Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Incinta e Rh negativo? Perché potresti aver bisogno di un'iniezione RhoGAM

Incinta e Rh negativo? Perché potresti aver bisogno di un'iniezione RhoGAM

0
126

Quando sei incinta, potresti imparare che il tuo bambino non è il tuo tipo – gruppo sanguigno, cioè.

Ogni persona nasce con un gruppo sanguigno – O, A, B o AB. E nascono anche con un fattore Rhesus (Rh), che è positivo o negativo. Hai ereditato il tuo fattore Rh dai tuoi genitori, proprio come hai ereditato gli occhi marroni di tua madre e gli zigomi alti di tuo padre.

La gravidanza è davvero l'unica volta in cui potrebbe esserci del sangue cattivo (gioco di parole previsto!) Tra te e il tuo fattore Rh.

Quando sei Rh negativo e il padre biologico del bambino è Rh positivo, possono insorgere alcune complicazioni potenzialmente letali se il bambino eredita il fattore Rh positivo del papà. Questo si chiama incompatibilità Rh o malattia di Rh.

Ma non premere ancora il pulsante antipanico. Mentre è importante essere sottoposti a screening per la malattia, l'incompatibilità Rh è rara e prevenibile.

Per compensare i problemi, il medico può somministrarti una dose di RhoGAM – generico: immunoglobulina Rho (D) – a circa 28 settimane di gravidanza e ogni volta che il sangue può mescolarsi con quello del tuo bambino, come durante i test prenatali o il parto.

Cos'è il fattore Rh?

Il fattore Rh è una proteina che si trova sui globuli rossi. Se hai questa proteina, sei Rh positivo. Se non lo fai, sei Rh negativo. Solo il 18 percento della popolazione ha un gruppo sanguigno Rh negativo.

Quando si tratta della tua salute, in realtà non importa ciò che hai – anche se hai mai bisogno di una trasfusione di sangue, i medici possono facilmente assicurarsi di ricevere sangue Rh negativo. Tuttavia, sorgono preoccupazioni durante la gravidanza (cosa non è una preoccupazione durante la gravidanza?) quando il sangue negativo e positivo hanno il potenziale di mescolarsi.

Incompatibilità Rh

L'incompatibilità di Rh si verifica quando una donna Rh negativa concepisce un bambino con un uomo Rh positivo. Secondo il National Heart, Lung and Blood Institute:

  • C'è una probabilità del 50% che il tuo bambino erediti il ​​tuo fattore Rh negativo, il che significa che sei entrambi Rh compatibile. Tutto è AOK, senza alcun trattamento necessario.
  • C'è anche una probabilità del 50% che il tuo bambino erediti il ​​fattore Rh positivo del padre e ciò si traduce in incompatibilità Rh.

Determinare l'incompatibilità di Rh può essere semplice come prelevare campioni di sangue da te e, idealmente, dal papà del bambino.

  • Se entrambi i genitori sono Rh negativi, lo è anche il bambino.
  • Se entrambi i genitori sono Rh positivi, il bambino è Rh positivo.
  • Un esame del sangue viene di solito eseguito in una delle prime visite prenatali.

E – abituati a quei bastoncini degli aghi – se sei Rh negativo, il medico eseguirà anche un esame del sangue di screening per verificare la presenza di anticorpi Rh.

  • Gli anticorpi sono proteine ​​che il tuo sistema immunitario fa per combattere le sostanze estranee al tuo corpo (come il sangue Rh positivo).
  • Se hai anticorpi, significa che sei già stato esposto a sangue Rh positivo, ad esempio da un parto precedente, ad esempio un aborto o persino una trasfusione di sangue non corrispondente.
  • Il tuo bambino è a rischio di incompatibilità Rh se il suo papà è Rh positivo.
  • Potresti aver bisogno di questo test di screening più volte durante la gravidanza per valutare il tuo livello di anticorpi (più sono alti, più gravi possono essere le complicazioni del tuo bambino).
  • Se hai anticorpi, RhoGAM non aiuterà il tuo bambino. Ma non andare fuori di testa. I medici possono:
    • ordina test di screening, come un'ecografia, per monitorare lo sviluppo del tuo bambino
    • fai trasfusioni di sangue al tuo bambino attraverso il cordone ombelicale, prima che il tuo bambino controlli dal Comfort Inn che è il tuo grembo
    • suggerire una consegna anticipata

Altri motivi per mantenere la calma:

  • A volte l'incompatibilità Rh del bambino può produrre solo lievi complicazioni che non richiedono un trattamento.
  • Le prime gravidanze non sono generalmente interessate dall'incompatibilità Rh. Questo perché possono essere necessari più di 9 mesi per una mamma Rh negativa per produrre anticorpi che combattono il sangue Rh positivo.

Perché viene utilizzato RhoGAM

Una mamma Rh negativa (non il suo bambino) riceverà RhoGAM in diversi punti durante la gravidanza quando il fattore Rh del papà è positivo o sconosciuto. Questo le impedisce di produrre anticorpi contro il sangue Rh positivo – anticorpi che possono distruggere le cellule del sangue del suo bambino.

RhoGAM viene regolarmente somministrato ogni volta che esiste la possibilità che il sangue della mamma si mescoli con quello del bambino. Questi tempi includono:

  • tra le 26 e le 28 settimane di gravidanza, quando la placenta può iniziare ad assottigliarsi e, sebbene improbabile, il sangue può trasferirsi dal bambino alla mamma
  • dopo un aborto, un parto morto, un aborto spontaneo o una gravidanza extrauterina (una gravidanza che si sviluppa al di fuori dell'utero)
  • entro 72 ore dal parto, compreso un parto cesareo, se il bambino è Rh positivo
  • dopo qualsiasi test invasivo delle cellule del bambino, ad esempio, durante:
    • amniocentesi, un test che esamina il liquido amniotico per anomalie dello sviluppo

    • campionamento dei villi coriali (CVS), un test che esamina i campioni di tessuto per problemi genetici

  • dopo un trauma alla sezione centrale, che potrebbe accadere dopo una caduta o un incidente d'auto
  • qualsiasi manipolazione del feto, ad esempio quando un medico trasforma un nascituro nella posizione culatta
  • sanguinamento vaginale durante la gravidanza

Come viene amministrato

RhoGAM è un farmaco di prescrizione generalmente somministrato tramite iniezione in un muscolo – spesso nella parte posteriore, quindi solo un'altra indignazione che dovrai affrontare durante la gravidanza. Può anche essere somministrato per via endovenosa.

Il medico deciderà qual è la dose appropriata per te. RhoGAM è efficace per circa 13 settimane.

Effetti collaterali comuni di RhoGAM

RhoGAM è un farmaco sicuro con una storia di 50 anni di protezione dei bambini dalla malattia di Rh. Secondo il produttore del farmaco, gli effetti collaterali più comuni si verificano quando viene somministrato il colpo e includono:

  • durezza
  • gonfiore
  • dolore
  • dolori
  • eruzione cutanea o arrossamento

Un effetto collaterale meno comune è una leggera febbre. È anche possibile, sebbene meno probabile, avere una reazione allergica.

Il colpo è dato solo a te; il tuo bambino non incontra effetti collaterali. RhoGAM non fa per te se:

  • hanno già anticorpi Rh positivi
  • è allergico alle immunoglobuline
  • ha anemia emolitica
  • hanno avuto vaccini di recente (RhoGAM riduce la loro efficacia)

Rischi del colpo RhoGAM – e non ottenerlo

La malattia renale non influisce sulla salute, ma se si rifiuta il colpo di RhoGAM, può influire sulla salute del bambino e su quelle delle future gravidanze. Infatti, 1 donna incinta Rh su 5 diventerà sensibile al fattore Rh positivo se non riceve RhoGAM. Ciò significa che il suo bambino può nascere con una o più delle seguenti cose:

  • anemia, mancanza di globuli rossi sani

  • insufficienza cardiaca
  • danno cerebrale
  • ittero, una sfumatura giallastra alla pelle e agli occhi a causa di un fegato che non funziona correttamente – ma nota, l'ittero è abbastanza comune nei neonati

Costi e opzioni

I prezzi e la copertura assicurativa per RhoGAM variano. Ma senza assicurazione, aspettati di spendere un paio di centinaia di dollari per iniezione (ahi – è più doloroso del pizzico dell'ago!). Ma la maggior parte delle compagnie assicurative coprirà almeno una parte del costo.

Parlate con il vostro medico se la versione generica di RhoGAM – immunoglobulina Rho (D) – o una diversa marca del farmaco è più conveniente.

L'asporto

La malattia Rh è rara e prevenibile – probabilmente una malattia da "scenario ottimale" in tal senso. Conosci il tuo gruppo sanguigno e, se possibile, quello del tuo partner. (E se è prima della gravidanza, tanto meglio.)

Se sei Rh negativo, parla con il tuo medico se hai bisogno di RhoGAM e quando è il momento migliore per ottenerlo.