Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Dita dei piedi COVID: cosa sapere su questo raro sintomo di infezione

Dita dei piedi COVID: cosa sapere su questo raro sintomo di infezione

0
4

Mentre i casi di COVID-19 si alternano in aumento e in diminuzione in tutto il mondo, i funzionari sanitari aggiornano continuamente ciò che sappiamo su come il virus colpisce le persone.

Uno dei sintomi più insoliti riportati finora è una dolorosa eruzione cutanea rossa che si diffonde attraverso le dita dei piedi.

Soprannominata rapidamente “dita dei piedi COVID”, la condizione sembra colpire i giovani più di quelli più anziani – e spesso appare quando non sono presenti altri sintomi di COVID-19.

Ecco cosa sappiamo di questo misterioso ritrovamento della pelle.

Cosa sono le dita dei piedi COVID?

Le “dita COVID” assomigliano molto a una condizione infiammatoria chiamata pernio, in cui una o più dita dei piedi diventano rosse, si gonfiano e talvolta vesciche.

Nel corso di diversi giorni, il rossore può scurirsi fino a diventare violaceo. A volte le vesciche assomigliano a una reazione cutanea al freddo chiamata geloni e possono diffondersi al resto del piede.

Anche le dita possono essere interessate dallo stesso gonfiore, scolorimento e formazione di vesciche. A volte il gonfiore sembra un piccolo bulbo sulla punta, e in altri casi provoca piaghe biancastre.

Le persone che hanno avuto le dita dei piedi COVID riferiscono che la condizione può essere pruriginosa ed è abbastanza dolorosa da impedire loro di indossare le scarpe.

Chi può avere le dita dei piedi COVID?

Le dita dei piedi COVID colpiscono solo una piccola percentuale di persone con COVID-19. In un piccolo studio italiano, i ricercatori hanno riferito che quasi 20 percento di quelli con COVID-19 ha subito lesioni o chiazze rosse delle dita dei piedi e dei piedi.

I primi studi dalla Cina hanno riportato che solo lo 0,2 percento delle persone con COVID-19 presentava sintomi della pelle.

Tuttavia, ad aprile 2020 rapporti di dita dei piedi COVID e altre condizioni della pelle sono state abbastanza significative da consentire sia alla Spagna che agli Stati Uniti di lanciare registri per raccogliere informazioni sul numero di persone che soffrono di dita dei piedi COVID e altri sintomi della pelle associati a COVID-19.

Uno degli aspetti più insoliti di questa condizione è che le persone hanno avuto le dita dei piedi COVID senza essere risultate positive al coronavirus e senza manifestare nessuno degli altri sintomi dell’infezione virale.

Ricerca indica che alcune persone hanno riferito che la condizione del dito del piede è apparsa diverse settimane dopo aver avuto lievi sintomi virali.

A questo punto, dottori pensare che le dita dei piedi COVID siano associate al virus ma potrebbero non essere causate da esso. L’infiammazione può essere parte di una risposta immunitaria all’infezione.

Come viene trattato?

Se lesioni e gonfiore si sviluppano improvvisamente sulle dita delle mani o dei piedi, consultare il medico di base o il dermatologo per assicurarsi che non sia una condizione della pelle diversa che necessita di un ciclo di trattamento specifico.

Nella maggior parte dei casi di punta COVID, ricercatori diciamo che non è necessario alcun trattamento, poiché le eruzioni cutanee si risolvono da sole in poche settimane.

Domande frequenti sui sintomi della pelle

Se ho questo sintomo, devo mettermi in quarantena?

Secondo le informazioni attualmente disponibili presso il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), i sintomi possono comparire da 2 a 14 giorni dopo l’esposizione al coronavirus. I ricercatori non sono ancora sicuri di quando potresti essere più contagioso.

Puoi ottenere il COVID-19 toccando le dita dei piedi di qualcuno?

Essere abbastanza vicino a qualcuno da toccargli le dita dei piedi potrebbe metterti a portata di mano per contrarre il coronavirus respirandolo Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie riferisce che il coronavirus è stato trovato nel sangue, nelle feci, nelle urine e nei fluidi respiratori, ma i fluidi respiratori sembrano essere l’unica fonte di particelle virali vive e trasmissibili.

Se le mie dita dei piedi si gonfiano improvvisamente e diventano rosse, devo fare il test per COVID-19?

Sebbene il CDC e l’OMS non abbiano elencato l’eruzione cutanea nell’elenco ufficiale dei sintomi principali, i ricercatori raccomandano di sottoporsi a test se si dispone di questo sintomo cutaneo. È possibile che le persone con sintomi cutanei siano contagiose, quindi è importante sapere quali precauzioni dovresti prendere per prevenire la diffusione del virus. Per saperne di più su quando sottoporsi al test, consulta questo articolo.

Se ho una di queste condizioni della pelle, devo andare al pronto soccorso?

A meno che tu non abbia sintomi gravi come febbre alta, confusione o mancanza di respiro, è meglio contattare il tuo dipartimento sanitario locale o il tuo medico per vedere dove dovresti essere testato per COVID-19. Se non hai già contratto il coronavirus, potresti entrare in contatto con esso in un pronto soccorso.

Immagini di dita dei piedi COVID

Ci sono più sintomi cutanei del COVID-19?

Le infezioni virali spesso causano problemi alla pelle. I ricercatori di tutto il mondo hanno documentato una serie di manifestazioni cutanee su pazienti in trattamento per COVID-19.

Ma a volte può essere difficile determinare se un’eruzione cutanea è un sintomo dell’infezione, parte di una risposta immunitaria o una reazione a uno dei farmaci usati per curare il paziente.

Alcuni dei risultati della pelle che coinvolgono pazienti in trattamento per COVID-19 includono:

  • Orticaria. Alcune persone hanno un’eruzione cutanea rossa in rilievo che sembra lividi. Gli alveari possono apparire sul tronco o sugli arti e possono essere pruriginosi.
  • Eruzione morbilliforme. Alcune persone hanno macchie rosse in rilievo diffuse su varie parti del corpo.
  • Eruzione cutanea simile alla varicella. Ricercatori in Italia hanno riferito che 22 pazienti hanno piccole eruzioni piene di liquido sulla pelle che ricordano l’eruzione della varicella.
  • Livedo reticolare. Questo sintomo della pelle si presenta come una pelle a chiazze viola o rosse. Livedo reticularis sembra che una vivida rete sia stata gettata su parti del corpo.
  • petecchie. Il dossi rossi delle petecchie sono in realtà minuscoli vasi sanguigni che scoppiano sotto la pelle.
  • Sindrome infiammatoria multisistemica (MIS-C). I funzionari sanitari stanno scoprendo che alcuni bambini con COVID-19 sperimentano MIS-C, che è simile alla malattia di Kawasaki. Uno degli indicatori di MIS-C è un’eruzione cutanea diffusa. Altri sintomi della sindrome includono febbre, gonfiore delle mani e dei piedi, infiammazione della bocca, della gola e delle labbra, oltre a ghiandole ingrossate nel collo.

Quali sono gli altri sintomi del COVID-19?

Il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie aggiorna regolarmente il suo elenco di sintomi COVID-19. Attualmente, dovresti stare attento a questi sintomi:

  • febbre o brividi
  • gola infiammata
  • tosse
  • problemi di respirazione
  • stanchezza o affaticamento
  • dolori muscolari, incluso mal di testa
  • perdita improvvisa del gusto o dell’olfatto
  • naso chiuso o che cola
  • nausea
  • vomito
  • diarrea

Come ridurre il rischio di contrarre il COVID-19

Ecco cosa Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie consiglia di fare per proteggersi dal contrarre il coronavirus:

  • Lavati bene e spesso le mani.
  • Mantieni una distanza di sicurezza dalle altre persone (almeno 6 piedi).
  • Indossa una maschera o una copertura di stoffa quando sei in pubblico.
  • Pulisci ogni giorno le superfici della casa toccate di frequente.
  • Presta attenzione a eventuali sintomi che potresti avere.

I sintomi di COVID-19 di solito si presentano in questo ordine

Quali sono le prospettive per le persone con dita dei piedi COVID?

Le prospettive variano in base ad altri sintomi COVID-19 che una persona può avere.

In alcune persone, l’eruzione cutanea COVID è l’unico sintomo e scompare da solo nel giro di poche settimane.

In altre persone, l’eruzione cutanea accompagna sintomi più gravi e può richiedere molto più tempo per risolversi.

La linea di fondo

“Dita dei piedi COVID” si riferisce a un doloroso gonfiore rosso su una o più dita dei piedi associato a COVID-19. L’eruzione cutanea può essere pruriginosa e può includere vesciche che possono scurirsi nel tempo. L’eruzione cutanea può comparire anche sui talloni e sulle dita.

Per molte persone con dita dei piedi COVID, non ci sono altri sintomi di infezione. Per alcuni, l’eruzione cutanea si verifica insieme a sintomi respiratori più comuni.

Se le dita dei piedi si gonfiano improvvisamente e formano vesciche, è una buona idea parlare con il medico e fare il test per COVID-19, poiché potresti essere contagioso o a rischio di sviluppare altri sintomi della malattia.

La buona notizia è che per la maggior parte delle persone questa spiacevole condizione si risolverà da sola in poche settimane.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here