Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi La guida di una persona ansiosa all'intervista per un lavoro

La guida di una persona ansiosa all'intervista per un lavoro

0
28

Persona che medita per ridurre l'ansia

Chi ha effettivamente bisogno di uno stipendio, comunque?

Sei seduto nella sala d'attesa di un edificio per uffici, ascoltando il tuo nome da chiamare.

Stai affrontando potenziali domande nella tua mente, cercando disperatamente di ricordare le risposte che hai esercitato. Cosa avresti dovuto dire quando ti hanno chiesto di quegli anni tra un lavoro e l'altro? Cos'era quella parola d'ordine che il tuo reclutatore continuava a dire: sinergia? Cos'altro è sinergia?

Ti asciughi i palmi delle mani sudati sui pantaloni sperando che l'intervistatore non noterà quanto sono umidi quando vai a dare la stretta di mano (che hai anche praticato). Ti fanno entrare nella sala delle interviste e tutti gli occhi sono puntati su di te. Mentre scruti la stanza alla ricerca di un viso rassicurante, ti ritrovi sopraffatto dalla sindrome dell'impostore, con lo stomaco in nodi.

All'improvviso l'idea di tornare sotto le coperte a guardare Netflix sembra una tanto scelta di vita migliore rispetto all'intervista effettiva per questo lavoro. Chi in realtà esigenze una busta paga comunque?

L'intervista per un lavoro non è mai facile. Ma per le persone che soffrono di disturbi d'ansia, intervistare per un lavoro è più che stressante. In effetti, può essere completamente debilitante, impedendo ad alcuni di noi di presentarsi per un'intervista.

Allora cosa fai? Questa guida analizzerà il prima, durante e dopo un colloquio di lavoro, in modo da poter gestire l'ansia e persino sfruttarla – e con la pratica, sbarcare il lavoro!

Prima di andare: abbraccia il "lato positivo" dello stress

Non allontanarlo: L'ansia è un segno che ti interessa il colloquio e vuoi fare bene. Dire a te stesso di non avere ansia è in realtà più probabile che ti renda ancora più ansioso.

Quindi "abbracciare" lo stress che bolle prima dell'intervista e prepararti mentalmente per questo, può effettivamente aiutare a ridurre l'ansia che provi di conseguenza.

"Per quanto ironico possa sembrare, interpretare la tua ansia come qualcosa che ti aiuterà a prepararti meglio può fare molto", afferma la dott.ssa Jacinta M. Jiménez, psicologa e coach della leadership certificata.

In effetti, la psicologa Kelly McGonigal di Stanford ha condotto ricerche per dimostrare che abbracciare lo stress è più importante che ridurlo. "Lo stress non è sempre dannoso", ha detto in un articolo per Stanford. "Una volta che ti rendi conto che superare lo stress ti rende migliore, può essere più facile affrontare ogni nuova sfida."

Invece di essere un segno che qualcosa non va nella tua vita, sentirti stressato può effettivamente dirci che siamo impegnati in attività e relazioni che contano per noi – che alla fine è una cosa positiva!

Spostare il dialogo nel nostro cervello può aiutarci ad adattarci e alleggerire i fattori scatenanti che potrebbero intensificare la nostra ansia.

Che diamine è "eustress"?

Se stai cercando di sfruttare il "buon stress", c'è una guida che vale la pena dare un'occhiata qui.

Effettuare un audit di pensiero: Il giorno prima del colloquio, potrebbe essere utile annotare i pensieri che ti girano per la mente. Questo aiuta a toglierti dalla mente i pensieri ansiosi e a renderli più concreti.

Quindi, passa attraverso ogni pensiero e chiediti: "È vero? Esistono prove concrete per questo pensiero? '

Ponetevi queste domande può aiutarvi a uscire dalla vostra mente emotiva e nella vostra logica, lasciandovi più centrati. E se questi pensieri emergono durante il colloquio, sarai in grado di affrontarli internamente più rapidamente e rifocalizzare.

Credito extra!

Se stai cercando modi per organizzare i tuoi pensieri e i tuoi sentimenti indesiderati, questo esercizio può aiutarti.

Mostra tempo: prenditi cura della tua salute fisica

Il giorno della tua intervista è qui. Ti sei allenato allo specchio, ti sei preparato per l'ansia. Ora è tempo di spettacolo. Se ti prendi cura della tua salute fisica la sera prima e il giorno successivo, è probabile che tu veda risultati positivi durante l'effettivo processo di intervista!

Pratica consapevolezza: Aumenta la consapevolezza dei segnali fisiologici nel tuo corpo quando ti senti ansioso. Ricordi quei palmi sudati di prima? Possono servire come promemoria per radicarti nel momento presente calmando il tuo corpo.

Ad esempio, se senti un nodo allo stomaco, senso di oppressione al petto, tensione al collo o alle spalle, una mascella serrata o un cuore che corre, usa questo come promemoria per riportare l'attenzione della tua mente sul qui e ora.

Consapevolezza? Sembra falso, ma va bene.

Se non sei sicuro di come praticare la consapevolezza, prova questi trucchi di consapevolezza per l'ansia.

Fai molta attenzione: Dormi molto e assicurati di fare una colazione nutriente che ti possa alimentare a lungo termine. Considera qualcosa a basso contenuto di zuccheri e carboidrati per evitare un incidente energetico nel corso della giornata! In effetti, se riesci a farlo, salta la tazza di caffè subito prima dell'intervista. Pensa a una tazza di caffè come un regalo per te dopo l'intervista.

Porta con te un olio essenziale, come la lavanda, che la ricerca suggerisce può temporaneamente calmare l'ansia. Metti alcuni punti sui polsi e sui punti del polso subito prima di entrare. Se il CBD funziona per calmarti, prendi una gomma CBD e tienila a portata di mano.

Studi mostrano che ascoltare la musica prima di un fattore di stress standardizzato può aiutare il sistema nervoso a riprendersi più velocemente, così come la risposta psicologica allo stress. Prendi in considerazione l'idea di creare una playlist di pump-up o di ascoltare musica che ti aiuti a calmarti mentre guidi o permuti al colloquio.

Cerca di concentrarti su un mantra positivo. Hai fatto il lavoro. Ti meriti questo lavoro. Ricordati di quello.

Ho bisogno di sollievo dall'ansia. VELOCE.

Alla ricerca di strumenti per affrontare rapidamente l'ansia? Abbiamo anche una guida per questo!

Le conseguenze: non dimenticare la compassione

Congratulazioni! Hai superato l'intervista. Ora respira profondamente perché la parte difficile è finita. La parte successiva, in attesa, richiede solo pazienza e molta compassione per te stesso.

Pratica l'accettazione radicale: In altre parole? Sapere che starai bene indipendentemente dal risultato. A volte il primo o anche il quinto lavoro che si presenta non è la soluzione giusta, ma ciò non significa che il lavoro giusto non sia lì per te!

"Più hai un attaccamento a un risultato, più è probabile che tu possa afferrare, aggrapparti e lottare per tale risultato, aumentando le possibilità della tua sofferenza se il risultato non va per la tua strada", afferma Joree Rose, una terapista matrimoniale e familiare autorizzata. "Quindi entra con sicurezza e preparazione e lascia che sia OK se non lo capisci."

Accettazione? Non ne ho mai sentito parlare.

Non sei sicuro di come "accettare radicalmente" la tua ansia? Abbiamo cinque strategie da provare.

Festeggia qualunque cosa: Aiuta ad avere un piano per festeggiare indipendentemente da come è andata l'intervista. Fai un piano con un amico per cenare o bere qualcosa dopo l'intervista.

Fare qualcosa di positivo a prescindere da come è andata l'esperienza può darti qualcosa da guardare al futuro, e avere un amico a disposizione per darti una prospettiva ti aiuterà a mitigare la tua ansia. L'ultima cosa che vuoi fare è tornare a casa da solo e avere l'intervista su Replay in testa per tutta la notte!

Non pensare troppo al tuo follow-up: Inviare un'email di ringraziamento a chiunque ti abbia intervistato è un'ottima forma quando si tratta di colloqui di lavoro, ma non lasciare che aumenti lo stress. Non è necessario ripensare l'email!

Un semplice, “Grazie mille per il tuo tempo. Apprezzo l'opportunità. È stato un piacere conoscerti e non vedo l'ora di avere tue notizie ”, farà.

Ricorda che l'ansia è una delle condizioni più comuni là fuori. Non sei solo!

"Invece di criticare te stesso mentre attraversi il processo, cerca di coinvolgere e rispondere alla tua voce interiore nello stesso modo in cui parleresti con un amico intimo o una persona cara", afferma il Dr. Jiménez.

Coloro che stanno conducendo la tua intervista sono stati tutti intervistati a un certo punto e sanno quanto possa essere fonte di ansia un'intervista. È probabile che saranno simpatici, non importa come è andata la tua intervista.

Sii gentile con te stesso: se non dovessi mettere giù un amico dopo un'intervista, perché dovresti metterti giù? Sii orgoglioso sapendo che ogni volta che affronti le tue paure, diventi più resistente a loro, indipendentemente dal risultato.


Meagan Drillinger è una scrittrice di viaggi e benessere. La sua attenzione è rivolta a sfruttare al massimo il viaggio esperienziale mantenendo uno stile di vita sano. I suoi scritti sono apparsi in Thrillist, Men’s Health, Travel Weekly e Time Out New York, tra gli altri. Visita il suo blog o Instagram.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here