Almeno 20 morti mentre crollano case nel terremoto in Pakistan

0
12

I funzionari affermano che decine di feriti dopo il terremoto di magnitudo 5,7 ha colpito la remota Harnai mentre molte persone stavano dormendo.

I residenti si raccolgono accanto ai detriti delle loro case crollate a seguito di un terremoto nel remoto distretto montuoso di Harnai [Banaras Khan/AFP]

Islamabad, Pakistan – Almeno 20 persone sono state uccise dopo che un terremoto ha colpito la provincia sudoccidentale del Pakistan del Balochistan, hanno detto funzionari locali, con le squadre di soccorso che tentano di rimuovere i detriti e ottenere l’accesso all’area.

Il terremoto di magnitudo 5,7 ha colpito giovedì mentre la maggior parte dei residenti del distretto di Harnai, a circa 100 km (60 miglia) a est della capitale provinciale Quetta, dormiva poco dopo le 3:00 ora locale (22:00 GMT), secondo i dati del Geological Survey degli Stati Uniti. . La scossa è avvenuta a una profondità di circa 20 chilometri (12 miglia).

“Almeno 20 persone sono state uccise e si stima che circa 100 siano rimaste ferite”, ha detto al telefono ad Al Jazeera il ministro provinciale Zia Langove.

Langove ha affermato che i soccorsi sono stati ostacolati a causa delle frane causate dal terremoto che hanno bloccato le strade della zona.

“Ci sono state molte frane e le squadre stanno attualmente lavorando per liberare le strade dell’area”, ha detto Langove. I funzionari di soccorso saranno in grado di condurre una valutazione più accurata dei danni una volta che avranno accesso all’area, ha aggiunto.

I residenti di Quetta si sono radunati fuori dalle loro case dopo che giovedì un terremoto ha scosso il sud del Pakistan. L’epicentro era a circa 100 km a est della città [Arshad Butt/AP Photo]

L’esercito pakistano ha detto che alcuni soccorritori hanno raggiunto le aree terremotate di Harnai e nove dei feriti gravi sono stati trasportati in aereo a Quetta.

Gli articoli necessari per il cibo e il riparo, così come i medici e i paramedici dell’esercito stavano aiutando i funzionari civili a fornire assistenza alle persone colpite dal disastro, hanno detto i militari in una nota, aggiungendo che una squadra di ricerca e soccorso urbana era volata da Rawalpindi per accelerare e assistere nelle attività di soccorso

Il Belucistan è la provincia più grande ma meno popolata e meno sviluppata del Pakistan, e si colloca costantemente in fondo alla classifica degli indicatori di sviluppo umano nazionali.

La maggior parte delle case nell’area di Harnai, dove si è verificato il terremoto, sono fatte di fango e pietra e sono più suscettibili ai danni dei terremoti rispetto alle strutture in cemento o mattoni.

Un residente rimuove i detriti della sua casa di fango crollata in seguito al terremoto nel distretto di Harnai [Banaras Khan/AFP]

Molte delle vittime sono morte quando i tetti e le pareti sono crollati, ha detto all’agenzia di stampa AFP Suhail Anwar Hashmi, un alto funzionario del governo provinciale.

Tra i morti c’erano una donna e sei bambini, ha detto.

Sanaullah, sopravvissuto al terremoto, è stato ricoverato all’ospedale civile di Quetta, dove erano in cura alcuni dei feriti.

“Il terremoto è arrivato alle 3 del mattino e siamo scappati da casa nostra. Il tetto della casa è caduto ea causa di ciò nostra madre è rimasta ferita. Ha ricevuto ferite alla testa”, ha detto ad Al Jazeera.

“Ci sono molte persone lì che non hanno la propria auto e sono bloccate lì… C’è una mancanza di strutture sanitarie lì e, a causa di ciò, i pazienti seri stanno affrontando molte difficoltà”, ha detto.

Persone portano una vittima ferita all’ospedale di Quetta [Jamal Taraqai/EPA]

Segnalazione aggiuntiva di Saadullah Akhtar a Quetta, Pakistan

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here