Perché i servizi di localizzazione di iPhone possono essere più utili di quanto pensi

0
64

Con aziende come Facebook che si trovano in acqua calda a causa del loro uso costante del GPS all'interno del tuo smartphone, abbiamo deciso che era tempo di darti alcuni motivi in ​​più per cui i servizi di localizzazione non sono così malvagi come sono stati fatti per essere nei media.

Nota: Questo non vuol dire che dovresti semplicemente abilitare i servizi di localizzazione per ogni applicazione: quando dai a un'app l'accesso alla tua posizione, ciò potrebbe danneggiare la durata della batteria e stai dando all'azienda un accesso alla tua posizione, che può essere utilizzato come target per gli annunci. Quindi vorrai fare le scelte con attenzione.

Puoi usarli per aiutare con la spesa

Hai dimenticato di nuovo il latte, anche se è stato scritto proprio lì nella lista? Con l'aiuto di Promemoria, puoi essere certo che nulla viene lasciato indietro grazie a un servizio di localizzazione poco noto che collegherà una posizione particolare a qualsiasi voce che hai nascosto nell'app.

htl6

Supponi che stai pianificando di andare a Safeway più tardi quel giorno e che desideri allegare una lista della spesa. Inizia creando l'elenco nell'app Promemoria (di nuovo, disponibile nella schermata principale), quindi selezionando la piccola icona “i” che appare accanto alla prima voce del tuo itinerario. Da qui verrai portato alla seguente schermata:

htl9

Una volta superata questa pagina, scorri verso il basso fino all'opzione “Ricordami in una posizione”, quindi inserisci la posizione che desideri associare a tale attività.

htl8

In caso di successo, il promemoria dovrebbe avere un indicatore proprio sotto di esso che assomigli a questo:

htl11

Dopo aver inserito l'indirizzo, avrai anche la possibilità di modificare se il Promemoria viene inviato quando il tuo telefono viene rilevato come in arrivo a una destinazione, oppure può essere rinviato al segnale acustico solo quando vede che sei già partito. Questo è ottimo per articoli come quel latte perché ti assicura di raccogliere tutto ciò di cui hai bisogno prima che tu sia così lontano che non valga più la pena di tornare indietro.

htl10

Possono trovare i tuoi amici in un attimo

Grazie alla funzione proprietaria di Apple “Trova i miei amici”, puoi utilizzare i servizi di localizzazione sia per trovare i tuoi amici ovunque si trovino nel mondo, sia per trasmettere la tua posizione tramite l'app o tramite singoli messaggi di testo.

HTL

Per iniziare a condividere la tua posizione in Trova i miei amici, apri semplicemente l'app dalla schermata iniziale e fai clic sul pulsante “Consenti” quando richiesto dal prompt delle autorizzazioni. Ora chiunque ti abbia aggiunto al proprio account sarà in grado di dare una rapida occhiata a dove ti trovi nel mondo senza doverti occupare di tutto al telefono.

L'app può anche essere utilizzata per creare un'attività automatica che invierà un messaggio a una persona o un gruppo di persone specifici quando il telefono rileva che hai lasciato una determinata area, ad esempio la tua casa. Per impostare ciò che Apple chiama “Geofence”, inizia accedendo all'app Trova i miei amici e quindi toccando l'icona “Me” nella parte inferiore dello schermo.

htl17htl18

Quindi, scegli l'opzione “Notifica amici”, che ti porterà a questa pagina:

htl19

Scegli “Altro”, quindi inserisci il tuo indirizzo. Una volta fatto, vedrai apparire un cerchio che può essere regolato per sedersi proprio intorno alla zona della tua casa fino alla dimensione della città in cui vivi nel caso in cui qualcuno voglia sapere non appena hai iniziato il tuo viaggio.

htl15

Dopo che il telefono ha rilevato che hai lasciato il Geofence predefinito, tutti gli utenti nell'elenco di notifica riceveranno un messaggio che li informa che stai arrivando! (E proprio come con il trucco Promemoria, puoi scambiarlo tra l'arrivo o la partenza al volo).

Lascia al momento giusto, ogni volta

RELAZIONATO: Come disattivare il rilevamento della posizione di Facebook Messenger (se è attivo)

Hai un appuntamento dal dentista alle 11, ma un incontro in ufficio alle 12, ma non sei sicuro di quanto tempo potrebbe essere necessario per imballare tutto e arrivare in tempo?

Bene, grazie alla funzione Time to Leave nell'app Calendario dell'iPhone, puoi essere sicuro che, indipendentemente dal tempo che trascorri sulla sedia per farsi forare, il tuo telefono sarà pronto a tenere conto del traffico e del tempo di viaggio, quindi sei avvisato del momento esatto in cui dovresti partire senza saltare un colpo.

htl1

La prossima volta che hai un evento per il quale non puoi assolutamente fare tardi, aggiungi il luogo quando lo inserisci nel tuo Calendario:

htl3

Successivamente, assicurati che l'impostazione “Time to Leave” sia attivata nell'app Impostazioni. Per trovare questa opzione, iniziare innanzitutto accedendo all'app Impostazioni. Una volta qui, scorri verso il basso fino a “Posta, contatti e calendari” e cerca l'opzione “Tempi di avviso predefiniti”.

htl4

Normalmente questo sarà attivato per impostazione predefinita, ma a volte può essere disabilitato da determinate autorizzazioni in Restrizioni.

htl16

Attivalo e la prossima volta che si verificano eventi del Calendario, il telefono pianificherà automaticamente se stesso per inviare una notifica con qualche minuto di anticipo rispetto al tempo necessario per raggiungerlo con gli attuali dati sul traffico di Apple Maps incorporati nel preventivo .

Sfortunatamente questa funzione è disponibile solo con le indicazioni stradali per ora, quindi se hai intenzione di camminare, andare in bicicletta o prendere l'autobus dovresti invece impostare un promemoria a tempo.

Gestisci i servizi di localizzazione in Privacy

RELAZIONATO: Come gestire i permessi delle app sul tuo iPhone o iPad

Ovviamente, non tutte le app sono uguali e ce ne sono ancora alcune che mettono inutilmente in funzione il GPS quando non le stai guardando.

Per assicurarti che la batteria duri il più a lungo possibile, puoi gestire in autonomia quali app hanno accesso alla tua posizione e quali non possono accenderla utilizzando il menu Privacy nell'app Impostazioni del tuo iPhone. Per fare ciò, inizia aprendo Impostazioni e vai alla scheda Privacy.

htl12

Una volta qui, vedrai una scheda in alto con l'etichetta “Servizi di localizzazione”.

htl13

Fai clic su questo e verrai portato alla seguente schermata:

htl14

Qui potrai disattivare completamente i servizi di localizzazione con un solo interruttore o gestire quali app possono utilizzare la funzione caso per caso. Questo è utile se ti ritrovi a utilizzare l'app Maps spesso, ma non vuoi ancora che altre app di scarsa reputazione ottengano i loro guanti sulle informazioni GPS senza che tu ne sia a conoscenza.


“Stanno esaurendo la batteria” o “stanno invadendo la tua privacy” sono due degli argomenti più diffusi contro il mantenimento dei servizi di localizzazione abilitati, e sicuramente, potrebbe essere una buona idea disabilitare Facebook di poter accedere la tua posizione in ogni momento. Ciò in mente, a parte quei pochi casi selezionati in cui un'app canaglia sta superando il suo benvenuto, i servizi di localizzazione possono ancora rivelarsi un'aggiunta utile e utile all'arsenale di funzionalità utili del tuo smartphone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here