Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi La connessione tra bassa T e mal di testa

La connessione tra bassa T e mal di testa

0
6

Considera la connessione

Chiunque abbia avuto un’emicrania o una cefalea a grappolo sa quanto possono essere dolorosi e debilitanti. Ti sei mai chiesto cosa c’è dietro il dolore accecante e altri sintomi? Uno dei colpevoli potrebbero essere i tuoi ormoni.

Nelle donne esiste una chiara connessione tra ormoni e mal di testa. Gli ormoni femminili estrogeni e progesterone fluttuano durante il periodo delle mestruazioni. Queste fluttuazioni possono scatenare l’emicrania.

D’altra parte, un aumento degli ormoni femminili durante la gravidanza può alleviare brevemente l’emicrania. Inoltre, molte donne smettono completamente di contrarre l’emicrania una volta che hanno superato la menopausa.

Negli uomini, la connessione ormone-emicrania non è così chiara. Ma alcune prove suggeriscono che bassi livelli di testosterone (basso T) potrebbero scatenare l’emicrania negli uomini. Sono necessarie ulteriori ricerche per capire se la terapia con testosterone può aiutare ad alleviare il mal di testa.

Cos’è il testosterone?

Gli ormoni sono sostanze chimiche che dirigono una varietà di funzioni nel tuo corpo. Ad esempio, diversi ormoni determinano come il tuo corpo fa quanto segue:

  • cresce
  • scompone il cibo per produrre energia
  • diventa sessualmente maturo

Il testosterone è l’ormone che guida lo sviluppo del sistema riproduttivo maschile. È responsabile di molti dei cambiamenti che i ragazzi subiscono durante la pubertà. Il testosterone produce caratteristiche maschili tipiche, come una voce profonda, peli sul viso e muscoli grandi. È anche fondamentale per la produzione di sperma e il mantenimento della libido negli uomini adulti.

Le donne producono anche piccole quantità di testosterone. Nelle donne, il testosterone gioca un ruolo cruciale nel mantenere il loro desiderio sessuale. È anche importante per una buona forza muscolare e ossea.

I livelli di testosterone in genere diminuiscono sia negli uomini che nelle donne, man mano che invecchiano. Alcune condizioni di salute possono anche causare bassi livelli di T e altri ormoni.

In che modo il testosterone è collegato al mal di testa?

Gli studi suggeriscono che potrebbe esserci un legame tra bassa T e mal di testa negli uomini. Ci sono anche alcune prove a sostegno dell’uso della terapia sostitutiva con testosterone per il trattamento del mal di testa.

Molti studi precedenti hanno trovato una potenziale connessione tra cefalea a grappolo e bassa T negli uomini.

Uno studio più recente pubblicato sulla rivista Maturitas ha esaminato l’effetto del testosterone sull’emicrania in un piccolo gruppo di donne in pre e postmenopausa. I ricercatori hanno scoperto che l’impianto di piccoli granuli di testosterone sotto la pelle ha contribuito ad alleviare l’emicrania in entrambi i gruppi di donne.

Sono necessarie ulteriori ricerche per testare questi risultati per capire se la terapia con testosterone è un trattamento sicuro ed efficace per alcuni tipi di mal di testa. È possibile che il testosterone possa aiutare a prevenire o alleviare il mal di testa:

  • fermare la depressione a diffusione corticale (CSD), un’interruzione dell’attività elettrica nel cervello che può causare emicrania
  • livelli crescenti di serotonina, un neurotrasmettitore che trasporta i messaggi da una parte all’altra del cervello
  • allargamento dei vasi sanguigni nel cervello, che può aiutare a migliorare il flusso sanguigno
  • ridurre il gonfiore nel cervello

Quali sono i rischi della terapia con testosterone?

La terapia con testosterone è ancora un modo non provato per trattare il mal di testa. In genere non è consigliato a tale scopo. Può causare una varietà di effetti collaterali sia negli uomini che nelle donne.

I possibili effetti collaterali della terapia con testosterone negli uomini includono:

  • coaguli di sangue nelle vene
  • ingrossamento del seno
  • ingrossamento della prostata
  • restringimento dei testicoli
  • ridotta produzione di sperma
  • pelle grassa e acne
  • apnea notturna

Il Food and Drug Administration (FDA) statunitense avverte inoltre che la terapia con testosterone potrebbe aumentare il rischio di infarto, ictus e morte.

I possibili effetti collaterali della terapia con testosterone nelle donne includono:

  • voce più profonda
  • crescita dei peli sul viso e sul corpo
  • perdita di capelli di tipo maschile
  • pelle grassa e acne

Parla con il tuo dottore

Prima di prendere in considerazione un trattamento sperimentale per il mal di testa, come la terapia con testosterone, parla con il tuo medico. Possono aiutarti a comprendere i potenziali benefici e rischi delle diverse opzioni di trattamento. Probabilmente prescriveranno altri trattamenti per alleviare i sintomi.

Ad esempio, il medico può raccomandare o prescrivere:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come l’aspirina o l’ibuprofene
  • triptani, una classe di farmaci usati per trattare l’emicrania e la cefalea a grappolo
  • antidepressivi triciclici, che a volte sono usati per trattare l’emicrania
  • farmaci per l’ipertensione, come beta-bloccanti o calcio-antagonisti
  • meditazione, massaggio o altre terapie complementari

Potrebbe essere necessario provare diversi trattamenti diversi prima di trovare quello che funziona per te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here