato di evitare eventuali depositi liquidi di mercurio che hanno trovato. Hanno bruciato il cinabro per produrre puro mercurio. L'aspettativa di vita di un minatore era di soli 40 anni.


Nel castello di Gewerkenegg è anche possibile trovare una mostra sulla fabbricazione dei merletti perché mentre gli uomini erano nella miniera, le donne facevano merletti. La tradizione del merletto fatto a mano continua ancora oggi in città.

Le miniere di Idrija fanno parte di un sito dell'UNESCO in due parti che mostra la storia dell'estrazione del mercurio insieme ad Almaden in Spagna, che era la più grande miniera di mercurio del mondo e risale all'epoca romana.

Miniera di mercurio Idrija Slovenia

Puoi ancora visitare i pozzi della vecchia miniera turistica di Antonijev Rov. Indossi un elmetto e scendi nella vecchia miniera con una guida. I primi minatori scolpirono lentamente questi tunnel con un martello e uno scalpello. Come tali, scavarono il meno possibile e lavorarono in ginocchio in tunnel a metà dell'altezza di un uomo. I tunnel successivi furono fatti saltare con polvere nera e poi dinamite prima degli ultimi giorni di estrazione quando furono introdotti i trapani pneumatici. Sono stato contento per l'elmetto perché ho dovuto abbassare i soffitti troppo in basso per il mio telaio da 6 "e rimbalzare la testa dalle rocce sul soffitto almeno una dozzina di volte. Devi essere in grado di salire circa 300 gradini per fare questo tour ma ne vale la pena se ne hai la possibilità.

Mentre l'esposizione al mercurio ti avrebbe sicuramente ucciso, i minatori non avevano gli stessi rischi di esplosioni da sacche di gas naturale che i minatori di carbone avrebbero avuto. Avevano ancora il rischio di inondazioni e di incendi. In un'occasione un grande incendio è stato acceso da una lanterna che ha catturato i legni della miniera di fuoco. L'unico modo per spegnere l'incendio era di deviare un fiume vicino nella miniera. Quello ha chiuso la miniera per un anno e mezzo.

Chiesa di Sant'Antonio da Padova Idrija Slovenia

Mentre sei a Idrija, cerca due chiese, o meglio una chiesa e una chiesa mancante. La chiesa principale della città dedicata era dedicata a una santa patrona del minatore di Santa Barbara. Le uniformi della band della compagnia mineraria e della guida turistica oggi hanno entrambe 23 bottoni in commemorazione del martirio di Santa Barbara all'età di 23 anni. Ma la chiesa di Santa Barbara è stata distrutta da un bombardamento britannico durante la Seconda Guerra Mondiale e non fu ricostruita sotto la comunista Jugoslavia. In alto sopra la città, puoi vedere la chiesetta dedicata a Sant'Antonio da Padova, che è un santo patrono dei minatori e dei single.

Franja Partisan Hospital

Franja Partisan Hospital

La Slovenia, come il resto dell'ex Jugoslavia, è orgogliosa della sua capacità di liberarsi dall'occupazione tedesca alla fine della seconda guerra mondiale. Questo fatto storico ha anche dato alla Jugoslavia una maggiore indipendenza negli anni del dopoguerra dall'est o dall'ovest durante la guerra fredda. Mentre era un paese comunista, ha tracciato un corso indipendente dagli Stati Uniti sotto il suo leader Tito.

Poiché aveva un numero così elevato di partigiani che lottavano per la sua libertà, aveva anche un'insolita rete di ospedali segreti che curavano i feriti. Puoi ancora visitare uno di quelli che è l'ospedale partigiano di Franja.

Franja Partisan Hospital

L'ospedale Franja Partisan era situato in una gola remota e anche oggi arrivarci è metà del divertimento. Sii contento che non stai portando una cucciolata con un soldato ferito nella gola come dovevano fare i portatori di rifiuti. Per preservare il segreto dell'ospedale, portavano anche i feriti solo di notte e li bendavano, amici e nemici allo stesso modo. Li hanno persino fatti girare alcune volte per disorientarli.

Franja Partisan Hospital

Anche se non sei un fan della storia, se sei fisicamente in forma, ti godrai l'avventura dell'escursione dal piccolo parcheggio lungo la gola. Il sentiero è ben interpretato con segni in inglese e sloveno. I segni indicheranno dove alcune delle difese come i bunker si trovano ai lati delle scogliere.

Franja Partisan Hospital

Franja Partisan Hospital

Ciò che mi ha sorpreso è stato che quando ho finalmente raggiunto l'ospedale ho trovato cabine confortevoli e persino apparecchiature a raggi X e un generatore elettrico. Tutti i materiali per costruire l'ospedale erano più in basso dal lato della gola. L'ospedale fu attaccato due volte dai tedeschi e fu abbandonato per un certo periodo nel 1944. Molte delle cabine originali furono distrutte in un'alluvione nel 2007 ma furono ricostruite. L'ospedale è stato in grado di salvare tutti tranne 78 dei circa 500 pazienti che hanno ricevuto.

Castello di Predjama

Castello di Predjama

Il castello di Predjama potrebbe non essere il castello più significativo dal punto di vista storico, ma è uno dei più fotogenici in quanto è costruito nella bocca di una grotta sul lato di una scogliera. È più noto per il suo precedente proprietario Erasmo di Lueg, che era un barone rapinatore, personaggio simile a Robin Hood.

Quando uccise uno dei nobili preferiti del re, si ritirò nel castello di Predjama dove resistette ad un assedio. Ciò che i soldati assedianti non sapevano era che Erasmo aveva un'entrata segreta attraverso il retro della caverna. Quindi, mentre speravano di farlo morire di fame, li avrebbe pelati con frutta e verdura fresca.

Castello di Predjama

Alla fine fu tradito da uno dei suoi stessi uomini che accese una candela e identificò quando Erasmo era in prigione, il che permise agli assedianti di bersagliarlo con artiglieria e ucciderlo in questa parte del castello dalle pareti sottili.

Erasmo è sepolto sotto un platano nella chiesetta vicino al castello.

Il castello ha alcune accoglienti zone giorno e alcune aree meno accoglienti come una camera di tortura.

Grotte di Postumia Slovenia

Grotta di Postumia

La grotta di Postumia è la più facile da visitare delle due grotte che ho visto in Slovenia. La grotta accoglie i turisti tra cui re, regine e presidenti dal 1818. La grotta era dotata di un sistema di treni nel 1872. La grotta fu illuminata con luci elettriche nel 1884, prima di Lubiana.

Grotte di Postumia Slovenia

Grotte di Postumia Slovenia

Al momento è dotato di un treno elettrico che ti porta 15 minuti sotto la montagna all'inizio del tour. I visitatori con problemi di mobilità possono scegliere di salire e scendere in treno per un viaggio di andata e ritorno di 30 minuti, ma la maggior parte dei visitatori effettuerà un tour di un'ora di camminate nelle caverne, nelle stalattiti e nelle stalagmiti delle Grotte di Postumia. La grotta ha una temperatura costante di 10 ° C tutto l'anno.

Grotte di Postumia Slovenia

La fotografia nella penombra della grotta è impegnativa, quindi mi sento come se le mie foto non rendessero giustizia al bellissimo interno della grotta. Le foto flash non sono consentite in quanto incoraggiano la crescita di funghi che possono distruggere le fragili formazioni. Le formazioni crescono solo ad una velocità di circa 1 mm all'anno, quindi le grandi formazioni hanno centinaia di migliaia di anni.

Grotte di Škocjan (UNESCO)

Ad essere sincero, non volevo godermi le grotte di Škocjan. Il parco non consente la fotografia all'interno che mi ha infastidito. A differenza del viaggio in treno nella grotta di Postumia, Škocjan richiederà di salire e scendere le 500 scale.

Inizi con una passeggiata di 10 minuti dal centro del visitatore fino all'ingresso della Grotta silenziosa. La grotta silenziosa fu scoperta molto più tardi della caverna principale. È una grotta “asciutta”, vale a dire che non ha un fiume che la attraversa come la Grotta del Mormorio. Rispetto alle Grotte di Postumia, le sue stalattiti e stalagmiti non sono altrettanto spettacolari, quindi proprio in questa parte del nostro tour, ho pensato di raccomandare di saltare le Grotte di Škocjan.

Il momento in cui abbiamo lasciato la Grotta silenziosa e siamo arrivati ​​a dove potevamo vedere la gola sotterranea del fiume Reka è quando è arrivata la mia raccomandazione, puoi saltare questo, a questo è il momento clou del mio viaggio.

Grotte di Škocjan in Slovenia

Non sono sorpreso di sentire un po 'di claustrofobia quando visito una grotta, ma è stata la prima volta che ho mai sentito l'acrofobia. All'improvviso ci trovammo in cima al muro di una nebbiosa gola del fiume illuminata qua e là da luci lungo il sentiero che si aggrappava all'altro lato del canyon. Più in alto sulla parete della caverna, si poteva vedere il sentiero "oh inferno no" che i turisti originali presero che si aggrappa ancora più tenue al lato del baratro. Attraversammo dall'altra parte su un ponte alto sopra il fiume.

Non sarei il primo a dire che improvvisamente ho pensato di essere stato trasportato nelle Miniere di Moria nel Signore degli Anelli di Tolkien.

Ci sono meno stalattiti e stalagmiti in questa parte delle caverne perché quando il fiume si gonfia a causa della forte pioggia, l'intera camera può riempirsi d'acqua, coprendo o addirittura lavando via sentieri e ponti.

Grotte di Škocjan in Slovenia

L'uscita della grotta è una di un paio di grandi doline dove è crollato il soffitto della grotta, le immagini sono consentite in quella zona e anche solo quella zona è straordinariamente bella. C'è una funicolare che puoi riportare parzialmente al centro del visitatore.

Lipica Slovenia

Lipica

Se sei un amante dei cavalli, hai sentito parlare di Lipica anche se non te ne rendi conto. O almeno hai probabilmente sentito parlare dei famosi cavalli Lipizzani che prendono il nome da questo piccolo villaggio. Per secoli questo è stato il centro per l'allevamento e l'addestramento dei cavalli per la corte austriaco-ungherese, ma quando il paese fu distrutto dopo la prima guerra mondiale la mandria fu divisa tra Vienna, Slovacchia e Slovenia.

Lipica Slovenia

Poiché il numero totale di cavalli Lipizzani è piccolo, vengono allevati con grande cura. Ogni stallone ha un segno sopra la sua bancarella che mostra il suo numero di registrazione e la prima iniziale dalla linea di sangue del padre, seguita dal nome della sua diga. Ci sono 4 linee di sangue principali per Lipizzaner

Puoi ancora vedere questi cavalli per lo più bianchi (tecnicamente cavalli grigi con i capelli bianchi) che vengono messi alla prova in un'arena al coperto.

Puoi anche andare a cavallo ma il loro programma di guida è rivolto a ciclisti esperti. La mia unica corsa a Lana non mi ha davvero qualificato. Offrono passeggiate in pony Shetland per i bambini in estate.

Pirano, Slovenia

Piran

La Slovenia ha una piccola fetta di costa a Pirano sulla costa adriatica tra Trieste Italia e Croazia. Ma ciò che manca in quantità compensa la qualità in Slovenia. Pirano è una bella città veneziana che ha una chiesa sulla collina e mura della città vecchia.

Pirano, Slovenia

Pirano, Slovenia

Aprile è stato un ottimo periodo dell'anno per visitare gran parte della Slovenia per evitare la folla e questo è particolarmente vero a Pirano e sul Lago di Bled, che ottengono una quantità sproporzionata di turismo sloveno. La piazza della città vecchia era tranquilla. Puoi facilmente circumnavigare l'intera città vecchia in circa 20 minuti, ma mi sembra un posto migliore dove indugiare rispetto al mio itinerario turbinoso permesso.

Pirano, Slovenia

Mentre sei a Pirano, una tradizione insolita antica che continua è la raccolta del sale dalle vicine saline di Sečovlje. Puoi visitare le saline e un piccolo museo sulla produzione di sale. Anche se non apprezzi il significato storico del sale, la zona è ricca di uccelli acquatici che sono attratti dai dintorni paludosi. In passato, molte famiglie si trasferivano dalla città alle capanne dagli stagni salati per l'estate per prendersi cura del loro oro bianco.

saline Piran, Slovenia

Un nuovo settore che è possibile visitare in mare aperto vicino agli stagni salati è l'allevamento ittico Fonda. Questa azienda a conduzione familiare sta cercando di cambiare la comprensione della pesca sostenibile producendo una gustosa alternativa all'importazione di pesce da metà del mondo. I visitatori possono visitare in barca o in kayak o anche prendere lezioni di cucina a Fonda. Ho provato il pesce ma non ho avuto il tempo di visitare la fattoria durante il mio viaggio.

Velika Planina Slovenia

Kamnik e la Velika Planina

Il mio viaggio mi ha riportato a Lubiana verso il famoso lago di Bled, ma lungo la strada ho fatto una visita agli alpeggi di Velika Planina.

Vicino alla città di Kamnik, alcuni pastori di mucche portano ancora il loro bestiame negli alpeggi d'estate proprio come nel film e prenotano Heidi (i bambini lo cercano su Google). Ma in questi giorni vengono raggiunti da turisti che fanno un giro in funivia fino ai pascoli per stare in capanne più fantasiose di quelle tradizionalmente utilizzate dai pastori.

Velika Planina Slovenia

Gli sloveni adorano fare escursioni. Questa è una buona cosa perché la parte occidentale del paese è costituita da colline, valli e montagne. Dalla gente del posto con cui ho parlato sembrava comune che un bambino sarebbe stato preso per la prima volta molto prima che facessero il primo passo.

Il mio viaggio a Velika Planina è stato in una giornata nebbiosa dopo una neve tardiva quando il sole ha fatto solo apparizioni occasionali e ho potuto solo intravedere le vicine montagne innevate. Ho preso la gondola con una guida su per la montagna dove siamo saliti su una seggiovia che corre in inverno per gli sciatori e il resto dell'anno per gli escursionisti.

Velika Planina Slovenia

Abbiamo fatto un'escursione in un piccolo museo dedicato al pastore di montagna che mostra la capanna tradizionale e com'era la vita in montagna. La capanna ha una piccola capanna interna per il pastore e un anello esterno di una stalla per forse una dozzina di mucche. Le mucche sono, in sostanza, parte dell'isolamento per la capanna.

Potresti comunque riuscire a fermarti in una capanna di un pastore locale e comprare il formaggio a pasta dura tipico che tradizionalmente produceva con il latte estivo.

Lago di Bled in Slovenia

Lago di Bled

Il lago di Bled potrebbe essere il più noto tra i luoghi turistici sloveni. Il turismo nella zona è stato avviato dal guaritore naturale Arnold Rikli che ha avviato un centro benessere nella zona nel 1854.

Il punto più famoso del Lago di Bled è la chiesa dell'isola dell'Assunzione di Maria Pellegrinaggio nel mezzo del lago. Puoi prendere una barca a remi per l'isola o un traghetto. Se porti la tua sposa dovresti avere fortuna (o forse solo fatture per chiropratici) portandola su per le scale in chiesa. I visitatori suonano anche la campana della chiesa per buona fortuna.

Salire in cima al campanile per le migliori vedute. Non ho intenzione di dire che il lago di Bled abbia le migliori vedute in Slovenia, ma l'ex leader Tivo aveva una dimora sul lago proprio di fronte all'isola. Il suo palazzo è stato ora trasformato in un hotel di lusso, il Vila Bled.

Lago di Bled in Slovenia

Prenditi del tempo per visitare il castello sulla montagna che si affaccia sul lago. Il castello di Bled ha un piccolo museo che merita una visita, un ristorante e un piccolo negozio di souvenir con alcuni oggetti di artigianato locale, ma il miglior motivo per visitarlo è la vista spettacolare sul lago.

Puoi assistere a una corsa in barca sull'equipaggio lungo il lago, che è popolare sul lago di Bled.

In estate puoi nuotare nel lago, ma fa un po 'troppo freddo per quello ancora quando ero lì ad aprile.

Lipica Slovenia

Guidare in Slovenia

Guidare tra tutti i punti che ho elencato è facile in un'auto a noleggio. I due siti più lontani sono probabilmente a 2 ore di distanza e la maggior parte sono meno di quello.

Guidare in Slovenia a volte può essere lento perché ci sono poche strade diritte nella metà occidentale del paese a causa delle colline. Ma guidare non è affatto impegnativo. La Slovenia utilizza lo stesso tipo di segnaletica stradale universale che ti aspetteresti di vedere altrove nell'UE. Come nel resto d'Europa, la maggior parte delle auto a noleggio sarà una trasmissione standard e dovrai prenotare e pagare di più per una trasmissione automatica.

Lubiana, Slovenia

Podcast

Scopri di più sul mio viaggio in Slovenia con Travel to Slovenia – Amateur Traveler Episode 656:

Conclusione

La Slovenia è un bellissimo paese verde con migliaia di grotte, montagne innevate e persone amichevoli. Molti sloveni, soprattutto i più giovani, parlano un inglese fluente, quindi è un paese facile per i turisti di lingua inglese. Dai un'occhiata a questo angolo di Europa in arrivo.

Grazie all'Ente per il Turismo della Slovenia per aver sponsorizzato il mio viaggio e aver collaborato con me per restringere il percorso del mio itinerario di una settimana. Il primo passaggio del mio itinerario mi ha fatto andare nella città natale di Melania Trump per un trattamento termale. Potrebbe essere qualcosa che ti piacerebbe, ma ho adorato i siti storici, i siti UNESCO e siti insoliti con cui invece siamo finiti.

Vedi tutti i miei Foto di Slovenia.

Cosa fare in Slovenia | Dove andare in Slovenia | Itinerario Slovenia #travel #trip #vacation #slovenia #Ljubljana #photography #piran # lake bled #mountains #caves #itinerary #history #castle #unesco # cose da fare #città #destinazioni #roadtripCosa fare in Slovenia | Dove andare in Slovenia | Itinerario Slovenia #travel #trip #vacation #slovenia #Ljubljana #photography #piran # lake bled #mountains #caves #itinerary #history #castle #unesco # cose da fare #città #destinazioni #roadtrip