Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi È rischioso fare una pausa dal trattamento per la LMC? Cose da...

È rischioso fare una pausa dal trattamento per la LMC? Cose da sapere

0
56

Panoramica

La leucemia mieloide cronica (LMC) è un tipo di tumore del sangue. A volte è noto come leucemia mieloide cronica, leucemia granulocitica cronica o leucemia mielocitica cronica.

Esistono tre fasi della LMC: fase cronica, fase accelerata e fase di crisi esplosiva. La maggior parte dei casi di LMC viene diagnosticata relativamente presto, nella fase cronica.

Il trattamento di prima linea raccomandato per la fase cronica della LMC è la terapia con inibitori della tirosina chinasi (TKI). Questo trattamento può potenzialmente portare il cancro in remissione, cosa che accade quando non più di 1 su 32.000 cellule nel sangue sono cancerose.

La terapia TKI è ben tollerata dalla maggior parte delle persone, ma può causare alcuni effetti collaterali o influenzare la tua vita in altri modi. Può anche comportare rischi durante la gravidanza.

Se stai pensando di prendere una pausa dalla terapia TKI, ecco sei cose da considerare.

Se decidi di interrompere il trattamento prima che il tumore sia in remissione, la LMC può peggiorare.

Senza un trattamento efficace, la LMC passa infine dalla fase cronica alla fase di crisi accelerata ed esplosiva. Nelle fasi avanzate, la LMC causa sintomi più gravi e riduce l'aspettativa di vita.

Ottenere un trattamento durante la fase cronica può aiutare a fermare il progresso della LMC. Può anche migliorare le tue possibilità di ottenere la remissione. Se sei in remissione, potresti continuare a vivere una vita piena per gli anni a venire.

Sono disponibili diversi trattamenti per la fase cronica. Se il primo trattamento che provi non funziona o provoca effetti collaterali intollerabili, il medico può prescrivere altri trattamenti.

La LMC può potenzialmente tornare dopo essere entrata in remissione. Questo è noto come recidiva.

Se si ottiene la remissione dopo il trattamento con TKI, il medico probabilmente le consiglierà di continuare la terapia TKI per almeno due anni per ridurre il rischio di recidiva.

Il medico ti chiederà anche di frequentare regolarmente gli appuntamenti di follow-up e di sottoporsi a test del sangue e del midollo osseo per verificare la presenza di segni di ricaduta.

Se il tumore ritorna, il medico può aiutarti a capire le opzioni di trattamento. Sono disponibili diversi trattamenti per la LMC recidiva.

Per mantenere il tumore in remissione, molti sopravvissuti alla LMC ricevono una terapia TKI permanente.

Ma alcune persone possono interrompere la terapia TKI e rimanere in remissione per diversi mesi o più.

Secondo la Leukemia & Lymphoma Society, potresti essere un buon candidato per tentare la remissione senza trattamento se:

  • il cancro non è mai progredito oltre la fase cronica
  • stai prendendo un TKI da almeno tre anni
  • sei in remissione stabile da almeno due anni
  • hai accesso a un professionista sanitario qualificato che può monitorarti per i segni di ricaduta

Per sapere se potresti essere un buon candidato per tentare una remissione senza trattamento, parla con il tuo medico. Possono aiutarti a capire i potenziali benefici e rischi.

Se sei un buon candidato per tentare una remissione senza trattamento, potrebbero esserci dei benefici nel interrompere la terapia TKI. Per esempio:

  • Riduce il rischio di effetti collaterali e interazioni. Sebbene la maggior parte delle persone tolleri la terapia TKI, può causare alcuni effetti collaterali e interagire con determinati farmaci, integratori e alimenti.
  • Potrebbe ridurre i costi delle cure. A seconda della copertura assicurativa sanitaria e dell'ammissibilità ai programmi di sostegno finanziario, la terapia TKI può essere costosa.
  • Potrebbe supportare i tuoi obiettivi di pianificazione familiare. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, alcune prove suggeriscono che la terapia TKI aumenta il rischio di aborto spontaneo e difetti alla nascita nelle donne in gravidanza che ricevono questo trattamento.

Il medico può aiutarti a valutare i potenziali benefici e rischi dell'interruzione della terapia TKI.

Se interrompi l'assunzione di TKI, potresti sviluppare sintomi di astinenza, come eruzioni cutanee o dolore alle ossa e ai muscoli.

Nella maggior parte dei casi, questi sintomi possono essere gestiti con antidolorifici da banco. In alcuni casi, il medico potrebbe prescrivere corticosteroidi per fornire sollievo.

Secondo le linee guida della National Comprehensive Cancer Network, circa il 40-60 percento delle persone che tentano una remissione senza trattamento ricadono entro 6 mesi. Quando queste persone riprendono immediatamente il trattamento, quasi tutte ottengono nuovamente la remissione.

Se interrompe il trattamento con TKI, è importante continuare a visitare regolarmente il medico. Possono utilizzare i test del sangue e del midollo osseo per monitorare i segni di ricaduta.

Se il tumore ritorna, il medico probabilmente le consiglierà di riavviare il trattamento con TKI. In alcuni casi, potrebbero consigliare anche altri trattamenti.

L'asporto

Se stai pensando di prendere una pausa dalla terapia TKI, parla con il tuo medico. Possono aiutarti a capire i potenziali lati positivi e negativi di sospendere o interrompere il trattamento.

In alcuni casi, potresti essere un buon candidato per provare la remissione senza trattamento. Ma interrompere la terapia TKI può aumentare il rischio di recidiva. A seconda della salute generale e di altri fattori, il medico potrebbe incoraggiarti a continuare la terapia TKI o provare altri trattamenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here