Vapore facciale per l’acne: vantaggi e una guida passo passo

0
11

Lottando con l’acne? Se sì, il vapore facciale può aiutarti ad affrontarlo. È un ottimo modo per mantenere puliti i pori della pelle e prevenire l’acne. So che la maggior parte di voi è scettica nel provare questo metodo, ma il vapore facciale può offrirvi ottimi risultati se fatto nel modo giusto. Ed è di questo che ho discusso qui. Continua a leggere per saperne di più.

In questo articolo

  • Come il vapore facciale aiuta a ridurre l’acne
  • Vantaggi dell’utilizzo del vapore facciale per l’acne
  • Come fare il vapore facciale per l’acne a casa?

    • Usando una ciotola
    • Usare gli Asciugamani
    • Utilizzo di un vaporizzatore facciale
  • Quanto spesso dovresti fare il vapore facciale e per quanto tempo?
  • Oli essenziali da utilizzare per la cottura a vapore del viso

Come il vapore facciale aiuta a ridurre l’acne

Come il vapore facciale aiuta a ridurre l'acne

Prima di seguire qualsiasi routine di cura della pelle, dovresti capire perché e come ti aiuterà. L’acne si verifica quando i pori della pelle sono ostruiti da olio, sebo o cellule morte e batteri. Un articolo pubblicato su PubMed Health riporta che l’esposizione della pelle all’acqua calda o al vapore facciale aiuta a liberare e sbloccare i pori (1). Questo è importante per ridurre i focolai di acne.

Un altro studio ha scoperto che il vapore sulla pelle ha aiutato ad aumentare la sua permeabilità, che aiuta ad assorbire meglio i farmaci per l’acne o qualsiasi altro unguento per la pelle (2). In altre parole, la cottura a vapore del viso migliora l’efficacia degli unguenti o delle creme per la pelle che stai utilizzando. La tua pelle si ammorbidisce dopo aver ricevuto il vapore e tutto ciò che applichi funziona meglio (3).

Ora sai perché quegli unguenti e creme per la cura dell’acne non ti hanno aiutato! A meno che non raggiungano gli strati profondi della pelle, non funzioneranno e il vapore facciale aiuta questo processo. Inoltre, quando i tuoi pori sono puliti, non devi più preoccuparti che quei brutti brufoli ritornino. Esploriamo alcuni altri vantaggi dell’utilizzo del vapore facciale per l’acne.

Vantaggi dell’utilizzo del vapore facciale per l’acne

1. Pulisce a fondo la pelle

L’uso del vapore sul viso aiuta ad aprire i pori della pelle, libera lo sporco ed elimina i batteri che causano l’acne. Ammorbidisce anche i punti neri e i punti bianchi (causati da pori ostruiti), facilitandone la rimozione.

2. Aumenta la circolazione

Il vapore facciale provoca la traspirazione. Questo, a sua volta, dilata i vasi sanguigni e aumenta il flusso sanguigno al viso. Il sangue fornisce ossigeno e altri nutrienti al tuo viso, rendendolo sano e luminoso.

3. Idrata la pelle

Il vapore facciale aiuta a idratare la pelle. Quando i pori sono aperti, rilasciano oli naturali che mantengono la pelle idratata e combattono la pelle secca.

4. Migliora la permeabilità della tua pelle

Il vapore facciale migliora la permeabilità della pelle, facendole assorbire efficacemente i farmaci topici. Ciò significa che aumenta anche l’efficacia del farmaco topico.

5. Aumenta lo sviluppo del collagene

Il tuo viso riceve una maggiore quantità di sangue dopo il processo di cottura a vapore, che si traduce anche in nutrienti e ossigeno che gli vengono consegnati. Questo aumenta la produzione di collagene, migliora l’elasticità della pelle e riduce le linee sottili e le rughe.

6. Ti aiuta a rilassarti

Il vapore per il viso è eccezionalmente calmante e rilassante. E quando aggiungi oli essenziali all’acqua, è come una sessione completa di aromaterapia che non solo fa brillare la tua pelle, ma lenisce anche i tuoi sensi.

La parte migliore è che puoi facilmente godere di tutti questi vantaggi direttamente a casa! Ecco una guida passo passo per vaporizzare il viso a casa.

Come fare il vapore facciale per l’acne a casa?

Esistono diversi metodi per eseguire la cottura a vapore del viso a casa e sono discussi di seguito:

  • Usando una ciotola

Usando una ciotola

Passaggio 1. Metti una ciotola grande su un tavolo. Prendi una sedia e regola la sua altezza a quella della ciotola sul tavolo. Oppure puoi farlo nel tuo lavandino. Blocca la presa e posiziona una sedia vicino ad essa. Regola l’altezza secondo il tuo comfort.

Passaggio 2: fissa i capelli con un elastico o un asciugamano. Usa un detergente delicato o un esfoliante per esfoliare delicatamente viso e collo.

Passaggio 3: far bollire l’acqua. La quantità di acqua dipende dalle dimensioni della vasca o del lavello.

Passaggio 4: puoi aggiungere alcune erbe, come menta piperita, eucalipto, rosmarino, lavanda e camomilla, all’acqua calda. Oppure aggiungi un olio essenziale a tua scelta. Se stai usando erbe aromatiche, aggiungile prima di togliere la padella dal fuoco, e se stai usando oli essenziali, aggiungili dopo aver versato l’acqua nella ciotola/lavello e si è raffreddata un po’.

Passaggio 5: dopo aver versato l’acqua nella ciotola/lavello e aver aggiunto gli oli essenziali (se li stai usando), metti l’asciugamano sulla testa e piegati sulla ciotola/lavello. Tieni la faccia a 6 pollici sopra la ciotola/lavello.

Passaggio 6: regola la distanza in base alla quantità di calore che puoi sopportare. Puoi appannare l’angolo dell’asciugamano ogni momento in cui hai bisogno di rinfrescare il viso.

Passaggio 7: fallo per non più di 10 minuti.

  • Usare gli Asciugamani

Usare gli Asciugamani

Inizia seguendo i passaggi da 1 a 4 nel metodo sopra menzionato. Quindi, procedi come segue.

Passaggio 1: immergere un asciugamano soffice e pulito in acqua calda e strizzarlo bene.

Passaggio 2: se sei seduto su una sedia, rilassati e metti l’asciugamano caldo sul viso. Regolalo in modo che copra l’intero viso. Puoi fare lo stesso mentre sei sdraiato.

Passaggio 3: non continuare la sessione per più di 10 minuti. Riduci la sessione a 2 minuti per ogni passaggio.

  • Utilizzo di un vaporizzatore facciale

Utilizzo di un vaporizzatore facciale

Passaggio 1: acquista un vaporizzatore facciale. Questi sono facilmente disponibili online.

Passaggio 2: leggere attentamente le istruzioni per conoscere la quantità di acqua da utilizzare. Riempilo di conseguenza e posizionalo su un tavolo, regolando l’altezza con quella della sedia che utilizzerai per sederti durante la seduta.

Passaggio 3: fissa i capelli con un asciugamano o una fascia. Pulisci ed esfolia il viso con un detergente delicato o un esfoliante.

Passaggio 4: posiziona il viso sull’apertura a forma di cono sulla parte superiore del piroscafo. Assicurati di tenere il viso a distanza (come indicato nelle istruzioni).

Passaggio 5: prendi il vapore per 2-3 minuti di seguito. Fai delle pause nel mezzo per vedere come si sente la tua pelle. Dovresti farlo perché, rispetto agli altri metodi, i vaporizzatori facciali emettono un forte vapore.

Una volta terminato il processo di cottura a vapore, tampona il viso o lascialo asciugare naturalmente. Applica una maschera curativa che contenga ingredienti che la tua pelle può assorbire facilmente per quel bagliore aggiunto. Puoi persino applicare un siero o una crema per la pelle sul viso.

Ora, la prossima domanda è: quanto spesso puoi fare il vapore facciale a casa? Ecco la tua risposta.

Quanto spesso dovresti fare il vapore facciale e per quanto tempo?

Quanto spesso dovresti fare il vapore facciale e per quanto tempo?

Sappiamo che qualsiasi cosa fatta in eccesso non va bene. L’eccessiva cottura a vapore è dannosa per l’acne in quanto può aggravare la condizione. Quindi, è meglio vaporizzare il viso una volta alla settimana. Tuttavia, se i tuoi pori sono eccessivamente ostruiti, puoi eseguire il vapore facciale due volte a settimana, ma non di più. Puoi continuare per due settimane e poi passare alla routine settimanale.

Di solito, la cottura a vapore non dovrebbe essere eseguita per più di 10 minuti in una volta. Tuttavia, puoi regolare la durata in base al tuo tipo di pelle.

  • Per il tipo di pelle normale/mista: una volta alla settimana per 12 minuti
  • Per la pelle secca: due volte a settimana per 10 minuti
  • Per la pelle grassa: due volte a settimana per 12 minuti
  • Per la pelle sensibile: consulta il tuo dermatologo per sapere se la tua pelle può tollerare il vapore o meno.

Se vuoi una sensazione esotica da spa, puoi sempre sperimentare con gli oli essenziali. Ma quali oli essenziali scegliere?

Oli essenziali da utilizzare per la cottura a vapore del viso

Oli essenziali da utilizzare per la cottura a vapore del viso

Il tipo di oli essenziali che usi dipende da ciò che si adatta alla tua pelle (di solito, tutti gli oli essenziali sono innocui, a meno che tu non sia allergico ad essi).

Per l’acne, usa l’olio dell’albero del tè e gli oli di rosmarino.

Se hai la pelle secca e l’acne, usa l’olio dell’albero del tè in combinazione con oli essenziali di gelsomino e rosa (due qualsiasi o tutti e tre).

Se hai la pelle sensibile e l’acne, usa olio di melaleuca, lavanda e oli di geranio.

Per ulteriore relax e ringiovanimento, puoi sempre utilizzare:

  • Oli al profumo di agrumi, come oli di limone, lime, arancia, bergamotto per una sensazione rinfrescante
  • Oli di camomilla e lavanda per rilassare i tuoi sensi
  • Olio di eucalipto per quella sensazione da spa

Accertati di non farlo usa più di 2-3 gocce di qualsiasi olio essenziale (se stai usando una ciotola o un vaporizzatore facciale). Se la quantità di acqua è maggiore (come in un lavandino), puoi aggiungere 4-5 gocce di ogni olio essenziale, ma non di più.

Il processo richiede un po’ di tempo, ma non si ottengono buoni risultati senza sforzo, soprattutto una pelle chiara e sana. Devi prenderti del tempo per coccolare la tua pelle. Il vapore facciale regolare assicura che la pelle secerne oli naturali, senza ostruire i pori.

Allora, perché aspettare? Provalo e sono sicuro che ti piacerà. E, naturalmente, non dimenticare di condividere la tua esperienza con noi nella sezione commenti qui sotto.

Articoli consigliati:

  • 10 migliori inalatori di vapore da acquistare nel 2019
  • Recensione della crema antiacne Himalaya Clarina
  • Lavaggio viso pulito e chiaro per eliminare i brufoli
  • Acteen Face Wash utilizza ingredienti
  • Recensioni di gel idratante Clinique drammaticamente diverse

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here