Un nuovo studio afferma che la contagiosità di COVID può persistere oltre i cinque giorni

0
114

Il numero di casi giornalieri in Indonesia è aumentato a gennaio a causa delle segnalazioni di trasmissione locale della variante Omicron.

Celestia, una studentessa di 7 anni, tiene in braccio sua madre Angela mentre riceve la sua prima dose del vaccino cinese Sinovac Biotech contro il coronavirus (COVID-19) nella sua scuola mentre il Paese continua il programma di vaccinazione di massa per bambini di età compresa tra 6 e 11 anni , mentre la variante Omicron continua a diffondersi, a Jakarta, Indonesia, 7 gennaio 2022. [Willy Kurniawan/Reuters]

L’Indonesia ha segnalato 1.054 nuovi casi di COVID-19 – l’aumento giornaliero più alto in tre mesi – nella stessa settimana in cui il governo ha avviato il suo programma di richiamo del vaccino per il pubblico in generale.

Un nuovo studio britannico ha affermato che circa un terzo delle persone infette dal coronavirus potrebbe essere ancora contagioso dopo una quarantena di cinque giorni.

I ricercatori della University of Exeter Medical School in Inghilterra hanno anche scoperto che una persona su 10 potrebbe essere ancora contagiosa dopo una quarantena di 10 giorni. Alcune persone hanno mantenuto questi livelli fino a 68 giorni, hanno detto gli scienziati.

Altrove, gli Stati Uniti hanno rivisto le loro linee guida per gli americani sull’indossare maschere per proteggersi dal coronavirus, raccomandando di indossare “la maschera più protettiva possibile” mentre si fermano prima di sostenere l’uso a livello nazionale dei respiratori N95.

Ecco gli ultimi aggiornamenti di sabato:


Migliaia di persone protestano a Vienna contro la vaccinazione obbligatoria

Migliaia di persone sono scese nelle strade della capitale austriaca per protestare contro i piani del governo di introdurre vaccinazioni obbligatorie contro il COVID-19 per tutto il mese prossimo.

“Il governo deve andare!” la folla ha cantato in una manifestazione nel centro di Vienna in quello che è diventato un evento di routine del sabato.

Il Parlamento dovrebbe votare la prossima settimana sulla questione, che ha polarizzato il paese con l’aumento dei casi di coronavirus.

A novembre, il governo ha annunciato un quarto blocco nazionale e ha affermato che avrebbe reso obbligatorie le vaccinazioni per tutti gli austriaci, il primo paese dell’Unione europea a farlo.


L’India estende il divieto di eventi pubblici negli stati elettorali con l’aumento dei casi di COVID

La commissione elettorale indiana ha esteso il divieto di manifestazioni politiche e roadshow in cinque stati a causa dell’aumento dei casi di COVID-19 nel paese.

Il divieto, che durerà fino al 22 gennaio, esclude gli eventi dei partiti politici al chiuso con meno di 300 persone, o al 50 per cento della capacità di un locale, ha affermato l’organismo di controllo in una nota.

L’India ha riportato 268.833 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, portando il totale a 36,84 milioni, secondo i dati del ministero federale della salute. I decessi per COVID-19 sono aumentati di 402 a 485.752.

Una donna riceve un richiamo in un centro di vaccinazione a New Delhi, in IndiaUna donna riceve una dose di richiamo di Covaxin, un vaccino contro la malattia del coronavirus (COVID-19) prodotto da Bharat Biotech, in un centro di vaccinazione a Nuova Delhi, India, 10 gennaio 2022 [Adnan Abidi/Reuters]

La Turchia revoca il requisito della PCR per i non vaccinati in alcune aree

La Turchia non richiederà più alle persone non vaccinate di fare un test PCR per COVID-19 prima di utilizzare aerei, autobus o altri mezzi di trasporto, o prima di partecipare a eventi come concerti, spettacoli teatrali o film, ha affermato l’agenzia statale Anadolu.

Citando il ministero dell’Interno, Anadolu ha affermato che anche i dipendenti pubblici non vaccinati, i dipendenti del settore privato e il personale scolastico non dovranno sostenere un test PCR.

Il CEO di Turkish Airlines Bilal Eksi ha dichiarato separatamente su Twitter che il vettore non richiederà test PCR sui voli nazionali.

Traduzione: In linea con la decisione presa dalle nostre autorità competenti, il requisito del TEST PCR è stato rimosso da tutti i nostri passeggeri sui voli nazionali. Invio del codice HES [contact tracing system] sarà sufficiente.


La città di Pechino riporta il primo caso locale di Omicron

La capitale cinese Pechino ha riportato la sua prima infezione a trasmissione locale della variante altamente trasmissibile del coronavirus Omicron, secondo i media statali, poche settimane prima della sua messa in scena dei Giochi Olimpici Invernali.

I test di laboratorio hanno rilevato “mutazioni specifiche della variante Omicron” nella persona, ha detto Pang Xinghuo, un funzionario dell’autorità di controllo delle malattie della città, in una conferenza stampa.

I funzionari hanno sigillato il complesso residenziale e il luogo di lavoro della persona infetta e hanno raccolto 2.430 campioni per i test da persone collegate alle due località, ha affermato un funzionario del distretto di Haidian.


L’Indonesia riporta il maggior numero di casi quotidiani di COVID-19 in 3 mesi

L’Indonesia ha segnalato 1.054 nuovi casi di COVID-19, l’aumento giornaliero più alto in tre mesi, mentre il governo si prepara a una nuova ondata di infezioni da coronavirus guidate dalla diffusione della variante Omicron.

Il quarto paese più popoloso del mondo è stato alle prese con una devastante seconda ondata di infezioni a luglio, guidata dalla diffusione della variante Delta.

Il numero di casi giornalieri è sceso a circa 200 entro dicembre, prima di aumentare questo mese tra le segnalazioni di trasmissione locale della variante Omicron.

“È stata trovata una trasmissione locale e Giacarta è diventata un cluster di infezione”, ha dichiarato sabato il ministro della Salute Budi Gunadi Sadikin. “Dobbiamo coordinarci con il governo regionale per rafforzare la mobilità e rafforzare i protocolli sanitari, (dare) vaccinazioni di richiamo e rafforzare le strutture sanitarie”.


Infermiera palermitana arrestata per pretese vaccinazioni

Un’infermiera è stata arrestata a Palermo con l’accusa di aver finto di vaccinare una coppia sposata e di aver ricevuto una falsa vaccinazione da un collega, secondo la polizia italiana.

La donna, che lavorava presso il centro vaccinale “Fiera del Mediterraneo” della città siciliana, è stata posta agli arresti domiciliari, accusata di rilascio di certificati falsi e di spreco di beni pubblici.

Ne è seguita un’indagine che a dicembre ha portato alla detenzione di un’altra infermiera dello stesso centro vaccinale. L’indagine sul fatto che altre infermiere abbiano emesso vaccini falsi continua.

L’arresto di sabato è arrivato pochi giorni dopo l’arresto di un infermiere nella città italiana di Ancona, accusato di aver finto di iniettare vaccini ad almeno 50 persone in cambio di una tangente.


Un uomo con una siringa nella mano destraUn operatore sanitario dell’Asl Roma 1 tiene in mano una siringa con una dose di vaccino COVID-19 [File: Guglielmo Mangiapane/Reuters]

Le Filippine confermano la trasmissione comunitaria di Omicron

Il ministero della salute filippino ha confermato la diffusione locale della variante del coronavirus Omicron intorno a Manila, poiché le infezioni hanno raggiunto un record per il terzo giorno consecutivo.

“Stiamo assistendo alla trasmissione comunitaria della variante Omicron nella regione della capitale”, ha detto il sottosegretario alla Salute Maria Rosario Vergeire in un briefing pubblico.

Sabato il ministero ha segnalato 39.004 nuove infezioni da COVID-19, mentre anche i casi attivi hanno raggiunto un record, a 280.813.


La contagiosità da COVID può persistere oltre i cinque giorni: Studio

Dopo una quarantena di cinque giorni, circa un terzo delle persone infette dal coronavirus potrebbe essere ancora infetto, secondo nuovi dati.

I test PCR rilevano le particelle di virus ma non possono dire se sono residui infettivi o semplicemente inattivi.

“Dopo cinque giorni, il 30% delle persone mostrava ancora livelli clinicamente rilevanti di virus potenzialmente attivo”, ha affermato il leader dello studio Lorna Harries della University of Exeter Medical School in Inghilterra.

Dopo una quarantena di 10 giorni, una persona su 10 potrebbe essere ancora contagiosa. Alcune persone hanno mantenuto questi livelli fino a 68 giorni, hanno detto i ricercatori.


Gli utenti di sigarette elettroniche rischiano più sintomi da COVID

Gli utenti di sigarette elettroniche infettati dal coronavirus potrebbero avere maggiori probabilità rispetto ai non vapers infetti di manifestare sintomi di COVID-19, secondo un nuovo studio.

I ricercatori hanno confrontato 289 vapers con 1.445 persone di età e sesso simili che non avevano né svapato né fumato tabacco, tutte risultate positive al coronavirus ai test PCR.

Rispetto ai non vapers infetti e dopo aver tenuto conto degli altri fattori di rischio dei partecipanti, i vapers infetti hanno sperimentato tassi più elevati di dolore o costrizione toracica, brividi, dolori muscolari, mal di testa, problemi con l’olfatto e il gusto, nausea, diarrea e stordimento, ha detto lo studio pubblicato sul Journal of Primary Care & Community Health.


Djokovic torna in detenzione mentre combatte l’espulsione dall’Australia

Novak Djokovic è tornato in detenzione in Australia dopo che le autorità gli hanno strappato il visto per la seconda volta e hanno dichiarato che il tennista non vaccinato rappresentava una minaccia per il pubblico.

Il giocatore più importante del mondo si è arreso ai funzionari a Melbourne per un colloquio intorno alle 8:00 ora locale di sabato (21:00 GMT di venerdì), a seguito di un’ingiunzione del tribunale emessa venerdì sera.

Leggi di più qui.

due uomini in un'auto fotografatiDjokovic siede nel retro dell’auto e arriva in un hotel di detenzione per immigrati a Melbourne [Channel 9 via AP]

Manifestanti contro le vaccinazioni si radunano nel centro di Sydney

Centinaia di manifestanti hanno marciato attraverso il centro di Sydney come parte di una manifestazione contro le vaccinazioni COVID-19 per i bambini.

I manifestanti hanno sventolato bandiere e portato striscioni mentre camminavano per le strade della città.

Alcuni si sono addobbati con bandiere serbe apparentemente a sostegno della stella del tennis in conflitto Novak Djokovic, che è minacciato di espulsione dal paese mentre cerca di competere agli Australian Open di Melbourne.


Il Messico vede versioni false del farmaco COVID-19

Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa Associated Press, il Messico sta vedendo il mercato nero o versioni false di molnupiravir in circolazione per la vendita, solo una settimana dopo che le autorità hanno approvato il farmaco per curare le persone a rischio di grave COVID-19.

La notizia arriva quando il paese ha registrato un nuovo record giornaliero di 44.293 nuovi casi.

Secondo i dati sanitari ufficiali, 301.107 persone sono morte di COVID-19 in Messico.


Una donna che indossa una mascheraUn’infermiera indossa una nuova maschera N95 mentre rimangono rientranze da un’altra che aveva appena rimosso all’Harborview Medical Center di Seattle [Elaine Thompson/AP Photo]

Omicron si diffonde nella città della Cina meridionale al confine con Macao

La città di Zhuhai, nella Cina meridionale, ha sospeso le linee degli autobus pubblici dopo aver annunciato di aver rilevato almeno sette casi della variante del coronavirus Omicron altamente trasmissibile lì e aver avvertito i residenti di non lasciare la città.

La città costiera, che confina con il centro del gioco d’azzardo Macao, ha detto venerdì che Omicron è stato rilevato in un malato lieve e sei pazienti asintomatici dopo aver avviato test di massa a causa di un caso in una città vicina.

La Cina sta combattendo un’ondata di focolai di coronavirus, inclusi molti della variante Omicron, costringendo milioni di persone a un rigoroso blocco mentre il Paese intensifica la vigilanza contro il virus in vista dei Giochi Olimpici Invernali di Pechino il prossimo mese.


L’onda Omicron determina la carenza di operatori sanitari in Brasile

I centri sanitari in Brasile stanno affrontando una sostanziale carenza di personale a causa dell’ultima ondata di casi di coronavirus guidati dalla variante altamente contagiosa dell’Omicron.

A Sao Joao de Meriti, fuori Rio de Janeiro, le autorità devono adattarsi con ben il 40% del personale medico in congedo a causa del COVID-19.

Venerdì scorso, il Brasile ha riportato 112.286 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore e 251 decessi per COVID-19, ha affermato il ministero della Salute, portando il numero totale di casi a quasi 23 milioni e il bilancio delle vittime ad almeno 620.796 dall’inizio del pandemia.


Potete leggere tutti gli aggiornamenti dal 14 gennaio qui.


Infermiera china su un letto d'ospedaleUn’infermiera si prende cura di un paziente COVID nell’unità di terapia intensiva dell’Harborview Medical Center di Seattle [Elaine Thompson/AP Photo]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here