Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Panoramica sulla tubercolosi gastrointestinale

Panoramica sulla tubercolosi gastrointestinale

0
25

La tubercolosi gastrointestinale è una forma rara di infezione tubercolare che di solito si verifica quando il Mycobacterium tuberculosis colpisce il tratto gastrointestinale (GI).

La tubercolosi è un’infezione batterica solitamente causata dal Mycobacterium tuberculosis. Questa infezione provoca tipicamente sintomi che colpiscono i polmoni e si diffonde attraverso il fluido respiratorio quando una persona che ne è affetta:

  • tosse
  • parla
  • canta
  • starnutisce

La tubercolosi gastrointestinale può diffondersi al tratto gastrointestinale ingerendo catarro contaminato da un’infezione polmonare da tubercolosi o dai polmoni attraverso il flusso sanguigno e il sistema linfatico.

Può colpire qualsiasi parte del tratto gastrointestinale e può causare molti sintomi diversi come dolore addominale o gonfiore. Ha guadagnato il soprannome di “il grande imitatore” poiché i suoi sintomi possono replicare quelli di molte altre malattie gastrointestinali.

Continua a leggere per saperne di più su questa rara forma di tubercolosi.

Cause della tubercolosi gastrointestinale

La tubercolosi gastrointestinale è causata dall’infezione da Mycobacterium tuberculosis, solitamente dopo essere entrato in contatto con i fluidi respiratori di una persona che ne è affetta. Questo batterio può viaggiare dai polmoni al tratto gastrointestinale attraverso il sangue e il sistema linfatico o attraverso la deglutizione del catarro infetto.

Meno comunemente, la tubercolosi gastrointestinale può svilupparsi dall’ingestione di latticini infetti Mycobacterium bovisun batterio simile che può colpire le mucche.

La tubercolosi gastrointestinale può colpire varie parti del tratto gastrointestinale, tra cui:

  • esofago, in rari casi
  • stomaco
  • intestino tenue
  • intestino crasso
  • retto e ano

Tubercolosi extrapolmonare

La tubercolosi che si verifica al di fuori dei polmoni è chiamata tubercolosi extrapolmonare. Si compone di circa 15-20% dei casi di infezione da tubercolosi. I luoghi più comuni in cui si sviluppa la tubercolosi extrapolmonare sono:

  • linfonodi: 50%

  • polmoni: 19%
  • genitali o apparato urinario: 13%

  • ossa e articolazioni: 6%

  • Sistema gastrointestinale: 6%
  • sistema nervoso centrale: 3%

Sintomi della tubercolosi gastrointestinale

La tubercolosi gastrointestinale può causare sintomi che imitano quelli di molte altre condizioni gastrointestinali come Morbo di Crohn O cancro.

IL parte più comune del tratto gastrointestinale interessato è l’estremità dell’intestino tenue. In uno studio autoptico del 2023, 96% di oltre 4.500 persone affette da tubercolosi gastrointestinale avevano un coinvolgimento in quest’area, con il 10% che aveva anche un coinvolgimento nella prima parte dell’intestino crasso chiamata cieco.

I segni e sintomi più comuni includono:

  • dolore addominale, che è il sintomo più comune

  • perdita di peso
  • febbre
  • cambiamenti nelle abitudini intestinali, con diarrea più comune della stitichezza
  • nausea e vomito
  • feci scure e catramose
  • pallore
  • anemia
  • distensione addominale e ascite
  • fegato ingrossato
  • milza ingrossata
  • linfonodi ingrossati
  • massa addominale

All’incirca 6–38% delle persone affette da tubercolosi gastrointestinale sviluppa anche sintomi polmonari, che possono includere:

  • una tosse persistente con sangue o muco
  • esaurimento
  • febbre alta
  • sudorazioni notturne
  • perdita di peso involontaria
  • perdita di appetito
  • malattia generale

Chi si ammala di tubercolosi gastrointestinale?

I fattori di rischio per la tubercolosi includono:

  • essere a stretto contatto con persone affette da tubercolosi gastrointestinale
  • immigrati da parti del mondo con alti tassi di tubercolosi
  • lavorare o trascorrere del tempo in:
    • ospedali
    • rifugi per senzatetto
    • carceri
    • case di cura
    • residenze per persone affette da HIV
  • fumare
  • consumo eccessivo di alcol
  • uso illecito di droghe
  • condizioni che indeboliscono il sistema immunitario, come:
    • HIV
    • grave malattia renale
    • Morbo di Crohn
    • cancro alla testa e al collo
    • ricevere un trapianto d’organo

Complicazioni della tubercolosi gastrointestinale

Le potenziali complicanze della tubercolosi gastrointestinale includono:

  • sanguinamento nel tratto gastrointestinale
  • fistole, dove parte del tratto gastrointestinale si collega in un punto in cui non dovrebbe

  • occlusione intestinale
  • stenosi
  • intussuscezione
  • perforazione
  • anemia
  • malnutrizione o malassorbimento

  • perdita di peso
  • carenze vitaminiche e minerali

Diagnosi della tubercolosi gastrointestinale

IL test del gold standard per la tubercolosi gastrointestinale è una coltura batterica creata utilizzando un campione di tessuto della mucosa intestinale raccolto con un tubo lungo e sottile chiamato endoscopio.

Altri test per la tubercolosi gastrointestinale includono:

  • test di imaging come raggi X o ultrasuoni
  • colonscopia
  • analisi del sangue cercare:

    • alta proteina C-reattiva
    • emoglobina bassa
    • albumina sierica bassa

La tubercolosi gastrointestinale è curabile?

La tubercolosi è spesso curabile con gli antibiotici. Di solito, dovrai assumere antibiotici per almeno 6 mesi, secondo il Servizio sanitario nazionale (NHS) del Regno Unito.

Trattamento della tubercolosi gastrointestinale

Gli antibiotici sono il trattamento principale per la tubercolosi gastrointestinale. La combinazione principale è a miscela di quattro farmaci consiste in:

  • isoniazide
  • rifampicina
  • pirazinamide
  • etambutolo

La maggior parte delle linee guida raccomandano di continuare il trattamento per 6 mesi.

Potrebbe essere necessario un trattamento aggiuntivo per trattare le complicanze della tubercolosi gastrointestinale. Possono includere:

  • Dilatazione endoscopica con palloncino per stenosi nell’intestino tenue, che si verifica in circa a trimestre delle persone
  • intervento chirurgico per trattare complicazioni tra cui:
    • intestino ostruzione
    • intestino perforazione
    • fistole

È stato segnalato il rischio di morte in caso di tubercolosi gastrointestinale non trattata 6–20%.

È possibile prevenire la tubercolosi gastrointestinale?

I modi per prevenire la tubercolosi gastrointestinale includono:

  • trattare l’infezione tubercolare latente se si soffre di tubercolosi gastrointestinale ma non si presentano sintomi
  • chiedere al medico un trattamento preventivo se hai l’HIV
  • evitare il contatto prolungato con persone affette da tubercolosi, soprattutto in ambienti affollati e chiusi come carceri o ospedali
  • mangiare cibi nutrienti come frutta e verdura e rimanere fisicamente attivi per sostenere il sistema immunitario
  • prestare particolare attenzione per evitare malattie respiratorie, tra cui lavarsi frequentemente le mani e indossare una maschera quando si viaggia in paesi con alti tassi di tubercolosi

C’è un vaccino contro la tubercolosima i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) riferiscono che non viene somministrato frequentemente negli Stati Uniti.

Ulteriori informazioni sulla prevenzione della tubercolosi.

Quando rivolgersi al medico

È importante contattare un medico se sei stato in un ambiente che aumenta il rischio di sviluppare la tubercolosi e sviluppi potenziali sintomi polmonari o gastrointestinali come:

  • dolore addominale
  • diarrea
  • gonfiore addominale
  • una tosse persistente
  • febbre

Porta via

La tubercolosi gastrointestinale è causata dal batterio Mycobacterium tuberculosis o Mycobacterium bovis. Può causare sintomi che imitano quelli di molte altre condizioni gastrointestinali.

La tubercolosi gastrointestinale non è comune negli Stati Uniti ed è spesso curabile con antibiotici. Potrebbe essere necessario un trattamento aggiuntivo come un intervento chirurgico per trattare complicazioni come l’ostruzione intestinale.