Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Nuove opzioni terapeutiche e terapeutiche per la SM progressiva secondaria

Nuove opzioni terapeutiche e terapeutiche per la SM progressiva secondaria

0
76

Panoramica

La maggior parte delle persone a cui viene diagnosticata la sclerosi multipla inizialmente hanno il modulo recidivante-remittente (RRMS). Nel tempo, questo può cambiare.

Nella maggior parte dei casi, RRMS diventerà infine MS progressiva secondaria (SPMS). RRMS provoca periodi alternati di sintomi o ricadute e periodi senza sintomi chiamati remissione. In SPMS, il danno al cervello e al midollo spinale progredisce gradualmente nel tempo, senza remissione.

Alcune persone hanno la forma "attiva" di SPMS. La malattia progredisce nel tempo, ma continuano anche ad avere periodi di bassa attività della malattia e recidive.

Le terapie modificanti la malattia (DMT) sono farmaci che rallentano la progressione della SM, riducono il numero di recidive e aiutano a prevenire danni al cervello e al midollo spinale. Fino a pochi anni fa, la maggior parte dei DMT lavorava solo con persone con RRMS. È cambiato, con l'approvazione di alcuni nuovi farmaci progettati anche per il trattamento di SPMS.

Tre diversi DMT sono approvati dalla FDA specificamente per il trattamento di tipi di SPMS.

Siponimod (Mayzent)

Nel 2019, il Approvato dalla FDA siponimod (Mayzent) per il trattamento di forme recidivanti di SM, inclusi RRMS e SPMS attivi. Il trattamento viene somministrato come una pillola che viene assunta per via orale una volta al giorno. Gli studi dimostrano che rallenta la progressione della sclerosi multipla e riduce il numero di recidive.

Poiché questo farmaco agisce sulle cellule del sistema immunitario, potrebbe aumentare il rischio di infezione. Il medico potrebbe voler controllare il conteggio delle cellule del sangue prima di iniziare a prenderlo. Se sei incinta o stai pianificando una gravidanza, non dovresti usare siponimod.

Gli effetti collaterali più comuni di siponimod comprendono mal di testa e ipertensione. Altri possibili rischi con questo farmaco sono:

  • infiammazione nella macula dell'occhio, chiamata edema maculare
  • la visione cambia
  • battito cardiaco rallentato
  • problemi ai polmoni
  • danno al fegato
  • difetti di nascita

Cladribine (Mavenclad)

Poco dopo aver approvato siponimod, il Approvato anche dalla FDA cladribina (Mavenclad) per il trattamento di forme recidivanti di SM, incluso SPMS attivo.

Questo farmaco è una pillola che viene presa secondo un programma specifico. La pillola viene assunta in due cicli di trattamento per un periodo di due anni. Ogni ciclo dura fino a 20 giorni.

Negli studi, la cladribina ha ridotto il numero di recidive e ha rallentato la progressione della SM.

Il medico può raccomandare questo farmaco solo se altri farmaci per la SM non hanno funzionato per te, a causa dei suoi rischi. Ha un avvertimento sulla scatola nera – l'avvertimento più forte che un farmaco può portare ai suoi possibili effetti collaterali – perché può aumentare il rischio di cancro e difetti alla nascita.

Prima di iniziare questo trattamento, parla con il tuo medico se sei ad aumentato rischio di cancro o se hai avuto il cancro in passato.

Sia le donne che gli uomini che sono sessualmente attivi e fertili e che potrebbero potenzialmente concepire un bambino con il proprio partner, devono usare contraccettivi se assumono cladribina. Se una persona rimane incinta, dovrebbe smettere di prenderla subito.

Altri rischi correlati a questo farmaco sono:

  • un aumentato rischio di raffreddore, fuoco di Sant'Antonio e altre infezioni
  • mal di testa
  • basso numero di globuli bianchi e altri conteggi dei globuli
  • danno al fegato

Mitoxantrone (Novantrone)

Mitoxantrone era originariamente un farmaco antitumorale. È stato approvato dalla FDA per il trattamento di alcuni tipi di SM, incluso SPMS.

In qualcuno con SM, il farmaco impedisce alle cellule immunitarie di attaccare la guaina mielinica che protegge i nervi. Può aiutare a ridurre la disabilità nelle persone con SPMS.

Mitoxantrone viene somministrato come infusione una volta ogni tre mesi.

Gli effetti collaterali includono un aumentato rischio di insufficienza cardiaca congestizia. Il medico può controllare la salute del tuo cuore prima di iniziare a prendere questo farmaco. Non è raccomandato durante la gravidanza.

Trattamenti per SPMS attivi

Se vivi con SPMS attivo, la National MS Society nota che potresti essere in grado di provare uno dei tanti DMT approvati dalla FDA per il trattamento di forme recidivanti di SM. I seguenti farmaci possono ridurre la frequenza delle ricadute:

  • alemtuzumab (Lemtrada)
  • dimetilfumarato (Tecfidera)
  • fingolimod (Gilenya)
  • glatiramer acetato (Copaxone)
  • interferone beta-1a (Avonex, Rebif)
  • interferone beta-1b (Betaseron, Extavia)
  • natalizumab (Tysabri)
  • ocrelizumab (Ocrevus)
  • teriflunomide (Aubagio)

Trattare sintomi specifici di SPMS

Alcuni trattamenti per SPMS mirano a sintomi specifici. Questi farmaci generalmente non rallentano la progressione della malattia, ma possono aiutarti a sentirti meglio e migliorare la qualità della tua vita.

Alcuni farmaci possono aiutare con le ricadute, se ne hai, tra cui metotrexato e corticosteroidi. Il medico può anche prescrivere trattamenti per sintomi specifici, come:

  • amantadina (Gocovri, Oxmolex), modafinil (Provigil) e metilfenidato (Ritalin) per alleviare la stanchezza
  • citalopram (Celexa), fluoxetina (Prozac) e sertralina (Zoloft) per il trattamento della depressione
  • dalfampridina (Ampyra) per migliorare la capacità di camminare
  • duloxetina (Cymbalta), gabapentin (Neurontin) e venlafaxina (Effexor) per alleviare il dolore
  • miorilassanti per alleviare la rigidità muscolare e gli spasmi
  • ossibutinina (Oxytrol), tamsulosin (Flomax) e tolterodina (Detrol) per trattare i problemi della vescica

I farmaci non sono l'unico modo per gestire SPMS. Anche i cambiamenti nello stile di vita possono essere utili.

L'esercizio fisico e la terapia fisica possono aiutare a migliorare la mobilità e ridurre il dolore. Le strategie di gestione del tempo possono aiutarti a evitare l'affaticamento. E i dispositivi di raffreddamento possono aiutarti a non sentirti troppo caldo.

L'asporto

SPMS può essere gestito con farmaci. Questi trattamenti possono concentrarsi sulla modifica del decorso della malattia o sul trattamento di sintomi specifici.

I nuovi farmaci approvati per SPMS hanno reso più facile il rallentamento della malattia, soprattutto per le persone che continuano ad avere recidive. Anche i cambiamenti nello stile di vita possono fare la differenza.

Il medico può consigliarti sulle opzioni di trattamento e fornire ulteriori informazioni sui nuovi farmaci. Discutere i possibili benefici, nonché i rischi, prima di decidere un trattamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here