Avvelenamento solare e suoi effetti negativi

0
6

Meta Description: L’avvelenamento da sole è una condizione rara ma grave. Continua a leggere per conoscere i suoi sintomi e gli effetti avversi e suggerimenti preventivi per proteggere la tua pelle da esso.

Il sole è stato un catalizzatore spettacolare per la vita, ma porta anche con sé una buona dose di preoccupazioni. Certo, suona paradisiaco quando ti immagini immerso nei raggi caldi e ricevendo la tua vitamina D. Tuttavia, le conseguenze di un’esposizione prolungata al sole, specialmente se non protetta, possono essere piuttosto dannose.

Dal danno al DNA all’invecchiamento precoce, c’è molto a rischio. E a volte, le persone possono persino ritrovarsi ad avere una reazione allergica al sole! Questo è comunemente noto come avvelenamento da sole. Esploriamo le sue cause e i suoi trattamenti in questo articolo. Continua a leggere!

In questo articolo

Avvelenamento solare e sue complicazioni

L’avvelenamento da sole può essere facilmente scambiato per una scottatura solare poiché hanno sintomi simili. Ciò che li distingue è che le scottature solari sono un effetto negativo del passare troppo tempo al sole. Inoltre, le scottature solari sono più facili da trattare. Tuttavia, l’avvelenamento da sole è più una risposta allergica ed è raro, anche se una brutta scottatura solare può essere considerata un sintomo di questa condizione.

La preoccupazione per questa condizione è che è ancora relativamente sconosciuta e, se non trattata per periodi prolungati, può essere estremamente grave. Questo perché i raggi ultravioletti (UV) del sole possono penetrare nella pelle e causare ustioni, danni al DNA, invecchiamento, macchie solari e melanomi (cancro).

Quando esposti al sole, i pigmenti marroni della pelle, chiamati melanina, aumentano a causa dell’assorbimento dei raggi UV e proteggono la pelle dalle scottature. Ma questo è solo fino a un certo punto.

Se l’esposizione è prolungata, le cellule che hanno assorbito i raggi UV possono autodistruggersi a causa della quantità di danni UV. Questo innesca la reazione automatica del corpo alla riparazione, portando all’infiammazione. Quindi, nel giro di poche ore, inizia a sembrare una bruciatura. Nei casi più gravi, sviluppa vesciche.

Il danno UV non è uno scherzo perché a volte una cellula che non può riprendersi può diventare cancerosa. Quindi, l’avvelenamento da sole ha assolutamente bisogno di cure mediche.

Scopri tutto sui diversi tipi di avvelenamento solare nella prossima sezione.

Tipi di avvelenamento solare

Ci sono variazioni in questa condizione in base alla reazione della pelle alla luce solare.

1. Eruzione di luce polimorfa (PMLE)

Per le persone che non sono abituate all’esposizione alla luce solare diretta, l’eruzione di luce polimorfa potrebbe essere quella a cui prestare attenzione. Non ha una causa esatta, ma alcune persone che vivono nelle regioni settentrionali hanno maggiori probabilità di sperimentare PLME quando si trovano in climi tropicali.

Il PLME di solito divampa nei primi periodi di esposizione e si risolve durante l’estate man mano che la pelle si abitua. I suoi sintomi sono eruzioni cutanee, protuberanze e prurito che di solito vanno via da soli.

2. Orticaria solare

Con questo tipo, potresti manifestare i sintomi entro pochi minuti dall’esposizione al sole. I sintomi includono orticaria, respiro sibilante, bruciore, prurito e perdita di coscienza. Questo può divampare più e più volte durante l’anno. È meglio consultare un medico per la gestione dell’orticaria solare.

Diamo un’occhiata ad alcuni altri segni e sintomi di avvelenamento da sole di seguito in modo da poter rilevare la condizione e ottenere il trattamento appropriato in tempo.

Come rilevare l’avvelenamento solare

L’avvelenamento da sole può essere acuto o cronico. Nei casi acuti, è a breve termine e può risolversi rapidamente. Nei casi cronici, potrebbe esserci una condizione sottostante che lo causa e lo fa durare per periodi più lunghi.

I suoi sintomi possono variare, a seconda della quantità di esposizione. Ma più comunemente, sembra una reazione allergica. Alcuni sintomi comuni sono:

  • Pelle pruriginosa
  • vesciche
  • Gonfio
  • Pelle dolorante
  • Iperpigmentazione

Nei casi più gravi, si potrebbe sperimentare:

  • Febbre
  • Nausea
  • mal di testa
  • Disidratazione
  • Confusione
  • Vertigini

Insieme a una grave scottatura solare, potresti sentirti come se stessi prendendo l’influenza. Se si nota uno dei sintomi di cui sopra dopo una scottatura solare, contattare immediatamente un operatore sanitario.

Successivamente, esaminiamo alcune opzioni di trattamento che possono fornire sollievo dall’avvelenamento da sole.

Trattamenti contro l’avvelenamento solare

La maggior parte dei trattamenti contro l’avvelenamento solare comporta il trattamento delle aree interessate e l’idratazione. A seconda della gravità, il medico può prescrivere i seguenti trattamenti:

1. Aloe Vera

Il gel di questa pianta rinfrescante è stato usato per anni per curare ferite e problemi della pelle. È stato osservato che ha proprietà antinfiammatorie, che possono essere utili per la pelle bruciata dal sole. Può anche lenire le aree colpite e fornire sollievo.

2. Compresse fantastiche

Una borsa del ghiaccio o un asciugamano freddo e umido può aiutarti ad affrontare l’infiammazione e il dolore. Assicurati di non usare il ghiaccio direttamente sulla pelle ed evita di ghiacciare l’area per più di 20 minuti.

3. Idratazione

Con la disidratazione, tendi a perdere importanti sali corporei che possono essere reintegrati con liquidi IV. Se non sei gravemente disidratato, assicurati di reidratare il tuo corpo con molta acqua e una soluzione per la reidratazione orale.

4. Creme di steroidi

Il medico può prescrivere un unguento steroideo alle creme per ridurre il dolore e il decorso della scottatura solare, ma funzionano solo per un breve periodo. Sono comunemente indicati come una linea di trattamento, sebbene siano necessari ulteriori studi per sostenere questa affermazione.

5. Antibiotici

Se sviluppi lesioni o vesciche, c’è la possibilità che ti vengano prescritti antibiotici per prevenire lo sviluppo di infezioni nelle aree colpite. Questo è utile in quanto le vesciche possono lasciare la pelle esposta.

6. Terapia della luce

Anche se può sembrare controproducente, può essere utile in alcuni casi. Per alcune persone, l’esposizione controllata a una luce UV diversa può aiutare la pelle a diventare meno sensibile ad essa. Per altri, può aiutare accelerando il processo di guarigione e riducendo il dolore. È noto che la terapia della luce controlla anche la crescita delle cellule danneggiate. Tuttavia, non sono state condotte molte ricerche a sostegno di questa affermazione.

7. Vestirsi

Una corretta medicazione delle ferite da ustione può aiutare con la guarigione generale delle aree colpite. A seconda della gravità dell’ustione, il medico utilizzerà la medicazione appropriata. Questo riduce anche le possibilità che venga infettato.

8. Terapia farmacologica

Questo varia da situazione a situazione e da persona a persona. A seconda della gravità e della causa dell’avvelenamento solare, il medico può prescrivere alcuni farmaci per tenere sotto controllo i sintomi. Inoltre, potresti anche essere prescritto un farmaco come corso di trattamento nel caso in cui sia cronico.

9. Nutrizione

Potrebbero esserti prescritti alcuni integratori per aiutare il tuo corpo a riprendersi. Sebbene il supporto nutrizionale per questa condizione della pelle richieda ulteriori studi, alcune vitamine come la vitamina C possono aiutare con il supporto antiossidante per i danni ai tessuti. Ma è essenziale seguire una buona dieta ricca di sostanze nutritive per dare al tuo corpo tutta la spinta di cui ha bisogno mentre guarisce.

Prevenire è sempre meglio che curare, soprattutto quando si tratta di avvelenamento da sole. Continua a leggere per imparare alcuni modi per evitare questa condizione.

Prevenire l’avvelenamento solare

1. Ridotta esposizione al sole

Più a lungo rimani al sole, più sei suscettibile alla pelle danneggiata dal sole e all’avvelenamento dal sole. Quindi, cerca di ridurre il più possibile la tua esposizione al sole. Rimani in zone ombreggiate quando sei fuori durante il giorno.

Se vuoi prendere un po’ di sole, fai attenzione all’ora del giorno. Cerca di evitare il sole tra le 10:00 e le 17:00 perché questo è il momento in cui i raggi del sole sono più forti. Inoltre, controlla l’indice UV della tua zona online quando pianifichi una giornata. Un piccolo passo come questo potrebbe fare una grande differenza.

2. Crema solare e protettori

Se hai intenzione di esporti al sole, è fondamentale utilizzare almeno 1 bicchierino di crema solare sul corpo e 1/2 cucchiaino di crema solare su viso e collo. Inoltre, se sei sotto la luce diretta (prendendo il sole) o nuoti, riapplicalo ogni 2 ore. In caso contrario, riapplicarlo ogni 4 ore.

Insieme alla protezione solare, usa indumenti, cappelli, guanti e occhiali da sole UVPF quando esci.

3. Cautela con i farmaci

Alcuni farmaci rendono la pelle più sensibile al sole, inclusi il controllo delle nascite, l’isotretinoina e gli acidi topici che usi per l’esfoliazione. Fai le tue ricerche quando usi qualsiasi farmaco e assicurati di prendere ulteriori misure in termini di prevenzione.

4. Evita i lettini abbronzanti

La maggior parte degli esperti consiglia di evitare i lettini abbronzanti poiché utilizzano le luci UV, che sono i principali responsabili dell’avvelenamento da sole.

Come notato, alcune persone sono più vulnerabili allo sviluppo di questa grave condizione. Scopri chi è più a rischio nella sezione sottostante.

Chi è a rischio di avvelenamento da sole?

È più probabile che tu venga avvelenato dal sole se rientri in una delle seguenti categorie:

  • Persone dalla pelle chiara, indipendentemente dall’etnia
  • Persone sotto antibiotici
  • malati di cancro
  • Persone che risiedono in alta quota
  • Persone che si dedicano spesso ad attività in spiaggia e sulla neve
  • Persone che usano determinati farmaci/creme topici
  • Persone con condizioni come eczema e lupus

In chiusura

L’avvelenamento da sole è una condizione grave. Non deve essere preso casualmente, specialmente se associato a gravi scottature solari. È noto che le scottature solari ripetute aumentano il rischio di cancro della pelle, quindi scegli di essere dalla parte della cautela quando si tratta del sole. Se noti uno dei sintomi di avvelenamento solare elencati in questo articolo, consulta immediatamente un medico.

Domande frequenti

L’avvelenamento da sole può essere curato a casa?

No, non puoi curare l’avvelenamento da sole a casa da solo. Se hai una grave scottatura solare, insieme a sintomi come nausea, febbre, ecc., consulta immediatamente un medico. Se hai una lieve scottatura solare senza altri sintomi o solo eruzioni cutanee, puoi cercare un trattamento a casa. Ma è sempre meglio consultare un professionista.

Quanto velocemente scompare l’avvelenamento da sole?

L’avvelenamento da sole può durare da 2-3 giorni o molto più a lungo in caso di condizioni croniche.

Quale SPF può aiutare con l’avvelenamento da sole?

È meglio usare una crema solare con SPF 30 o superiore per evitare l’avvelenamento da sole, soprattutto se hai la pelle chiara. Assicurati di riapplicarlo ogni 2 ore e di utilizzare indumenti protettivi.

Fonti

Gli articoli su StyleCraze sono supportati da informazioni verificate da documenti di ricerca accademici e peer-reviewed, organizzazioni rinomate, istituti di ricerca e associazioni mediche per garantire accuratezza e pertinenza. Leggi la nostra politica editoriale per saperne di più.

  1. Radiazioni UV e la pelle https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3709783/
  2. Eruzione di luce polimorfa https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK430886/
  3. Orticaria solare https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK441986/
  4. Attività antinfiammatorie e cicatrizzanti dell’Aloe littoralis nei ratti https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3501902/
  5. Vitamina C come antiossidante: valutazione del suo ruolo nella prevenzione delle malattie https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/12569111/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here