Corea del Sud, Giappone, Cina leader per promuovere la Corea del Nord-Stati Uniti. dialogo

0
60

CHENGDU, Cina – Cina, Giappone e Corea del Sud hanno deciso di lavorare insieme per promuovere il dialogo tra gli Stati Uniti e la Corea del Nord, ha dichiarato martedì il presidente sudcoreano Moon Jae-in a seguito di un vertice tra i tre paesi in Cina.

Il primo ministro cinese Li Keqiang interviene in una conferenza stampa congiunta tra il primo ministro giapponese Shinzo Abe e il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in all'ottava riunione dei leader trilaterali tra Cina, Corea del Sud e Giappone a Chengdu, nella provincia sud-occidentale del Sichuan, il 24 dicembre 2019 Wang Zhao / Pool via REUTERS

La Corea del Nord ha fissato una scadenza di fine anno per gli Stati Uniti per cambiare quella che si dice sia una politica di ostilità in una situazione di stallo negli sforzi per fare progressi nel loro impegno di porre fine al programma nucleare del Nord e stabilire una pace duratura.

Il leader nordcoreano Kim Jong Un e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump si sono incontrati tre volte da giugno 2018, ma non ci sono stati progressi sostanziali nel dialogo mentre il Nord ha richiesto che le schiaccianti sanzioni internazionali fossero revocate per prime.

Parlando nella città sud-occidentale della Cina di Chengdu a seguito di un incontro con il premier cinese Li Keqiang e il primo ministro giapponese Shinzo Abe, Moon ha affermato che i tre paesi hanno concordato sulla necessità di una stretta comunicazione.

"Corea del Sud, Cina, Giappone, i tre paesi, hanno concordato di continuare una stretta comunicazione e cooperazione verso la denuclearizzazione e la pace duratura nella penisola coreana", ha detto Moon in una conferenza stampa congiunta.

"Abbiamo condiviso l'opinione che la pace nella penisola coreana sia nell'interesse comune dei tre paesi e abbiamo deciso di lavorare insieme per garantire che la denuclearizzazione e la pace continuino attraverso la pronta Corea del Nord-Stati Uniti. dialogo ", ha aggiunto.

Li ha affermato che i tre leader hanno ribadito la necessità di cercare una risoluzione sulla questione nordcoreana attraverso il dialogo e che i tre cooperino al riguardo.

La Cina è il più importante sostenitore economico e diplomatico della Corea del Nord, sebbene Pechino sia stata adirata dai ripetuti test missilistici e nucleari di Pyongyang.

L'inviato speciale degli Stati Uniti per la Corea del Nord Stephen Biegun ha incontrato due alti diplomatici cinesi durante la sua visita di due giorni a Pechino la scorsa settimana, a seguito di incontri simili in Corea del Sud e Giappone giorni prima, mentre i diplomatici tentano all'ultimo sangue di prevenire nuovi scontri.

La scorsa settimana Pechino, insieme alla Russia, ha proposto che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite revoca alcune sanzioni in quello che definisce un tentativo di rompere l'attuale situazione di stallo e cercare di ottenere sostegno.

Ma non è chiaro se Pechino possa convincere Seoul e Tokyo a rompere i ranghi con Washington, il che ha chiarito la sua opposizione e può porre il veto a qualsiasi risoluzione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here