Come gestire le playlist collaborative in Spotify

0
113

Hai una grande festa in arrivo, ma non vuoi lasciare i compiti del DJ a una sola persona? Grazie alla funzione di playlist collaborativa di Spotify, puoi essere sicuro che, indipendentemente dal gusto musicale che si adatta meglio all'umore, tutti potranno dire la loro.

Per avviare una playlist collaborativa, inizia aprendo il tuo client Spotify su un PC, Mac o un dispositivo mobile compatibile. Successivamente, puoi creare una playlist completamente nuova da zero o prendere una playlist esistente e aggiungere più persone alla mischia.

Crea una playlist collaborativa

In questo esempio, creeremo una nuova playlist progettata per la nostra prossima “festa”:

htpl1

Dopo che la playlist è stata creata, fai clic destro su di essa nella barra laterale e scegli l'opzione per una “playlist collaborativa”.

htpl2

Se il processo ha avuto esito positivo, la nuova playlist collaborativa verrà contrassegnata da una piccola cerchia visualizzata appena sopra il nome della playlist nella barra laterale che assomiglia a questo: Immagine aggiunta dall'utente.

Invita e condividi con i tuoi amici

Per invitare nuovi utenti ad aggiungere i propri brani, fare di nuovo clic con il tasto destro sulla playlist e aprire il prompt di condivisione facendo clic sull'opzione “Condividi”.

htpl4

Una volta qui, puoi aggiungere amici dal tuo account Spotify o, se il tuo handle di Facebook è collegato, chiunque sia collegato a tale account.

htpl5

Dopo che è stato condiviso, chiunque abbia accesso avrà ora la possibilità di aggiungere, eliminare o modificare l'ordine di tutti i brani contenuti in quella playlist specifica!

htpl6


Le playlist collaborative possono essere un modo semplice e divertente per condividere, creare e coordinare con gli amici ciò che pensi possa essere la migliore musica del momento.

Crediti immagine: Wikimedia