Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono le cause sanguinamento del primo trimestre?

Quali sono le cause sanguinamento del primo trimestre?

0
61

Nel primo trimestre – i primi tre mesi di gravidanza – il tuo corpo subisce dei cambiamenti piuttosto drammatici.

Mentre potresti essere ancora in grado di adattarti ai tuoi pantaloni normali, c'è molto da fare all'interno del tuo corpo. Ciò include l'aumento dei livelli ormonali e la costruzione di un nuovo sistema di flusso sanguigno. Con così tante cose, il sanguinamento del primo trimestre è comune.

Secondo un ampio studio del 2009, 30 percento le donne presentano spotting o lievi sanguinamenti nel primo trimestre. Questa può essere una parte molto normale dell'inizio della gravidanza. Molte donne soffrono di sanguinamento e continuano ad avere gravidanze sane.

Ci sono diversi motivi per cui potresti trovare spotting o sanguinamento vaginale nel primo trimestre. Diamo un'occhiata ad alcune delle cause più comuni.

Cause di sanguinamento del primo trimestre

Lo spotting o il sanguinamento leggero di solito non sono nulla di cui preoccuparsi, specialmente se dura un giorno o due. Uno datato studio di ricerca ha dimostrato che le donne che presentano spotting e lievi sanguinamenti nel primo trimestre hanno gravidanze simili a quelle che non sanguinano.

D'altro canto, forti emorragie e altri sintomi possono essere indicatori di condizioni più gravi.

Sanguinamento dell'impianto

Impiantare significa che l'ovulo fecondato è impegnato a fare uso dello spazio e a scavare nel fianco dell'utero (utero). Questo accade circa 6-12 giorni dopo aver concepito. L'uovo fecondato galleggia nella sua nuova casa e deve attaccarsi al rivestimento uterino per ottenere ossigeno e nutrizione.

Questo insediamento può causare spotting o emorragie leggere. Il sanguinamento dell'impianto di solito si verifica poco prima del previsto inizio del ciclo mestruale. In realtà, questo tipo di sanguinamento viene spesso scambiato per un periodo leggero.

Distinguere tra sanguinamento dell'impianto e il ciclo mestruale può essere impegnativo. Non aiuta che altri sintomi siano simili alla sindrome premestruale:

  • crampi lievi
  • mal di schiena inferiore
  • mal di testa
  • nausea
  • seno tenero

Ma ci sono alcuni indizi secondo cui quello che stai vedendo non è un periodo tipico. Il sanguinamento dell'impianto di solito è di colore più chiaro di un periodo: da un rosa chiaro a un marrone opaco. In genere dura da alcune ore a un paio di giorni e non comporta sanguinamenti pesanti.

Polipo cervicale

Circa il 2-5% delle donne ha polipi – piccole escrescenze simili a dita – sulla cervice, la porta dalla vagina all'utero.

I polipi cervicali sono di solito benigni, non causano il cancro. Tuttavia, possono infiammarsi o irritarsi e portare a sanguinamenti rosso vivo. Oppure potresti non avere alcun altro sintomo, ma sono facili da diagnosticare durante un esame pelvico di routine.

Rapporto sessuale o esame fisico

Parlando di esami pelvici, tienilo a mente nulla che potrebbero colpire la cervice o nelle vicinanze può anche irritarla e causare sanguinamento. Sì, questo include il sesso! Ciò accade perché gli ormoni della gravidanza possono rendere la cervice, insieme a molte altre cose, più sensibile del normale.

Potresti vedere sangue rosso vivo sulla tua biancheria intima poco dopo il sesso o un controllo fisico. Non preoccuparti! Il sanguinamento di solito si verifica una volta e poi scompare da solo.

Aborto Spontaneo

A volte ciò che inizia come spotting o sanguinamento più leggero diventa sanguinamento pesante. È vero che qualsiasi forte sanguinamento nel primo trimestre, specialmente se hai anche dolore, potrebbe essere collegato a un aborto spontaneo. La maggior parte degli aborti si verificano nel primo trimestre di gravidanza.

Fino al 20 percento di tutte le gravidanze è abortito. Non puoi prevenire la maggior parte degli aborti spontanei e sicuramente non sono colpa tua o segno che qualcosa non va in te. La maggior parte delle donne può continuare ad avere una gravidanza e un bambino sani.

Se stai vivendo un aborto spontaneo, potresti avere sintomi come:

  • sanguinamento vaginale pesante
  • sanguinamento di colore da rosso brillante a marrone
  • dolore nella parte bassa dello stomaco
  • dolore sordo o acuto nella parte bassa della schiena
  • crampi gravi
  • formazione di coaguli di sangue o tessuti

Se hai uno di questi sintomi, chiama il medico. Puoi avere sanguinamento e altri sintomi di un aborto spontaneo senza avere abortito. Questo è chiamato un aborto minacciato (l'aborto è un termine medico qui).

Le cause dell'aborto minacciato includono:

  • una caduta o un trauma alla zona dello stomaco
  • un'infezione
  • esposizione a determinati farmaci

Trasportare più bambini

Se sei incinta di due gemelli (o un altro multiplo di bambini), potresti avere maggiori probabilità di sanguinamento nel primo trimestre a causa di cause come sanguinamento dell'impianto.

Gli aborti spontanei nel primo trimestre sono anche più comuni quando sei incinta di più di un bambino.

D'altra parte, a Studio 2016 che ha seguito più di 300 donne in gravidanza con gemelli per fecondazione in vitro (FIV) hanno scoperto di avere un'alta probabilità di gravidanze sane. Il sanguinamento nel primo trimestre non ha influito su questo.

Gravidanza extrauterina

Una gravidanza ectopica si verifica quando l'ovulo fecondato si attacca erroneamente da qualche parte fuori dall'utero. La maggior parte delle gravidanze ectopiche si trovano nelle tube di Falloppio – le connessioni tra le ovaie e l'utero.

Una gravidanza extrauterina è meno comune di un aborto spontaneo. Succede fino a 2,5 per cento di tutte le gravidanze. Un bambino può solo crescere e svilupparsi nell'utero, quindi le gravidanze ectopiche devono essere curate dal punto di vista medico.

I sintomi includono:

  • sanguinamento pesante o leggero
  • forti ondate di dolore
  • crampi gravi
  • pressione rettale

Se hai una gravidanza extrauterina, sappi che non hai fatto nulla per causarla.

Gravidanza molare

Un'altra causa di sanguinamento nel primo trimestre è una gravidanza molare. Questa complicanza rara ma grave si verifica in quasi 1 su 1.000 gravidanze.

Una gravidanza molare o "talpa" si verifica quando il tessuto placentare cresce in modo anomalo a causa di un errore genetico durante la fecondazione. Il feto potrebbe non crescere affatto. Una gravidanza molare può causare un aborto spontaneo nel primo trimestre.

Potresti avere:

  • sanguinamento da rosso brillante a marrone scuro
  • dolore o pressione allo stomaco inferiore
  • nausea
  • vomito

Emorragia subcorionica

L'emorragia subcorionica, o ematoma, è sanguinamento che si verifica quando la placenta si stacca leggermente dalla parete dell'utero. Una sacca si forma nello spazio tra i due.

Le emorragie subcorioniche variano di dimensioni. I più piccoli sono i più comuni. Quelli più grandi causano sanguinamenti più pesanti. Molte, molte donne hanno ematomi e continuano ad avere gravidanze sane. Ma una grande emorragia subcorionica può anche aumentare il rischio di aborto spontaneo nel primo 20 settimane di gravidanza.

I sintomi includono:

  • sanguinamento da leggero a pesante
  • il sanguinamento può essere di colore da rosa a rosso o marrone
  • mal di stomaco inferiore
  • crampi

Infezione

Il sanguinamento nel primo trimestre potrebbe non avere nulla a che fare con la gravidanza. Un'infezione nella zona pelvica o nella vescica o nel tratto urinario può anche causare spotting o sanguinamento. Possono essere causati da batteri, virus o funghi.

Una grave infezione da lievito o infiammazione (vaginite) può anche causare sanguinamento. Le infezioni in genere causano spotting o emorragie leggere di colore da rosa a rosso. Potresti avere altri sintomi come:

  • pizzicore
  • mal di stomaco inferiore
  • bruciore durante la minzione
  • scarico bianco
  • dossi o piaghe sulla parte esterna della vagina

Sanguinamento del secondo e terzo trimestre

Il sanguinamento nel secondo o terzo trimestre di gravidanza è normalmente più grave del sanguinamento leggero del primo trimestre.

Le cause includono:

  • Problemi alla cervice. L'infiammazione o le escrescenze sulla cervice possono causare lievi sanguinamenti. Questo di solito non è serio.
  • Distacco placentare.La placenta si stacca dalla parete dell'utero prima o durante il travaglio. Ciò accade solo nell'1 percento delle donne in gravidanza.
  • Placenta previa. La placenta è troppo bassa nell'utero e copre parzialmente la cervice. Il sanguinamento avviene senza dolore.
  • Vasa previa. Alcuni vasi sanguigni della placenta attraversano la cervice.
  • Parto prematuro: il sanguinamento può significare che sei in travaglio troppo presto.
  • Aborto mancato. Un aborto spontaneo potrebbe essere accaduto prima senza alcun segno.

Quando cercare assistenza medica

Informi il medico se si verifica qualunque tipo di sanguinamento durante la gravidanza. Ottieni assistenza medica immediata se hai uno di questi sintomi:

  • sanguinamento pesante
  • scarico con coaguli o tessuto
  • dolore intenso
  • crampi intensi
  • forte nausea
  • vertigini o svenimento
  • brividi
  • febbre di 100,4 ° F (38 ° C) o superiore

Cosa cercherà il tuo medico

Un rapido esame di solito può dire al medico che cosa sta causando il tuo sanguinamento. Potresti aver bisogno:

  • esame fisico
  • ultrasuono
  • Esame ecografico Doppler

  • esame del sangue

Il medico probabilmente esaminerà anche i marker di gravidanza. Un esame del sangue esamina i livelli ormonali. L'ormone principale in gravidanza – prodotto dalla placenta – è la gonadotropina corionica umana (hCG).

Troppo hCG può significare:

  • gravidanza gemellare o multipla
  • gravidanza molare

Bassi livelli di hCG possono significare:

  • gravidanza extrauterina
  • possibile aborto spontaneo
  • crescita anormale

Le scansioni possono mostrare dove si trova il bambino in via di sviluppo e come sta crescendo. Le dimensioni del bambino possono essere misurate su un'ecografia. Il battito cardiaco può essere controllato con l'ecografia o la scansione Doppler già dopo cinque settimane e mezzo di gravidanza. Tutti questi controlli possono rassicurare te e il tuo medico che tutto va bene.

Trattamento

Alcuni problemi che causano sanguinamento del primo trimestre, come un polipo cervicale, possono essere trattati direttamente nello studio del medico. Altri problemi potrebbero richiedere più trattamenti, farmaci o interventi chirurgici.

Se l'emorragia indica che la gravidanza non può continuare in sicurezza, il medico può prescrivere farmaci come:

  • Il metotrexato è un farmaco che aiuta il corpo ad assorbire i tessuti nocivi come in una gravidanza extrauterina.

  • Misoprostol è usato per terminare una gravidanza pericolosa nelle prime 7 settimane.

Avrai bisogno di appuntamenti di follow-up per verificare la tua salute. Il medico si assicurerà che non ci siano tessuti residui o cicatrici nell'utero. Il medico può consigliarti quando è sicuro tentare di concepire di nuovo se è quello che vuoi.

Un aborto spontaneo in qualsiasi momento della gravidanza è una perdita. Parlare con un terapeuta o un consulente può aiutare te e il tuo partner a soffrire in modo sano.

L'asporto

Sanguinamento nel primo trimestre può essere allarmante. Ma nella maggior parte dei casi, lo spotting e il sanguinamento leggero sono solo una parte normale della gravidanza iniziale.

Un forte sanguinamento può essere un segno di qualcosa di più serio. Dovresti sempre consultare il medico se hai domande o dubbi sull'emorragia.

Le cause del primo trimestre di sanguinamento leggero e spotting che di solito non sono dannose per te e il tuo bambino includono:

  • impianto
  • polipi cervicali
  • infezioni uterine
  • infezione da lievito
  • portando più bambini

Le cause più gravi di sanguinamento nel primo trimestre sono:

  • aborto spontaneo
  • minacciato l'aborto
  • gravidanza molare
  • gravidanza extrauterina
  • emorragia subcorionica (in molti casi, le donne continuano ad avere gravidanze sane)

La gravidanza può essere un ottovolante di emozioni e sintomi. Soprattutto, mantieni in contatto le persone che ami e di cui ti fidi. Avere qualcuno con cui parlare di ciò che stai attraversando, anche se i sintomi sono completamente normali, può rendere l'esperienza molto più semplice.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here