Come nidificare una tabella all'interno di una tabella in Word

0
169

Se crei documenti in Word con layout complessi, le tabelle sono un metodo utile per organizzare i tuoi contenuti. Puoi usare le celle in una tabella per strutturare testo, immagini e persino altre tabelle. E sì, puoi persino nidificare le tabelle in Word e ti mostreremo come.

L'uso di tabelle nidificate in Word può rendere più leggibile un documento aggiungendo più spazio bianco per allineare testo e immagini. Ad esempio, creeremo una tabella nidificata per parte di una procedura dal nostro articolo sulla stampa di un foglio di lavoro con commenti in Excel.

Innanzitutto, inseriamo la tabella principale che conterrà i passaggi della procedura. Scriviamo il primo passo e premiamo “Invio”. Inseriremo una tabella nidificata che descrive le situazioni in cui sceglieresti ciascuna opzione. Prima di inserire la tabella nidificata, ci assicuriamo che il cursore sia posizionato nel punto in cui vogliamo inserirlo.

01_placing_cursor_in_cell

Puoi semplicemente inserire una tabella in corrispondenza del cursore; tuttavia, potresti notare che i bordi superiore e inferiore sono molto vicini alla cella circostante. Nel nostro esempio, abbiamo del testo sopra la tabella nidificata, ma il bordo inferiore della tabella nidificata è troppo vicino al bordo inferiore della cella contenente. Dobbiamo espandere i margini all'interno della cella.

Se hai inserito una tabella nidificata in questo modo, puoi premere Ctrl + Z per annullare l'inserimento e rimuovere la tabella nidificata. Inseriremo di nuovo la tabella nidificata dopo aver espanso i margini all'interno della cella.

02_nested_table_with_small_margins

RELAZIONATO: Come selezionare tutto o parte di una tabella in Word

Per espandere i margini nella cella in modo che i bordi della tabella nidificata e della cella non siano troppo vicini, assicurarsi che il cursore si trovi nella cella della tabella principale in cui si desidera inserire la tabella nidificata.

NOTA: se sai che dovrai espandere i margini allo stesso modo anche in altre celle della tabella principale, puoi selezionare più celle nella tabella. Per questo esempio, tuttavia, cambieremo solo i margini di una cella.

Fai clic sulla scheda “Layout”.

03_clicking_layout_tab

Nella sezione Tabella, fai clic su “Proprietà”.

04_clicking_properties

Nella finestra di dialogo Proprietà tabella, fai clic sulla scheda “Cella”, se non è già attiva.

05_clicking_cell_tab

Fai clic su “Opzioni” nella parte inferiore della scheda Cella.

06_clicking_options

Nella sezione Margini di cella nella finestra di dialogo Opzioni cella, fai clic sulla casella di controllo “Come l'intera tabella” in modo che NON ci sia segno di spunta nella casella. Ciò attiva le caselle di modifica Superiore, Inferiore, Sinistra e Destra, che contengono i valori per i quattro margini nella cella selezionata. Per impostazione predefinita (in Word 2016), i margini superiore e inferiore sono “0” e sinistra e destra sono “0,08”. Questi valori potrebbero differire nelle versioni precedenti di Word. Immettere nuovi valori per i margini, in particolare i margini superiore e inferiore. Abbiamo usato “0.1” per tutti i margini nella nostra cella. Fai clic su “OK”.

07_entering_cell_margins

Si ritorna alla finestra di dialogo Proprietà tabella. Fai clic su “OK” per chiuderlo.

08_closing_table_properties_dialog

Ora puoi inserire una tabella in quella cella e inserire il tuo contenuto. La tabella nidificata si trova bene nella cella della tabella principale.

09_nested_table_result

Per migliorare ulteriormente il layout della tabella, puoi aggiungere bordi a tutte o parti di celle, aggiungere ombreggiature in diversi colori, unire e dividere le celle e persino congelare le dimensioni di alcune o tutte le celle in una tabella. Puoi anche avere più livelli di tabelle nidificate, ma fai attenzione. Troppi livelli di tabelle nidificate possono creare un layout confuso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here