Modifiche allo schema di ricarica domestica dei veicoli elettrici nel 2022: cosa devo sapere?

0
7

Le regole di ammissibilità per le sovvenzioni per aiutare a pagare l’installazione di caricabatterie per auto elettriche stanno cambiando: entra in fretta se vuoi risparmiare denaro…

L’Electric Vehicle Homecharge Scheme (EVHS) offre ai proprietari di veicoli elettrici idonei (EV) sovvenzioni fino a £ 350 per il costo dell’installazione di un caricabatterie domestico.

È stato introdotto nel settembre 2014 e nell’ottobre 2021 aveva pagato 78,9 milioni di sterline per l’installazione di oltre 157.000 dispositivi. Il simile Workplace Charge Scheme (WCS) ha contribuito al costo di installazione di oltre 16.000 punti di ricarica sul posto di lavoro dalla sua introduzione nel 2016.

Tuttavia, le regole di ammissibilità cambiano dal 31 marzo 2022. Abbiamo tutte le informazioni di cui hai bisogno sul programma, incluso chi ha diritto a una sovvenzione e come puoi ottenere denaro dall’installazione del tuo caricabatterie domestico.

Caricabatterie per veicoli elettrici

Che cos’è il programma di ricarica a domicilio per veicoli elettrici?

L’EVHS è stato creato per incoraggiare le persone a passare alle auto elettriche offrendo fino al 75% di sconto sul costo dell’installazione del caricabatterie domestico. Inizialmente, la sovvenzione era limitata a £ 900, ma il tetto è stato ridotto nel corso degli anni poiché il costo dell’installazione del caricabatterie domestico è diminuito. Attualmente, la sovvenzione può fornire fino a £ 350 per il costo di acquisto e installazione di un punto di ricarica domestico.

Il costo medio di un caricabatterie domestico è di £ 850. I prezzi vanno da £ 300 per i caricabatterie più lenti da 3,6 kW a più di £ 1500 per i punti più veloci da 22 kW. Per maggiori informazioni, leggi la nostra guida alle migliori soluzioni di ricarica domestica.

Chi ne ha diritto?

Attualmente, tutti i proprietari di case con parcheggio fuori strada che sono registrati come proprietari di un veicolo elettrico (compresa la maggior parte degli ibridi plug-in) possono beneficiare della sovvenzione. Puoi anche essere nominato dal loro datore di lavoro se ne guidi uno per lavoro. Se desideri verificare se la tua auto è idonea, puoi controllare l’elenco sul sito Web dell’Ufficio per i veicoli a emissioni zero (OZEV) qui.

Volkswagen ID.3 2021 anteriore

Se possiedi il tuo veicolo elettrico da meno di sei mesi, o non ne possiedi attualmente uno, non hai diritto alla sovvenzione e dovrai pagare per intero l’acquisto e l’installazione di un caricabatterie domestico. Inoltre, non sarai idoneo se desideri installare più punti di ricarica rispetto ai veicoli elettrici registrati nella tua famiglia o se hai già installato due caricabatterie tramite lo schema.

Come e quando cambierà l’idoneità?

I proprietari di villette, bifamiliari, a schiera e bungalow non potranno più beneficiare dal 31 marzo 2022. Il contributo sarà invece rivolto ai locatori di immobili in locazione, ea coloro che abitano in appartamenti in locazione. L’idea è quella di rimuovere una barriera chiave alla diffusione dei veicoli elettrici nelle aree urbane densamente popolate.

I proprietari potranno presentare fino a 200 domande per un massimo di £ 70.000 all’anno. Ogni proprietà per la quale fanno domanda deve avere un parcheggio privato e non c’è limite al numero di caricabatterie che possono essere installati su una singola proprietà.

LT Audi E-tron Sportback ricarica nel parcheggio

I proprietari di condomini potranno presentare fino a 30 domande per un massimo di £ 900.000 all’anno. Saranno concessi fino a £ 850 per ogni posto auto assegnato a un punto di ricarica e fino a £ 500 saranno assegnati per i posti auto dotati dell’infrastruttura per installare un punto di ricarica in futuro. Almeno cinque spazi per blocco devono essere baie di ricarica dedicate con uno o più punti di ricarica accessibili.

Tuttavia, non sono stati annunciati piani specifici per installare caricabatterie in massa nelle proprietà delle autorità locali e ciò potrebbe limitare l’assorbimento di veicoli elettrici in aree con molti alloggi sociali. Le recenti misure per sviluppare ulteriormente le proprietà delle autorità locali aggraveranno solo la carenza di punti di ricarica in questo settore.

Come si ottiene il contributo?

Se sei idoneo, puoi ricevere la sovvenzione sotto forma di sconto sull’installazione del tuo caricabatterie, a condizione che venga eseguita da un installatore EVHS approvato. Il tuo installatore verificherà che soddisfi i criteri per lo sconto, quindi si occuperà di tutte le pratiche burocratiche per te.

Come si trova un installatore autorizzato?

Il sito OZEV ha un elenco di tutte le aziende approvate per l’installazione EVHS, quindi inizia da lì se stai pensando di installare un caricabatterie. Ti suggeriamo anche di cercare recensioni e consigli locali in modo da poter scegliere l’azienda migliore per le tue esigenze.

Nissan Leaf in carica in garage

Cos’altro devi tenere a mente?

Alcuni beneficiari della sovvenzione ci hanno detto che potrebbe esserci una lunga attesa per installare il caricabatterie. Ti consigliamo di parlare con l’azienda che stai pensando di scegliere prima di impegnarti in qualsiasi lavoro, e anche di ottenere la conferma scritta della data di installazione.

Dopo che la sovvenzione è stata ridotta a £ 350 il 1 aprile 2020, il governo ha comunque assegnato fino a £ 500 a coloro che potevano dimostrare di aver concordato un accordo di installazione prima del 12 marzo, a condizione che l’eventuale installazione del caricabatterie sia avvenuta prima del 31 maggio 2020. Questo l’eccezione potrebbe essere offerta di nuovo quando la sovvenzione cambia nel marzo 2022, quindi assicurati di ottenere una prova dei tuoi accordi per iscritto in caso di ritardi.

Inoltre, aspettati che i costi varino a seconda di quanto tempo sei felice di aspettare che il tuo caricabatterie venga montato.

Porta di ricarica Skoda Enyaq iV

Quando scadranno le sovvenzioni?

L’EVHS scadrà alla fine di marzo 2023, quindi le sovvenzioni termineranno a meno che il regime non venga rinnovato. È improbabile che venga esteso, tuttavia, perché il governo sta spostando l’attenzione sugli otto milioni di persone che non sono in grado di installare un caricabatterie domestico.

I piani attuali includono l’introduzione del Fondo di ricarica rapida da 950 milioni di sterline, che mira a migliorare la fornitura di caricabatterie rapidi nelle stazioni di servizio autostradali e stradali. È inoltre previsto un regime di sovvenzione che incentivi l’installazione di stazioni di ricarica nei parcheggi non residenziali.

Test dell'autonomia dell'auto elettrica - ricarica

Il governo ha in programma di aggiungere una migliore illuminazione e impermeabilità ai punti di ricarica pubblici per migliorare la sicurezza degli utenti e rendere l’esperienza di ricarica più attraente.

Sono inoltre in fase di definizione misure di protezione dei consumatori, tra cui il Codice del consumo di veicoli elettrici per i punti di ricarica domestici (EVCC), che stabilirà un nuovo codice di condotta per i produttori, i fornitori e le società di installazione di punti di ricarica.

L’EVCC fornirà inoltre agli acquirenti un processo formale di reclamo e un servizio di mediazione delle controversie, gestito da Renewable Energy Assurance Ltd, un’organizzazione senza scopo di lucro specializzata in codici di condotta per le aziende di energia rinnovabile.

Annunciando le nuove misure nel febbraio 2021, il segretario ai trasporti Grant Shapps ha dichiarato: “È essenziale che i conducenti di veicoli elettrici si sentano sicuri nell’utilizzo della rete pubblica di punti di ricarica”.

Per tutte le ultime recensioni, consigli e nuove offerte di auto da suoggi, iscriviti alla nostra newsletter settimanale qui

.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here