spot_img
More
    spot_img
    HomeMondoDavvero gli elefanti si chiamano per nome?

    Davvero gli elefanti si chiamano per nome?

    -

    Una ricerca condotta in Kenya ha rivelato che gli elefanti usano nomi individuali.

    Elefanti nella Riserva Nazionale di Samburu, Kenya, il 23 novembre 2023, uno dei luoghi in cui è stata condotta la ricerca sulle comunicazioni degli elefanti [Eric Lafforgue/Art in All of Us/Corbis via Getty Images]

    In uno straordinario esperimento in cui l’intelligenza artificiale incontra gli elefanti, i ricercatori hanno dimostrato con successo come i mammiferi giganti si chiamano tra loro utilizzando nomi individuali.

    Secondo un nuovo studio pubblicato su Nature Ecology and Evolution, gli elefanti della savana africana in Kenya sono stati osservati e ascoltati, utilizzando un software di apprendimento automatico chiamato Elephant Voices che ha analizzato le chiamate effettuate tra due branchi di elefanti.

    La ricerca si è svolta nella Riserva Nazionale di Samburu e nel Parco Nazionale di Amboseli nell’arco di quattro anni, inclusi 14 mesi di lavoro sul campo, in cui gli elefanti sono stati monitorati e osservati e i loro “richiami” registrati. Durante l’esperimento sono stati catturati circa 469 richiami o “rumori” unici degli elefanti africani.

    elefanti
    Elefanti che vivono nel Parco Nazionale dell’Amboseli, in Kenya, dove è stata intrapresa la ricerca su come gli elefanti comunicano tra loro [File: Andrew Wasike/Anadolu via Getty Images]

    Cosa rivela lo studio sul modo in cui comunicano gli elefanti?

    È noto da tempo che gli elefanti sono animali altamente sociali.

    “La rete sociale degli elefanti è incredibilmente ricca, incredibilmente sfumata e incredibilmente complessa con questa struttura gerarchica di diversi tipi di relazioni, preferenze e interazioni”, George Wittemyer, ecologo comportamentale presso la Colorado State University, uno degli istituti coinvolti nello studio in Kenya. , ha detto ad Al Jazeera.

    Le prime osservazioni dei ricercatori che hanno condotto lo studio in Kenya sembravano dimostrare che gli elefanti utilizzavano un sistema di comunicazione di chiamata e risposta. Si era notato che le matriarche, le donne leader dei branchi di elefanti, lanciavano un richiamo, che suonava come un rombo, dall’interno del gruppo di elefanti e l’intero branco rispondeva.

    Tuttavia, poco dopo la stessa matriarca emetteva un altro rombo simile e solo un elefante lontano dal gruppo rispondeva, tornando in fretta al gruppo.

    “E quindi in questi casi, è ovvio per l’osservatore, per noi sul campo, che è successo qualcosa che tutti nel gruppo sapevano”, ha detto Wittemyer. “La chiamata era diretta a quest’altro individuo. Anche quell’individuo ha ricevuto e percepito questo, ha risposto ed è venuto nel gruppo. E quindi ti stai chiedendo: ‘stanno usando i nomi?'”

    Le osservazioni hanno suggerito che potrebbe esserci un identificatore univoco incorporato nei rimbombi degli elefanti che ogni elefante può riconoscere. Si ritiene che questi suoni unici siano simili al modo in cui gli esseri umani si identificano tra loro.

    Wittemyer ha osservato: “Forse ci salutiamo con i nostri nomi, ma non è che usiamo costantemente nomi l’uno con l’altro una volta che abbiamo l’attenzione reciproca, una volta che siamo immersi nella conversazione. E sembra che questo sia probabilmente il caso anche degli elefanti”.

    Come sono stati registrati i suoni degli elefanti?

    Sebbene gli esseri umani abbiano familiarità con il forte suono di tromba emesso dagli elefanti, alcuni suoni degli elefanti sono infrasonici, nel senso che usano una frequenza troppo bassa per essere uditi dagli umani. Pertanto, è stata utilizzata un’attrezzatura specializzata per registrare e analizzare i rimbombi. “Utilizzano le corde vocali e producono questi suoni, ma la struttura di quei suoni è molto diversa dalla nostra”, ha spiegato Wittemyer.

    Un software specializzato di apprendimento basato sull’intelligenza artificiale è stato utilizzato per identificare nomi specifici e univoci utilizzati in riferimento a particolari elefanti, che si verificano all’interno dei rimbombi. Utilizzando questo software, i ricercatori sono stati in grado di determinare che i nomi venivano usati nei rimbombi tra elefanti in quasi un terzo (27,5%) dei “richiami”.

    Identificare e comprendere altre parti dei rumori richiederebbe ulteriori ricerche.

    Durante i test, i ricercatori hanno riprodotto un suono da un altoparlante che credevano fosse il “nome” di un elefante, e l’elefante rispondeva sollevando la testa, sbattendo le orecchie e rimbombando all’indietro mentre camminava verso l’altoparlante.

    In altri casi, quando la chiamata dell’interlocutore non era il loro “nome”, i ricercatori hanno scoperto che l’elefante poteva alzare la testa, ma la risposta era meno attiva in senso comportamentale.

    Altri animali usano segnali di chiamata simili?

    Non esattamente. Mentre i delfini e i pappagalli imitano i suoni degli altri membri della loro specie per rivolgersi tra loro, gli elefanti sono i primi animali non umani conosciuti a usare nomi univoci senza fare affidamento sull’imitazione.

    In un altro rapporto pubblicato il mese scorso dalla rivista Nature Communications, i ricercatori hanno analizzato migliaia di richiami registrati effettuati dai capodogli, rivelando un “alfabeto fonetico” all’interno delle loro sequenze di suoni “clic”. Questa scoperta indica che i capodogli utilizzano sistemi di comunicazione molto più complessi, noti come “codas”, di quanto si credesse in precedenza.

    A differenza delle megattere che “cantano”, i capodogli emettono suoni schioccanti, utilizzando un processo noto come ecolocalizzazione in cui le onde sonore rimbalzano sugli oggetti in lontananza, tornando alla balena in modo che possa determinare dove si trova l’oggetto. Le balene usano l’ecolocalizzazione per cacciare e navigare nelle profondità dell’oceano.

    Related articles

    Stay Connected

    0FansLike
    0FollowersFollow
    0FollowersFollow
    0SubscribersSubscribe
    spot_img

    Latest posts