Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Capire perché ti svegli con un'emicrania

Capire perché ti svegli con un'emicrania

0
70

Svegliarsi con un palpitante attacco di emicrania deve essere uno dei modi più scomodi per iniziare la giornata.

Doloroso e scomodo come svegliarsi con un attacco di emicrania, non è davvero raro. Secondo la American Migraine Foundation, le prime ore del mattino sono un momento comune per iniziare gli attacchi di emicrania.

Alcuni fattori scatenanti dell'emicrania si verificano a causa della tua routine del sonno o mentre dormi, rendendo le prime ore del giorno un momento in cui sei più vulnerabile al dolore di emicrania.

Continua a leggere per capire perché questo accade e se c'è qualcosa che puoi fare per curare gli attacchi di emicrania che si presentano proprio quando ti alzi per salutare la giornata.

Perché hai attacchi di emicrania al mattino?

Gli attacchi di emicrania al mattino hanno diverse potenziali cause.

Abitudini del sonno

Quanto sonno dormi ogni notte è un forte fattore predittivo della probabilità che tu abbia un attacco di emicrania al mattino.

In effetti, uno studia stima che il 50 percento delle persone che soffrono di emicrania abbia anche insonnia.

Lo stesso studio evidenzia che il 38 percento delle persone che subiscono attacchi di emicrania dormono per meno di 6 ore a notte e almeno la metà ha riferito di aver sperimentato disturbi del sonno.

Digrignare i denti e russare sono condizioni che possono influire sulla qualità del sonno.

Condizioni di salute mentale

Il mal di testa cronico mattutino è stato connesso alla depressione e all'ansia.

Non è difficile comprendere tutti i modi in cui svegliarsi con un attacco di emicrania influisce sulla salute mentale: svegliarsi con il dolore quotidiano può rendere ogni mattina un'esperienza difficile, a sua volta influenzando la depressione.

La depressione influisce anche sulle tue abitudini di sonno, rendendoti più vulnerabile agli attacchi di emicrania.

Ormoni e farmaci

Nelle prime ore del mattino, i naturali antidolorifici ormonali che il tuo corpo produce (endorfine) sono ai loro livelli più bassi. Ciò significa che se hai l'emicrania, le prime mattine saranno quando il dolore si sente più grave.

Di solito è anche l'ora del giorno in cui gli antidolorifici o gli stimolanti usati per curare l'emicrania si sono esauriti e cessano di avere effetto.

Genetica

Alcuni ricercatori ritengono che l'emicrania abbia una causa genetica. Ciò significa che se altre persone nella tua famiglia hanno riferito di avere attacchi di emicrania al mattino, è più probabile che tu abbia anche loro.

È anche possibile che l'emicrania nelle famiglie possa condividere gli stessi fattori scatenanti.

Disidratazione e astinenza da caffeina

Circa un terzo delle persone che subiscono attacchi di emicrania nota la disidratazione come fattore scatenante.

Ovviamente, non puoi bere acqua mentre dormi, quindi è possibile che svegliarsi disidratato sia un motivo per cui le persone sono più inclini a ricevere attacchi di emicrania al mattino.

Le prime ore del mattino tendono anche a segnare un giorno intero dall'ultima dose di caffeina. Il caffè e altre forme di caffeina dilatano i vasi sanguigni nel cervello, alleviando la tensione. E il ritiro della caffeina è stato collegato agli attacchi di emicrania.

Quali sono i sintomi?

L'emicrania si manifesta in diverse fasi. Potresti svegliarti con il dolore di un attacco di emicrania, ma ciò non significa che non hai sperimentato le altre fasi dell'emicrania nelle ore o nei giorni precedenti il ​​dolore.

prodromo

I sintomi del prodromo si manifestano nei giorni o nelle ore precedenti un attacco di emicrania. Questi sintomi includono:

  • stipsi
  • voglie di cibo
  • sbalzi d'umore

Aura

I sintomi dell'aura possono manifestarsi nelle ore precedenti l'attacco di emicrania o durante il dolore stesso. I sintomi dell'aura includono:

  • disturbi visivi
  • nausea e vomito
  • una sensazione di formicolio nelle dita o nelle gambe

attacco

La fase di attacco dell'emicrania può durare ovunque tra 4 ore e 3 giorni. I sintomi della fase di attacco dell'emicrania includono:

  • dolore su un lato della testa
  • dolore pulsante o pulsante alla testa
  • nausea o vomito
  • sensibilità alla luce e altri input sensoriali

Come fai a sapere se il tuo mal di testa mattutino è un'emicrania?

Ci sono alcuni sintomi che rendono l'emicrania distinta da altri tipi di condizioni di mal di testa. Per dire la differenza tra un attacco di emicrania e un mal di testa, poniti queste domande:

  • Il mio mal di testa dura più di 4 ore?
  • Il dolore distrae, pulsa o pulsa?
  • Sto riscontrando ulteriori sintomi, come vertigini, luci lampeggianti o nausea?

Se hai risposto sì a queste tre domande, è probabile che tu stia riscontrando un attacco di emicrania mattutina. Il medico può fornirti una diagnosi ufficiale utilizzando una TAC o una risonanza magnetica.

Quando vedere il medico

Se ti svegli regolarmente con il mal di testa che sospetti siano attacchi di emicrania, inizia a scrivere i sintomi e a monitorare la frequenza con cui si verificano.

Se si verificano più di una volta al mese, fissa un appuntamento per parlare con il tuo medico.

Se ti svegli con più di 15 attacchi di emicrania al mese, potresti avere una condizione chiamata emicrania cronica. Se lo schema o la frequenza degli attacchi cambia improvvisamente, consultare il medico il prima possibile.

Se hai uno dei seguenti sintomi, vai direttamente al pronto soccorso o consulta immediatamente il medico:

  • mal di testa a seguito di un trauma cranico
  • mal di testa con febbre, torcicollo o difficoltà a parlare
  • un improvviso mal di testa che sembra un rombo di tuono

Qual è il trattamento?

Il trattamento dell'emicrania si concentra sul sollievo dal dolore e sulla prevenzione di futuri attacchi di emicrania.

Il trattamento per l'emicrania mattutina può includere antidolorifici da banco (OTC), come ibuprofene e paracetamolo, come prima linea di difesa.

Prescrizione medica

Se i farmaci OTC non funzionano, il medico può prescrivere:

  • Triptani. Farmaci come il sumatriptan (Imitrex, Tosymra) e il rizatriptan (Maxalt) mirano a bloccare i recettori del dolore nel cervello.
  • Spray o iniezioni nasali. Classificati come diidroergotamine, questi farmaci influenzano il flusso sanguigno nel cervello per cercare di prevenire attacchi di emicrania. Alcuni triptani sono disponibili anche come spray nasale.
  • Farmaci anti-nausea. Questi farmaci trattano i sintomi dell'emicrania con aura, che può causare nausea e vomito.
  • Farmaci oppioidi. I medici a volte prescrivono potenti farmaci antidolorifici nella famiglia degli oppioidi per le persone i cui attacchi di emicrania non rispondono ad altri farmaci. Tuttavia, questi farmaci hanno un alto potenziale di uso improprio. Il medico discuterà i pro ei contro con te.

Rimedi casalinghi

Potresti anche voler esaminare i rimedi casalinghi per l'emicrania, come:

  • meditazione ed esercizio fisico dolce, come lo yoga
  • tecniche di riduzione dello stress
  • impacchi caldi sulla testa e sul collo
  • docce e bagni caldi

Per prevenire futuri attacchi di emicrania, potresti voler iniziare a monitorare attentamente l'assunzione di liquidi e la dieta. Lavorare per identificare i trigger è il primo passo verso la prevenzione degli attacchi di emicrania. Tenere un diario dei sintomi da discutere con il proprio medico.

La linea di fondo

Se hai attacchi di emicrania mattutina, cerca di capire cosa potrebbe scatenarli. Disidratazione, scarsa igiene del sonno, sonno interrotto e sospensione dei farmaci potrebbero essere parte di ciò che ti fa svegliare con un attacco di emicrania.

Dormire da 8 a 10 ore a notte, bere molta acqua ed evitare un consumo eccessivo di alcol potrebbe contribuire a ridurre gli attacchi di emicrania.

I ricercatori non hanno ancora una cura per l'emicrania, ma stanno imparando metodi migliori di trattamento e come aiutare le persone con questa condizione a essere proattive sui sintomi.

Parla con il tuo medico se ti svegli frequentemente con attacchi di emicrania. Voi due potete fare un piano di trattamento adatto a voi.