Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come parlare con il medico della malattia della valvola cardiaca

Come parlare con il medico della malattia della valvola cardiaca

0
18

Se hai una malattia della valvola cardiaca, sai che i controlli regolari con il tuo medico sono una priorità assoluta. È anche importante che tu riceva le risposte alle tue domande in modo da sentirti a tuo agio con il tuo piano di trattamento.

Molte persone potrebbero non sentirsi a proprio agio nel porre domande o nell’esprimere preferenze. Se questo suona come te, va bene uscire dalla tua zona di comfort. L’autodifesa è una parte importante della collaborazione con il medico per ottenere le migliori cure possibili.

Considera il processo decisionale condiviso

L’obiettivo del processo decisionale condiviso può aiutarti a prepararti per i tuoi appuntamenti. Sii proattivo e pronto a partecipare al dialogo sulla tua cura.

Il processo decisionale condiviso è un approccio sanitario che include i tuoi valori, priorità e preferenze. Implica uno scambio bidirezionale tra te, i membri del tuo team sanitario e la tua famiglia.

UN Studio 2018 hanno scoperto che gli anziani con malattie cardiovascolari variano nelle loro preferenze verso i loro obiettivi di salute. Inoltre, le difficoltà di comunicazione possono significare che non sempre prendono decisioni informate. Il processo decisionale condiviso garantisce che tu comprenda le tue opzioni e che il tuo team sanitario sia a conoscenza delle tue scelte.

Fai la tua ricerca

Se il tuo medico ha offerto risorse educative sulla tua condizione, è una buona idea esplorarle. In caso contrario, puoi chiedere consigli su dove trovare informazioni affidabili.

Forse un operatore sanitario ti ha detto di evitare Internet. Questo consiglio ha lo scopo di proteggerti da contenuti o informazioni di scarsa provenienza che sono facili da interpretare erroneamente.

Tuttavia, puoi trovare fonti affidabili online. Siti web del governo federale come il Istituto Nazionale della Salute sono buoni posti per cercare Inizia da www.usa.gov per trovare qualsiasi sito federale.

Altre fonti affidabili includono:

  • Associazione americana del cuore (AHA)
  • Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie
  • Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti

È importante ricordare che il contesto influisce sulle informazioni. Ciò significa che qualcosa che hai letto potrebbe non essere applicabile al tuo caso. Quindi, è saggio chiedere chiarimenti al medico se c’è qualcosa che non capisci completamente.

Imparare di più sulla tua diagnosi può aiutarti a gestire la tua condizione in modo più efficace. Alcune cose che potresti voler sapere sono:

  • opzioni di trattamento
  • riguardo ai sintomi
  • quando cercare cure immediate
  • utili cambiamenti nello stile di vita
  • scelte dietetiche vantaggiose
  • possibili interazioni farmacologiche

Imparare il più possibile ti aiuterà a fare scelte informate. Probabilmente solleverà anche domande per il tuo medico.

Scrivi le tue domande

Ti è mai capitato di pensare a un pensiero per poi dimenticarlo in seguito? Potrebbe non sembrare importante a meno che non sia una domanda che volevi porre al tuo cardiologo sulla tua malattia della valvola cardiaca.

A volte, le informazioni che leggi sulla tua condizione potrebbero suscitare domande. Altre volte, i pensieri potrebbero sorgere di punto in bianco.

Se registri le tue domande mentre ci pensi, le avrai pronte la prossima volta che vedrai il tuo medico. Non importa se usi carta e penna o uno strumento come un’app per smartphone, purché il metodo che scegli funzioni per te.

Le domande da porre al medico sulla malattia della valvola cardiaca includono:

  • Cosa ha causato la mia condizione?
  • Come posso evitare che peggiori?
  • Avrò bisogno di un intervento chirurgico?
  • Quali sono le mie opzioni di trattamento?
  • Se ho bisogno di farmaci, per quanto tempo li prenderò?
  • Ci sono effetti collaterali ai farmaci?
  • Come faccio a sapere se la mia malattia della valvola cardiaca sta peggiorando?
  • Si può riparare una valvola invece di sostituirla?
  • Se ho bisogno di una sostituzione della valvola, quale tipo di valvola è meglio per me?
  • Che tipo di sintomi richiedono una chiamata al medico o al 911?
  • Cosa rivelano i test di imaging sulla mia condizione?
  • C’è qualche preparazione da fare prima delle prove?

L’AHA ha fogli di domande stampabili che puoi portare all’appuntamento del tuo medico, per entrambi pressione sanguigna e arresto cardiaco. Offrono anche un Foglio Guida PACE come comodo strumento organizzativo.

Nessuna domanda è troppo piccola o irrilevante. Se riguarda la tua condizione e vuoi una risposta, puoi chiedere.

Ottieni chiarimenti

Va bene porre più domande se le informazioni fornite dal medico non sono chiare. Assicurati di capire cosa ha detto il tuo medico prima di passare all’argomento successivo. Questo può migliorare l’esito del trattamento, perché meglio comprendi, più facile sarà seguire il tuo piano di trattamento.

Alcuni operatori sanitari consentono e addirittura incoraggiano le comunicazioni telefoniche ed e-mail. Assicurati di essere a conoscenza di tutte le opzioni a tua disposizione.

Organizza le tue informazioni

Potresti avere un pezzo di carta in tasca e un altro in un cassetto. Forse c’è una lista di cibi amichevoli per il cuore sorretta da una calamita sul tuo frigorifero.

Ogni persona ha il proprio stile organizzativo e trovare ciò che funziona per te è la chiave. Un raccoglitore a tre anelli con sezioni a schede è una buona opzione per molte persone. Ciò che conta è che tu abbia accesso a tutte le informazioni sulla tua malattia delle valvole cardiache quando ne hai bisogno.

Gli elementi da organizzare includono:

  • informazioni di contatto per tutti gli operatori sanitari del tuo team
  • la tua storia medica e qualsiasi storia familiare rilevante
  • una registrazione dei tuoi sintomi
  • documentazione medica e farmacia
  • le tue domande e le risposte del tuo medico
  • note e riassunti delle visite mediche
  • informazioni sul ricovero, come i riepiloghi delle dimissioni
  • moduli assicurativi
  • elementi legali, come procura medica e testamento biologico

Potresti non aver bisogno di tutti gli elementi che hai incluso, ma avere tutto organizzato può offrire una preziosa tranquillità.

È comprensibile se non ti senti a tuo agio nel parlare e fare domande all’appuntamento dal medico. Tuttavia, è più che giusto farlo: è importante che tu ti senta in grado di difenderti da solo.

L’autodifesa può essere semplice come fare alcune ricerche da solo e annotare tutte le domande che sorgono. Se non capisci la risposta di un medico a una tua domanda, hai il diritto di chiedere chiarimenti.

L’autodifesa porta a un processo decisionale condiviso, che aiuta a garantire che tu riceva il trattamento giusto per te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here