Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Test di commozione cerebrale: come, quando e perché vengono utilizzati

Test di commozione cerebrale: come, quando e perché vengono utilizzati

0
63

Una commozione cerebrale è un tipo di lesione cerebrale che può essere causata da cadute, sport ad alto impatto e altri incidenti.

Mentre sono lesioni tecnicamente lievi, le commozioni cerebrali a volte comportano rischi più gravi, tra cui:

  • perdita di conoscenza
  • abilità motorie compromesse
  • lesioni alla colonna vertebrale

Poiché i sintomi di una commozione cerebrale possono variare, il medico probabilmente ordinerà dei test per determinare se la lesione ha causato una commozione cerebrale. Potresti anche essere in grado di condurre test da solo a casa mentre aspetti l'assistenza medica.

Continua a leggere per saperne di più sui test di commozione cerebrale e su quando cercare aiuto di emergenza.

Quali sono i test di commozione cerebrale?

I test di commozione cerebrale sono una serie di questionari che valutano i sintomi dopo una lesione alla testa. I questionari online ti chiedono di valutare la gravità dei sintomi, come:

  • mal di testa
  • vertigini o problemi di equilibrio

  • la visione cambia
  • sensibilità alla luce o al rumore

  • bassi livelli di energia
  • nebbia mentale o problemi di memoria e concentrazione

  • intorpidimento
  • irritabilità o tristezza

  • problemi di sonno

I professionisti della medicina dello sport a volte usano anche liste di controllo più complesse per valutare gli atleti feriti. Il test più comune si chiama scala dei sintomi post-commozione cerebrale (PCSS).

Come le liste di controllo online, il PCSS classifica i possibili sintomi di commozione cerebrale in base alla loro gravità per determinare se si è verificata una commozione cerebrale e se è necessaria un'ulteriore valutazione.

Altri test di commozione cerebrale possono valutare le capacità motorie della persona lesa, oltre a valutare i sintomi. Ad esempio, lo strumento standardizzato di valutazione della commozione cerebrale (SCAT) valuta l'equilibrio, il coordinamento e altre abilità motorie essenziali con cui una commozione cerebrale potrebbe interferire. I test SCAT sono anche gestiti da professionisti.

Mentre le liste di controllo sono un punto di partenza per valutare i sintomi di una possibile commozione cerebrale, è meglio consultare il medico se si sospetta che tu o una persona amata abbia avuto una commozione cerebrale.

Un operatore sanitario può valutare i sintomi e possibilmente ordinare test medici per esaminare il cervello e la colonna vertebrale.

Questi includono:

  • un esame fisico
  • una TAC
  • una scansione MRI
  • Raggi X
  • monitoraggio delle onde cerebrali tramite elettroencefalogramma (EEG)

A cosa servono i test di commozione cerebrale?

Valutare l'infortunio

I test di commozione cerebrale vengono utilizzati principalmente per determinare se i sintomi di un individuo dopo una lesione hanno colpito il cervello.

Qualcuno può esibire i seguenti segni durante una commozione cerebrale:

  • confusione
  • biascicamento
  • alterazioni degli occhi, inclusi movimento e dimensioni della pupilla
  • problemi di coordinamento ed equilibrio
  • vomito
  • perdita di liquidi dal naso o dalle orecchie
  • perdita di conoscenza
  • mal di testa
  • non ricordare cosa è successo
  • convulsioni

Anche neonati e bambini piccoli possono avere commozioni cerebrali. Possono esibire quanto segue:

  • sonnolenza o affaticamento
  • livello di attività ridotto
  • irritabilità
  • vomito
  • perdita di liquidi dalle orecchie o dal naso

A parte i sintomi di cui sopra, potresti voler utilizzare un test di commozione cerebrale se tu o qualcuno che conosci:

  • ha una caduta grave
  • è ferito in uno sport di grande impatto, come il calcio, il calcio o la boxe
  • ha un incidente in bicicletta
  • sostiene il colpo di frusta in un incidente automobilistico

Determinare i passi successivi

I test di commozione cerebrale possono essere utili per determinare eventuali passaggi successivi. Ad esempio, una persona cara che mostra confusione e difficoltà a camminare dopo una caduta potrebbe aver bisogno di un'ulteriore valutazione da parte di un medico.

Coma, perdita di conoscenza e lesioni alla schiena o al collo possono richiedere cure mediche di emergenza.

Quando vedere un dottore

È importante consultare un medico se si sospetta che qualcuno abbia avuto una commozione cerebrale. Possono escludere ulteriori danni cerebrali.

I bambini che subiscono lesioni alla testa devono essere valutati da un pediatra. Porta subito il tuo bambino all'ospedale se non è cosciente.

In caso di coma, chiama il 911 e cerca assistenza medica di emergenza.

Potrebbe anche essere necessario cercare assistenza medica di emergenza se la commozione cerebrale è accompagnata da una lesione spinale. In questi casi, dovresti evitare di provare a spostare la schiena o il collo della persona e invece chiamare un'ambulanza per chiedere aiuto.

Protocollo post-commozione cerebrale

Dopo essere stato trattato per una commozione cerebrale, dovrai comunque prenderla comoda. Anche se dimesso dall'ospedale, il medico può raccomandare di evitare temporaneamente l'attività che ha causato la commozione cerebrale iniziale.

Potrebbe anche essere necessario evitare sport ad alto impatto e l'utilizzo di macchinari pesanti.

Qual è il processo di recupero per una commozione cerebrale?

La tempistica per il recupero dipende dalla gravità della commozione cerebrale.

Nella maggior parte dei casi, la persona amata guarirà all'interno 7 a 10 giorni, anche se questo può variare. Altre lesioni più gravi alla colonna vertebrale e alla testa potrebbero comportare un recupero più lungo a causa della necessità di un intervento chirurgico.

Durante il periodo di recupero, è possibile provare irritazione, mal di testa e difficoltà di concentrazione. Sono anche possibili sensibilità alla luce e al rumore.

Le persone possono anche provare sintomi emotivi, come ansia, depressione e difficoltà a dormire.

La sindrome post-commozione cerebrale (PCS) è una condizione in cui i sintomi della commozione cerebrale durano più a lungo del normale tempo di recupero.

I PC possono durare diverse settimane, mesi o anche di più. Durante questo periodo, potresti riscontrare ridotte capacità motorie che possono influenzare i movimenti quotidiani.

L'asporto

A volte i test di commozione cerebrale a casa possono aiutare a fornire informazioni sul fatto che tu o qualcuno che conosci abbia avuto una commozione cerebrale. Ciò è particolarmente importante se hai avuto una caduta, un incidente o una lesione alla testa diretta.

Tuttavia, è importante consultare un medico dopo una commozione cerebrale, anche se pensi che i sintomi siano lievi. Possono eseguire test di imaging per assicurarsi di non aver subito gravi danni al cervello o alla colonna vertebrale.

Cerca sempre assistenza medica di emergenza se qualcuno ha avuto un coma o una grave lesione al collo o alla schiena.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here