Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Una storia avvincente: come tenere una matita

Una storia avvincente: come tenere una matita

0
120

Parlare di impugnature a matita può sembrare strano ora che stiamo tutti scrivendo e completando agilmente i nostri moduli paziente e le domande di lavoro online.

Ma ci sono ancora molte impostazioni, tra cui la scuola, in cui sapere come tenere e usare una matita può migliorare la leggibilità della tua scrittura e la salute della tua mano.

L'impugnatura a matita ideale ti consente di rimanere stabile e flessibile allo stesso tempo. La parte esterna della mano funge da base per stabilizzare la corsa e il pollice e le dita si coordinano per eseguire movimenti fluidi e precisi.

Tale equilibrio può rivelarsi difficile per i bambini piccoli o le persone con determinate condizioni di salute.

Come succede: movimento e feedback

La tua mano è incredibilmente complessa. Contiene 34 muscoli e 27 ossa, insieme a numerosi nervi, tendini, legamenti e un ampio apporto di sangue – tutti lavorano insieme ogni volta che palleggi un pallone da basket o infili un ago.

Quando si scrive o si disegna, i muscoli delle dita, delle mani, dei polsi e delle braccia si contraggono e si estendono per spostare la matita sulla superficie della scrittura.

Due forme di feedback sensoriale controlla la tua scrittura o disegno:

  • La tua visione Ti permette di vedere cosa stai mettendo sulla superficie di scrittura.
  • Propriocezione. Questa è la capacità della tua mente di percepire dove si trovano le parti del tuo corpo. La propriocezione ti aiuta anche a sentire la stretta con cui afferri la matita e ti aiuta ad anticipare e dirigere la matita nella direzione in cui vuoi che si sposti. Quel feedback momento per momento rende possibile l'insieme intricato di movimenti.

Quattro impugnature mature e come funzionano

Molte persone usano una delle quattro comuni impugnature a matita quando scrivono:

l'impugnatura dinamica del treppiede è il modo più efficiente per tenere una matita

Treppiede dinamico

Questa presa è quella che molti insegnanti promuovono attivamente.

Nell'impugnatura dinamica del treppiede, il pollice e l'indice agiscono come una tenaglia, afferrando la canna della matita vicino alla sua punta. Il terzo dito agisce come un supporto, rinforzando l'indice mentre si muove. La quarta e la quinta dito fungono da base stabilizzatrice sulla superficie di scrittura.

il treppiede laterale è il secondo modo più comune per tenere una matita

Treppiede laterale

Il secondo modello di presa più comune riguarda il pollice e le prime due dita, come il treppiede dinamico. La differenza è che il pollice attraversa la canna della matita, fissandola all'indice.

A volte, il pollice si avvolge persino sull'indice con questa presa. A causa della sua posizione, il pollice non è coinvolto nella manipolazione della matita per formare lettere. La quarta e la quinta dito rinforzano la parte esterna della mano.

l'impugnatura quadrupoda dinamica utilizza il pollice per aiutare a dirigere la matita

Quadrupode dinamico

Con questo modello di presa, il pollice e le prime tre dita vengono utilizzati per afferrare la matita. Solo il mignolo e la parte esterna della mano forniscono stabilità. Il pollice non attraversa. Aiuta le altre tre dita a dirigere la matita.

impugnatura quadrupiede laterale utilizza il pollice per stabilizzare la matita

Quadrupode laterale

In una impugnatura quadrupoda laterale, il pollice si avvolge sulla canna della matita e la matita poggia sulla parte superiore dell'anulare. Le dita lavorano insieme per dirigere la matita e il pollice agisce principalmente per tenere la matita in posizione contro l'indice.

Con entrambe le impugnature laterali, i muscoli del polso e gli avambracci sono più attivi nella creazione di lettere e forme.

Quale grip porta a una scrittura più veloce e più ordinata?

Nonostante il fatto che molti insegnanti insegnino abitualmente agli studenti di utilizzare l'impugnatura dinamica del treppiede, ritenendo che produca i migliori risultati, la ricerca ha dimostrato che tutte e quattro le impugnature producono una scrittura ugualmente leggibile. Tutti e quattro i grip hanno permesso agli studenti di scrivere alla stessa velocità.

Uno studio del 2012 su 120 alunni di quarta elementare ha concluso che la velocità e la leggibilità erano all'incirca uguali per tutti e quattro gli stili di presa. I ricercatori hanno raccomandato ai terapisti occupazionali di riconsiderare la necessità di modificare i modelli di presa laterale o quadrupod.

UN Studio del 2001 scoperto che lo stile di comprensione non ha causato problemi di leggibilità o velocità, anche su attività di scrittura più lunghe.

Gli scrittori mancini dovrebbero tenere la matita in modo diverso?

Gli esperti del Handedness Research Institute raccomandano agli studenti mancini di cambiare la presa della matita e la posizione della carta per una scrittura più efficiente.

Prova a tenere la matita più in alto nella canna – circa 1 1/2 pollice dalla punta della matita. Una presa più alta sulla matita consentirà agli scrittori di vedere ciò che stanno scrivendo.

Un'altra raccomandazione è quella di inclinare la superficie di scrittura nella direzione opposta, in modo che segua la linea naturale del braccio sinistro dello scrittore. Tale angolo dovrebbe aiutare lo studente a vedere i propri scritti senza agganciare la mano sinistra intorno e in basso.

Che dire della forza e dello sforzo?

Alcuni stili di grip ti spingono più in basso sulla superficie di scrittura? La risposta sembra essere no.

UN Studio 2013 coinvolgendo 74 studenti di quarta elementare hanno misurato due diversi tipi di forza: la forza di presa, che è la pressione che eserciti sulla punta del tuo strumento di scrittura con la punta delle dita, e la forza assiale, che è la pressione verso il basso che eserciti sulla punta della matita mentre si muove attraverso la superficie di scrittura.

I ricercatori hanno scoperto che non vi era alcuna differenza significativa in entrambi i tipi di forza tra i quattro modelli.

Se ti accorgi di aver semplicemente spezzato i punti della matita o di aver stretto la penna in una presa mortale, potresti voler rilassarti. Una presa troppo stretta della matita può portare allo spasmo dello scrittore.

Impugnature primitive e di transizione

Quando i bambini dai 3 ai 5 anni raccolgono prima matite e pastelli, molti li afferrano con tutta la mano. Lo strumento di scrittura si trova proprio al centro del palmo.

Alcuni terapisti occupazionali vedono questa presa primitiva come una parte naturale dello sviluppo delle capacità motorie. Di solito si trasforma in una delle quattro prese mature man mano che i bambini diventano più esperti.

Gli esercizi con le mani possono aiutare a sviluppare una migliore presa della matita?

Alcuni esperti temono che, con un maggiore uso della tecnologia, i bambini stiano arrivando a scuola con mani più deboli e abilità motorie sottosviluppate.

esercizi per rafforzare la presa della matita

Se vuoi sviluppare abilità, destrezza e forza, prova questi semplici esercizi a casa:

  • Usa un flacone spray.
  • Usa le forbici adatte ai bambini per tagliare carta da costruzione o tessuto.
  • Raccogli piccoli oggetti con pinze o mollette.
  • Dipingere su superfici verticali o orizzontali.
  • Strappare la carta in piccoli pezzi per realizzare mosaici.
  • Gioca con l'argilla da modellare.
  • Stringi grosse perle di legno sui lacci delle scarpe.

Creazione di arte: in che modo il grip a matita influenza il disegno?

La maggior parte della ricerca sull'impugnatura si concentra sulla scrittura a mano, non sul disegno. Tuttavia, molti artisti hanno riferito che variare la presa della matita consente una maggiore libertà creativa.

Ad esempio, usando una presa per mano, in cui la lunghezza dell'indice corre lungo la parte superiore della matita, ti permetterà di sfumare. Gli artisti sostengono anche una presa subdola rilassata – il treppiede, capovolto – che può produrre uno schizzo più sciolto e più casual.

Quando utilizzare impugnature e ausili speciali

Se stai allontanando tuo figlio da una presa palmare primitiva e verso una presa matura, potresti provare a usare una matita corta, che non favorisce una presa palmare.

Potresti anche infilare un fazzoletto piegato sotto la quarta e la quinta dito, chiedendo a tuo figlio di tenerlo lì mentre raccolgono una matita per scrivere o disegnare. Dover tenere le dita piegate incoraggerà la posizione dinamica del treppiede.

Se il tuo bambino ha difficoltà a stabilire una presa a matita matura o usa una presa inefficace – ad esempio, uno in cui la matita si estende attraverso il nastro tra la prima e la seconda mano – una presa a matita commerciale può aiutare ad allenare le dita nella desiderata posizione.

Alcune impugnature sono flessibili e contengono una, due o tre tasche per la punta delle dita. Alcune varietà robuste ed ergonomiche scivolano sul barilotto della matita e sono intagliate dove dovrebbero essere posizionate le dita.

E altri ancora offrono elastici a forma di otto, in cui l'estremità più piccola della fascia si avvolge attorno alla punta della matita e le estremità più grandi attorno al polso.

La maggior parte di questi dispositivi sono pensati per un uso a breve termine mentre un bambino sta imparando, ma anche gli adulti con artrite possono trovarli utili.

Prossimi passi se un bambino ha difficoltà a scrivere

Spesso i bambini superano naturalmente i problemi di presa e scrittura. Ma a volte problemi con la scrittura segnalano una condizione sottostante come l'ADHD o la dispraxia. Se sei preoccupato, puoi trovare aiuto qui:

  • Incontra lo psicologo scolastico. Alcuni sono formati ai test per le difficoltà di apprendimento e, se tuo figlio va in una scuola pubblica, questi test potrebbero essere gratuiti.
  • Parla con il tuo pediatra. Il medico di tuo figlio può fare un esame neurologico per vedere se esiste una base medica per la difficoltà.
  • Incontra un terapista occupazionale. I terapisti occupazionali sono specializzati nell'allenamento delle abilità della vita e chi lavora con i bambini può aiutare a riqualificare eventuali schemi o abitudini che rendono più difficile la scrittura a mano.

La presa della matita rivela i tratti della personalità?

Sebbene non vi siano prove che colleghino il tuo stile di presa della matita al tipo di personalità, il modo in cui tieni la matita e l'aspetto della tua calligrafia potrebbero dirti qualcosa sulla tua salute generale.

Il National Institute of Neurological Disorders and Stroke (NINDS) afferma che la tua calligrafia potrebbe indicare che hai avuto un ictus o un trauma. Le persone con il morbo di Parkinson spesso iniziano a scrivere lettere molto piccole, così minuscole che non riescono a leggere ciò che hanno scritto.

I problemi con la scrittura spesso rientrano nel termine generico disgrafia. Se un bambino ha disgrafia, potrebbe essere perché è presente un altro problema di salute.

Se un adulto dimostra disgrafia, può essere causato dalla malattia di Alzheimer, dalla demenza, dalla paralisi cerebrale o da un'altra condizione che influenza la propriocezione o le capacità motorie.

L'asporto

Quando i bambini iniziano a usare gli strumenti di scrittura per la prima volta, possono stringere matite o pastelli in una presa a pugno. Quella tecnica primitiva di solito matura in uno dei quattro tipi di presa: treppiede dinamico, quadrupode dinamico, treppiede laterale o quadrupod laterale.

Per molti anni, gli istruttori di scrittura credevano che il treppiede dinamico fosse preferibile, ma la ricerca ora mostra che uno dei quattro tipi di impugnatura più comuni è altrettanto probabile che produca una scrittura leggibile alla stessa velocità.

Se tu o tuo figlio avete difficoltà con l'impugnatura a matita, ci sono professionisti come terapisti occupazionali che possono aiutare, esercizi che potete fare per rafforzare le mani e una serie di impugnature ergonomiche che possono allenare le dita nella posizione desiderata.