2022 Triumph Tiger Sport 660 | Recensione del primo giro

0
151

La 2022 Triumph Tiger Sport 660 è una nuova sport-tourer di peso medio costruita sulla piattaforma Trident 660. (Foto di Kingdom Creative)

Quando sono state tolte le coperture alla Triumph Tiger Sport 660 del 2022, la prima domanda che mi è venuta in mente è stata: perché? In un panorama di bici da avventura sempre più disordinato, perché introdurre un modello senza capacità fuoristrada? Perché sfidare la Kawasaki Versys 650 che definisce la categoria? Appena due mesi dopo aver posto queste domande, il marchio Triumph ci ha invitato a scoprirlo in prima persona al lancio globale del Tiger Sport 660 in Portogallo.

Lo stile ispirato all’avventura può legare la Tiger al mondo ADV, ma sotto quel rivestimento, lo Sport 660 condivide molto con la nuova piattaforma Trident 660 di Triumph. Dalle ruote da 17 pollici all’impianto frenante Nissin, dai pneumatici Michelin Road 5 alla suite di elettronica, Hinckley sfrutta gran parte dei componenti principali del Tridente per il nuovo modello di sport d’avventura. Anche il triplo in linea da 660 cc a 12 valvole, raffreddato a liquido, rimane invariato, producendo 80 cavalli a 10.250 giri/min e 47,2 lb-ft di coppia a 6.250 giri/min (affermato, alla manovella).

2022 Triumph Tiger Sport 660
Per il servizio sport-touring, la Triumph Tiger Sport 660 2022 ha una carenatura e un parabrezza regolabile per la protezione dal vento, un’ergonomia confortevole e borse laterali opzionali.

Nonostante la somiglianza con la famiglia, la Tiger Sport 660 è più di una moto nuda in abiti da avventura. Triumph utilizza ancora un telaio perimetrale in tubolare d’acciaio, ma aumenta l’inclinazione a 23,1 gradi. Il sottotelaio più lungo e robusto ospita borse laterali opzionali e un bauletto, mentre le sospensioni a corsa lunga favoriscono il comfort e il tour a due. A occhio nudo, l’estetica adiacente all’avventura contraddistingue la Tiger, ma il lifting è in parti uguali forma e funzione.

Naturalmente, il nuovo cupolino offre una maggiore protezione dal vento, ma un parabrezza regolabile in altezza con una sola mano consente ai motociclisti di ridurre le vibrazioni nei lunghi viaggi su strada o di amplificare il flusso d’aria negli ambienti urbani congestionati. Nella posizione più bassa, l’aria in arrivo scorreva oltre il mio petto mentre il vento danzava intorno alla mentoniera del mio casco nell’impostazione alta. I risultati varieranno per i ciclisti più bassi e più alti, ma a 5 piedi e 10 pollici, la posizione più alta si adattava meglio al mio telaio.

2022 Triumph Tiger Sport 660
A 454 libbre bagnate con un interasse di 55,8 pollici e una geometria dello sterzo sportiva, la Triumph Tiger Sport 660 del 2022 è più che disposta a piegarsi e a fare transizioni rapide.

L’attrezzatura di Dustin:
Casco: Eliminatore di campane
Giacca: Giacca Alpinestars GP Plus R v3
Guanti: Guanti Alpinestars Mustang v2
Pantaloni: Pando Moto Robby Arm 01 Jeans
Stivali: Scarpe Dainese Persepolis Air

Triumph migliora il comfort con il manubrio più alto e una maggiore distanza tra la sella e le pedane. Grazie alla posizione neutra e al sedile generosamente imbottito, lo Sport 660 incoraggia la guida per tutto il giorno. Il sottotelaio allungato offre anche spazio extra nell’abitacolo, consentendo agli utenti di spostarsi in avanti o all’indietro per un triangolo ottimale del pilota. Durante il viaggio di 154 miglia a bordo della Tiger, non una volta mi hanno fatto male la schiena, i polsi o le ginocchia, e i cavalieri più grandi del gruppo hanno fatto eco a quei sentimenti.

2022 Triumph Tiger Sport 660
Per mantenere il prezzo al di sotto di $10.000, la Triumph Tiger Sport 660 del 2022 è dotata di sospensioni che offrono solo il precarico posteriore regolabile. A parte qualche tuffo della forcella in caso di brusche frenate, la configurazione Showa offre una buona cedevolezza e feedback.

Mentre classificherei l’ergos come rilassato, il trattamento è all’altezza del moniker Sport. La posizione eretta mette le ginocchia del pilota a filo del serbatoio del carburante, fornendo un punto di ancoraggio ideale prima del ribaltamento. Questo è quando la tigre è al suo meglio. Le transizioni da lato a lato sono rapide e fluide. Lo sterzo è preciso e diretto. Abbinalo agli pneumatici Michelin Road 5 aderenti e la maneggevolezza dello Sport 660 rasenta la telepatia.

Grazie al rastrello di 23,1 gradi, lo Sport 660 rimane leggero, pronto a tuffarsi nella prossima curva. D’altra parte, il passo più lungo di 55,8 pollici aiuta a mantenere la stabilità in posizione magra. Quella natura agile consente al ciclista di mettere la Tiger ovunque sulla strada. Mentre la forcella Showa da 41 mm non regolabile e l’ammortizzatore Showa regolabile nel precarico favoriscono il comfort con 5,9 pollici di escursione su entrambe le estremità, la configurazione offre supporto e feedback sufficienti anche per lo spirito di guida.

2022 Triumph Tiger Sport 660
La Triumph Tiger Sport 660 del 2022 è disponibile in Korosi Red/Graphite (illustrata), Lucerne Blue/Sapphire Black o Graphite/Sapphire Black.

L’unico difetto della sospensione è la molla morbida della forcella, ma solo una frenata brusca espone questo piccolo difetto. In linea retta, le doppie pinze Nissin a 2 pistoncini e i dischi da 310 mm davanti portano la tigre da 454 libbre a una rapida battuta d’arresto. Altrettanto inaspettato, il cilindro principale assiale offre una sensazione e un feedback sorprendenti quando si frena in curva. L’ABS a doppio canale aumenta anche la sicurezza, mentre la modalità Rain (oltre alla modalità Road predefinita) e il controllo della trazione commutabile fungono da reti di sicurezza per condizioni o tecniche non ideali.

Triumph aggiunge tali aiuti al pilota per favorire i nuovi piloti, ma l’ultra-trattabile inline-Triple da 660 cc è intrinsecamente facile da usare. Con 80 pony e 47 lb-ft di coppia a disposizione, il 675 triple retrofit è parti uguali di brivido e freddo. Lontano da una fermata, il mulino eroga il 90% della sua coppia tra 3.600-9.750 giri/min. La fascia di potenza lineare può avvantaggiare i piloti alle prime armi, ma non impedisce ai piloti esperti di sfruttare il potenziale di potenza nella parte superiore del limitatore di giri.

2022 Triumph Tiger Sport 660
Derivato dal collaudato 675 Triple di Triumph, il mulino da 660 cc del Trident 660 e del Tiger Sport 660 è messo a punto per un’erogazione di potenza di facile utilizzo.

Tuttavia, la maggior parte dei piloti non avrà bisogno di spingere lo Sport 660 a quei limiti, specialmente quando le vibrazioni del motore attraversano le pedane a 8.500 giri / min. Fortunatamente, in 6a marcia a 70 mph, la Tiger trotta a circa 5.000 giri / min. Quella qualità mite si rivolge ai turisti, ma il motore rimane gestibile anche quando il ritmo aumenta. Con la potenza utilizzabile accessibile a tutti i regimi, l’ADV di peso medio aiuta anche a compensare gli errori del pilota.

In diversi casi durante la corsa, ho dimenticato di lasciare una marcia, o due, entrando in una curva. Fortunatamente, la coppia prontamente disponibile ha aiutato a tirare la Tiger attraverso l’uscita. Nonostante il suo comportamento accomodante, la Triple geme anche fino alla sua linea rossa di 10.500 giri / min. È quella combinazione di prestazioni e praticità che rende la Sport 660 una bici così versatile. Coloro che cercano le massime prestazioni possono aggiungere un cambio rapido bidirezionale dal catalogo degli accessori Triumph, ma l’unità standard offre transizioni fluide e innesto affidabile delle marce.

2022 Triumph Tiger Sport 660
Tirando la barra tubolare dietro il parabrezza è possibile regolare l’altezza al volo.

Il Tiger Sport 660 potrebbe non essere dotato di un motore sputafuoco, sospensioni acrobatiche, freni di alto livello o elettronica all’avanguardia, ma ciò non gli impedisce di diventare uno dei pacchetti più equilibrati sul mercato. Ogni componente contribuisce all’obiettivo finale del 660. L’elettronica migliora la sicurezza senza aggiungere complessità. Il triplo in linea produce energia sufficiente per i veterinari esperti senza spaventare i principianti. Le sospensioni ei freni completano il lato mite e selvaggio della Tiger.

Potrei aver dubitato di Triumph quando ha introdotto il nuovo cucciolo nella sua linea Tiger, ma dopo aver trascorso un’intera giornata con lo Sport 660, credo fermamente nel suo valore. Che tu lo etichetti come uno sport-tourer, un ADV o nessuno dei precedenti, il Tiger Sport 660 è innegabilmente a tutto tondo. Dal pendolarismo al canyon carving al touring, l’ultimo peso medio di Hinckley fa praticamente tutto. Ecco perché Triumph crede che il nuovo modello di sport d’avventura possa avere un impatto in un panorama di moto d’avventura sempre più disordinato – e ora lo faccio anche io.

2022 Triumph Tiger Sport 660
Attento alla Versys 650, c’è una nuova concorrenza in città.

Specifiche 2022 Triumph Tiger Sport 660

Prezzo base: $9.295
Sito web: trionfomotorcycles.com
Tipo di motore: Triplo in linea, raffreddato a liquido, DOHC con 4 vpc.
Dislocamento: 660cc
Alesaggio x Corsa: 74 x 57,7 mm
Potenza: 80 cv @ 8.750 giri/min (dichiarato, alla manovella)
Coppia: 47,2 libbre-piedi a 6.250 giri / min (rivendicato, alla manovella)
Trasmissione: Frizione a bagno d’olio a 6 marce, azionata tramite cavo
Trasmissione finale: catena X-ring
Interasse: 55,8 pollici
Rastrello/Scia: 23,7 gradi/3,8 pollici.
Altezza del sedile: 32,8 pollici
Peso a umido: 454 libbre. (reclamato)
Capacità carburante: 4,7 galloni.

.