Tiramina: cos’è e quali cibi evitare

0
11

La tiramina è un composto naturale nel corpo e si trova anche in alcuni alimenti. È derivato dall’aminoacido tirosina. Alcune ricerche suggeriscono che la tiramina può scatenare l’emicrania. Questo significa che è potenzialmente pericoloso? Se sì, cosa puoi fare al riguardo?

In questo articolo

Che cos’è la tiramina? È dannoso?

La tiramina è una monoammina (un composto che è un neurotrasmettitore). Si trova naturalmente in alcuni alimenti, piante e animali. Anche la fermentazione, l’invecchiamento o il deterioramento degli alimenti possono produrre tiramina.

I nostri corpi contengono un enzima chiamato monoamino ossidasi (MAO). MAO aiuta a elaborare la tiramina.

Se hai MAO insufficiente nel tuo sistema, mangiare cibi con tiramina può scatenare l’emicrania (1).

Nell’intestino, MAO protegge anche dall’accumulo di sostanze potenzialmente dannose. MAO scompone la tiramina in eccesso nel corpo, che può quindi essere escreta.

La tiramina, di per sé, non è dannosa in quanto aiuta a regolare i livelli di pressione sanguigna (2).

Tuttavia, se consumata in eccesso, se stai assumendo determinati farmaci o sei intollerante alle ammine (come discusso di seguito), la tiramina può causare picchi di pressione sanguigna che possono essere pericolosi per la vita (3).

Qui è dove dobbiamo discutere gli inibitori delle monoaminossidasi (MAOI). Questi sono farmaci che rallentano l’azione del MAO. Ciò impedisce a MAO di prevenire l’accumulo di tiramina, portando ad un aumento dei livelli di tiramina nel sistema (4).

Se consumi anche cibi ricchi di tiramina, questo non fa che aumentare il problema causando l’accumulo di tiramina.

Quali sono i cibi ricchi di tiramina (da evitare)?

Se stai assumendo IMAO, devi evitare i seguenti alimenti (5). Questi contengono tiramina, quindi prenderli insieme ai farmaci può elevare la tiramina a livelli pericolosi nel tuo corpo:

  • Tutti i formaggi stagionati e stagionati
  • Tutte le carni, pollame e pesce conservati in modo improprio
  • Salsicce essiccate all’aria come peperoni, salame, pastrami e mortadella
  • Tutte le bevande alcoliche (comprese birre non pastorizzate e birre alla spina o da microbirrifici)
  • Prodotti di soia fermentati come salsa di soia, pasta di soia, tofu fermentato, tamari, zuppa di miso, natto, tempeh, shoyu e teriyaki
  • crauti

Gli unici formaggi che puoi considerare di mangiare sono la ricotta, la crema di formaggio, la ricotta, la mozzarella parzialmente scremata. Assicurati di mangiarli bene prima della loro data di scadenza. O ancora meglio, mangiali subito dopo l’apertura, quando sono più freschi.

Chi dovrebbe evitare questi cibi? Persone intolleranti alle ammine (come la tiramina o l’istamina) o che assumono IMAO. Se soffri di intolleranza alle ammine, potresti avvertire palpitazioni cardiache, mal di testa, vomito e nausea (6).

L’eccesso di tiramina nel sistema può causare crisi ipertensive (2). Questo è caratterizzato da un drastico aumento dei livelli di pressione sanguigna. La crisi ipertensiva può causare:

  • Forte mal di testa
  • sangue dal naso
  • Nausea e vomito
  • Battito cardiaco accelerato
  • Sudorazione e forte ansia
  • Fiato corto
  • Visione offuscata
  • Confusione

Ma c’è un modo per evitare tutto questo, limitando l’assunzione di tiramina.

Come puoi limitare l’assunzione di tiramina?

Il primo passo è evitare cibi ricchi di tiramina. Potete quindi sostituirli con i seguenti alimenti (7):

  • Verdure fresche, surgelate o in scatola
  • Carni, pesce, pollame e uova fresche o congelate
  • Legumi e noci
  • Pane integrale
  • Cereali cotti e secchi
  • Frutta e succhi di frutta freschi, congelati o in scatola
  • Latte e yogurt
  • Caffè e tè decaffeinati

Ecco alcune linee guida che possono aiutarti a pianificare la tua dieta:

  • Consumare prodotti freschi entro due giorni dall’acquisto.
  • Leggi tutte le etichette di cibi e bevande per la presenza di ammine. Questi di solito finiscono con l’ammina nei loro nomi.
  • Evita cibi invecchiati, in salamoia o fermentati.
  • Mangia cibi in scatola o surgelati subito dopo l’apertura.
  • Fai attenzione mentre mangi fuori perché non sai come sono stati conservati gli alimenti.
  • Butta i cibi troppo maturi, avariati o ammuffiti nella spazzatura.
  • Ricorda che la cottura degli alimenti non ridurrà il loro contenuto di tiramina.

Conclusione

La tiramina è essenziale per la regolazione della pressione sanguigna. Il tuo corpo ce l’ha già. Ma se soffri di emicrania o prendi IMAO, devi consultare il medico e ridurre il consumo di tiramina.

Eri a conoscenza della connessione tra tiramina ed emicrania? Fatecelo sapere lasciando un commento nella casella sottostante.

Riferimenti

  1. Centro nazionale per le informazioni sulla biotecnologia “The London Letter”.
  2. “IMAO e dieta…” Mayo Clinic.
  3. “Crisi ipertensiva e formaggio” Indian Journal of Psychiatry, US National Library of Medicine.
  4. “Idee e menu per i pasti…” Vanderbilt University Medical Center.
  5. “Informazioni importanti per sapere quando …” National Institutes of Health Clinical Center.
  6. “Gravità agli additivi alimentari, ammine vasoattive…” Allergia clinica e traslazionale, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti.
  7. “Dieta a basso contenuto di tiramina” Università del Wisconsin-Madison, Facoltà di Medicina e Sanità Pubblica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here