Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono i veri rischi del sesso senza preservativo? Ciò che tutti...

Quali sono i veri rischi del sesso senza preservativo? Ciò che tutti dovrebbero sapere

0
65

Preservativi e sesso

Preservativi e dighe dentali aiutano a prevenire la trasmissione di infezioni sessualmente trasmissibili (IST), incluso l'HIV, tra partner sessuali. Le IST possono essere trasmesse tra i partner durante diversi tipi di sesso senza preservativo, tra cui il sesso anale, il sesso vaginale e il sesso orale.

Fare sesso senza preservativo può comportare determinati rischi a seconda del numero di partner che hai e del tipo di sesso con cui stai interagendo.

Continua a leggere per le informazioni chiave che tutti coloro che fanno sesso senza preservativo dovrebbero conoscere.

La Food and Drug Administration (FDA) lo riferisce milioni di persone negli Stati Uniti contraggono una STI ogni anno. L'uso del preservativo durante il sesso riduce il rischio di trasmissione della maggior parte delle IST, inclusi HIV, gonorrea, clamidia, sifilide e alcuni tipi di epatite.

È possibile contrarre una STI e non vedere i sintomi per giorni, mesi o addirittura anni. Se non trattati, alcune malattie sessualmente trasmissibili possono causare problemi di salute significativi. Ciò può includere danni agli organi principali, problemi di infertilità, complicanze durante la gravidanza e persino la morte.

Il rischio di STI varia con il numero di partner sessuali

Il rischio di contrarre una STI è maggiore per le persone che hanno partner sessuali multipli. Gli individui possono ridurre il rischio usando i preservativi in ​​modo coerente e sottoponendosi a test per le IST prima di ogni nuovo partner.

Quando i partner sessuali decidono di fare sesso senza preservativo – o di sesso "senza barriere" – esclusivamente tra di loro, a volte vengono indicati come "fluid-bonded".

Se sono stati testati partner sessuali a legame fluido e i risultati del test non mostrano IST, si ritiene che il coinvolgimento sessuale senza barriere comporti un rischio minimo o nullo di IST. Ciò dipende dalla precisione dei risultati dei test STI e da tutti i partner con legame fluido che fanno sesso solo tra loro.

Tieni presente che alcune IST, come il papilloma virus umano (HPV), non sono sempre incluse in un test STI standard. Planned Parenthood suggerisce che le persone che hanno un legame fluido vengono ancora testate regolarmente per le IST.

Il medico può dirti di più su quanto spesso ha senso sottoporsi al test per le IST.

Avere una STI aumenta la possibilità di contrarre l'HIV

Il rischio di contrarre l'HIV è maggiore per le persone che vivono con una IST, in particolare sifilide, herpes o gonorrea.

Le malattie sessualmente trasmissibili causano infiammazioni che possono attivare le stesse cellule immunitarie che l'HIV ama attaccare e consentire al virus di replicarsi più rapidamente. Le malattie sessualmente trasmissibili possono anche causare piaghe che rendono più facile l'ingresso dell'HIV nel flusso sanguigno.

L'HIV può essere trasmesso attraverso le mucose del pene, della vagina e dell'ano. Può anche essere potenzialmente trasmesso attraverso tagli o piaghe sulla bocca o in altre aree del corpo.

Preservativi e dighe dentali forniscono una barriera fisica che può aiutare a prevenire la trasmissione dell'HIV. Quando le persone fanno sesso senza preservativo, non hanno quel livello di protezione.

Il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) riferisce che i preservativi sono altamente efficaci nel prevenire la trasmissione dell'HIV fintanto che li usi ogni volta che fai sesso. I preservativi in ​​lattice offrono la massima protezione contro la trasmissione dell'HIV. Se sei allergico al lattice, il CDC afferma che i preservativi in ​​poliuretano o poliisoprene riducono anche il rischio di trasmissione dell'HIV, ma si rompono più facilmente del lattice.

C'è un periodo di tempo per il test dell'HIV

Quando una persona contrae l'HIV, c'è un periodo di tempo che va dal momento dell'esposizione al virus fino al momento in cui si presenterà durante un test HIV. Qualcuno che ha un test HIV durante questa finestra può ricevere risultati che dicono di essere sieropositivi, anche se hanno contratto il virus.

La durata del periodo della finestra varia a seconda dei fattori biologici e del tipo di test utilizzato. In genere varia da uno a tre mesi.

Durante il periodo di chiusura, una persona che ha contratto l'HIV può ancora trasmetterlo ad altre persone. Questo perché i livelli del virus sono effettivamente più alti a questo punto, anche se i test HIV potrebbero non essere ancora in grado di rilevarlo.

La probabilità che l'HIV venga trasmesso durante il sesso varia a seconda del tipo di sesso coinvolto. Ad esempio, il livello di rischio è diverso per il sesso anale rispetto al sesso orale.

È più probabile che l'HIV venga trasmesso durante il sesso anale senza preservativo. Questo perché il rivestimento dell'ano è più incline a strappi e lacrime. Ciò può consentire all'HIV di entrare nel flusso sanguigno. Il rischio è maggiore per la persona che riceve il sesso anale, a volte chiamato "bottom".

L'HIV può anche essere trasmesso durante il sesso vaginale. Il rivestimento della parete vaginale è più forte del rivestimento dell'ano, ma il sesso vaginale può ancora fornire un percorso per la trasmissione dell'HIV.

Il sesso orale senza preservativo o diga dentale comporta un rischio relativamente basso di trasmissione dell'HIV. Se la persona che fa sesso orale ha afte o gengive sanguinanti, è possibile contrarre o trasmettere l'HIV.

Per alcuni, la gravidanza è un rischio con il sesso senza preservativo

Per le coppie che sono fertili e si impegnano nel sesso "pene in vagina", fare sesso senza preservativo aumenta il rischio di una gravidanza non pianificata.

Secondo Planned Parenthood, i preservativi sono efficaci al 98% nel prevenire la gravidanza se usati perfettamente ogni volta e circa l'85% se usati normalmente.

Le coppie che fanno sesso senza preservativo e desiderano evitare una gravidanza possono prendere in considerazione una forma alternativa di contraccezione, come uno IUD o la pillola.

Le pillole anticoncezionali non proteggono dalle IST

Le uniche forme di controllo delle nascite che prevengono le IST sono l'astinenza e i preservativi. I metodi anticoncezionali come la pillola, la pillola del giorno dopo, gli IUD e lo spermicida non impediscono la trasmissione di virus o batteri.

I preservativi funzionano solo se usati correttamente

I preservativi sono altamente efficaci nel prevenire la trasmissione dell'HIV e di altre malattie sessualmente trasmissibili, ma funzionano solo se utilizzati correttamente.

Per usare il preservativo in modo efficace, inizia sempre a usarlo prima del contatto sessuale perché batteri e virus possono essere trasmessi attraverso il liquido pre-eiaculato e vaginale. Assicurati di usare solo lubrificanti a base d'acqua con preservativo. I lubrificanti a base di olio possono indebolire il lattice e causare la rottura del preservativo.

Se tu e il tuo partner state facendo sesso in diversi modi, ad esempio sesso anale, vaginale e orale, è importante utilizzare ogni volta un nuovo preservativo.

L'asporto

Il sesso senza preservativo aumenta il rischio di trasmissione delle IST tra i partner. Per alcune coppie, la gravidanza è anche un rischio di sesso senza preservativo.

Puoi ridurre il rischio di esposizione a una STI usando il preservativo in modo coerente ogni volta che fai sesso. Aiuta anche a fare il test per le IST prima del rapporto sessuale con ogni nuovo partner. Il medico può fornire indicazioni sulla frequenza con cui sottoporsi al test per le IST.