Donne e oppioidi: una guida agli enti di beneficenza

0
56

Il disturbo da uso di oppioidi (OUD) ha ricevuto l'attenzione nazionale per il suo grave impatto su individui, famiglie e comunità.

Lo stigma che circonda l'OUD, anche da parte degli operatori sanitari, aumenta solo il rischio di gravi complicazioni, persino la morte, per coloro che vivono con esso.

Le donne in particolare hanno un alto rischio di gravi complicanze. Indipendentemente dall'età, dalla razza o dallo stato socioeconomico, le donne subiscono abusi di oppiacei a tassi più elevati rispetto agli uomini. Inoltre, presentano una serie di ostacoli al recupero:

  • Le donne tendono a sviluppare OUD in giovane età. Ciò può rendere più difficile la ricerca di trattamenti a prezzi accessibili (e tempi di trattamento).
  • Le donne hanno maggiori probabilità di esserlo badante. Potrebbero non essere in grado di trovare o permettersi l'assistenza all'infanzia per il tempo necessario per il trattamento.
  • OUD può compromettere la capacità lavorativa di una persona. Le donne con OUD potrebbero aver bisogno sostegno finanziario ricevere e mantenere il trattamento.
  • Le donne con OUD hanno maggiori probabilità di avere rapporti con persone che vivono anche con un disturbo da uso di sostanze. Potrebbero sperimentare tassi più alti di aggressione fisica e sessuale.
  • Le donne che vivono con OUD possono sperimentare altre condizioni di salute mentale, come ad esempio depressione e ansia. Ciò può creare una barriera al trattamento e aumentare la motivazione all'automedicazione piuttosto che trovare supporto medico.
  • OUD aumenta la probabilità di una donna di sperimentare trauma, senzatetto e morte.

Tuttavia, quando le donne cercano o ricevono cure attraverso il ricovero in ospedale, i medici hanno meno probabilità di prescriverle farmaci come il metadone, nonostante la ricerca dimostri che il trattamento assistito dai farmaci è altamente efficace nel trattamento dell'OUD.

Inoltre, gli operatori sanitari lo sono tre volte meno probabile prescrivere naloxone, un farmaco salvavita che può invertire gli effetti del sovradosaggio da oppioidi, alle donne che manifestano un sovradosaggio.

Per fortuna, ci sono un certo numero di organizzazioni che lavorano per combattere OUD, sostenere le donne e fornire assistenza alle famiglie di persone che si stanno riprendendo dall'OUD. Aumentando l'accesso delle donne alla cura dei bambini durante il trattamento, i trattamenti assistiti da farmaci e i servizi di salute mentale, possiamo garantire che il recupero sia possibile per tutte le donne che vivono con OUD.

Di seguito troverai un elenco di organizzazioni benefiche che svolgono un lavoro incredibile su OUD supportando la ricerca, il trattamento e il recupero. Nonostante l'importante lavoro svolto da queste organizzazioni, non sono sempre al centro dell'attenzione.

Coalizione di riduzione del danno

La Harm Reduction Coalition è un'organizzazione progressiva basata sulla comunità che supporta coloro che soffrono di disturbi OUD e di altre sostanze attraverso l'educazione e gli sforzi di difesa. Il segno distintivo della Harm Reduction Coalition è il loro impegno nei confronti dell'assistenza sanitaria per le persone con disturbi da uso di sostanze, un gruppo spesso emarginato nel settore sanitario.

Le questioni chiave includono l'accesso alla siringa, la prevenzione del sovradosaggio e la prevenzione delle malattie trasmissibili. Oltre agli sforzi generali di riduzione del danno, la Harm Reduction Coalition lavora con le madri che si stanno riprendendo dall'OUD per collegarle alle case, alla formazione professionale e alle lezioni per genitori.

L'ottantanove per cento delle donazioni a favore della Fondazione Harm Reduction Coalition finanzia attività di advocacy e di costruzione di comunità, mentre l'11 per cento è dedicato alla gestione dei programmi e allo sviluppo di capacità.

Per donare e saperne di più, visita il sito web Harm Reduction Coalition.

Oxford House

Oxford House è una rete di case di recupero che supportano le persone nelle prime fasi del recupero da OUD. È una comunità gestita dalla comunità, che vive in modo sobrio e focalizzata sulla prevenzione delle ricadute e sulla transizione verso una vita senza droghe.

Oxford House ha invitato a svolgere ampie ricerche accademiche sottoposte a revisione paritaria sulla loro percentuale di successo. Un recente studio ha determinato che solo il 13 percento di una coorte di residenti ha avuto una ricaduta in 2 anni dopo la sua partenza da una casa di Oxford.

Circa la metà delle case di Oxford ospita solo donne. Esistono più di 60 sedi che servono esclusivamente donne con bambini, garantendo l'accesso alle cure agli operatori sanitari.

Nel 2018, il 94,4 per cento delle donazioni e degli affitti pagati dai residenti ha contribuito direttamente alle comunità di Oxford House. Le donazioni rimanenti (5,6 per cento) sono state utilizzate per acquistare e avviare nuove comunità, nonché per gli stipendi dei lavoratori esterni di Oxford House. Per donare e saperne di più, visita il sito Web di Oxford House.

L'Associazione americana per il trattamento della dipendenza da oppiacei

Il lavoro dell'American Association for the Treatment of Opioid Dependence (AATOD) ha come obiettivo l'accesso al trattamento e la prescrizione eccessiva di farmaci oppiacei. La maggior parte delle persone che vivono con OUD viene introdotta agli oppioidi attraverso una prescrizione. I medici prescrivono le donne oppiacei a tassi più elevati rispetto agli uomini.

AATOD supporta la ricerca sulla prescrizione di oppioidi, promuove lo smaltimento sicuro di oppiacei e collabora con gli operatori sanitari per prevenire la prescrizione eccessiva di farmaci oppiacei. AATOD affronta la mancanza di comprensione dei problemi delle donne in ambito sanitario promuovendo l'educazione pubblica e dei fornitori riguardo alle strategie di prevenzione e alla gestione del rischio nelle donne.

AATOD riferisce che utilizza il 78 percento dei finanziamenti per programmi e iniziative di advocacy e il 22 percento per l'amministrazione e gli stipendi. Per donare e saperne di più, visita il sito web dell'American Association for the Treatment of Opioid Dependence.

Drug Free America Foundation

La Drug Free America Foundation (DFAF) ha un kit di strumenti per una varietà di problemi relativi agli oppioidi. La loro missione è educare il pubblico e rendere accessibile la ricerca attuale.

DFAF condivide le opportunità per i medici di impegnarsi nella formazione OUD, educando gli operatori sanitari sulla prescrizione responsabile degli oppioidi e sul trattamento dell'OUD. Una missione di prevenzione della firma di DFAF sta educando le madri sull'impatto dell'uso di oppioidi durante la gravidanza e aumentando la loro fiducia nel cercare aiuto da un medico.

Il 90% del budget di DFAF è dedicato all'istruzione. L'altro 10 percento è destinato alla raccolta fondi e ai costi di gestione e delle operazioni. Per donare e saperne di più, visita il sito Web della Drug Free America Foundation.

Prepararsi

Le donne che si stanno riprendendo dall'OUD possono essere attive attraverso Gearing Up, un'organizzazione che collabora con centri di trattamento e strutture correttive per fornire eventi in bicicletta per le donne attualmente in fase di ricovero o in fase di transizione dal trattamento ospedaliero o dall'incarcerazione a causa dell'uso di sostanze.

I volontari di Gearing Up supportano corse e lezioni di spin che si concentrano sui benefici fisici, mentali e sociali della guida in bicicletta. Gearing Up aiuta anche le donne ad acquistare biciclette per l'esercizio fisico regolare o come trasporto.

L'organizzazione collabora con istituzioni accademiche per determinare l'efficacia della loro programmazione. La ricerca dimostra che le giostre e le opportunità educative vanno a beneficio della salute fisica e psicosociale delle donne che partecipano.

Il cinquantanove per cento del budget di Gearing Up è dedicato a programmi e progetti; Il 27 percento per lo sviluppo aziendale e la raccolta fondi; e il 14 percento alla gestione del programma. Per donare e saperne di più, visita il sito Web Gearing Up.

Fondazione Amy Winehouse

La Fondazione Amy Winehouse si concentra sulla prevenzione e il trattamento di OUD e altri disturbi da uso di sostanze nei giovani. Offre programmazione di prevenzione a scuola, un centro di trattamento e musicoterapia.

Inoltre, la fondazione finanzia progetti della comunità e lavora per educare insegnanti, genitori e volontari che lavorano regolarmente con i giovani. La fondazione sottolinea l'importanza di sostenere le giovani donne e serve donne di età compresa tra 18 e 30 anni.

La Fondazione Amy Winehouse spende il 75 percento delle donazioni in programmi, il 15,5 percento in raccolta fondi e sviluppo e il 9,5 percento in gestione dei programmi. Per donare e saperne di più, visita il sito Web della Amy Winehouse Foundation.

Mamme unite per porre fine alla guerra alla droga

Questa organizzazione è dedicata alla politica sulle droghe sensibili. Moms United si concentra sulla riduzione del danno, lo scambio di siringhe e la riforma della condanna. Cercano di educare il pubblico e i responsabili politici usando la ricerca attuale e le loro storie personali.

Il lavoro di Moms United comprende il cambiamento di politica e la riduzione dello stigma. Forniscono guide per coloro che sono interessati a sostenere i legislatori per aumentare l'accesso alla siringa, fornire più punti terapeutici per coloro che soffrono di OUD e ridurre l'incarcerazione per reati legati alla droga.

Oltre l'80 percento delle donazioni è destinato a iniziative di sensibilizzazione e educazione della comunità, il 12 percento alla raccolta fondi e l'8 percento al lavoro amministrativo. Per donare e saperne di più, visita il sito Web di Moms United.

Rete di scambio di siringhe in Nord America

Un impatto dell'epidemia di oppioidi è la potenziale trasmissione di gravi infezioni e ferite da siringhe abusate.

Sebbene ci sia un numero crescente di programmi di scambio di siringhe basati sulla comunità grazie al duro lavoro dei sostenitori della riduzione del danno, queste organizzazioni hanno spesso difficoltà a trovare lo stato senza scopo di lucro 501c (3) e finanziare il loro lavoro.

La rete nordamericana di scambio di siringhe (NASEN) supporta 378 programmi di scambio di aghi basati sulla comunità attraverso la loro rete di acquisti, assistenza per i prestiti e iniziative di ricerca.

L'80% del budget della NASEN è dedicato alla gestione dei club degli acquirenti e alla promozione della riduzione del danno, mentre il 20% è destinato alla gestione dei programmi, alla sensibilizzazione e agli stipendi dei dipendenti. Per donare e saperne di più, visitare il sito Web della Rete di scambio di siringhe nordamericano.

Progetto Lazzaro

La missione del Progetto Lazzaro è di ridurre la morte per overdose da oppiacei. Il loro lavoro comprende una serie di questioni chiave nell'affrontare OUD, tra cui la formazione e l'accesso al naloxone, lo smaltimento responsabile dei farmaci, l'accesso ai servizi di recupero e l'istruzione scolastica.

Il progetto Lazarus lavora per educare le donne all'impatto dell'uso di oppioidi durante la gravidanza, in particolare la sindrome dell'astinenza neonatale. Ciò si verifica quando un neonato sperimenta il ritiro a causa dell'esposizione agli oppioidi in utero.

Il settanta percento delle donazioni a programmi e servizi del fondo Project Lazarus, il 27 percento va alla gestione dei programmi e il 3 percento alla raccolta fondi. Per donare e saperne di più, visita il sito web del Progetto Lazarus.

Infrangibile

Shatterproof è dedicato a porre fine alla dipendenza. Le loro iniziative primarie riguardano l'accesso alle cure, la qualità delle cure e l'educazione pubblica. Shatterproof mira a porre fine allo stigma nei disturbi dell'uso di sostanze e a rendere il trattamento più accessibile in legislatura e nelle comunità.

Inoltre, Shatterproof lavora per combattere la prescrizione eccessiva di farmaci oppiacei, in particolare per le donne, che hanno un rischio maggiore di prescrizione eccessiva. L'organizzazione sostiene anche il trattamento delle donne in gravidanza che soffrono di OUD, che possono evitare le cure prenatali a causa del timore di maltrattamenti da parte degli operatori sanitari.

Shatterproof utilizza l'81 percento delle donazioni per l'istruzione e la programmazione della consapevolezza, il 5 percento per i programmi di patrocinio e il 14 percento per eventi, sviluppo e amministrazione.

Per donare e saperne di più, visita il sito Web Shatterproof.

L'OUD è una malattia grave. Supportando il lavoro di organizzazioni benefiche come queste, puoi fare la differenza nella vita delle persone colpite dall'OUD.

Se tu o qualcuno che conosci sta sperimentando OUD o un altro disturbo da uso di sostanze, chiama la linea di assistenza per gli abusi di sostanze e i servizi di salute mentale al numero 800-662-HELP (4357) per un rinvio gratuito e riservato 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here