Africa Overland – Tour da Johannesburg, Sudafrica alle Cascate Victoria, Zimbabwe

0
98

Una volta all'anno provo a fare un viaggio con un gruppo di ascoltatori di viaggiatori amatoriali da qualche parte nel mondo. Quest'anno abbiamo scelto l'Africa meridionale e abbiamo fatto un viaggio via terra in Sudafrica, Botswana e Zimbabwe. Abbiamo guidato da Johannesburg, in Sudafrica, alle Cascate Victoria, nello Zimbabwe. Questa è stata una gita in campeggio e un safari via terra. Prima del viaggio, mia moglie ha detto, "questo sarà probabilmente il mio unico safari". Dopo il viaggio, ha iniziato a dire cose del tipo, "quando andremo la prossima volta …" Vediamo se riesco anche a interessarti.

puoi anche ascoltare Africa Overland – Johannesburg a Victoria Falls – Episodio 670

Sommario: (Nascondere)

Viaggio intrepido

In precedenza avevamo viaggiato in Cina, Marocco, Cambogia e India con Intrepid Travel, quindi abbiamo prenotato anche questo viaggio con Intrepid. Abbiamo sempre avuto buone esperienze con Intrepid con ottime guide ogni volta. La nostra guida in Cambogia fu addirittura nominata guida dell'anno qualche anno dopo. Intrepid ha una serie di viaggi via terra nell'Africa meridionale e abbiamo scelto il loro Kruger per le Cascate Vittoria – viaggio di 8 giorni / 7 notti.

Normalmente per questi viaggi via terra, ospitano gruppi fino a 24 in un autobus su misura, ma siamo finiti con un gruppo più piccolo in un piccolo furgone con una guida (Philip) e un autista (Goodman).

Johannesburg, Sudafrica

Tutto il resto del nostro gruppo è arrivato a Johannesburg un giorno prima ed abbiamo esplorato la città, ma Joan ed io abbiamo trascorso 3 giorni a Capetown.

Abbiamo volato da Città del Capo a Johannesburg nel primo pomeriggio ma non abbiamo fatto esplorazioni. Joan non si sentiva benissimo, probabilmente da quando ha iniziato la medicina per la malaria quel giorno. Il nostro hotel per riunioni era l'Holiday Inn Rosebank. Ero stato a Rosebank 6 mesi prima sulla strada per un safari in Botswana, quindi sapevo quanto fosse facile arrivare all'aeroporto a Rosebank tramite il treno. Salimmo sul treno proprio al terminal dell'aeroporto e stabilimmo un collegamento per arrivare a Rosebank. L'Holiday Inn è in vista della stazione del Rosebank Mall. Ci siamo rilassati nella stanza fino al nostro incontro alle 18:00.

Abbiamo incontrato il nostro gruppo e la nostra guida Philip e l'autista Goodman in hotel. Gli altri membri del nostro gruppo erano Pat e Lis, che erano stati nel viaggio di Amateur Traveller in India, e i due figli di Lis, Alex ed Eric. Abbiamo iniziato presto la mattina, quindi dopo il nostro incontro, Pat e Joan e io ci siamo diretti al centro commerciale per la cena e poi un letto presto.

Riserva naturale di Blyde River Canyon, Sudafrica

Riserva naturale di Blyde River Canyon, Sudafrica

Ci siamo incontrati alle 4:45 per una partenza alle 5 del mattino in modo da poter uscire dalla città prima che il traffico diventasse cattivo. L'hotel ci ha preparato i sacchetti per la colazione con alcuni dolci e frutta, succo di frutta e uno yogurt bar. Quando ci siamo fermati per un caffè e un bagno a una fermata del camion alle 7:30 – Alzu Petroport sulla N4. Abbiamo visto struzzi e rinoceronti all'esterno in quanto vi era una piccola riserva privata. Mi sono assicurato che tutti avessero dato un'occhiata perché era improbabile che vedessimo rinoceronti allo stato brado in questi giorni.

Alle 9:45 ci siamo fermati a fare la spesa e il cibo per i nostri pranzi in un mercato SuperSpar. Eric e Alex hanno preso un vassoio da asporto di carne con un lato di carne dal Wimpy Burger locale.

Il nostro obiettivo il primo giorno era quello di raggiungere il Kruger National Park prima che chiudessero il cancello al tramonto, ma sulla strada per Kruger abbiamo guidato attraverso la Riserva Naturale del fiume Blyde Canyon. La Riserva Naturale del Blyde River Canyon non è ciò che immagino quando immagino l'Africa. Sulla strada per il canyon, abbiamo attraversato piccole città con moderne caffetterie e B&B. Abbiamo passato segni che stavano pubblicizzando la pesca locale.

I tre Rondavel

I tre Rondavel

La nostra prima fermata è stata in un punto di vista in cui potevamo vedere i Tre Rondavel. Queste strutture rocciose ricordano ai locali le case rotonde locali o i rondavel.

Buche della fortuna di Bourke

Buche della fortuna di Bourke

Abbiamo fatto un picnic a pranzo nelle buche della fortuna di Bourke. Qui ci sono alcune piccole cascate e il fiume ha scavato una serie di buche a forma di bollitore nella roccia. L'area prende il nome da un cercatore che predisse l'oro nell'area … ma non lo trovò. Quindi presumibilmente la fortuna di Bourke era cattiva.

La finestra di Dio

La finestra di Dio

Attraversammo boschi di pini mentre guidavamo intorno al canyon. La registrazione è una parte importante dell'economia locale. Ci siamo fermati di nuovo alla finestra di Dio per avere un'ultima vista dell'area prima di scendere in discesa nel Kruger National Park.

Giraffe

Parco nazionale di Kruger, Sudafrica

Mentre il sole stava tramontando, siamo entrati nel Kruger National Park, che ha 150 specie di mammiferi, 110 specie di rettili e oltre 500 specie di uccelli. Speravamo di vedere il Big 5: rinoceronte, elefante, leone, Cape Buffalo e leopardo. Ci sono anche i "Brutti 5": gnu, facocero, iena, cicogna maribù e poiana dal volto di leopardo.

Kudu

Se non arrivi al campo di riposo prima che i cancelli si chiudano al tramonto verrai multato. Durante la notte e le prime ore del mattino, solo i veicoli del parco ufficiale sono ammessi sulla strada. Quindi eravamo ansiosi di arrivare al campo di riposo, ma rallentammo anche quando iniziammo a vedere gli animali lungo il lato della strada.

impala


Ci siamo diretti al Satara Rest Camp e abbiamo installato le nostre tende quando si stava facendo buio, con molto aiuto e consigli da Philip e Goodman. Filippo preparò gli spaghetti alla bolognese e l'insalata per cena e lo preparammo presto. Siamo stati lieti di vedere che insieme ai sacchi a pelo ognuno di noi aveva una culla, un materasso, un cuscino e una coperta. Le tende erano abbastanza grandi da alzarsi e contenere due lettini e almeno alcuni dei nostri bagagli.

Le strutture erano più belle del previsto, blocchi bagno con box toilette e docce con porte in legno. In generale, non ho mai visto strutture così belle nei parchi nazionali e statali degli Stati Uniti come abbiamo fatto in tutte le nostre fermate in Africa. Qualcuno era sempre nelle strutture a pulire qualcosa che sembrava.

Morning Game Drive

Avevamo prenotato un game drive mattutino, quindi abbiamo avuto un altro inizio anticipato. Eravamo alle 4 per essere prelevati alle 5. Philip aveva acqua calda pronta per caffè e tè e fette biscottate per immergersi. Le fette biscottate sono come biscotti spessi ma fatti con cereali come il muesli, davvero buoni. (Consigliato marchio Ouma). Filippo ci accompagnò alla reception alle 4:45.

Leone


Faceva così freddo che la guida ci ha dato una coperta a ciascuno. Ha dato a 2 persone su ciascun lato i riflettori per brillare per individuare gli animali. Dalle 5 alle 6 era buio e non avevamo avvistamenti. Dalle 6-8 abbiamo visto kudu, mangusta, steenbok e negli ultimi 10 minuti abbiamo visto due leoni seduti vicino al lato della strada. Favoloso! Uno dei motivi per cui fai le prime ore del mattino o in tarda serata è che è più probabile vedere quei carnivori come i grandi felini in quel momento.

Cape Buffalo


Ho tenuto traccia di dove eravamo andati nel nostro game drive mattutino con l'app per iPhone di maps.com, quindi sono stato in grado di mostrare a Goodman e Philip dove eravamo stati quando abbiamo individuato i leoni, quindi siamo andati in quel punto ma non abbiamo trovato i leoni ancora. Abbiamo trovato un grande branco di bufali del capo che avevamo visto in precedenza e un branco di elefanti completo di almeno 3 elefanti molto giovani che erano affascinanti da guardare.

cucciolo di elefante


Di ritorno al campo, Filippo preparò uova, pancetta, pane e salsa di pasta rimanente. Abbiamo rotto il campo e siamo partiti per il Letaba Rest Camp intorno alle 10, osservando la partita lungo la strada.

Gli Olipanti trascurano


Ci siamo fermati a Oliphants affacciato, dove si guarda su un abbeveratoio con elefanti e ippopotami. Abbiamo comprato le guide di Kruger con immagini di animali sul retro che puoi controllare come le vedi.

animali visti in Kruger NP

Ciascuno dei campi di sosta ha due mappe con magneti su di essi che indicano dove le persone hanno visto alcuni degli animali. Mentre i rinoceronti sono sulla mappa, non li segnano perché era qualcosa che i bracconieri stavano usando per trovare e uccidere gli animali per le loro corna. Un corno di rinoceronte venderà per $ 100.000 in Cina. È probabile che i rinoceronti si estinguano nella mia vita al ritmo attuale del bracconaggio.

Arrivammo al campo alle 3:30 e allestimmo il campo. Filippo mise fuori la macedonia. Abbiamo fatto una passeggiata fino al fiume ma non abbiamo potuto vedere molto lì, ci siamo seduti al ristorante e abbiamo preso un drink, quindi siamo andati al Museo dell'Elefante, che era davvero interessante. Filippo preparò costolette di agnello e salsiccia, pap (fatto con mais) e mais per cena.

leopardo

cuccioli di Heina

Game Drive serale

Ci siamo diretti alla reception alle 7:45 per il nostro giro notturno. Questa volta Joan ha avuto uno dei riflettori. Nella prima ora, abbiamo visto un leopardo, cuccioli di iena e uno sciacallo. La seconda ora è stata più tranquilla, anche se abbiamo visto la lepre primaverile e la lepre scrub. La guida è stata istruttiva e ha concesso del tempo per le foto.

Ritorno al campo alle 10 e a letto.

L'orario di partenza era alle 7:15. La colazione alle 6:45 era di cereali, pane, caffè.

Thabaphaswa Farm Stay, Sudafrica

Ci siamo diretti a ovest verso Thabaphaswa (che significa "montagna in bianco e nero" nel dialetto locale) per un soggiorno in fattoria. Siamo passati da Zion Christian Church, che Goodman ci ha raccontato di avere 2,5 milioni di persone a Pasqua. Il vescovo vive in una sorta di torre e apparentemente benedice e guarisce le persone. Il complesso era enorme.

Ci siamo fermati in un centro commerciale per pranzo. Il centro commerciale avrebbe potuto facilmente essere da qualche parte negli Stati Uniti in quanto aveva lo stesso design e alcuni degli stessi negozi.

Siamo arrivati ​​alla fattoria, che aveva una riserva privata accanto, e abbiamo visto nyala, struzzi e le loro uova e scimmie. Siamo stati accolti nel vialetto dal nostro ospite e ci hanno ordinato di andare nella zona in cui alloggiavamo. Era lungo una lunga strada sterrata rocciosa e quando arrivammo Filippo assegnò le nostre stanze, che erano edifici a vari livelli su una collina rocciosa, collegati da sentieri e gradini di cemento.

Thabaphaswa Farm Stay


Ogni edificio consisteva di 2 o 4 stanze, ognuna con una parete piena di vetri con una porta che corrispondeva. Ogni edificio è stato dipinto in un colore diverso. La maggior parte aveva letti a castello o solo due materassi gemelli sul pavimento. Abbiamo portato i nostri sacchi a pelo, i cuscini e le coperte, e proprio quello di cui avevamo bisogno per la notte, e abbiamo inventato i nostri letti. Abbiamo avuto circa un'ora e mezza di pausa prima di cena.

Alle 5 andammo alla casa principale dove sedevamo in cerchio su un patio, con il nostro ospite mentre descriveva il lavoro che aveva fatto per portare lo sviluppo e la formazione dei giovani alla fattoria. C'erano 2 cani di buone dimensioni davvero simpatici che ci hanno accolto, e un altro più piccolo. Abbiamo imparato che i 2 sono "boerbulls".

Thabaphaswa Farm Stay


Camminammo fino alla stalla. I cani venivano con noi ma erano molto intimiditi dalle mucche. A casa c'era ora un fuoco al centro del cerchio in cui ci eravamo seduti e l'ospite parlava del bestiame. Alleva stalloni e assume i loro servizi, e offre un hotel per bovini in modo che un nuovo agricoltore possa sistemare la sua mucca con lui, allevare per una migliore prole e costruire la sua fattoria.

Quando arrivarono gli europei preferirono le razze bovine che conoscevano, ma quei bovini erano meno adatti per l'Africa, quindi quello che stanno cercando di fare è reintrodurre il bestiame Nguni che le popolazioni Bantu locali allevarono. Questi animali sono molto più resistenti alle malattie africane e il bestiame dalle lunghe corna può proteggersi dai predatori come i leopardi. Molti leopardi erano stati uccisi dagli agricoltori che cercavano di proteggere il loro bestiame europeo.
La cena era un tradizionale "braii" o barbecue, a partire da un verme Mopani (cotto, croccante), birra al sorgo, salsiccia, agnello e bistecca, zampe di pollo, spinaci, insalata di cavolo, pap e Chakalaka, con budino per dessert. Potremmo anche ottenere vino o birra a pagamento.

Alle 9:10 abbiamo detto buonanotte e siamo tornati nelle camere. La doccia e la toilette erano all'esterno all'interno di un recinto di bambù e l'acqua calda è fornita da una "caldaia per asini" che Philip ha tenuto riscaldato accendendo un fuoco. Non sapevamo se avremmo avuto acqua calda al mattino. Durante la notte è stato un po 'più freddo nelle camere, probabilmente non sono ermetiche come le tende.

Abbiamo sentito ruggire i leoni nella vicina riserva di caccia almeno alle 5 del mattino e ci siamo alzati alle 5:30 per la nostra colazione alle 6:15. Siamo stati lieti di avere acqua calda per le docce, ma le abbiamo comunque rese molto veloci mentre eravamo fuori e l'aria era molto fredda. Ci preparammo e ci incontrammo al furgone dove Philip e Goodman avevano preparato cereali e tè e caffè.
Visita del villaggio di Thabaphaswa

Visita al villaggio

Il nostro ospite si avvicinò e seguimmo il suo camion. A un certo punto ci siamo fermati e lui è venuto e ha spiegato che eravamo nella "cintura di platino" e ci ha parlato di estrazione sotterranea e fuori terra. Uno dei suoi operai è salito sul nostro furgone per andare al villaggio con noi per tradurre.

Verso le 8:30 siamo arrivati ​​al villaggio per la nostra visita. Gli edifici sono simili a quelli che vedo quando faccio volontariato a Tijuana, fatto di blocchi di cemento e senza servizi igienici al coperto. Un uomo del villaggio è stato in qualche modo designato come nostra guida, e Goodman in realtà ha fatto qualche traduzione, e anche un giovane del villaggio è venuto e ha fatto la maggior parte della traduzione iniziale.

Visita del villaggio di Thabaphaswa


L'uomo con cui stavamo visitando possedeva un negozio, quindi abbiamo visto come è installato, molto ordinato, snack, prodotti secchi e anche carne. La sua camera da letto si trova nello stesso edificio, e questo è l'intero edificio. Coltiva anche verdure da vendere. Ci ha mostrato le sue piante di arachidi e abbiamo provato le arachidi crude, che avevano il sapore dei fagioli. Il giovane che abbiamo incontrato aveva appena finito la scuola di ingegneria meccanica e stava cercando uno stage, che secondo lui è il tipico punto di partenza della carriera. Abbiamo imparato che in genere una piccola percentuale delle persone nel villaggio lavora nelle miniere e il resto delle persone lavora nei servizi di supporto. Costruiscono le proprie case, c'è un miscelatore di cemento comunitario per realizzare i blocchi.

Una delle cose che mi piacciono dei tour Intrepid è che di solito coinvolgono una sorta di connessione con la comunità. Potrebbe essere visitare un centro di riabilitazione come abbiamo fatto in Marocco o in un villaggio come abbiamo fatto in Cambogia o in Sudafrica.
Abbiamo lasciato il villaggio verso le 9:15 e ci siamo fermati intorno alle 10: 10-10: 30 per prendere le bevande. Guidammo nel Botswana e arrivammo al nostro campeggio a Moremi Gorge verso l'1: 45. Preparammo il campo mentre Philip preparava insalata di tonno e macedonia per pranzo.

Moremi Gorge, Botswana

Abbiamo iniziato un'escursione della gola di Moremi intorno alle 3:30 con un'introduzione e informazioni su un grande albero di baobab. Philip ci aveva già mostrato l'interno del frutto, che è duro ed è dove troviamo la crema di tartaro.

Abbiamo selezionato i bastoni da passeggio da utilizzare durante l'escursione e abbiamo iniziato. L'escursione attraversa un fiume più volte, quindi i bastoncini dovevano aiutare a mantenere l'equilibrio mentre si cammina sulle rocce. Abbiamo visto un dassie e la nostra guida ha identificato diverse piante tra cui un fico a grappolo e un fico che si arrampica su una roccia. Abbiamo visto una pianta con un buco scavato sotto e la guida ha detto che se un istrice mangia le radici di una pianta, è sicuro che gli umani mangino quella pianta.

Moremi Gorge, Botswana


Per completare l'escursione, abbiamo dovuto arrampicarci su massi con cavi o sezioni di tubo da giardino collegati, decisamente più faticosi di quanto ci aspettassimo. Ma siamo riusciti tutti su e giù. Poco prima di arrivare all'ultima cascata, i cavi sono spariti e abbiamo dovuto arrampicarci su una serie di massi a un'altezza scomoda da terra.

Moremi Gorge, Botswana

Le cascate erano molto belle. L'escursione è stata molto più veloce, il che è stato bello perché presto si sarebbe fatto buio. In qualche modo scavalcare le rocce nel torrente e tutti gli altri aspetti dell'escursione sembravano molto più facili dopo la parte boulder. Philip ci riportò al campo e fece Philip’s Surprise, fondamentalmente burritos di pollo. Aveva anche fornito gli ingredienti per una variazione dei costumi, con i biscotti Nutella e Marie al posto del cioccolato e dei cracker Graham. In realtà erano molto bravi!

Alex ed Eric avevano comprato un po 'di alcol di canna e il campeggio in realtà aveva un alto bancone con un lavandino che rendeva il bar perfetto. Pat aveva comprato del vino e dividevamo il nostro porto da Stellenbosch.

Mentre il resto di noi aveva fatto un'escursione nella gola, Alex era rimasto al campo e quando siamo tornati ci ha mostrato le foto della zebra che stava vagando per il campeggio mentre eravamo via. In realtà la zebra si aggirava intorno e si trovava anche sugli alberi più tardi la sera.

Saline di Makgadikgadi, Botswana

Ci siamo svegliati alle 5:30. Abbiamo rotto il campo, fatto colazione alle 6:45 ed eravamo in viaggio verso le 7:30 per andare a Nata. Abbiamo fatto una breve sosta per il bagno / carburante e una fermata per lo shopping dalle 10: 30-11: 15, in un mercato SuperSpar davvero carino.

Saline di Makgadikgadi, Botswana


Arrivammo al campo di riposo di Nata e allestimmo il campo. Avevamo programmato un viaggio sulle saline di Makgadikgadi. Durante il viaggio abbiamo visto sciacalli, elicotteri, struzzi, gnu, otari kori e zebre.

Saline di Makgadikgadi, Botswana


Alla salina, abbiamo visto un numero enorme di fenicotteri al tramonto. Nella bella tradizione africana, i numerosi veicoli del campo di riposo hanno portato refrigeratori di birra e altre bevande per un tradizionale "tramonto".

Philip preparò poiki per cena, uno stufato tradizionale con carne di kudu, fatto in un forno olandese sul fuoco.

Dopo cena, Philip ci portò a fare una breve passeggiata nell'oscurità intorno al nostro campeggio per trovare bambini nella savana. I bambini di Bush sono uno dei primati più piccoli e più carini. Dovevamo solo guardare alcuni alberi prima di vedere i loro grandi occhi che ci fissavano.

Cascate Vittoria, Zimbabwe

Menù del campo di riposo di Victoria Falls


Abbiamo preparato il campo e siamo partiti verso le 7:15 per andare a Victoria Falls. Arrivammo al Victoria Falls Rest Camp verso l'una e mezza e Philip e Goodman dissero che avrebbero organizzato un campo per noi. (Già!) Abbiamo pranzato al ristorante del campo, "in Da Belly". Devi amare un ristorante con croc, facocero e impala nel menu.

Il campo era proprio in città, a differenza dei nostri altri campi finora.

Le cascate Victoria


Filippo ci ha accompagnato alle cascate, dove abbiamo fatto una visita guidata al punto di osservazione. Siamo contenti che Philip ci abbia consigliato di indossare indumenti impermeabili e sandali quando ci siamo sicuramente bagnati. Ci sono più di una dozzina di punti di osservazione diversi e la metà a destra diventa sempre più bagnata. All'una era praticamente come essere sotto una pioggia battente.


Le cascate sono spettacolari, con un arcobaleno visibile per gran parte della passeggiata, a volte un doppio arcobaleno. Il tour è durato circa 2 ore, anche se potresti farlo in meno.

Philip aveva prenotato al Pariah State, un ristorante vicino al campo, alle 7. Il ristorante era davvero buono. Abbiamo diviso una pizza con spinaci e feta e un dessert al cioccolato. Joan ha provato la birra Zambezi, Chris aveva un sidro. L'intero conto per noi due era di $ 22.

Siamo riusciti a ricominciare da capo l'ultimo giorno, con la colazione intorno alle 8. Philip e Goodman hanno gentilmente tolto le tende, prima che facessero i bagagli per riportare il furgone a Johannesburg. Normalmente puoi prenotare questo viaggio in un modo come abbiamo fatto o andata e ritorno che dura più di 14 giorni e visita alcuni altri fantastici siti sulla via del ritorno a Johannesburg come il Delta dell'Okavango e il Santuario di Khama Rhino.

https://photos.smugmug.com/Africa/Zimbabwe/Victoria-Falls/i-ZRjQWKx/0/3f0480f4/4K/IMG_2191-4K.jpg
Ci salutammo e mettemmo i bagagli in deposito, poi andammo con Lis, Alex ed Eric al mercato in città a cercare prodotti artigianali. È stata una bella esperienza, con molti venditori tutti con opere d'arte in legno e pietra molto simili e molte contrattazioni e persino baratti. Lis ha dato a uno dei venditori cose dalla sua borsa come un metro a nastro e un tagliaunghie.

Uno dei motivi per cui la gente stava cercando di barattare con noi per le nostre camicie, scarpe e soprannomi è che l'economia dello Zimbabwe è piuttosto sconvolta dopo aver avuto un'iperinflazione in fuga. Oltre il 90% del paese è senza lavoro ed è una meraviglia che il paese funzioni ancora. Ma le persone che abbiamo incontrato erano amichevoli, i mestieri erano fantastici ed ero contento di poterne comprare alcuni da portare a casa.

Confine Zambia / Zimbabwe

Livingstone, Zambia

Io e Joan volevamo visitare lo Zambia, che si trova appena oltre il ponte dalle Cascate Vittoria. Ci siamo salutati, siamo tornati al campo e abbiamo preso un taxi per $ 5 al confine. Lì siamo usciti dallo Zimbabwe e abbiamo camminato tra i due confini, che includeva l'attraversamento del ponte, con ulteriori passaggi prima e dopo il ponte. Era più lontano di quanto ci aspettassimo. Sul lato dello Zambia, ci siamo messi in fila per entrare ed eravamo dietro un gruppo che pensavamo fossero anche turisti. In ogni caso si muoveva lentamente, e dopo circa 5 minuti qualcuno in uniforme si avvicinò e ci disse che c'erano 2 linee e che dovevamo essere nell'altra linea, che era per i turisti. È stato molto più breve ed è andato rapidamente da lì.

Abbiamo quindi preso un taxi per Livingstone, la città oltre il confine. L'abbiamo condiviso con qualcuno e costava circa $ 10 ciascuno. Lungo la strada, abbiamo parlato sia con l'autista che con i nostri compagni passeggeri dello Zambia e dello Zimbabwe. Lo Zambia sta facendo molto meglio dello Zimbabwe grazie al suo governo migliore negli ultimi decenni.

L'autista e l'altro passeggero ci hanno dato consigli su cosa fare a Livingstone, ma poiché non abbiamo avuto molto tempo e la traversata ha impiegato più tempo del previsto, abbiamo appena pranzato e non abbiamo provato a vedere di più in città.

Abbiamo riportato un taxi al confine per $ 10, come indicato in un listino prezzi che l'autista ci ha mostrato, quindi abbiamo preso un taxi che va da un confine all'altro per evitare la lunga camminata, e poi un terzo taxi per il Vic Falls Rest Camp. Abbiamo avuto il tempo di sederci al ristorante e bere una bibita e un tè freddo prima di prendere i bagagli e aspettare che il nostro autista dall'Old Drift Lodge venisse a prenderci per la nostra prossima avventura.

Zebra - Parco nazionale Kruger

Cosa mettere in valigia

  • Sudafrica, Botswana Travel Adapter Plug – l'adattatore giusto per il sud africa

  • Presa di protezione da sovratensione con presa da viaggio con 4 porte di ricarica USB intelligenti: una piccola protezione da sovratensioni per collegare più cose

  • 1004 Luci Lux Luce decorativa satinata a caldo – una lanterna solare pieghevole per la tua tenda

  • proiettore: un buon proiettore ti permetterà di essere a mani libere nella tua tenda

Vedi anche Cosa mettere in valigia per un Safari africano mobile per un elenco più dettagliato.

Conclusione

È stato interessante vedere l'Africa, o questo angolo dell'Africa almeno dal livello del suolo in un tour via terra. I paesi sono di buone dimensioni, quindi in questo viaggio c'è molta guida, ma ogni giorno c'era qualcosa di interessante da fare. Mi piacerebbe tornare indietro e fare uno degli altri tour che Intrepid ha in Africa meridionale. Proverei a vedere se potremmo ottenere di nuovo Goodman e Philip se potessi!

Un'altra sorpresa è che il viaggio sembrava che le nostre esperienze con la fauna selvatica si svolgessero principalmente nel Kruger National Park. Sicuramente abbiamo avuto grandi incontri con la fauna selvatica lì, ma vedremmo anche elefanti o giraffe o zebre attraversare la strada alcune volte. Il tratto di strada che va dal Botswana allo Zimbabwe si chiama Elephant Highway. Gran parte di esso è all'interno di un parco nazionale.

Come per tutti i viaggi su strada, la cosa più importante sono i compagni di viaggio fantastici e, come ogni altro viaggio dei Viaggiatori dilettanti, siamo stati pienamente benedetti in questo senso.

Vedi tutte le mie foto in Africa

Africa Overland - Tour da Johannesburg, Sudafrica alle Cascate Victoria, Zimbabwe | Intrepido viaggio nell'Africa meridionale #africa #safari # sudafrica #botswana #zimbabwe #zambia #tour #itinerario #oltremare #travel #trip #vacation #avventura #camping