Almeno 21 morti a causa della forte neve che intrappola le persone nelle auto in Pakistan

0
110

I deceduti includono otto membri della stessa famiglia dopo che i loro veicoli sono stati sommersi dalla neve, affermano i funzionari.

I soldati pakistani prendono parte ai soccorsi dopo che più di una dozzina di turisti sono morti in mezzo a forti nevicate a Murree, in Pakistan [Inter Services Public Relation via EPA-EFE]

Almeno 21 persone sono morte dopo che la neve pesante le ha intrappolate nei loro veicoli mentre decine di migliaia di visitatori si accalcavano nella località turistica pakistana di Murree.

La maggior parte delle vittime è morta di ipotermia, hanno detto i funzionari. Tra loro c’era un agente di polizia di Islamabad e sette membri della sua famiglia, ha detto il collega Atiq Ahmed.

Più di 4 piedi (122 cm) di neve sono caduti nell’area del resort di Murree Hills durante la notte tra venerdì e sabato, intrappolando migliaia di auto sulle strade, ha affermato il ministro dell’Interno Sheikh Rashid Ahmed.

La neve era così forte che l’attrezzatura pesante portata per sgomberare inizialmente si è bloccata durante la notte, ha affermato Umar Maqbool, vice commissario per la città di Murree.

Le temperature sono scese a meno 8 gradi Celsius (17,6 gradi Fahrenheit).

I funzionari hanno chiamato in aiuto le truppe paramilitari e un’unità militare di montagna speciale. Alla fine di sabato, migliaia di veicoli erano stati tirati fuori dalla neve, ma più di 1.000 erano ancora bloccati, ha detto Ahmed.

Rescue 1122, il servizio di emergenza del Pakistan, ha pubblicato un elenco di 21 persone che si diceva fossero state confermate morte.

Il medico dei servizi di soccorso Abdur Rehman ha stimato il bilancio a 22, di cui 10 uomini, 10 bambini e due donne.

I funzionari dell’emergenza hanno distribuito cibo e coperte alle persone mentre erano intrappolate nei loro veicoli innevati, ma molti sono morti di ipotermia. Altri potrebbero essere morti per avvelenamento da monossido di carbonio dopo aver acceso i riscaldatori dell’auto per lunghi periodi di tempo, ha detto Rehman.

Il Dipartimento meteorologico del Pakistan (PDM) ha affermato che una forte ondata da ovest sta colpendo la maggior parte del paese e potrebbe persistere fino al 9 gennaioIl Dipartimento meteorologico del Pakistan ha affermato che una forte ondata da ovest sta colpendo la maggior parte del paese e potrebbe persistere fino a domenica [Inter Services Public Relations via EPA-EFE]

Il PM annuncia l’inchiesta

Il primo ministro Imran Khan ha espresso shock per le “tragiche morti”.

“Ho ordinato un’indagine e messo in atto normative severe per garantire la prevenzione di tali tragedie”, ha detto Khan in un tweet.

Situata a circa 50 km (22 miglia) a nord della capitale, Islamabad, Murree è una popolare località invernale che attrae più di un milione di turisti ogni anno. Le strade che portano in città sono spesso bloccate dalla neve in inverno.

I video condivisi sui social media hanno mostrato intere famiglie, compresi i bambini, che giacevano morti nei loro veicoli innevati.

Le nevicate, iniziate martedì notte, sono continuate a intervalli regolari, attirando migliaia di turisti. A causa dell’enorme numero di visitatori, molte famiglie sono rimaste bloccate sulle strade.

“Questo è un esempio di fallimento sistemico perché, secondo i rapporti, circa 100.000 veicoli si sono diretti alla stazione collinare, una che ha strade strette”, ha detto Kamal Hyder di Al Jazeera, riportando da Islamabad.

“Ci sono stati avvisi di forti nevicate e ciò ha portato a una catastrofe totale perché le persone erano bloccate nei loro veicoli, intere famiglie. I loro veicoli sono stati sepolti sotto cumuli di neve”.

Una mappa che mostra Murree, a circa 50 km a nord della capitale del Pakistan, Islamabad.