Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come inserire e rimuovere correttamente un tampone

Come inserire e rimuovere correttamente un tampone

0
104

È un'analogia abusata, ma ci piace pensare di inserire e rimuovere i tamponi proprio come andare in bicicletta. Certo, all'inizio fa paura. Ma dopo aver capito le cose – e con abbastanza pratica – diventa una seconda natura.

Quando è la tua prima volta, può essere travolgente svolgersi e leggere ogni passaggio delle istruzioni incluse in una scatola di tamponi. È un ottimo punto di partenza, ma a volte tutto può essere un po 'travolgente.

Quindi, da dove inizi? Questo è ciò che siamo qui per aiutarti.

Quale parte va dove?

Prima di iniziare, è importante acquisire familiarità con le parti del tampone e dell'applicatore, perché non è tutto intero.

Tanto per cominciare, c'è il tampone e la corda attuali. Di solito è fatto di cotone, rayon o cotone organico.

Il tampone è un piccolo cilindro che si inserisce all'interno del canale vaginale. Il materiale viene compresso e si espande quando si bagna.

Il stringa è la parte che si estende all'esterno della vagina in modo da poterla estrarre per la rimozione (ne parleremo più avanti).

Il applicatore che circonda il tampone e la corda è fatta di canna, impugnatura e pistone. A volte, se si dispone di un tampone da viaggio, potrebbe essere necessario estendere lo stantuffo e fare clic in posizione.

Il pistone sposta il tampone all'esterno dell'applicatore. Lo fai tenendo la presa con la punta delle dita e posizionando un altro dito sull'estremità dello stantuffo.

Il tipo di applicatore è importante?

Onestamente, questo può dipendere dalle preferenze personali. Alcuni tipi di tamponi scivolano più facilmente di altri.

Per cominciare, c'è il classico applicatore di cartone. Questo tipo di applicatore può essere più scomodo perché è rigido e non scivola facilmente all'interno del canale vaginale.

Tuttavia, ciò non significa che tutte le persone trovino scomodo questo applicatore.

D'altra parte, c'è l'applicatore di plastica. Questo tipo di diapositive è molto più semplice, grazie al materiale liscio e alla forma arrotondata.

Hai bisogno di lubrificazione?

Non proprio. Di solito, il liquido mestruale è sufficiente per lubrificare la vagina per l'inserimento del tampone.

Se stai utilizzando il tampone di assorbimento più basso e hai ancora problemi con l'inserimento, potrebbe essere utile aggiungere lubrificante.

Come si inserisce effettivamente il tampone?

Ora che hai familiarità con le parti con cui stai lavorando, è il momento di inserire il tampone. Puoi certamente leggere le indicazioni che arrivano nella tua scatola dei tamponi, ma ecco un aggiornamento.

Prima di tutto, e soprattutto, lavati le mani. Vuoi assicurarti di non diffondere germi all'interno della tua vagina, anche se pensi di non entrare in stretto contatto con le labbra.

Successivamente, se è la prima volta, potresti desiderare una guida visiva. Prendi uno specchio portatile e mettiti in una posizione comoda. Per alcune persone, questa è una posizione accovacciata con le gambe piegate. Per altri, è una posizione seduta sul water.

Quando ti senti a tuo agio, è il momento di inserire il tampone.

Trova l'apertura vaginale e inserisci prima la punta dell'applicatore. Spingere delicatamente lo stantuffo fino in fondo per rilasciare il tampone all'interno della vagina.

Dopo aver inserito il tampone, è possibile rimuovere l'applicatore ed eliminarlo.

Cosa succede se si utilizza un tampone (digitale) senza applicatore?

Questo è un processo leggermente diverso. Invece di inserire un applicatore, userete le dita per spingere il tampone nella vagina.

Per prima cosa, lavati le mani. È particolarmente importante lavarsi le mani con tamponi senza applicatore, perché inserirai il dito nella vagina.

Scartare il tampone dalla confezione. Ancora una volta, vorrai metterti in una posizione comoda.

Quindi, usa il dito per agire come lo stantuffo e spingi il tampone nella vagina. Potrebbe essere necessario spingerlo più lontano di quanto si pensi, in modo che rimanga sicuro.

Le buone notizie qui? Non c'è nessun applicatore da buttare via, quindi non devi preoccuparti se non riesci a trovare un cestino.

Cosa fai con la corda?

Questo dipende davvero. Non esiste un modo sbagliato di gestire la stringa. Di solito è realizzato con lo stesso materiale del tampone e non influisce in alcun modo sulla vagina.

Alcune persone preferiscono infilare la corda nelle loro labbra, soprattutto se nuotano o indossano abiti attillati.

Altri preferiscono lasciarlo uscire sulla loro biancheria intima per una facile rimozione. In definitiva, dipende da ciò che ti fa sentire più a tuo agio.

Se decidi di spingere la corda all'interno della tua vagina, anziché solo all'interno delle tue labbra, tieni presente che potresti avere difficoltà a localizzare la corda per la rimozione in seguito.

Come dovrebbe essere una volta entrato?

Potrebbe essere necessario abituarsi se è la prima volta che inserisci un tampone. Se il tampone è nella posizione corretta, probabilmente non sembrerà nulla. Per lo meno, potresti sentire lo spago sollevarsi contro il lato delle tue labbra.

Come fai a sapere se lo hai inserito correttamente?

Se è inserito correttamente, non dovresti sentire nulla. Ma se non inserisci il tampone abbastanza lontano, potrebbe sentirti a disagio.

Per renderlo più comodo, usa un dito pulito per spingere il tampone più in alto nel canale vaginale.

Con il movimento e la deambulazione, dopo un po 'potrebbe persino muoversi e sistemarsi in una posizione più comoda.

Quanto spesso dovresti cambiarlo?

Secondo il Food and Drug Administration (FDA), è meglio cambiare un tampone ogni 4-8 ore. Non dovresti lasciarlo per più di 8 ore.

Se lo rimuovi entro 4-8 ore, va bene. Sappi solo che probabilmente non sarà molto assorbito dal tampone.

Se ti ritrovi a sanguinare attraverso un tampone prima di 4 ore, potresti voler provare un assorbimento più spesso.

Che cosa succede se sono trascorse più di 8 ore?

Se lo indossi per più di 8 ore, ti esponi al rischio di sindrome da shock tossico (TSS). Sebbene sia estremamente raro, la TSS può causare danni agli organi, shock e, in casi molto rari, morte.

La buona notizia è che il FDA ha riportato un calo significativo nei casi di TSS associati a tamponi negli ultimi 20 anni. Questo non significa che sia completamente sparito, però.

Per ridurre il rischio di TSS, assicurarsi di non indossare il tampone più a lungo di quanto raccomandato. Non utilizzare un assorbente più assorbente del necessario.

Come si rimuove il tampone?

Sono passate dalle 4 alle 8 ore e sei pronto per rimuovere il tampone. La buona notizia è che, poiché non è necessario alcun applicatore, alcune persone trovano molto più facile rimuovere un tampone che inserirlo.

Ecco cosa puoi aspettarti.

Per prima cosa, vorrai lavarti le mani. Potresti pensare di non avere alcun germe vicino alla tua vagina tirando una corda, ma è meglio essere al sicuro.

Quindi, mettiti nella stessa comoda posizione che hai scelto prima. In questo modo, c'è un percorso molto più diretto per il rilascio del tampone.

Ora sei pronto per la rimozione. Tirare delicatamente l'estremità della corda del tampone per rilasciare il tampone.

Una volta che è fuori dalla tua vagina, avvolgi con cura il tampone nella carta igienica e gettalo nel cestino. La maggior parte dei tamponi non è biodegradabile. I sistemi settici non sono stati costruiti per gestire i tamponi, quindi assicurati di non gettarli nel water.

Infine, lavati di nuovo le mani e inserisci un nuovo tampone, passa a un tampone o continua la giornata se sei alla fine del ciclo.

Altre preoccupazioni comuni

Potrebbe sembrare che ci sia molta disinformazione sui tamponi. Non preoccuparti, siamo qui per aiutarti a chiarire le idee sbagliate.

Può perdersi ?!

Potrebbe sembrare che la tua vagina sia una fossa senza fondo, ma la cervice nella parte posteriore della vagina rimane chiusa, quindi è impossibile "perdere" un tampone nella vagina.

A volte potrebbe essere nascosto tra le pieghe, ma se tiri delicatamente la corda e la guidi, starai bene.

L'inserimento di più di una protezione aggiuntiva?

Bene, non è una cattiva idea. Ma non è nemmeno esattamente buono. L'inserimento di più di un tampone può rendere più difficile la loro rimozione dopo 4-8 ore. Potrebbe essere più scomodo se hai anche un canale vaginale più superficiale.

Puoi farci pipì dentro?

Ovviamente! La vagina e l'uretra sono due aperture separate. Sei libero di andare quando devi andare.

Alcuni trovano più facile spingere temporaneamente la corda di mezzo prima di fare pipì. Se desideri farlo, ricordati di lavarti le mani prima di andare.

Cosa succede se si fa pipì sulla corda?

Questo è del tutto normale e sicuramente non si diffonderà un'infezione. A meno che tu non abbia un'infezione del tratto urinario (UTI), la tua pipì è completamente priva di batteri, quindi non c'è nulla di cui preoccuparsi.

Puoi fare sesso penetrativo con esso dentro?

È meglio rimuovere il tampone in anticipo. Se lo lasci dentro, potresti spingere ulteriormente il tampone nel canale vaginale, causando un potenziale disagio.

Se non sei interessato alla penetrazione ma vuoi essere sessuale, le attività sessuali non penetrative, come la stimolazione orale e manuale, sono A-OK.

La linea di fondo

Proprio come quando si tratta di andare in bicicletta, inserire e rimuovere un tampone richiede pratica. All'inizio potrebbe sembrare strano, ma una volta che avrai familiarizzato con i passaggi corretti, ti sentirai un professionista in pochissimo tempo.

Ricorda, i tamponi non sono l'unica scelta. Esistono altri metodi di cura mestruale, come cuscinetti, coppette mestruali e persino biancheria intima mestruale.

Se avverti dolore costante o sintomi insoliti dopo aver inserito o rimosso il tampone, consulta un medico. Potrebbe esserci qualcos'altro che richiede cure mediche.


Jen Anderson è una collaboratrice del benessere di Healthline. Scrive e modifica per varie pubblicazioni sullo stile di vita e sulla bellezza, con linee guida presso Refinery29, Byrdie, MyDomaine e bareMinerals. Quando non digiti, puoi trovare Jen che pratica yoga, diffonde olii essenziali, osserva Food Network o chiacchiera una tazza di caffè. Puoi seguire le sue avventure a New York cinguettio e Instagram.