Le forze francesi hanno ucciso 33 militanti in Mali: Macron

0
73

ABIDJAN / PARIGI – Le forze francesi hanno ucciso 33 militanti sabato in Mali vicino al confine con la Mauritania, ha dichiarato il presidente francese Emmanuel Macron.

"Questa mattina, grazie all'impegno dei nostri soldati e delle forze di Barkhane, siamo stati in grado di neutralizzare 33 terroristi, prendere un prigioniero e liberare due gendarmi maliani che erano stati tenuti in ostaggio", ha detto Macron durante un discorso in Costa d'Avorio.

La Francia, ex potenza coloniale, è l'unico paese occidentale con una significativa presenza militare a condurre operazioni di controinsurrezione in Mali e nel più ampio Sahel, un'arida regione dell'Africa occidentale sotto il deserto del Sahara.

Il comando dell'esercito francese ha confermato il bilancio delle vittime dell'operazione, che si è verificato durante la notte vicino al confine con la Mauritania a circa 150 km (90 miglia) a nord-ovest della città di Mopti in Mali.

La posizione era una zona diversa del Mali, dove 13 soldati francesi sono morti il ​​mese scorso in un incidente in elicottero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here