Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Black Girl Joy: 6 modi per guarire in un mondo razzialmente ingiusto

Black Girl Joy: 6 modi per guarire in un mondo razzialmente ingiusto

0
5

La guarigione sblocca la gioia tenuta prigioniera dentro di noi.

Klaus Vedfelt / Getty Images

“Sei così felice tutto il tempo.”

Lo ottengo molto dalle persone. Fino ad oggi, mia madre condivide i suoi ricordi di me come un bambino felice.

Ma quando sono entrato nei miei 20 anni, la realtà del razzismo sistemico e della brutalità della polizia ha iniziato a cancellare lentamente il sorriso dalla mia faccia.

Non è cambiato molto dal movimento per i diritti civili. È il 2021 e dobbiamo ancora affrontare traumi come quelli subiti dai nostri antenati. Vengono semplicemente riconfezionati e consegnati a noi in un modo diverso.

Nonostante il fanatismo, i pregiudizi e le microaggressioni con cui gli afroamericani devono affrontare quotidianamente, ci si aspetta che continueremo e non faremo storie sulle nostre lamentele.

Certo, potremmo ricevere un po ‘di copertura giornalistica da proteste ed eventi politici. Altre gare possono stare con noi in solidarietà durante i momenti visibili di odio, ma è quello che succede dopo che le telecamere sono spente e la folla se ne va che fa l’impatto.

Mentre tutti gli altri possono andare avanti con le loro vite senza preoccupazioni nel mondo, dobbiamo ancora convivere con il dolore.

Alla fine sono venuto a patti con il fatto che questo è il mondo in cui viviamo. Posso solo trarne il meglio mentre sono qui. Sapevo di avere la possibilità di scegliere se passare il resto della mia vita nella miseria, o guarire e continuare a scegliere la felicità.

Alla fine, ho scelto di riavere la mia felicità.

Stereotipi dannosi

Le donne nere meritano gioia come tutti gli altri. Arrivare in quel luogo richiede di affrontare il nostro campo di battaglia delle emozioni. Spesso sono un fuoco incrociato tra rabbia e dolore.

La cosa sfortunata per le donne di colore è che il mondo ha amplificato la nostra rabbia più di ogni altra cosa. Di conseguenza, la società perpetua lo stereotipo secondo cui le donne nere sono sempre arrabbiate.

Oh si. Ci stiamo andando.

Il famigerato stereotipo della “donna nera arrabbiata” deriva dall’ignoranza delle generazioni passate. È diventato ufficialmente una cosa nel 19 ° secolo in quello che era uno sforzo consapevole per sminuire le donne nere.

Gli intrattenitori bianchi hanno dipinto i loro volti e hanno ritratto i neri come caricature stereotipate, inclusa la donna di colore arrabbiata. Questo stereotipo suggerisce che tutte le donne nere siano sfacciate, ostili e aggressive.

La storia di ritrarre le donne di colore come “arrabbiate” in film, programmi TV e altri mezzi ha avuto effetti dannosi su di noi nel tempo.

“Questo tropo è disumanizzante, irrispettoso e razzista. Non fornisce alle donne di colore lo spazio per esprimere l’intero spettro delle emozioni umane “, afferma JaNaé Taylor, PhD, LPC e fondatrice di Taylor Counseling and Consulting Services a Virginia Beach, Virginia.

“[This stereotype] è una valutazione ingiusta su come le persone potrebbero sperimentare una donna di colore che si esprime con passione o sceglie di disimpegnarsi da un’esperienza malsana “.

Shena Tubbs è una consulente professionista autorizzata e fondatrice di Black Girls Heal.

“Penso che questo stereotipo sia molto dannoso per noi come persone, perché rende malvagia la capacità delle donne di colore di provare sentimenti che sono tutt’altro che docili, servili e grati che lei esista”, dice Tubbs.

Gli uomini bianchi, e anche le donne bianche, possono esprimere la loro rabbia senza giudizio. Quando una donna di colore lo fa, veniamo ridicolizzati piuttosto che celebrati. Questa forma di pregiudizio implicito è ingiusta nei confronti delle donne di colore su tutta la linea.

“Lo stereotipo” Angry Black Woman “viene applicato come arma per screditare la nostra voce e le nostre intenzioni nel tentativo di ridurlo al solo rumore di fondo che può e deve essere ignorato”, afferma Tubbs.

Cerchiamo di essere chiari: come donne di colore, siamo giustificati nella nostra rabbia. Abbiamo il diritto di esprimere i nostri sentimenti proprio come qualsiasi altra donna. Non è giusto farci vergognare quando li esprimiamo effettivamente.

“Essere arrabbiati è una normale emozione umana e, francamente, le donne di colore hanno molto di cui essere arrabbiate”, afferma Ashley McGirt, MSW. “Mascherare le nostre emozioni e fingere di non provare rabbia provoca più danni che benefici, poiché abbiamo bisogno di sentire tutte le nostre emozioni ed elaborarle in modo sano in modo da poter essere liberi di provare qualcos’altro”.

Ciò che la società non è riuscita a realizzare è che in noi c’è di più oltre alla rabbia.

Ero molto consapevole del modo in cui interagivo con persone di altre razze. Ho esagerato con la mia gentilezza nel tentativo di essere meno intimidatorio. Sentivo di dover nascondere chi ero per mettere a proprio agio le persone intorno a me.

Poi ho capito quanto fosse ridicolo. Alcune persone troveranno da ridire in te che tu sia “gentile” o no. È più importante essere reali.

Possiamo anche guarire

Le donne nere non sono un monolite. Veniamo da diversi percorsi di vita e siamo profondamente diversi come persone.

Abbiamo anche i nostri viaggi individuali verso la felicità e la guarigione. Non è sempre semplice e non sembra lo stesso per tutti.

“L’idea che io possa nominare 5-10 passaggi per la guarigione è dannosa e non tiene conto delle nostre esigenze uniche e diverse come donne di colore”, afferma McGirt.

Il processo di guarigione è tanto vario quanto gli individui che vengono guariti.

“Per alcune donne, identificare, riconoscere e lavorare per trovare soluzioni porta alla guarigione. Per alcuni, elaborerà attraverso traumi razziali e guarirà il corpo dalle esperienze somatiche. Per molti è la terapia “, dice McGirt.

Questo processo è tutt’altro che facile. Ci vuole lavoro, sostegno e autocompassione radicale. La guarigione non è un processo lineare e possono volerci anni per guarire una ferita avvenuta in un istante. Quando si tiene conto del trauma generazionale, abbiamo il nostro bel da fare.

“Trovo che le donne siano stentate nel loro processo di guarigione non perché non siano chiare sulle cose che sono successe nel loro passato, ma c’è una parte di loro che entra nel loro cervello logico e pensa che, poiché è successo anni fa, dovrebbero sia finita “, dice Tubbs.

“La verità è che ora puoi provare tanto dolore per qualcosa che ti è successo 30 o 40 anni fa come il giorno in cui è successo. Non puoi curare le ferite se ti comporti come se non ci fossero. “

Quando guariamo, sblocca tutta la gioia che è tenuta prigioniera dentro di noi. Anche preservare quella gioia richiede uno sforzo.

“La gioia in questi tempi richiede l’esercizio completo di una cura di sé radicale”, afferma Taylor.

Prendersi cura di sé per la gioia della ragazza nera

Sottoponiti alla terapia

L’obiettivo principale della cura di sé è mantenere l’equilibrio mentale, fisico e spirituale nella vita quotidiana. Parlare con uno psicoterapeuta autorizzato può essere un modo efficace per tenere sotto controllo la tua salute mentale.

La comunità nera è nota per evitare la terapia per una moltitudine di ragioni. Considerando che ero incluso in quel gruppo, posso sicuramente capire perché.

“Lo spazio della terapia ha ospitato alcune pratiche piuttosto spaventose e discriminatorie per le donne nere e altre comunità BIPOC”, afferma McGirt.

Personalmente ho problemi di fiducia anch’io, quindi all’inizio non ero troppo entusiasta dell’idea di cercare una terapia.

Quello che dirò è che è meglio trovare un posto sicuro dove atterrare quando segui questa rotta. Con questo, intendo trovare una terapista nera che conosce in prima persona la situazione della donna nera.

Trova un terapista nero

Non sai dove trovare un terapista nero? Dai un’occhiata a Therapy for Black Girls e alla directory Black Female Therapists.

Healthline

Amare se stessi

Non lasciare che le opinioni della società sulle donne di colore ti inducano a pensare che non sei bella o che non sei degna di amore.

Il vero amore inizia con l’amor proprio. Devi imparare ad amare la pelle in cui ti trovi abbracciando ogni difetto e imperfezione.

Consiglio anche di trovare modelli, influenze e contenuti neri che rappresentino le donne nere in una luce positiva.

“È importante trovare cose che ti colleghino a te. Possono essere film che ti fanno sentire bene quando sei una donna di colore. Può essere musica o parlare con gli amici “, Brittany A. Johnson, LMHC.

Amare te stesso significa anche coccolarti. Va bene spendere un po ‘di tanto in tanto.

“Le donne nere meritano tutti le rose. Concediti il ​​permesso di accettare tutto il lusso che il tuo cuore può riservare. Il lusso può certamente includere costosi articoli etichettati “, afferma Taylor.

Non devi spendere molti soldi per prenderti cura di te stesso. Ma se puoi e vuoi, non c’è niente di sbagliato in questo.

Proteggi la tua pace

Hai tutto il diritto di scegliere chi vuoi e chi non permetti nella tua vita.

Sono una persona socialmente selettiva per natura. In altre parole, sono cauto nei confronti di chi lascio entrare nel mio spazio. Ciò contribuisce alla mia felicità e serenità.

“Sfrutta i tuoi confini ed elimina le persone, i luoghi e le cose che non ti fanno sentire bene o per te”, dice Taylor. “Proteggere la tua pace significa mantenere un ambiente sano per la crescita e anche salvaguardare il tuo stato d’animo.”

Una cosa che amo è il fatto che più donne nere coltivano spazi sicuri dove altre donne nere possono trovare comunità, sentirsi a proprio agio nell’essere se stesse e lavorare insieme per raggiungere un obiettivo comune. Black Girls Heal è un esempio tra tanti.

Ti incoraggio a trovare una tribù che non solo si adatti ai tuoi interessi, ma ti aiuti anche a crescere mentalmente, fisicamente o spiritualmente.

Ridi per non piangere

La felicità richiede il senso dell’umorismo. Dicono che la risata fa bene all’anima e, onestamente, non potrei essere più d’accordo.

Cerca di non prenderti così sul serio. Impara a spazzolare via le cose quando non sono così profonde.

Leggi libri spensierati. Guarda film e programmi TV divertenti. Quando hai la possibilità di ridere un po ‘, cogli l’occasione.

Meditare

Inizio la mia giornata con la preghiera e la devozione per risollevare il morale e portare la mente sulla strada giusta. Da un punto di vista personale, questo cambia il corso della mia giornata. Mi sento molto più a mio agio dopo aver spuntato questa lista di cose da fare mattutine.

Puoi anche fare delle brevi pause durante il giorno per mettere in pausa e riallineare la tua concentrazione. Lo faccio mentre ascolto musica di meditazione su app come Calm.

rivista

I tuoi pensieri sono come l’acqua. Non puoi trattenerli tutti. Se ci provi, alla fine esploderai. Consiglio vivamente di prendere l’abitudine di scrivere nel diario. La scrittura può essere terapeutica e supportare il processo di guarigione.

Inizia a documentare i capitoli della tua vita in modo da poter avere ricordi dei progressi che hai fatto nel corso degli anni.

Chissà? Anni dopo, potresti voler scrivere un libro e condividere la tua storia con il mondo.

La gioia è tua per la presa

Sono una testimonianza vivente che puoi trovare gioia come donna di colore in un mondo razzialmente ingiusto. Essere felici, sani e integri è uno sforzo quotidiano.

Sappi solo questo: è possibile e te lo meriti.


Johnaé De Felicis è uno scrittore, vagabondo e drogato di benessere dalla California. Copre una varietà di argomenti rilevanti per lo spazio della salute e del benessere, dalla salute mentale alla vita naturale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here