Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono i vantaggi del nuoto per l’artrite reumatoide?

Quali sono i vantaggi del nuoto per l’artrite reumatoide?

0
21

Quando le tue articolazioni fanno male e i tuoi livelli di energia sono bassi, l’esercizio potrebbe essere l’ultima cosa che hai voglia di fare. Ma l’esercizio è importante per la tua salute. Ed è ancora più cruciale se hai l’artrite reumatoide (RA).

L’America Heart Association raccomanda che la maggior parte delle persone ottenga 150 minuti di esercizio cardiovascolare a settimana. Il nuoto offre un modo per muovere il tuo corpo e fare esercizio senza stressare ulteriormente le articolazioni doloranti, rendendolo un’opzione altamente raccomandata per le persone con AR.

Inoltre, l’allenamento in acqua può essere adattato alle tue esigenze di fitness, che tu sia un principiante assoluto o più avanzato.

Continua a leggere per scoprire perché il nuoto è il quarto più popolare forma di esercizio cardiovascolare negli Stati Uniti e i benefici del nuoto per l’artrite reumatoide.

Benefici del nuoto per l’artrite reumatoide

Ecco alcuni modi in cui il nuoto può giovare all’AR.

Riduce dolori e rigidità muscolari e articolari

Il nuoto aiuta a favorire il flusso sanguigno e la circolazione. Quando il sangue scorre più liberamente attraverso il tuo corpo, aiuta a fornire più ossigeno e sostanze nutritive ai muscoli e alle articolazioni.

L’acqua può anche permetterti di allungare e muovere i muscoli in modi che potresti non essere normalmente in grado di fare fuori dall’acqua.

Riduce il rischio di malattie cardiovascolari

Il nuoto ti aiuta a migliorare il tuo generale salute cardiovascolare.

Studi mostrare che l’AR è un fattore di rischio cardiovascolare ben riconosciuto, il che significa che adottare misure per migliorare il livello di forma fisica generale, come il nuoto, può aiutare a ridurre il rischio.

Fornisce un sollievo senza peso per le articolazioni

A differenza della corsa, del jogging o persino della camminata, il nuoto esercita poco o nessun ulteriore sforzo su articolazioni e muscoli, poiché l’acqua sostiene il 90 percento del tuo peso. Non c’è scossa dall’impatto con il suolo durante il nuoto.

In altre parole, il nuoto può essere un’ottima scelta se soffri di artrite da moderata a grave e hai problemi con altri esercizi di routine che non proteggono le articolazioni.

Migliora la forza e il supporto muscolare

Mentre molti considerano il nuoto un allenamento cardio, può anche aiutare a costruire la forza muscolare. L’acqua offre circa 12 volte più resistenza dell’aria, il che significa che i tuoi muscoli devono lavorare di più per muoverti attraverso l’acqua.

Mantenere i muscoli forti può giovare all’AR. Quando mantieni forti i tuoi muscoli di supporto attraverso un regolare esercizio fisico, possono aiutare a mantenere le strutture articolari in posizione e aiutare a prevenire il peggioramento della tua RA.

Altre attività acquatiche benefiche per l’artrite reumatoide

Il nuoto è una delle diverse attività acquatiche che puoi provare per rimanere attivo. Ecco alcuni altri esercizi a base d’acqua che potresti provare:

  • Camminare sull’acqua. Fai una passeggiata in vita fino al petto in acque profonde. Per una sfida aggiuntiva, prova a fare un giro in avanti e poi a camminare all’indietro o ad aumentare il ritmo.
  • Corsa in acqua. Il jogging in acqua è un semplice esercizio in cui si imita il jogging o la corsa sul posto, in genere in acque più profonde. Anche se i corridori esperti possono farlo senza attrezzatura, potresti scoprire di trarre vantaggio dall’ottenere una cintura di galleggiamento che ti dà un po’ più di galleggiamento. Alcune palestre o centri benessere potrebbero averne di utilizzabili.
  • Acquagym. L’aerobica in acqua in genere comporta molte delle mosse che potresti fare durante una lezione di aerobica a terra, appena modificata per l’acqua. Spesso puoi trovare palestre che offrono lezioni di acquagym. Puoi aspettarti di fare un allenamento per tutto il corpo che includa braccia, gambe e tronco.

Come iniziare

Prima di iniziare con un nuovo programma di esercizi, assicurati di parlare prima con il tuo medico. Possono fornire indicazioni in base alla tua salute individuale in modo da poter iniziare in sicurezza un nuovo programma di esercizi.

Una volta ottenuta l’autorizzazione del medico, alcuni suggerimenti per iniziare includono:

  • Cerca una piscina riscaldata. La Arthritis Foundation raccomanda di allenarsi in acqua calda tra 83 e 90°F (28 e 32°C) per ottenere benefici ottimali per alleviare il dolore. Verificare con le piscine locali, i centri fitness o le strutture di terapia fisica per vedere se sono riscaldate o se offrono programmi per le persone con artrite.
  • Idratare regolarmente. È difficile dire quando sudi in piscina, quindi assicurati di fare delle pause se necessario per bere un po’ d’acqua o altri liquidi e assicurati di metterne un po’ in valigia per dopo.
  • Non spingere attraverso il dolore articolare. Anche se gli esercizi in acqua forniscono un discreto sollievo alle articolazioni, potresti comunque provare dolore. Se lo fai, è meglio fermarsi che spingere. Puoi parlare con il tuo medico di ciò che è e non è il dolore tipico durante l’esercizio.
  • Vieni preparato. In genere non hai bisogno di molta attrezzatura per il nuoto o gli esercizi in acqua, ma alcune cose che potresti voler includere nella tua borsa includono occhiali, scarpe da nuoto o da piscina per la trazione, dispositivi di galleggiamento (tagliatelle o pedane) e bottiglie per l’acqua potabile.

Il nuoto e gli esercizi a base d’acqua offrono numerosi vantaggi per l’AR e anche per la tua salute generale. Uno dei principali vantaggi rispetto agli esercizi a terra è la quasi assenza di gravità che si prova quando lo si fa, il che aiuta a scaricare lo stress dalle articolazioni.

Il nuoto offre anche una combinazione di allenamento cardio e di forza, che può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, aumentare la forza muscolare e il supporto articolare e aiutare a prevenire la progressione della malattia.