Come le telecamere 4K si confrontano con i video 4K dal tuo smartphone

0
68

Con l'aggiunta della registrazione video 4K su smartphone come l'iPhone 6s e il Samsung Galaxy S6 quest'anno, molti consumatori sono rimasti a chiedersi di cosa si tratta. Cosa rende un video 4K molto migliore di 1080p e in che modo la fotocamera sul retro di un iPhone differisce da una videocamera 4K di Sony o Nikon?

Mentre i televisori 4K iniziano a farsi strada dallo showroom del CES e nei nostri salotti, ecco tutto ciò che devi sapere per essere sicuro che il tuo prossimo video domestico appaia e reciti la parte.

Che cos'è comunque “4K”?

Per iniziare, aiuta a sapere qual è la differenza tra video 4K e una registrazione 1080p standard e perché tutto il 4K non è stato creato allo stesso modo.

Allo stesso modo in cui “HD” viene lanciato per includere qualsiasi cosa da 720p a 1080p, il concetto di ciò che rende “4K” veramente 4K può variare a seconda del dispositivo di cui stai parlando e della qualità del formato di input / output.

Digital_video_resolutions_ (VCD_to_4K) .svg

Al momento, esistono due tipi di formati di registrazione 4K: UHD 4K (Ultra High-Definition) e DCI 4K (Digital Cinema Initiatives). Il primo è definito come qualsiasi registrazione che ha luogo a una risoluzione di 3840 x 2160 (esattamente due volte la larghezza e l'altezza di 1920 x 1080 o 1080p) con un rapporto di formato di 16: 9, mentre il secondo viene inserito in un po 'più di pixel con una risoluzione di 4096 x 2160, con un formato di 19:10.

RELAZIONATO: Dovresti avere una TV 4K “Ultra HD”?

Tecnicamente, DCI 4K è l'unico formato “vero” 4K, stabilito da un consorzio dei migliori studi cinematografici come standard nella registrazione e proiezione 4K. Ma UHD 4K è principalmente su misura per i consumatori, poiché si adatta in modo più preciso alle proporzioni 16: 9 utilizzate da quasi tutti i televisori e i monitor dei computer. I proiettori digitali in un teatro, tuttavia, sono in grado di adattare il rapporto DCI 4K 19:10 sui loro schermi senza problemi.

Per il bene di questo articolo, devi solo sapere che le videocamere consumer e le videocamere sugli smartphone più recenti registrano con la risoluzione di “UHD 4K”, mentre i modelli professionali sono in grado di registrare con le specifiche DCI 4K complete.

Telecamere 4K: una rottura

Il campo diventa ancora più confuso quando inizi a immergerti nei diversi tipi di telecamere 4K là fuori.

Per rendere le cose un po 'più semplici, divideremo la tecnologia in tre categorie distinte: consumatore, prosumer e professionista. Il primo è facilmente il più comune del lotto, in quanto si tratta delle fotocamere 4K che troverai sul retro di smartphone recenti come iPhone 6s e Samsung Galaxy S6, nonché alcuni GoPros di fascia alta. La maggior parte di questi stili di videocamera registra in realtà con le specifiche UHD piuttosto che con il “vero” 4K, principalmente a causa del fatto che UHD è nativamente compatibile con le proporzioni dei display 1080p e delle configurazioni del cinema 4K di livello consumer.

Sony-FDR-AX100a-650x380

Successivamente, ci sono videocamere 4K prosumer, che da sole possono costare ovunque da circa $ 700 fino a $ 5.000, a seconda del modello scelto. Si tratta di videocamere personali e portatili che sembrano quasi identiche alle stesse videocamere che le persone usano da anni, anche se con enormi aggiornamenti di sensori e obiettivi. Anche molte nuove reflex digitali con funzionalità di registrazione video 4K possono essere raggruppate in questa categoria, anche se è importante notare che la maggior parte delle reflex digitali sono di solito intese per prime immagini fisse, con funzionalità di registrazione 4K aggiunte come ripensamento.

Infine, ci sono telecamere 4K professionali, meglio evidenziate da unità come qualsiasi cosa nella gamma ROSSA di tiratori. Queste telecamere hanno un prezzo fuori dal budget di un normale cliente, con un costo di almeno $ 15.000, fino a $ 250.000 per i modelli deluxe. Queste sono le telecamere che hanno dominato Hollywood dopo David Fincher Il social network è diventato il primo film girato interamente su 4K nel 2010 e sono noti principalmente per la loro personalizzazione tra centinaia di obiettivi aggiuntivi e configurazioni di illuminazione professionali.

Ma se tutti girano video in 4K esattamente come il prossimo, perché c'è un divario così grande nel prezzo tra ogni livello?

Tutto dipende dagli accessori

Per farla breve: si tratta dei componenti aggiuntivi.

Ora, quando diciamo “componenti aggiuntivi”, non stiamo parlando specificamente di accessori come una cinghia per fotocamera o un treppiede, ma piuttosto i diversi tipi di obiettivi, luci e apparecchiature di registrazione audio con cui una fotocamera è compatibile. Più parti sono compatibili, più versatile è la fotocamera in diverse situazioni.

RELAZIONATO: Dovresti acquistare un monitor per computer 4K?

Mentre le fotocamere prosumer come la Sony A7Rii possono supportare una vasta gamma di obiettivi in ​​grado di cambiare drasticamente un'immagine (un teleobiettivo produrrà qualcosa di diverso rispetto a un grandangolo, ad esempio), gli smartphone 4K sono limitati dalle loro dimensioni e da quali tipi di registrazione l'attrezzatura può effettivamente collegarsi ai dispositivi per influenzare il modo in cui un colpo alla fine risulta.

(Embed) https://www.youtube.com/watch?v=SWMAtDk_QSI (/ embed)

In raccolte di vari test raccolti da tutto il Web, gli utenti hanno scoperto che in scatti puramente di scorta senza obiettivi aggiunti, l'iPhone è stato in grado di resistere alle fotocamere prosumer che erano oltre il triplo del costo. Il telefono ha avuto difficoltà in condizioni di scarsa illuminazione, tuttavia, in cui le fotocamere come la A7Rii erano ancora in grado di catturare abbastanza foto utilizzando impostazioni personalizzate. E con la possibilità di aggiungere più obiettivi, l'A7Rii è chiaramente la fotocamera più potente. Ma per l'utente medio, le riprese in 4K dei 6s erano ancora miglia oltre ciò che ti aspetteresti da un dispositivo così piccolo.

Discutere della differenza tra una fotocamera per smartphone 4K e un ROSSO da $ 15.000 è un gioco con la palla completamente diverso. Anche se entrambi condividono specifiche simili come un sensore da 12 megapixel che consente la stessa quantità di luce e cattura la stessa quantità di colore, la potenza di elaborazione back-end di un ROSSO consente all'operatore di girare video 4K con un framerate molto più elevato. Quindi, mentre l'iPhone 6s è limitato a soli 30 fotogrammi al secondo (una registrazione fluida che a volte può sembrare nervosa se presti abbastanza attenzione), un ROSSO di fascia alta amplierà quel numero fino a 155fps, almeno nel caso del suo ultimo sensore “Dragon”.

È necessario un framerate più elevato quando si riprendono film di grande budget, poiché la maggiore quantità di dati tra ogni singolo fotogramma semplifica l'aggiunta di effetti visivi che corrispondono al formato sorgente. Se stai solo usando il tuo telefono per girare alcuni video delle vacanze, la differenza è generalmente trascurabile.


A meno che tu non lo sia veramente nell'idea di ottenere la migliore illuminazione e suono possibili per il prossimo recital di danza di tuo figlio, la registrazione 4K che ottieni da uno smartphone sarà altrettanto buona di quella che otterrai con una videocamera prosumer che è tre volte il costo. E mentre nessuno dei due potrebbe tenere una candela per i framerate che i professionisti di Hollywood stanno usando per il prossimo successo di Michael Bay, sono ancora abbastanza capaci di gestire le registrazioni di tutti i giorni senza intoppi.

Crediti immagine: Apple, Sony, Wikimedia Foundation

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here