Una storia dalla Thailandia, viaggio in Macadamia

0
101

Decido inaspettatamente di essere pronto per qualche giorno di vacanza. Devo uscire e ora sembra il momento giusto per andare a Doi Tung per visitare le piantagioni di macadamia. In precedenza ho descritto questa nota in base alla conoscenza di Internet.

Per ottenere il massimo dai quattro giorni previsti, decido di volare a Chiang Rai. Con AirAsia. Ovviamente posso ordinare i biglietti via Internet, ma voglio assicurarmi di poter partire tra due giorni. Quindi vado all'agenzia di viaggi Flying Dutchman. Lì parlo in olandese in modo amichevole e professionale. Io pago un buon prezzo, tutto compreso. Mentre mi godo un buttafuori (intendo un piatto di uova) nel ristorante adiacente Ons Moeder, ricevo i biglietti confermati. Un buon inizio.

Lunedì sono sull'autobus per l'aeroporto con il mio compagno di viaggio Sun alle 20:20. Alle dieci siamo in aeroporto e lì dobbiamo andare sul retro di un molo. AirAsia è semplicemente destinato ai viaggiatori poveri. Sono contento di aver prenotato tramite l'agenzia di viaggi, poiché tutti i 156 posti sono occupati. Partiamo con quindici minuti di anticipo e arriviamo a Chiang Rai venti minuti prima dell'orario previsto. Il mio vecchio amico Thia, suo figlio Korn e un mio conoscente mi aspettano lì, perché unisco questo tour con una visita a questi vecchi conoscenti a Pajao. In precedenza ho scritto del villaggio, dove vivono, in Matrimonio ad Esan. Poppa ma giusta, fui rimproverato da qualcuno dell'ambasciata. Pajao non è ad Esan, ma nel nord della Thailandia. Ora devo rivedere dozzine di esperienze in questo settore, ma la giustizia deve seguire il suo corso. Il mio vecchio amico ha preso in prestito la macchina dal tempio nel suo villaggio. Una slitta blu molto antica, di cui è difficile determinare quale marca fosse una volta. Consulterò il vecchio esperto di auto alla lavagna. Non ci sono cinture di sicurezza, ma senza dubbio questa vettura è ben avviata.

Attraverso buone strade attraverso uno splendido paesaggio montano guidiamo verso ChiengKham. Ci fermiamo da qualche parte dove non mi sarei mai fermato. Risulta essere un ristorante a cascata con una bellissima vista sul fiume Ieng. Inoltre non sapevo di questo fiume. I nostri pasti individuali sono accompagnati da un grande piatto con enormi aragoste, quasi gustoso come nel ristorante del mio angolo a Jomtien. E molto conveniente. In BanLai siamo accolti calorosamente dalla moglie del mio amico e dall'altro figlio. Immediatamente ci viene fornito il delizioso frutto, per il quale Pajao è noto, il lamjai. Questo frutto ha un aspetto simile al litchi, ma ha un sapore molto diverso e ha una pietra.

Dopo un po 'dico che andrò al tempio per salutare il capo monaco Acharn Athit (vorremmo dire fratello sole). Sono accolto calorosamente e ricevo una mano. Fa scivolare una sedia, perché sa che non sono abituato a sedermi sul pavimento come fanno i thailandesi a causa della differenza di posizione con il clero. Ci conosciamo da molto tempo. Visitava regolarmente Pattaya e poi rimaneva a casa mia. Mi versa una tazza di tè e ovviamente riprendo Lamjai. Capisco che la sua salute non è abbastanza buona e dovrebbe prendersela comoda. Penso occidentale come sono, come potrebbe un monaco prendersela comoda. Probabilmente come ho scritto all'inizio di questo pezzo che ero in vacanza. Tuttavia, gli chiedo se vorrebbe venire al Doi Tung a Chiang Rai mercoledì. Dice subito di si.

Prima colazione. La Nescafè non è potabile, il pane tostato contiene due tazze di burro, senza marmellata. Alle otto in punto, la macchina blu del tempio guida di fronte. Acharn Athit si offre di stare in piedi davanti, ma rifiuto questa offerta. Guidiamo di nuovo attraverso il bellissimo paesaggio verso ChiangRai. Poco prima di questo posto, il monaco mi chiede se dovremmo fare una deviazione oltre un tempio utile. Per favore, naturalmente. Ho visto molti templi in Tailandia, ma questo è molto speciale. Si chiama Wat Rong Khun ed è stato costruito interamente da un artista tailandese Chalermcha Kositpipat. Il tempio è completamente bianco e presenta varie sculture. Una brama per l'occhio. L'artista è ancora occupato, ma ora ci sono stati più di 5.000.000 di visitatori. Sono felice di viaggiare con un monaco, altrimenti me lo sarei perso.

Le dieci e mezzo, il monaco ci dirige verso un ristorante sul fiume Kok. Come monaco, non gli è permesso di mangiare nulla dopo le undici. Quindi questa prima volta. Anni precedenti mi è stato chiarito da Thia che il monaco ha mangiato prima e poi noi comuni mortali. Lo sviluppo non si ferma, perché questa perdita di tempo è ora risolta dal monaco che mangia a un tavolo e noi a un altro. Facciamo solo finta di non conoscerci. La fede rimane un gioco affascinante.

Ora al Doi Tung. Sulla strada a nord di ChiangRai verso MaeSai. Trenta chilometri prima vediamo già un cartello con il progetto di sviluppo Doi Tung. La regina madre ha avviato questo progetto per rimuovere gli agricoltori dalla coltivazione del papavero. Quando giriamo a sinistra per salire sulla montagna vera, vedo un piccolo vivaio all'angolo con il nome del progetto. Non può essere questo, dobbiamo essere le montagne. Alcune volte vediamo l'annuncio fino a quando la strada non si divide alcune volte. Dobbiamo scegliere e quindi non vedremo più l'annuncio. È una bellissima area. Penso che il confronto con la Svizzera vada bene, ma potrebbe anche essere l'Ardèche. E queste qualifiche si applicano all'intera regione montana nella regione di confine tra Thailandia e Laos.

Iniziamo con le domande. Il monaco, Thia e Sun ora sanno anche che sto cercando la macadamia. Nessuno ne ha sentito parlare. Nessuno capisce di cosa stiamo parlando. Finalmente andiamo in un posto, che è indicato con Villa Reale. Non abbiamo visto la villa, ma un negozio di souvenir e con mia grande gioia trovo barattoli con noci di macadamia, salsa di macadamia, macadamia con erbe verdi e biscotti di macadamia. La mia missione è compiuta. Tanto più che trovo anche un arbusto con noci di macadamia. Tuttavia, non sono sicuro di questo, perché ho chiesto, è questa Macadamia, e un thailandese vorrebbe darti un momento di trionfo. Quindi risponderà sempre sì a tale domanda.

Torniamo indietro. Il monaco dice che conosce una sorgente calda da qualche parte, e non devo arrampicarmi. Purtroppo andiamo in un modo diverso in modo da non venire più all'asilo che ho visto prima. Ancora splendide viste. Sfortunatamente sento uno strano rumore nella parte inferiore sinistra della macchina. Poco dopo anche il monaco lo sente. Ci fermiamo a un belvedere. Il monaco sembra esperto sotto la macchina. Non possiamo fare altro che andare in un garage sulla strada principale da MaeSai a ChiangRai. Un meccanico inizia a rimuovere le parti dalla ruota posteriore sinistra. Un secondo meccanico sul retro a destra. Ci sono sempre più pezzi di metallo sul pavimento e mi chiedo se torneranno nel posto giusto. Non lo saprò, perché dopo ore apprendiamo che la riparazione continuerà domani. Durante l'attesa, passo il tempo a leggere, ma soprattutto a scattare una foto ravvicinata di una mosca sulla mia lattina vuota. Sono orgoglioso del risultato. Il garage organizza il trasporto per ChiangRai. Lì, Thia e il monaco vengono lasciati cadere a una fermata dell'autobus per ChiengKham e ci salutiamo. Sun e io siamo portati all'hotel WangCome. Lo riconosco da anni fa.

Mangiamo nella stanza, perché non ho energia. Dopo colazione il giorno successivo (incluso nel prezzo di 1.000 Baht) facciamo una passeggiata fino al tempio più vicino, che è completamente popolato da suore vestite di bianco. Partiamo per dodici ore con un minivan per l'aeroporto. Il nostro aereo parte con venti minuti di anticipo. Di conseguenza, prendiamo l'autobus di tre ore a Bangkok per Pattaya. Sono a casa due ore dopo. Mi sembra di aver trascorso una lunga e meritata vacanza.

– Messaggio ripubblicato –


  1. Jan Hendriks dice il

    Dick Sono stato felice di leggere la descrizione del tuo breve viaggio. Per inciso, un viaggio intensivo, quindi non c'è da stupirsi che tu abbia avuto la sensazione di avere una vacanza alle spalle quando sei tornato a casa.
    Grazie per averlo apprezzato!

    VA: F (1.9.22_1171)

  2. Peterdongsing dice il

    Recentemente sono anche andato a vedere il tempio bianco Wat Rong Khun. Anzi uno speciale. Ho visto il tempio durante il tramonto, quindi è molto bello. Facile da raggiungere, a 100 metri dalla strada principale, ma difficilmente visibile da questa strada. Perché Dick ha anche detto nella storia che ha mangiato un buttafuori, anche una domanda su questo. Qualcuno può dirmi se "nostra madre" a Jomtien è ancora aperta dopo la morte del proprietario?

    VA: F (1.9.22_1171)

  3. Mr. Bojangles dice il

    Bella storia Dick. 😉 La prossima volta che sarò a Chiang Mai, continuerò a Chiang Rai.

    VA: F (1.9.22_1171)