Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Che cos’è la terapia con cellule T CAR?

Che cos’è la terapia con cellule T CAR?

0
29

La terapia con cellule T del recettore dell’antigene chimerico, o terapia CAR-T, è un trattamento che aiuta le cellule T a combattere alcuni tipi di cancro.

I tuoi linfociti T sono le parti del tuo sistema immunitario che riconoscono e aiutano a uccidere le cellule estranee. La terapia CAR-T fornisce ai tuoi linfociti T i recettori giusti per legarsi alle cellule tumorali, in modo che il tuo sistema immunitario possa distruggerli.

Attualmente, la terapia CAR-T viene utilizzata solo per i tumori del sangue, ma si stanno facendo molte ricerche per ampliarne l’uso. Continua a leggere per saperne di più su come funziona questo trattamento, i suoi benefici e rischi e le prospettive per la terapia CAR-T.

Che cos’è esattamente la terapia con cellule T CAR?

I linfociti T sono cellule del tuo sistema immunitario. Si legano alle proteine ​​sulla superficie delle cellule che il tuo corpo non riconosce, chiamate anche cellule estranee. Alcuni linfociti T distruggono da soli queste cellule, mentre altri tipi segnalano al resto del sistema immunitario di distruggere quelle cellule estranee.

Ogni tipo di cellula T si lega solo a un tipo di proteina. Quindi, per fare in modo che il tuo sistema immunitario combatta le cellule tumorali, hai bisogno di cellule T con determinati recettori. Questi recettori consentono loro di legarsi alla specifica proteina della cellula cancerosa. Il processo di produzione di quelle cellule per combattere il cancro è chiamato terapia CAR-T.

La produzione di questi linfociti T che combattono il cancro comporta i seguenti passaggi:

  1. I linfociti T vengono raccolti dal tuo sangue.
  2. I tuoi linfociti T vengono quindi portati in un laboratorio, dove i loro geni vengono modificati per produrre quelli che vengono chiamati recettori dell’antigene chimerico specifici per il tuo tipo di cancro. Queste cellule T possono ora legarsi alle cellule tumorali.
  3. Dopo che il laboratorio ha fatto crescere molti di questi nuovi linfociti T, vengono reinfusi nel flusso sanguigno.
  4. Potresti anche ricevere una chemioterapia a basse dosi prima dell’infusione per ridurre il numero di altre cellule immunitarie che hai e consentire alle cellule T di funzionare meglio. Secondo Ricerca 2021la tua dose di cellule T sarà attentamente bilanciata per essere il più terapeutica possibile limitando la tossicità.
  5. Dopo l’infusione, le cellule T CAR si legano alle cellule tumorali e le distruggono. Anche se questo accade rapidamente, Prove del 2022 suggerisce che le cellule T CAR possono continuare a distruggere le cellule tumorali per mesi dopo l’infusione.

La terapia CAR-T non è approvata come trattamento di prima linea per nessun tipo di cancro. Ciò significa che devi provare almeno due trattamenti (a seconda del tuo tipo di cancro) che non funzionano prima di provare la terapia CAR-T.

Attualmente, è approvato solo per i tumori del sangue come la leucemia e il linfoma, tra cui:

  • linfoma a grandi cellule B recidivante o refrattario, il tipo più comune di linfoma non Hodgkin
  • linfoma follicolare recidivante o refrattario
  • linfoma mantellare recidivante o refrattario
  • leucemia linfoblastica acuta pediatrica recidivante o refrattaria
  • mieloma multiplo recidivante o refrattario

Quali sono i vantaggi della terapia con cellule T CAR?

Il principale vantaggio della terapia CAR-T è che può essere curativa per le persone il cui cancro del sangue non ha risposto ad altri tipi di trattamenti. Sebbene la terapia CAR-T sia spesso considerata l’ultima risorsa, spesso è efficace.

Tassi di risposta alla terapia con cellule T CAR

Secondo il Istituto Nazionale del Cancro, il tasso di risposta si riferisce alla percentuale di persone il cui tumore si riduce o scompare dopo il trattamento. In un Revisione della ricerca 2020i tassi di risposta complessivi per diversi tipi di cancro quando trattati con CAR-T includono:

  • Linfoma diffuso a grandi cellule B recidivante/refrattario: Dal 52 all’82 per cento
  • Leucemia linfoblastica acuta a cellule B: 80 per cento
  • Leucemia linfatica cronica/linfoma linfocitico piccolo: 82 per cento

Molte persone in questi studi clinici sono andate in remissione completa.

Ci sono dei rischi associati alla terapia con linfociti CAR T?

La terapia CAR-T ha molti vantaggi, ma presenta anche alcuni potenziali rischi, tra cui:

  • Trattamento non funzionante. Pochissimi trattamenti funzionano il 100 percento delle volte. È possibile che la terapia CAR-T non uccida tutte le cellule tumorali. E poiché è spesso usato come ultima risorsa, potresti non avere altre opzioni se la terapia CAR-T non funziona.
  • Ricaduta. Il tuo cancro può ripresentarsi anche se il trattamento funziona all’inizio. La probabilità che ciò sia dipende dalla tua salute generale e dal tuo tipo di cancro, quindi non è sempre possibile prevederlo. Ma Ricerca 2020 suggerisce che alcuni tipi di cancro, come il linfoma a grandi cellule B, sembrano avere maggiori probabilità di ripresentarsi dopo la terapia CAR-T.
  • Effetti collaterali. Ci sono anche molti potenziali effetti collaterali della terapia CAR-T e alcuni possono essere gravi.
  • Mancanza di dati. La prima terapia CAR-T è stata approvata nel 2017. Ciò significa che ci sono ancora dati limitati sugli effetti a lungo termine del trattamento, inclusa la sua efficacia complessiva.

Ci sono effetti collaterali associati alla terapia con cellule T CAR?

Gli effetti collaterali della terapia CAR-T possono essere gravi ma di solito migliorano con il trattamento.

Rivolgiti a un medico se hai uno qualsiasi dei seguenti sintomi, soprattutto se diventano più gravi nel tempo:

  • febbre
  • fatica
  • nausea
  • diarrea
  • male alla testa
  • eruzioni cutanee
  • dolori muscolari
  • rigidità articolare
  • debolezza
  • brividi
  • perdita di appetito

Molti di questi sono sintomi di una lieve sindrome da rilascio di citochine, nota anche come CRS o tempesta di citochine. Questo è un effetto collaterale comune della terapia CAR-T. Si verifica quando le cellule T CAR si moltiplicano nel tuo corpo e fanno sì che il tuo corpo produca troppe citochine, sostanze chimiche che possono aiutare a funzionare le cellule T ma causano anche gravi sintomi simil-influenzali.

Gli effetti collaterali della sindrome da rilascio di citochine grave includono:

  • problemi cardiaci, come battito cardiaco accelerato o addirittura arresto cardiaco
  • pressione sanguigna molto bassa
  • insufficienza renale
  • problemi ai polmoni
  • insufficienza multiorgano
  • febbre alta
  • delirio
  • allucinazioni
  • Sindrome da linfoistiocitosi emofagocitica/attivazione macrofagica, che può essere pericolosa per la vita

Anche una condizione chiamata sindrome da neurotossicità associata alle cellule effettrici immuni (ICANS) è un potenziale effetto collaterale grave della terapia CAR-T.

I sintomi includono:

  • confusione
  • convulsioni
  • gonfiore del cervello
  • irritabilità
  • incapacità di riconoscere le persone

Esistono linee guida e protocolli ben sviluppati per diagnosticare e gestire sia CRS che ICANS. Secondo a Recensione 2019la gestione utilizza una combinazione di steroidi e farmaci come il tocilizumab (Actemra). Nonostante una corretta gestione, alcuni casi possono ancora essere pericolosi per la vita o fatali.

Altri potenziali effetti collaterali gravi della terapia CAR-T includono anafilassi e conta dei globuli estremamente bassa.

Una recensione 2020 suggerisce che “spegnere” le cellule T CAR dopo che hanno ucciso le cellule tumorali può ridurre questi gravi effetti collaterali. Questa ricerca è nelle sue fasi iniziali, ma ci sono alcuni modi potenziali promettenti per disattivare i linfociti T CAR.

Quanto costa la terapia CAR T-cell?

La terapia CAR-T può essere molto costosa. Il costo principale del trattamento è il farmaco stesso.

Axicabtagene ciloleucel (Yescarta) è un’opzione CAR-T approvata dal Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento del linfoma a grandi cellule B. Secondo a Studio 2018, questo trattamento costa $ 373.000. Un altro farmaco CAR-T, tisagenlecleucel (Kymriah), costa $ 475.000.

Questi numeri non includono altre spese mediche relative ai trattamenti, inclusi appuntamenti dal medico, test, prescrizioni e altro. Inoltre, le spese variano a seconda della durata del ciclo di trattamento.

Il trattamento può essere coperto da assicurazione se si dimostra clinicamente appropriato per te e un medico prescrive un farmaco approvato dalla FDA. La maggior parte delle compagnie assicurative private copre CAR-T in una certa misura, ma l’importo che copre può variare.

A partire dal 1 ottobre 2019, i Centers for Medicare and Medicaid Services (CMS) hanno annunciato che CAR-T era coperto da Medicare. L’importo coperto da Medicare dipenderà dal raggiungimento della franchigia e da altri fattori individuali. Alcuni programmi Medicaid coprono anche CAR-T.

Quali sono le prospettive per la terapia con cellule T CAR?

La terapia CAR-T può essere un trattamento a lungo termine di grande successo per le persone con tumori del sangue che non hanno risposto ad altri trattamenti.

Il trattamento può essere fisicamente difficile e prevede una degenza ospedaliera di almeno 2 settimane. Ma molte persone che hanno subito la terapia cellulare CAR-T hanno aggiunto mesi o anni alla loro vita.

CAR-T è attualmente approvato solo per i tumori del sangue, ma sono state fatte molte ricerche sul suo uso per altri tumori. Sono inoltre in corso ricerche per rendere questa terapia più sicura e ancora più efficace e il futuro di questa terapia sembra molto promettente.