Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come ottenere il massimo dal tuo prossimo appuntamento per il test STI

Come ottenere il massimo dal tuo prossimo appuntamento per il test STI

0
10

Illustrazione della Bretagna Inghilterra

Alzi la mano chi è mai stato vittima personalmente di un batuffolo di cotone.

Se ti è mai stato fatto un tampone alla gola per lo streptococco o al naso per COVID-19, mi aspetto di vedere delle mani!

Ora che sappiamo tutti, parliamo di logistica: diversi test per le infezioni sessualmente trasmissibili (IST) vengono eseguiti con un tampone. Esatto, la cosa che abbiamo praticato negli ultimi 2 anni potrebbe effettivamente tornare utile quando è il momento del tuo prossimo screening STI.

Sebbene tu possa testare alcune delle malattie sessualmente trasmissibili più comuni, come la gonorrea e la clamidia, facendo pipì in una tazza o facendoti prelevare il sangue, questi test non possono dirti dove si trova un’infezione.

Inserisci: test del tampone orale, anale e genitale.

Quali test IST ottenere

Il tipo di sesso che hai e con chi lo fai sono i veri determinanti di quali test IST dovresti ottenere e quando.

Ad esempio, se hai un partner sessuale ed entrambi vi baciate, macinate e sbattete l’un l’altro, è probabile che sia necessario sottoporsi a esami delle urine e del sangue solo una o due volte l’anno.

Ma se sei come me e tendi a pomiciare con più cuties durante una serata fuori, il test regolare del tampone orale è fondamentale. Il virus dell’herpes simplex 1 (HSV-1), che è tipicamente associato all’herpes labiale, e il papillomavirus umano (HPV) si diffondono facilmente attraverso baci a bocca aperta.

Lo stesso vale per altri atti sessuali.

Se fai sesso orale a un partner, ricevi sesso anale penetrativo o sesso orale-anale (noto anche come rimming) da un partner diverso e fai sesso vaginale o anale penetrativo con un altro partner, è in corso una combinazione di test di tampone orale, anale e genitale ordine.

Questo perché ogni area del corpo è stata esposta a un diverso livello di rischio.

Il tuo livello di rischio in genere dipende dal fatto che:

  • hai usato un metodo di barriera, come un preservativo interno o esterno
  • il metodo di barriera è stato applicato correttamente e utilizzato prima che iniziasse il contatto pelle a pelle
  • il metodo di barriera si è rotto o è stato altrimenti utilizzato in modo errato
  • conosci il tuo stato attuale di IST e quello dei tuoi partner
  • tu e il tuo partner state utilizzando in modo coerente e corretto qualsiasi farmaco preventivo (come PreP per l’HIV) o trattamento (come l’aciclovir orale per l’herpes)

Ottenere i test del tampone per le malattie sessualmente trasmissibili

I test con tampone per le malattie sessualmente trasmissibili sono relativamente semplici da somministrare. Proprio come un test COVID-19, un batuffolo di cotone viene inserito nell’area e ruotato per circa 15 secondi per raccogliere un campione di cellule.

Ma sostenere i test è un’altra storia. Poiché i tamponi non sono considerati standard, anche se dovrebbero esserlo, probabilmente dovrai richiederli, in particolare quando prendi un appuntamento o parli con un operatore sanitario.

Mentre alcuni medici possono accettare di somministrare i tamponi in quel momento, altri potrebbero richiederti di spiegare ulteriormente perché desideri eseguire il test e perché ritieni che sia necessario.

Considera di dire qualcosa come:

  • “Ehi dottore, possiamo fare un tampone orale oltre al mio esame del sangue? Voglio assicurarmi di non avere malattie sessualmente trasmissibili orali”.
  • “Io e il mio partner abbiamo iniziato a vedere altre persone, quindi voglio ottenere uno screening completo delle IST che includa test con tampone orale, vaginale e anale”.
  • “Puoi dirmi qualcosa in più sui tamponi penieni? Ho letto un articolo su di loro di recente e penso che mi piacerebbe farne uno solo per sicurezza.

E se il tuo medico non è d’accordo? Potrebbe essere il momento di trovarne uno nuovo. Non importa se ricevi assistenza presso il dipartimento sanitario locale, il centro sanitario universitario o la clinica di cure primarie: meriti di essere ascoltato e di soddisfare le tue esigenze sanitarie.

Le persone alla reception dovrebbero essere in grado di aiutarti a prenotare il tuo prossimo appuntamento con un medico diverso. Potresti anche essere in grado di fissare un appuntamento online o per telefono.

Quando testare le malattie sessualmente trasmissibili

In generale, dovresti essere sottoposto a screening per le malattie sessualmente trasmissibili:

  • almeno una volta all’anno, indipendentemente dalla tua anatomia o dallo stato della tua relazione
  • ogni volta che vedi un partner sessuale nuovo o diverso
  • se hai rapporti orali, anali o vaginali senza un metodo di barriera
  • se i tuoi genitali o il sedere vengono toccati, strofinati o gobbati da un partner prima di mettere in atto un metodo di barriera
  • se hai contatti sessuali con qualcuno che ha una IST o di cui non conosci lo stato

Il mio consiglio: approfitta dei test STI gratuiti o a basso costo nella tua zona e fatti testare il più spesso possibile per la tua situazione individuale.

Se si tratta di esami delle urine, del sangue e dei tamponi una volta all’anno, FANTASTICO! Se si tratta di analisi delle urine e del sangue ogni 6 mesi, INCREDIBILE! Indipendentemente dalla sequenza temporale o dalla combinazione, alcuni test STI sono migliori del 1.000 percento rispetto a nessun test STI.

Per saperne di più

Le scrittrici di salute e benessere sessuale Gabrielle Kassel e Adrienne Santos-Longhurst sono qui per dirti di più con una serie di articoli stellari per la Settimana della sensibilizzazione sulle malattie sessualmente trasmissibili, che va dal 10 al 16 aprile.

In primo luogo, Kassel ricorda a tutti noi che sì, siamo ancora nel mezzo di una pandemia. Indipendentemente da ciò che dicono i funzionari eletti, COVID-19 è ancora una minaccia anche per i più sani di noi e sta influenzando il modo in cui veniamo testati per le malattie sessualmente trasmissibili.

La pandemia ha anche cambiato il modo in cui pensiamo al sesso più sicuro. Storicamente, il sesso più sicuro è stato definito come la riduzione del rischio di trasmissione di IST durante l’attività sessuale in coppia (o multipartner). Ora, il sesso più sicuro include la riduzione del rischio di trasmissione sia di IST che di COVID-19.

(Hai domande su come ottenere il vaccino COVID-19? Consulta il nostro articolo sulla sicurezza del vaccino.)

Per saperne di più su quali test IST dovresti ottenere, Kassel offre un’analisi approfondita dei test IST non genitali e dei test IST anali, in particolare.

Ha anche compilato la nostra guida completa ai test STI con informazioni cruciali su quali organizzazioni della comunità offrono test e le località controllate gratuite o a basso costo nella parte superiore, centrale e inferiore di ogni stato e a Washington, DC

Santos-Longhurst completa la collezione di quest’anno con un’ampia ripartizione di chi condividere i risultati dei test IST e come procedere. Assicurati di dare un’occhiata ai modelli super utili per inviare messaggi di testo o parlare al telefono o di persona dei tuoi risultati.

Qualcos’altro in mente? Il nostro hub di sesso, relazioni e identità copre qualsiasi cosa, dai problemi di relazione legati alla pandemia e consigli sul sesso anale all’esplorazione del tuo genere, al disimballaggio della neutralità del corpo e altro ancora.


Tess Catlett è una redattrice di sesso e relazioni presso Healthline, che si occupa di tutto ciò che è appiccicoso, spaventoso e dolce. Trovala mentre disfa il suo trauma ereditato e piange per Harry Styles Twitter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here