Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono le stimmate cutanee (sintomi cutanei) della cirrosi?

Quali sono le stimmate cutanee (sintomi cutanei) della cirrosi?

0
50

Le persone affette da cirrosi possono manifestare sintomi cutanei come eruzioni cutanee, cambiamenti di colore o pelle cartacea. È importante consultare un medico se si verificano questi sintomi.

I sintomi che colpiscono la pelle, i capelli e le unghie sono comuni nelle persone con malattie del fegato come la cirrosi.

I sintomi cutanei, noti anche come stimmate cutanee, possono essere la prima indicazione di un problema al fegato.

Tuttavia, la cirrosi spesso ha nessun sintomo nelle sue fasi iniziali. La pelle e altri sintomi possono svilupparsi solo dopo che il fegato è stato gravemente danneggiato.

La cirrosi si sviluppa quando il tessuto cicatriziale sostituisce la maggior parte del tessuto sano del fegato. Danni al fegato che portano alla cirrosi possono verificarsi a causa di condizioni quali:

  • consumo di alcol a lungo termine
  • steatosi epatica non alcolica
  • epatite

Sebbene il danno epatico causato dalla cirrosi sia permanente, il trattamento e i cambiamenti dello stile di vita possono aiutare a prevenire ulteriori danni.

Di seguito sono riportati alcuni sintomi cutanei della cirrosi e come trattarli.

Prurito (prurito)

Molte persone con malattia epatica cronica avvertono prurito o prurito alla pelle.

Il prurito può essere limitato a una parte del corpo o può interessare tutto il corpo. La pelle irritata può essere arrossata o ruvida con protuberanze o screpolature.

Grattarsi queste aree potrebbe non alleviare il prurito. Il prurito si manifesta spesso durante la notte e può disturbare il sonno.

Sono disponibili opzioni di trattamento che possono aiutare ad alleviare il prurito della pelle. Questi includono:

  • applicare un impacco freddo sulla zona pruriginosa
  • fare un bagno tiepido con farina d’avena
  • applicare creme o unguenti per la pelle con corticosteroidi da banco (OTC).
  • prendendo antistaminici da banco
  • fototerapia (terapia della luce)

È meglio evitare di grattarsi la pelle pruriginosa. Può essere utile indossare abiti comodi e ridurre l’esposizione al calore elevato.

Ittero

L’ittero è una condizione grave che provoca scolorimento della pelle e del bianco degli occhi. Si verifica quando nel sangue è presente troppa sostanza giallastra, la bilirubina.

La bilirubina si forma dopo che i globuli rossi si scompongono e si muovono attraverso gli organi, compreso il fegato. Li espelli dal tuo corpo attraverso l’urina. Il danno epatico causato dalla cirrosi può impedire la rimozione della bilirubina, che quindi si accumula nel flusso sanguigno.

Uno dei sintomi dell’ittero è il prurito, che può essere alleviato come indicato sopra.

Xerosi (pelle secca)

Se soffri di cirrosi potresti manifestare una grave secchezza della pelle (xerosi). Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che il fegato non è in grado di metabolizzare la vitamina A, che è essenziale per la salute della pelle.

UN Studio del 2021 su 125 persone affette da cirrosi hanno riscontrato che il 93,5% di loro aveva una carenza di vitamina A.

Oltre ai trattamenti sopra indicati per il prurito, puoi provare a fare quanto segue per alleviare la pelle secca:

  • Seguire una dieta composta da cibi ricchi di sostanze nutritive, tra cui frutta, verdura e carne magra.
  • Applicare frequentemente una crema idratante a base di olio.
  • Evita la sovraesposizione all’acqua facendo bagni o docce più brevi e trascorrendo meno tempo in piscine o vasche idromassaggio.
  • Bevi molta acqua per idratare la pelle.
  • Usa un umidificatore per evitare che l’aria secca nella tua casa.

Angioma ragno

Un angioma a ragno è una piccola lesione cutanea che presenta una macchia rossa circondata da vasi sanguigni più piccoli che si estendono verso l’esterno, dando l’aspetto di un ragno.

Di 33% delle persone affette da cirrosi sviluppano queste lesioni indolori. Potresti averne più di uno.

La cirrosi dovuta al consumo eccessivo di alcol può portare ad angiomi a ragno perché l’etanolo aumenta la formazione di nuovi vasi sanguigni.

Oltre alla cirrosi, l’angioma a ragno è associato a queste condizioni:

  • artrite reumatoide
  • gravidanza
  • grave malnutrizione

Per ragioni estetiche, è possibile che le lesioni vengano rimosse tramite elettrocauterizzazione, ma potrebbero ricomparire in seguito.

Xantelasma

Uno xantelasma è un deposito di grasso scolorito che si forma sotto la pelle intorno agli occhi. Può apparire nelle persone con cirrosi a causa dell’aumento dei livelli di colesterolo.

Anche le persone con diabete o ipertensione possono avere xantelasma. Le donne e le persone di origine asiatica o mediterranea hanno maggiori probabilità di sperimentarlo.

Sebbene lo xantelasma sia innocuo, potresti rimuoverlo per ragioni estetiche.

Pelle di carta moneta

Potresti sviluppare sottili capillari sulla parte superiore del corpo che assomigliano ai fili rossi e blu delle banconote da un dollaro. Per questo motivo, questa condizione è chiamata pelle di carta moneta.

È simile agli angiomi ragno e può essere causato da un’emorragia cutanea, che può verificarsi con la cirrosi.

Sintomi cutanei specifici della cirrosi epatica alcolica

I seguenti sintomi cutanei sono specifici della cirrosi causata dall’uso cronico di alcol:

  • angioma ragno
  • pelle di carta moneta
  • Contrattura di Dupuytren, una condizione in cui il tessuto sotto la pelle dei palmi e la base delle dita si ispessisce e forma noduli che possono causare la piegatura di una o più dita verso il palmo

  • porocheratosi superficiale disseminata, una malattia che causa piccole chiazze secche e brunastre sulla pelle delle braccia e delle gambe

È stato utile?

Cambiamenti nei capelli e nelle unghie

La cirrosi può influenzare i capelli e le unghie come segue:

  • diradamento dei capelli
  • perdita di peli pubici o facciali in persone assegnate di sesso maschile alla nascita, causata da livelli elevati di estrogeni
  • clubbing, dove le unghie delle mani o dei piedi cambiano forma a causa dell’aumento del flusso sanguigno

  • unghie ispessite o increspate
  • Unghie di Terry, una condizione che cambia il colore delle unghie in bianco, con una fascia marrone o rossa sulle punte

Iperpigmentazione

Di 47% delle persone affette da cirrosi sviluppa iperpigmentazione, causando macchie grigie che appaiono sugli stinchi e sulla parte superiore dei piedi.

L’iperpigmentazione può essere dovuta a uno squilibrio ormonale che provoca una sovrapproduzione di melanina, un pigmento che colora la pelle. Puoi schiarire le macchie con farmaci da prescrizione, come l’idrochinone e i retinoidi topici.

Altre eruzioni cutanee e lesioni

Le persone con cirrosi possono anche sviluppare i seguenti rari sintomi cutanei:

  • eritema palmare, arrossamento dei palmi delle mani e della parte inferiore dei pollici e dei mignoli

  • emangiomi arterovenosi, che sono piccoli noduli bluastri sulla testa e sul collo

  • caput medusae (segno della palma), vene gonfie che si estendono verso l’esterno dall’ombelico

  • ulcere alle gambe, piaghe o ferite aperte sulle gambe che possono essere dolorose

Foto dei sintomi della cirrosi cutanea

Quando rivolgersi al medico

È importante consultare un medico se hai la cirrosi e stai sviluppando sintomi cutanei. Potrebbe essere un’indicazione che la malattia sta progredendo.

Se i sintomi della pelle influiscono negativamente sulla qualità della vita, un medico potrebbe essere in grado di trattare la condizione e fornire sollievo.

I sintomi della pelle sono comune nelle persone con cirrosi e altre malattie del fegato. Prurito, pelle secca e lesioni cutanee sono sintomi comuni. Alcuni sintomi della pelle, come la pelle della cartamoneta, sono più specifici per le persone con cirrosi alcolica.

Alcuni di questi sintomi sono curabili. Un medico può diagnosticare i sintomi e determinare il miglior piano di trattamento.