Le forze israeliane uccidono otto palestinesi nei raid nella Cisgiordania occupata

0
40

Cinque palestinesi sono stati uccisi a Jenin, mentre altri tre sono stati uccisi domenica in altre parti della Cisgiordania occupata.

Un soldato israeliano punta un'arma accanto a un veicolo dell'esercito israeliano nel campo profughi di Balata a Nablus, nel mezzo del conflitto in corso tra Israele e il gruppo islamista palestinese Hamas, nella Cisgiordania occupata da Israele il 23 novembre 2023. REUTERS/Raneen Sawafta
Un soldato israeliano punta un’arma a Nablus, nella Cisgiordania occupata [Raneen Sawafta/Reuters]

Secondo il Ministero della Sanità palestinese, le forze israeliane hanno ucciso otto palestinesi, compreso un bambino, nella Cisgiordania occupata, portando a 239 il numero totale di palestinesi uccisi in Cisgiordania dal 7 ottobre.

Le forze israeliane hanno ucciso cinque palestinesi nella città di Jenin tra la fine di sabato e l’inizio di domenica, e ne hanno uccisi altri tre in altre parti della Cisgiordania, ha detto domenica il ministero. Altri sei palestinesi sono rimasti feriti nel raid israeliano a Jenin.

L’agenzia di stampa palestinese Wafa ha detto che le forze israeliane hanno preso d’assalto Jenin “da diverse direzioni, sparando proiettili e circondando gli ospedali governativi e il quartier generale della Mezzaluna Rossa”.

L’ufficio del portavoce militare israeliano ha detto che stava esaminando i rapporti.

I raid avvengono nonostante una tregua di quattro giorni in corso tra Israele e il gruppo palestinese Hamas nella Striscia di Gaza devastata dalla guerra, dove quasi 15.000 palestinesi, tra cui più di 6.000 bambini, sono stati uccisi negli attacchi israeliani.

Funzionari israeliani hanno affermato che 1.200 persone sono state uccise nell’attacco a sorpresa di Hamas del 7 ottobre, quando il gruppo palestinese ha catturato circa 240 persone.

Sabato Hamas ha rilasciato 13 prigionieri israeliani e quattro tailandesi, mentre Israele ha rilasciato in cambio un primo lotto di 39 prigionieri palestinesi. Si prevede che altri prigionieri israeliani e palestinesi verranno liberati domenica.

Dal 7 ottobre, le forze israeliane hanno ucciso almeno 237 palestinesi, tra cui 52 bambini, nella Cisgiordania occupata, arrestando più di 3.000 persone, poiché hanno intensificato i raid in Cisgiordania da quando hanno lanciato la loro offensiva militare su Gaza.

Secondo le Nazioni Unite, l’anno scorso è stato il “più sanguinoso” per i palestinesi nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme Est dal 2006. Le forze israeliane avevano ucciso 170 palestinesi in quelle aree nel 2022. Quest’anno, le forze e i coloni israeliani hanno ucciso almeno 371 palestinesi nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme est.

“Per ogni prigioniero palestinese [the Israelis] rilascio, sembra esserci un continuo disprezzo per le libertà dei palestinesi che continuano a detenere, un continuo disprezzo per la vita palestinese mentre continuano a uccidere persone in raid molto violenti e senza fine nella Cisgiordania occupata”, ha detto il corrispondente di Al Jazeera Zein Basravi , riferito da Ramallah in Cisgiordania.

Secondo i funzionari di Gaza, sette settimane di implacabili attacchi israeliani a Gaza hanno ucciso almeno 14.854 palestinesi, più di un terzo dei quali bambini, e provocato lo sfollamento di almeno 1,5 milioni.

INTERACTIVE-LIVE-TRACKER-GAZA 1080 x1080-1700977153
(Al Jazeera)