Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Allergie e asma: esiste una connessione?

Allergie e asma: esiste una connessione?

0
4

Allergie e asma

Le allergie e l’asma sono due delle malattie croniche più comuni negli Stati Uniti. L’asma è una condizione respiratoria che causa il restringimento delle vie aeree e rende difficile la respirazione. Colpisce 1 persona su 13.

Una vasta gamma di fattori può innescare sintomi per i 50 milioni di americani che convivono con allergie indoor e outdoor.

Quello che molte persone potrebbero non rendersi conto è che esiste un legame tra le due condizioni, che spesso si verificano insieme. Se si verifica una delle due condizioni, è possibile trarre vantaggio dall’apprendimento di come sono correlate. Ciò ti aiuterà a limitare la tua esposizione ai fattori scatenanti e a trattare i tuoi sintomi.

Sintomi di allergie e asma

Sia le allergie che l’asma possono causare sintomi respiratori, come tosse e congestione delle vie aeree. Tuttavia, ci sono anche sintomi unici per ciascuna malattia. Le allergie possono causare:

  • occhi acquosi e pruriginosi
  • starnuti
  • rinorrea
  • gola irritata
  • eruzioni cutanee e orticaria

L’asma di solito non causa questi sintomi. Invece, le persone con asma più spesso sperimentano:

  • oppressione toracica
  • respiro sibilante
  • affanno
  • tosse di notte o al mattino presto

Asma indotto da allergie

Molte persone sperimentano una condizione senza l’altra, ma le allergie possono peggiorare l’asma o innescarla. Quando queste condizioni sono così strettamente correlate, è nota come asma indotta da allergia o allergica. È il tipo più comune di asma diagnosticato negli Stati Uniti. Colpisce il 60% delle persone con asma.

Molte delle stesse sostanze che scatenano le allergie possono colpire anche le persone con asma. Polline, spore, acari della polvere e peli di animali domestici sono esempi di allergeni comuni. Quando le persone con allergie entrano in contatto con gli allergeni, il loro sistema immunitario attacca gli allergeni nello stesso modo in cui farebbe un batterio o un virus. Questo spesso porta a lacrimazione, naso che cola e tosse. Può anche causare una riacutizzazione dei sintomi dell’asma. Pertanto, può essere utile per le persone con asma osservare da vicino il conteggio dei pollini, limitare il tempo trascorso all’aperto nelle giornate asciutte e ventose e fare attenzione ad altri allergeni che possono indurre una reazione asmatica.

La storia familiare influisce sulle possibilità di una persona di sviluppare allergie o asma. Se uno o entrambi i genitori hanno allergie, è molto più probabile che i loro figli abbiano allergie. Avere allergie come la febbre da fieno aumenta il rischio di sviluppare l’asma.

Trattamenti per aiutare le allergie e l’asma

La maggior parte dei trattamenti prende di mira l’asma o le allergie. Alcuni metodi trattano specificamente i sintomi legati all’asma allergico.

  • Montelukast (Singulair) è un farmaco prescritto principalmente per l’asma che può aiutare con i sintomi sia allergici che asmatici. È preso come pillola quotidiana e aiuta a controllare la reazione immunitaria del tuo corpo.
  • I colpi di allergia funzionano introducendo piccole quantità di allergeni nel tuo corpo. Ciò consente al tuo sistema immunitario di sviluppare la tolleranza. Questo approccio è anche chiamato immunoterapia. Di solito richiede una serie di iniezioni regolari per diversi anni. Il numero ottimale di anni non è stato determinato, ma la maggior parte delle persone riceve iniezioni per almeno tre anni.
  • L’immunoterapia anti-immunoglobulina E (IgE) prende di mira i segnali chimici che causano la reazione allergica in primo luogo. Di solito è raccomandato solo per le persone con asma persistente da moderato a grave, per le quali la terapia standard non ha funzionato. Un esempio di terapia anti-IgE è omalizumab (Xolair).

Altre considerazioni

È importante notare che, sebbene esista una forte connessione tra allergie e asma, ci sono molti altri possibili fattori scatenanti dell’asma di cui essere consapevoli. Alcuni dei più comuni fattori scatenanti non allergenici sono l’aria fredda, l’esercizio fisico e altre infezioni respiratorie. Molte persone con asma hanno più di un fattore scatenante. È bene essere consapevoli dei diversi fattori scatenanti quando stai cercando di gestire i tuoi sintomi. La migliore difesa contro le allergie e l’asma è prestare attenzione ai propri fattori scatenanti, poiché possono cambiare nel tempo.

Essendo informati, consultandosi con un medico e adottando misure per limitare l’esposizione, anche le persone con asma e allergie possono gestire efficacemente entrambe le condizioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here