Spiegatore: lo scandalo della corruzione getta ombra sulla grande scommessa del casinò giapponese

0
77

TOKYO – I pubblici ministeri giapponesi hanno arrestato un legislatore del partito al potere in precedenza responsabile della politica sui casinò con l'accusa di aver accettato tangenti da una società che cercava di costruire un casinò.

FOTO FILE: I visitatori reagiscono dopo aver vinto un finto gioco del casinò baccarat in un simposio di promozione turistica internazionale a Tokyo il 28 settembre 2013. REUTERS / Yuya Shino / File Photo

L'arresto di un membro del Partito Liberal Democratico del Primo Ministro Shinzo Abe probabilmente indurirà la pubblica opposizione al piano impopolare di consentire ai casinò nella terza economia mondiale.

Di seguito sono riportati alcuni punti chiave sullo scandalo e le sue implicazioni:

CHE COSA È LO SCANDALO?

I pubblici ministeri di Tokyo hanno arrestato Tsukasa Akimoto mercoledì con l'accusa di aver accettato tangenti da dipendenti di una società che voleva aprire un casinò in Giappone.

Akimoto è stato fino allo scorso anno un vice ministro senior nell'ufficio del gabinetto che ha supervisionato la politica sui casinò.

È sospettato di aver preso 3 milioni di yen in contanti ($ 27.500) e una vacanza in famiglia valutata a $ 6.500 da tre sospetti nonostante sapesse che la loro compagnia voleva aiuto con un casinò, hanno riferito i pubblici ministeri. Anche i tre furono arrestati.

Akimoto ha negato qualsiasi illecito.

I pubblici ministeri non hanno nominato la società, ma l'emittente pubblica NHK e altri media giapponesi affermano che si tratta di Shenzhen, con sede in Cina 500.com. La società di gioco d'azzardo online aveva manifestato interesse per l'apertura di un casinò in Giappone, secondo quanto riferito dal Nikkei e da altri media.

La 500.Com quotata a New York non ha risposto alle richieste di commento.

Per un factbox sull'azienda, vedere.

CHE COSA È IN PARTECIPAZIONE?

L'arresto sarà probabilmente visto come un altro segno nero contro i casinò, ancora una questione controversa dopo che i legislatori l'anno scorso hanno finito di legalizzarli dopo anni di dibattito.

Il Giappone vuole consentire diversi "resort integrati", complessi in stile Las Vegas che includono casinò, centri commerciali e centri congressi.

Colpito da una contrazione dell'economia, della popolazione e della base imponibile, il Giappone sta spingendo per rilanciare il turismo all'estero, soprattutto dopo la fine delle Olimpiadi di Tokyo il prossimo anno.

Alcuni analisti sostengono che il mercato dei casinò potrebbe valere circa 20 miliardi di dollari all'anno o più, grazie a una popolazione benestante e alla vicinanza ai ricchi giocatori d'azzardo asiatici.

QUAL È LA CONTROVERSIA DEL CASINO?

La legge sullo sviluppo dei casinò è impopolare per il pubblico, dato che i centri di gioco d'azzardo su larga scala potrebbero portare a un aumento della dipendenza, insieme a criminalità e corruzione.

Un sondaggio d'opinione di Jiji a ottobre ha rilevato il 57,9% di opposizione ai resort integrati contro il 26,6% di sostegno.

Il gioco d'azzardo ha un'immagine squallida in Giappone, senza il glamour associato a spot come Las Vegas. Molti giapponesi identificano il gioco d'azzardo con le sale da flipper pachinko rumorosamente illuminate che punteggiano le vie dello shopping del quartiere.

Molti sono scettici nei confronti dei benefici e sostengono che creerebbe principalmente posti di lavoro part-time e poco retribuiti.

CHE SIGNIFICA LO SCANDALO PER IL GOVERNO?

Il portavoce capo del governo, Yoshihide Suga, ha dichiarato che l'arresto di Akimoto non influirà sul processo di selezione delle città ospitanti nei casinò.

Dato che Akimoto non è più membro dell'ufficio del gabinetto, gli analisti affermano che è improbabile che il suo arresto incida sul processo.

"Se questo coinvolgesse un politico di spicco, sarebbe un problema enorme, ma non si può dire che sia così importante, quindi l'impatto non sarà così grande", ha affermato Tomoaki Iwai, professore di scienze politiche alla Nihon University.

Ma Iwai ha detto che lo scandalo ha peggiorato l'immagine del Partito Democratico Liberale, che sta anche respingendo le accuse secondo cui Abe ha usato i fondi del partito per sponsorizzare un partito per i sostenitori.

DOVE SARANNO COSTRUITI I RESTAURI?

Il governo ha autorizzato le licenze per costruire tre resort e si prevede che riceverà ufficialmente offerte da località interessate nel 2021.

Tra i potenziali offerenti ci sono Tokyo, Yokohama e Osaka, le tre città più grandi del Giappone e quelle più piccole tra cui Nagasaki e Wakayama. L'Hokkaido aveva manifestato interesse, ma si è ritirato il mese scorso.

QUALI SONO LE OFFERTE?

MGM Resorts International ha indicato la sua intenzione di sviluppare un resort casinò a Osaka.

Altri nomi globali come Las Vegas Sands Corp, Wynn Resorts Ltd e Galaxy Entertainment Group hanno indicato una preferenza per costruire a Yokohama.

Caesars Entertainment ha dichiarato che non perseguirà una licenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here