Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi 7 modi per raggiungere la "catarsi emozionale" senza avere un tracollo

7 modi per raggiungere la "catarsi emozionale" senza avere un tracollo

0
42

Persona con catarsi emozionale

I modi più efficaci per perdere la tua merda senza perdere la tua dignità.

La mia famiglia ha una regola semi rigida per non dormire con oggetti appuntiti.

Anche se mio figlio si è divertito a giocare con un cacciavite per tutto il pomeriggio, l'ho sfuggito di mano al momento di coricarmi.

Quello che è successo dopo è stato esattamente quello che ti aspetteresti da una bambina di 2 anni: ha urlato come se fosse stata sventrata per 5 minuti e poi si è addormentata per le successive 12 ore.

D'altra parte, avevo ingoiato la mia delusione per un ordine di Starbucks maltrattato 3 ore prima e sentivo ancora la sua pressione nella mia gola.

Mi chiedevo, se avessi perso la mia merda per 5 minuti buoni, mi sentirei meno stressato nel complesso? Vorrei scivolare in un sonno tranquillo e svegliare una nuova persona?

Come persona ansiosa, colleziono per sempre tecniche per calmare i nervi, calmarmi, afferrarmi per il freddo come le banconote da un dollaro in una macchina del vento. Tutto questo sforzo per rimanere livellato e contenuto? Naturalmente la pressione aumenta.

E se potessi lasciare che la rabbia e la frustrazione si riversino invece?

Ho iniziato a ricercare la catarsi – l'eliminazione delle emozioni – osservando quali attività potrebbero toccare la valvola sulla mia pentola a pressione emotiva.

Aristotele usò il termine catarsi per la liberazione emotiva che sentiamo guardando il teatro; Gli psicoanalisti del 20 ° secolo pensavano che il ricordo e l'espressione delle emozioni del trauma passato avrebbero avuto un effetto purificante o catartico sui pazienti.

Oggi ci sfogiamo, scarichiamo il cervello, lo allontaniamo e piangiamo per strappare emozioni negative dalle nostre menti e corpi.

Un atto catartico dovrebbe essere qualcosa di GRANDE e di impatto, non timido o contenuto. Ma c'è la questione di non fare del male a te stesso o agli altri e di non essere arrestato.

In "Problem Solving Therapy in the Clinical Practice", Mehmet Eskin ha scritto: "Affinché si verifichi la catarsi durante la terapia, il terapeuta dovrebbe creare un ambiente sicuro per il cliente. Il punto critico è liberarsi dalle inibizioni psicologiche. "

Quindi, quali sono i modi migliori per eliminare le nostre inibizioni e scaricare deliberatamente il vapore, pur rimanendo relativamente sicuri?

1. Muovi il tuo corpo

Fai una passeggiata, corri, fai jacks saltanti. Tutto ciò che potresti vedere fare su un bambino di 6 anni può essere uno sbocco per le emozioni negative.

Prova le arti marziali per una piccola spinta catartica di finta aggressione.

Punti bonus per attività che inducono un flusso di adrenalina, come arrampicata su roccia, surf o montagne russe. Aggiungi velocità alla paura e hai una ricetta per una scarica di adrenalina.

2. Rilassamento muscolare progressivo

Se la mobilità è un problema, prova il rilassamento muscolare progressivo. (So ​​che ha "rilassamento" nel nome, ma metà di esso comporta la tensione di ogni gruppo muscolare nel tuo corpo.)

L'energia fisica e l'energia mentale sono così invischiate che usare il proprio corpo per bruciare energia ha l'effetto collaterale bonus di rilasciare la tensione emotiva.

3. Fai un po 'di rumore

Urlare nel cuscino è un'opzione ovvia e accessibile. Dirigiti verso un parcheggio vuoto e grida in macchina con la musica che squilla.

Lo scrittore Jerico Mandybur ha creato Neo Tarot, un mazzo e un libro incentrato sulla cura di sé e molte delle sue attività di cura di sé suggerite hanno un elemento catartico.

"Cantare è una cosa importante per me, perché è un contenitore in cui puoi darti il ​​permesso di essere più forte e respirare più profondamente di quanto potresti normalmente permettere", ha detto.

“Il karaoke è particolarmente catartico in questo modo. Ho prenotato una sala da karaoke privata nel mezzo della giornata e ho trascorso un'ora a cantare o urlare i testi di canzoni angoscianti ", ha detto. "Basti dire che ti senti diverso quando esci."

4. Elimina le tue parole

Raccontare la tua storia – scrivendola o parlandola ad alta voce – è noto per lasciarci purificati.

Considera il rituale religioso della confessione o l'impulso che sentiamo dall'adolescenza di mettere i nostri pensieri segreti nei diari.

Mandybur usa anche il journaling e la scrittura libera per liberare emozioni.

"Ho fatto questo tipo di diario non filtrato scrivendo tutta la mia vita, e non solo mi ha aiutato a capire i miei veri sentimenti sulle cose (mai la prima cosa che scrivi), ma mi ha aiutato a sentirmi molto più leggero – come se qualcosa fosse stato sollevato e rilasciato esprimendo queste emozioni ", ha detto.

"Puoi bruciare le pagine dopo per un po 'di magia e drammaticità", aggiunge. "Invia un grande segnale al tuo cervello che quelle emozioni o pensieri sono ora liberi."

5. Agire su oggetti inanimati

Come ha detto Mandybur, ci può essere un ulteriore rilascio nel bruciare l'espressione scritta delle tue emozioni. O forse conosci qualcuno che sta facendo lavori di ristrutturazione a casa che ti farebbe entrare nella demolizione.

Mentre la distruzione può fornire uno sbocco per le emozioni, puoi ottenere alcune delle stesse versioni attraverso la creazione.

Immagina di gettare o imbrattare la vernice su una tela o scavare nell'argilla con tutte le tue forze. Anche alcuni schizzi di matita furiosi potrebbero fornire uno sbocco catartico.

6. Respirare il fuoco

Breath of Fire è una tecnica di respirazione yoga per sviluppare respiri rapidi e potenti per purificare e calmare.

Non so se soffiare come un drago senza fiato possa curare la mente e il corpo come sostengono alcuni praticanti, ma è bello. È bello come i momenti appena precedenti – e subito dopo – che metaforicamente prendono a calci in culo.

Oppure potresti provare il respiro olotropico: respirare ad alta velocità per alterare "l'equilibrio tra anidride carbonica e ossigeno nel corpo". Quando è facilitata da un professionista, la tecnica coinvolge la musica, la respirazione controllata e l'espressione creativa.

La respirazione rigenerante è un'altra tecnica intesa a rilasciare emozioni represse.

7. Diventa catartico alla vecchia maniera

Gli studiosi ritengono che Aristotele intendesse far accadere la catarsi nel contesto della visione del dramma recitato sul palco.

Eskin ha scritto: “Se le reazioni catartiche sono evocate osservando scene e processi emotivi nell'ambiente, questo si chiama sollievo drammatico. L'esperienza dell'individuo di catarsi osservando le scene nell'ambiente esterno e provando un grande sollievo di conseguenza è vecchia quanto la storia dell'umanità ed è molto comune. "

Guarda un film o abbuffa una serie con un dramma intenso, una tragedia o un comportamento nefasto. Potresti scoprire che il tuo dolore, la tua rabbia o le tue fantasie oscure vengono rilasciate mentre simpatizzi con le emozioni dei personaggi immaginari.

Per una purga emotiva più leggera, immergiti profondamente negli stupidi video di YouTube che ti fanno ridere ad alta voce. Con questa e tutte le attività catartiche, la chiave è lasciare la tua autocoscienza alla porta e lasciare che tutto fuoriesca.

Trasformalo anche in pratica

"Vedo la catarsi come una parte essenziale dell'espressione, dell'elaborazione e del rilascio della tensione emotiva immagazzinata nel corpo", ha affermato Mandybur. "Stati emotivi come la vergogna o la colpa sono spesso nati o rafforzati dai nostri modelli di pensiero negativo, quindi incoraggio le persone ad adottare un approccio catartico anche per elaborare i loro pensieri."

"Eliminare il corpo di un'emozione che ci siamo trattenuti dall'esprimere è qualcosa che alla fine accade", aggiunge, "se lo vogliamo o no".


Anna Lee Beyer scrive di salute mentale, genitorialità e libri per Huffington Post, Romper, Lifehacker, Glamour e altri. Visitala su Facebook e cinguettio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here