Checkpoint Charlie, guardando in diverse direzioni – Berlino, Germania

0
66

Checkpoint Charlie e la foto del soldato sovietico

Una torretta di mitragliatrice era sopra la mia spalla, ma ho cercato di mantenere la calma mentre la polizia della Germania dell'Est e quella sovietica mi facevano firmare una confessione. Era il 1976 e il muro di Berlino era solido come il dollaro americano di allora. Non sapendo che era illegale portare nel Paese qualcosa di più degli East Mark assegnati, la mia onestà mi strappò dal controllo del passaporto e gli ufficiali severi iniziarono a chiedersi come avessi ottenuto il denaro e mi fossi impossessato del mio passaporto. Immediatamente ho capito che ero in loro balia e che urlare per i miei diritti civili non sarebbe servito a nulla in un'area controllata da una forte influenza sovietica. L'unica altra frontiera che avevo sperimentato era a Tijuana, in Messico, ma questo incontro ha portato le libertà personali a un nuovo livello.

Ho dato un'occhiata dietro di me a Checkpoint Charlie, nel settore americano di Berlino Ovest, che era solo a breve distanza, tuttavia, una lunga distanza calcolata indietro rispetto alle libertà che conoscevo. Le persone morivano regolarmente cercando di fuggire da est a ovest e ora potevo capire le scelte in bianco e nero.

Trenta minuti dopo, che sembrava un'eternità, un ufficiale presentò una forma dattiloscritta in grande grassetto che spiegava la mia ammissione di colpa e la confisca dei soldi. Se firmo, posso procedere o questo mi porterà in prigione chiedendo all'ambasciata di liberarmi. Sono stato in grado di passare attraverso le porte con una dura lezione su uno stato di polizia.

Di recente mi sono fermato al Checkpoint Charlie e difficilmente ho riconosciuto l'ex passaggio di frontiera. Automobili, autobus e persone in sella a bici sfrecciavano come se fosse sempre stata aperta. I resti delle pareti sono stati salvati come promemoria e sono decorati da artisti internazionali che sembrano più stravaganti rispetto a quando precedentemente ricoperti da un filo spinato arricciato.

La baracca della guardia di Checkpoint Charlie era diventata un'attrazione turistica con persone che sorridevano mentre facevano la loro foto su questo punto di riferimento storico. Negozi di souvenir fiancheggiavano entrambi i lati della strada con lingue diverse parlate dentro e intorno. Per delineare dai due lati diversi, le famose immagini di un soldato dell'esercito americano e di un soldato sovietico sono ancora alte con i loro volti giovani rivolti verso l'area assegnata.

Il soldato dell'esercito americano si trova ancora al vecchio valico di frontiera

Il soldato dell'esercito americano si trova ancora al vecchio valico di frontiera

Ho avuto problemi a visualizzare dove si trovavano le torri delle mitragliatrici e non c'erano prove dell'ufficio di controllo dei passaporti. Gli squallidi edifici grigi pieni di schegge erano stati demoliti e al loro posto erano presenti moderni progetti architettonici. Usando una mappa per orientare i miei cuscinetti, le linee rosse delineavano il punto in cui il muro era stato in tutta Berlino. A mia insaputa, alloggiavo e cenavo nella vecchia Berlino Est, irriconoscibile da anni di progressioni di riunificazione e ricostruzione.

Muro di Berlino decorato dall'artista

Muro di Berlino decorato dall'artista

Parlare con due uomini della Germania dell'Est che vivevano dietro il muro durante l'era della costruzione si rivelò perspicace. Uno degli uomini, che ora ha 80 anni e vive negli Stati Uniti, fuggì e lasciò le sue proprietà quando si rese conto della gravità dell'invasione sovietica. L'altro uomo, il suo compagno di scuola di grammatica fin dalla prima elementare, è rimasto nella periferia di Berlino e durante gli anni di occupazione, ha regolarmente iniziato a fare lunghe file nella speranza di ottenere del cibo per la sua famiglia. Quando sua zia che viveva nella parte ovest aveva un compleanno importante, gli fu permesso di attraversare per partecipare alla festa, ma nessuno della sua famiglia poteva andare con lui.

Sua moglie era stata parrucchiera per clienti importanti e talvolta le portavano i suoi beni che li aiutavano a sostenere la loro famiglia. Oggi sono sposati da oltre 50 anni e sono liberi di visitare il suo amico di vecchia data negli Stati Uniti. Quando l'ho incontrato, indossava abiti occidentali e ho pensato che avesse un ranch. No, gli piace l'abbigliamento da cowboy negli Stati Uniti e se ne compra parecchio quando visita.

Berlino ha molti siti storici ben noti come la Porta di Brandeburgo, l'edificio del Parlamento del Reichstag e l'imponente torre della televisione molto alta. Inoltre è importante vedere il Memoriale per gli ebrei assassinati, il Memoriale sovietico di guerra e la Deutscher Dome con una vista spettacolare della città. Questi e altri siti possono essere visitati con un tour organizzato o scendere, salire sull'autobus. La Berlin Welcome Card offre guide di viaggio, trasporto pubblico gratuito, ingresso ai musei e sconti per shopping, concerti, mountain bike e molti altri modi per vedere la vecchia e la nuova città. Informazioni per i diversi pass sono disponibili all'indirizzo www.visitberlin.de.

Strade modernizzate e aperte nella ex Berlino est occupata

Strade modernizzate e aperte nella ex Berlino est occupata

Pianificare un viaggio a Berlino potrebbe anche coincidere con il 25esimo anniversario della caduta del muro con ricordi in programma per il 9 novembre 2014. Mille palloncini bianchi saranno infilati lungo un muro temporaneo per illuminarlo e brillare nel cielo. Facebook / visitBerlin ha informazioni aggiornate sugli eventi di ricordo.

Berlino è ora una città vibrante e il suo passato è ancora parte del suo futuro.

www.VisitBerlin.de

Facebook / visitBerlin

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here