Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa significa essere allosessuali?

Cosa significa essere allosessuali?

0
41

coppia strana sdraiata faccia a faccia a guardarsi
1139712434

Cosa significa?

Le persone allosessuali sono quelle che provano attrazione sessuale di qualsiasi tipo.

Le persone allosessuali potrebbero identificarsi come gay, lesbiche, bisessuali, pansessuali o con un altro orientamento sessuale.

Questo perché “allosessuale” non descrive il genere da cui sei attratto, ma piuttosto il fatto che sei attratto sessualmente da qualcuno.

Cosa c’entra con l’asessualità?

L’allosessualità è l’opposto dell’asessualità.

Una persona asessuale sperimenta poca o nessuna attrazione sessuale.

Molte persone considerano la sessualità grigia come il “punto a metà strada” tra asessualità e allosessualità.

Le persone grigio-sessuali sperimentano l’attrazione sessuale a volte, ma non spesso o non molto intensamente.

Qual è il punto di avere un termine per questo?

È importante distinguere l’allosessualità dall’asessualità. Spesso si presume che l’allosessualità sia l’esperienza di tutti: ci si aspetta che tutti provino attrazione sessuale in un momento della nostra vita.

Quindi le persone spesso sentono parlare di asessualità e pensano il contrario come “normale”.

Il problema con questo è che etichettare le persone asessuali come “non normali” è una parte della discriminazione che devono affrontare.

L’orientamento sessuale di una persona asessuale non è una condizione medica, devianza o qualcosa che deve essere corretto: è una parte di ciò che sono.

Per evitare di etichettare un gruppo come “asessuale” e l’altro come “normale”, usiamo il termine “allosessuale”.

Questo è anche uno dei motivi per cui abbiamo i termini “eterosessualità” e “cisgender” – perché è importante nominare gruppi opposti, poiché aiuta a fare una distinzione.

L’allonormatività è un termine che si riferisce all’idea che tutte le persone sono allosessuali, cioè che tutte le persone provano attrazione sessuale.

Alcuni esempi di allonormativity includono il presupposto che tutti:

  • ha cotte da cui si sentono sessualmente attratti
  • fa sesso ad un certo punto della loro vita
  • vuole il sesso

Nessuna di queste ipotesi è vera.

Dove ha avuto origine il termine?

Secondo LGBTA Wiki, la parola originale usata per descrivere allosessuale era semplicemente “sessuale”.

Tuttavia, intorno al 2011, le persone hanno iniziato a fare campagne contro l’uso di “sessuale” per descrivere le persone che non sono asessuali.

La terminologia è ancora molto controversa, come mostra questa conversazione sul forum AVEN.

Qual è la differenza tra allosessuale e sessuale?

Le persone si sono battute contro l’uso di “sessuale” per descrivere persone che non sono asessuali per i seguenti motivi:

  • Confusione. Le parole “sessuale” e “sessualità” significano già qualcos’altro – e questo può creare confusione. Ad esempio, quando si parla di allosessualità, dovremmo usare “sessualità”, una parola comunemente usata per indicare qualcosa di correlato, ma diverso.
  • Malessere. Chiamare qualcuno “sessuale” potrebbe implicare che lo vedi come un oggetto sessuale o altrimenti lo sessualizzi. Questo potrebbe essere scomodo per le persone che sono state violentate sessualmente, le persone che sono intenzionalmente caste e le persone che sono stereotipate come ipersessuali dalla società.
  • Conflinare l’attività sessuale con l’orientamento sessuale. “Sessuale” potrebbe significare che qualcuno è sessualmente attivo. Tuttavia, essere allosessuali ed essere sessualmente attivi sono due cose diverse. Alcune persone allosessuali non fanno sesso e alcune persone asessuali fanno sesso. L’etichetta dovrebbe riguardare il tuo orientamento, non il tuo comportamento.

Detto questo, alcune persone usano ancora la parola “sessuale” per significare “allosessuale”.

Qual è la differenza tra allosessuale e non asessuale?

Le persone usano ancora il termine “non asessuato”. Tuttavia, questo esclude le persone grigiose.

Come accennato in precedenza, le persone grigiosessuali raramente provano attrazione sessuale o con pochissima intensità. Alcune persone grigiosessuali si considerano parte della comunità asessuata, mentre altre no.

Quindi, la parola “non asessuale” suggerisce che si applica a tutti coloro che non sono asessuali, comprese le persone grigi che non si identificano come asessuali.

La parola “allosessuale” suggerisce che stiamo parlando di tutti coloro che non sono grigiosessuali o asessuale.

Perché qualcuno potrebbe scegliere di utilizzare un termine rispetto agli altri?

Come accennato, a molte persone non piacciono i termini “non asessuale” o “sessuale”. Tuttavia, anche ad altre persone non piace il termine “allosessuale”.

Alcuni motivi per cui alle persone non piace il termine “allosessualità” includono:

  • “Allo-” significa “altro”, che non è l’opposto di “a-“.
  • È un termine potenzialmente confuso, mentre “non asessuale” è più ovvio.
  • A loro non piace il modo in cui suona.

Nessuno dei termini suggeriti sembra essere accettato da tutti e oggi rimane un argomento controverso.

Che aspetto ha in pratica l’essere allosessuali?

Essere allosessuali significa semplicemente provare attrazione sessuale. Questo potrebbe assomigliare a:

  • avere una cotta sessuale per le persone
  • avere fantasie sessuali su persone specifiche
  • decidere di entrare in una relazione sessuale, o anche romantica, basata almeno in parte sui tuoi sentimenti sessuali per loro
  • scegliere con chi fare sesso in base a chi sei sessualmente attratto
  • comprensione e relazione con le persone che descrivono i loro sentimenti di attrazione sessuale

Potresti non sperimentare tutti questi esempi, anche se sei allosessuale.

Allo stesso modo, alcune persone asessuali potrebbero identificarsi con alcune di queste esperienze. Ad esempio, alcune persone asessuali fanno e amano il sesso.

C’è una controparte romantica in questo?

Sì! Le persone alloromantiche sono l’opposto delle persone aromatiche.

Le persone alloromantiche provano attrazione romantica, mentre le persone aromatiche sperimentano poca o nessuna attrazione romantica.

Come fai a sapere se allosessuale è il termine giusto per te?

Non esiste un test per determinare se sei asessuale, grigio o allosessuale.

Ma potresti trovare utile chiederti:

  • Con che frequenza provo attrazione sessuale?
  • Quanto è intensa questa attrazione sessuale?
  • Ho bisogno di sentirmi sessualmente attratto da qualcuno per desiderare una relazione con loro?
  • Come mi piace mostrare affetto? Il sesso vi influisce?
  • Come mi sento riguardo al sesso?
  • Mi sento spinto a desiderare e godermi il sesso, o lo voglio sinceramente e mi diverto?
  • Mi sentirei a mio agio a identificarmi come asessuale, grigiosessuale o allosessuale? Perché o perché no?

Non ci sono risposte “giuste” alle domande di cui sopra – è solo per aiutarti a pensare alla tua identità e ai tuoi sentimenti.

Ogni persona allosessuale è diversa e le risposte a quanto sopra potrebbero essere diverse.

Cosa succede se non ti identifichi più come allosessuale?

Va bene! Molte persone sentono che il loro orientamento sessuale cambia nel tempo.

Potresti identificarti come allosessuale ora e asessuale o grigio in seguito. Allo stesso modo, potresti esserti identificato come asessuale o grigio in passato e ora senti di essere allosessuale.

Questo non significa che tu abbia torto, confuso o rotto: è un’esperienza comune che molte persone hanno.

In effetti, il censimento asessuale del 2015 ha rilevato che oltre l’80% degli intervistati asessuali si è identificato come un altro orientamento prima di identificarsi come asessuale.

Dove puoi saperne di più?

Puoi saperne di più sulla grigiosessualità e sull’asessualità online o durante incontri di persona locali.

Se hai una comunità LGBTQIA + locale, potresti essere in grado di entrare in contatto con altre persone lì.

Puoi anche imparare di più da:

  • Sito wiki Asessual Visibility and Education Network (AVEN), dove puoi cercare le definizioni di diverse parole relative a sessualità e orientamento

  • Il Wiki LGBTA, simile al wiki di AVEN
  • forum come il forum AVEN e il subreddit di asessualità
  • Gruppi Facebook e altri forum online per persone asessuali e grigi

Sian Ferguson è uno scrittore ed editore freelance con sede a Cape Town, Sud Africa. I suoi scritti coprono questioni relative alla giustizia sociale, cannabis e salute. Puoi metterti in contatto con lei Twitter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here