Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa aspettarsi con la leucemia come un anziano?

Cosa aspettarsi con la leucemia come un anziano?

0
19

La leucemia è un tipo di cancro che colpisce le cellule del sangue, quindi non causa la formazione di tumori come in altri tumori. Di solito colpisce i globuli bianchi.

Esistono diversi tipi di leucemia. Tutti i tipi di leucemia possono colpire persone di qualsiasi età, ma alcuni tipi sono più comuni negli anziani. Diagnosi, trattamenti e prospettive possono anche essere diversi negli anziani con leucemia rispetto ai bambini o ai giovani adulti con leucemia.

Quali sono i tipi più comuni di leucemia negli anziani?

Ci sono quattro tipi principali di leucemia. I tipi si basano sul fatto che la leucemia si diffonda lentamente (leucemie croniche) o rapidamente (leucemie acute) e dove inizia la leucemia.

I quattro tipi principali sono:

  • Leucemia linfocitica acuta (ALL). ALL si forma nei linfociti immaturi, un tipo di globuli bianchi presenti nel midollo osseo. ALL tende a crescere e diffondersi rapidamente. È relativamente raro e colpisce soprattutto i bambini.
  • Leucemia mieloide acuta (LMA). L’AML inizia nel midollo osseo nei globuli bianchi non linfocitari. Spesso cresce e si diffonde rapidamente. L’AML è un tipo comune di leucemia negli anziani, ma è ancora relativamente raro rispetto ad altre forme di cancro. L’età media della diagnosi è di circa 68 anni e alle persone di età inferiore ai 45 anni viene diagnosticata molto raramente la LMA.
  • Leucemia linfatica cronica (LLC). La LLC inizia nei linfociti e di solito progredisce lentamente nel tempo. È il tipo più comune di leucemia negli adulti. La LLC viene solitamente diagnosticata in persone intorno ai 70 anni ed è molto raramente diagnosticata in persone di età inferiore ai 40 anni.
  • Leucemia mieloide cronica (LMC). La LMC si verifica quando il midollo osseo produce troppi globuli bianchi mieloidi. LMC è a crescita lenta. L’età media alla diagnosi è di 64 anni e circa la metà dei casi si riscontra in persone di età pari o superiore a 65 anni.

L’AML è più comune negli anziani perché è spesso causata da mutazioni genetiche. Queste mutazioni potrebbero non causare il cancro all’inizio, ma possono accumularsi nel tempo e portare alla leucemia acuta.

Le leucemie croniche sono più comunemente diagnosticate negli anziani, principalmente perché spesso non causano sintomi nelle fasi iniziali. Sono anche a crescita lenta e le cellule cancerose in genere si accumulano gradualmente nel tempo man mano che le persone invecchiano. Pertanto, le persone tendono ad essere più anziane quando viene loro diagnosticata la leucemia cronica.

Quali sono i sintomi della leucemia negli anziani?

Alcuni dei sintomi più comuni della leucemia negli anziani includono:

  • perdita di peso
  • fatica
  • sudorazioni notturne
  • perdita di appetito
  • debolezza
  • fiato corto
  • lividi facilmente
  • pallore
  • infezioni croniche
  • sanguinamento facilmente, come sangue dal naso o gengive sanguinanti

  • gonfiore o sensazione di pienezza nell’addome

  • dolori articolari e ossei

  • linfonodi ingrossati

Ancora una volta, è importante ricordare che la leucemia cronica potrebbe non mostrare i sintomi fino a molto più tardi nel corso della malattia.

Come viene diagnosticata la leucemia negli anziani?

Un operatore sanitario può essere in grado di identificare la leucemia attraverso un esame del sangue chiamato emocromo completo. Questo è un test di routine, quindi possono identificare un problema anche prima che tu abbia i sintomi. In questo caso, il test mostrerà troppi globuli bianchi o globuli che sembrano fuori dall’ordinario.

Se il medico sospetta di avere la leucemia, potrebbe raccomandare alcuni di questi test aggiuntivi:

  • esame fisico per vedere se i linfonodi, il fegato o la milza sono gonfi (ingranditi)

  • biopsia del midollo osseo, in cui il tessuto viene prelevato dal midollo osseo dell’anca per vedere se ci sono cellule leucemiche nel midollo osseo e per capire che tipo di leucemia potresti avere

  • radiografia del torace
  • Scansione PET per mettere in scena la leucemia, il che significa scoprire quanto il cancro si è diffuso e progredito

  • scansione TC del torace
  • citogenetica, che esamina i cromosomi nei campioni di sangue o midollo osseo e può indicare il tipo di leucemia che hai

  • prelievo spinale, che controlla il liquido spinale per le cellule leucemiche

Alcuni di questi test possono anche aiutare il medico, spesso un ematologo o un oncologo, a determinare in quale stadio si trova la leucemia. I diversi tipi di leucemia vengono stadiati in modi diversi:

  • ALL non ha fasi come altri tipi di cancro, ma il medico terrà conto del tuo tipo ALL (cellule B o cellule T) quando pensa alle opzioni di trattamento.
  • L’AML è classificata in sottotipi, piuttosto che in sintomi, utilizzando il sistema di classificazione franco-americano-britannico. Comprende otto sottotipi basati su determinate caratteristiche delle cellule del sangue, come il numero di cellule leucemiche e il tipo di mutazioni genetiche.
  • Negli Stati Uniti, la CLL viene solitamente organizzata utilizzando il sistema Rai, che include gli stadi da 0 a IV. Gli stadi si basano sulla quantità di linfociti nel sangue e nel midollo osseo, oltre a milza, linfonodi e coinvolgimento del fegato.
  • La LMC ha tre fasi: cronica, accelerata e esplosiva. Queste fasi si basano su:
    • sintomi
    • conta delle cellule del sangue
    • il numero di blasti che hai

Quali sono le attuali opzioni di trattamento per gli anziani affetti da leucemia?

Il tipo di trattamento che riceverai sarà basato su diversi fattori, tra cui la tua salute generale, il tipo di leucemia e la tua età.

La leucemia negli anziani è spesso più difficile da trattare rispetto alla leucemia nei giovani. Questo è perché:

  • Le persone anziane tendono ad avere più comorbidità o condizioni coesistenti.
  • Dosi più elevate di chemioterapia sono troppo dure per gli anziani.
  • Le persone diventano più inclini alle infezioni con l’età.
  • Le persone anziane hanno più mutazioni cellulari.

Tuttavia, la leucemia negli anziani può ancora essere trattata con successo e persino curata. Le opzioni di trattamento sono discusse nelle sezioni seguenti.

Guarda e aspetta

Se hai un tipo cronico di leucemia e sei relativamente sano, il medico può consigliarti di guardare e aspettare prima di iniziare il trattamento. Poiché alcuni trattamenti possono essere dannosi per gli anziani, questo aiuta ad assicurarsi di non essere trattati fino a quando non è necessario.

Chemioterapia

La chemioterapia è un trattamento comune per la leucemia nelle persone di tutte le età. Se sei in buona salute e hai il supporto sociale necessario, il medico può raccomandare una chemioterapia intensiva, che ha maggiori possibilità di curare la tua leucemia. Tuttavia, anche la chemioterapia a bassa intensità può avere ottimi risultati e può essere utilizzata se si hanno altri problemi di salute.

Trapianto di cellule staminali

I trapianti di cellule staminali potrebbero non essere offerti spesso alle persone anziane, ma possono avere molto successo nel prevenire la ricaduta della leucemia. Una ricaduta è quando la tua leucemia ritorna dopo che il trattamento è terminato. Devi essere generalmente sano (oltre alla leucemia) per avere un trapianto di cellule staminali.

In molti casi, i trapianti di cellule staminali vengono utilizzati per le persone il cui cancro è causato da molte mutazioni genetiche. Questo perché i tumori con meno mutazioni o con altre cause hanno maggiori probabilità di rispondere bene alla chemioterapia, che di solito è meno rischiosa.

farmaci

Esistono diversi tipi di farmaci disponibili per il trattamento della leucemia, comprese le immunoterapie e gli inibitori della chinasi. Le immunoterapie aiutano il sistema immunitario a uccidere le cellule tumorali, mentre gli inibitori della chinasi aiutano a fermare la crescita del cancro.

Quali sono le prospettive per gli anziani affetti da leucemia

Le prospettive per le persone con leucemia dipendono da molti fattori, tra cui:

  • la fase in cui ti viene diagnosticata
  • della tua età
  • il tipo di leucemia che hai
  • altri problemi di salute che hai

Leucemie acute

Per le persone di età pari o superiore a 70 anni, il tasso di sopravvivenza globale mediano per ALL è di 4 mesi e il tasso di sopravvivenza per AML è da 6 a 12 mesi.

Terapie mirate come le immunoterapie possono aumentare i tassi di sopravvivenza delle persone con leucemie acute. Mentre alcune ricerche suggeriscono che le terapie mirate possono aumentare i tassi di sopravvivenza a circa 10 mesi dopo la diagnosi, queste terapie sono nuove, quindi si sa meno su di loro.

Diversi tipi di farmaci sono approvati per diversi tipi di leucemia. Poiché questi farmaci agiscono su percorsi specifici nel tuo corpo, possono essere più sicuri di altre terapie. Il medico può anche consigliare di aggiungere un farmaco alla chemioterapia per ottenere risultati migliori.

Leucemie croniche

Per le leucemie croniche, il trattamento viene solitamente utilizzato per controllare la diffusione del cancro e gestire i sintomi. Generalmente non è previsto che curi la leucemia, anche se puoi vivere per molti anni con la leucemia cronica. Se vai in remissione dopo il trattamento, un trapianto di cellule staminali può aumentare ulteriormente il tuo tasso di sopravvivenza.

Ecco una ripartizione per età dei tassi di sopravvivenza a 5 anni per le persone con LLC, secondo il gruppo di sostegno Cancer Research UK:

  • dai 60 ai 69 anni: quasi il 90%
  • dai 70 ai 79 anni: più dell’80%
  • di età pari o superiore a 80 anni: circa il 65 percento

Il tasso di sopravvivenza a 5 anni per la LMC è di circa il 40% per le persone di età pari o superiore a 65 anni.

L’asporto

La leucemia è più comunemente diagnosticata negli anziani che negli adulti di altre età. Il medico terrà conto della tua salute generale, del tipo di leucemia, dell’età e di altri fattori durante la formulazione di un piano di trattamento.

Mentre il tasso di sopravvivenza mediano per la leucemia acuta può essere scoraggiante, ci sono nuovi trattamenti in fase di sperimentazione che possono migliorare i tassi di sopravvivenza. Le persone con leucemia cronica possono vivere molti anni con questa malattia e gestire con successo i loro sintomi. Parla con il tuo medico dei tuoi obiettivi di trattamento per trovare le opzioni migliori per te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here