Seguendo le orme di Van Gogh – Auvers-sur-Oise, Francia

0
81

Auvers-sur-Oise

In una fredda giornata invernale, io e mio marito abbiamo fatto una gita di un giorno ad Auvers-sur-Oise, un piccolo villaggio a nord-ovest di Parigi. Il viaggio in treno di un'ora dalla Gare du Nord è stato conveniente e un'opportunità per vedere la periferia di Parigi e la campagna. Questo caratteristico paesino è meglio conosciuto come l'ultima dimora di Vincent van Gogh e l'ultimo luogo di riposo per lui e suo fratello Teodoro.

Non sapevamo quali servizi avremmo trovato aperti in inverno e la domenica prendemmo alcune provviste prima di salire sul treno. La fermata Auvers-sur-Oise era un piccolo deposito molto bello ai margini della città.

All'arrivo abbiamo attraversato un breve tunnel sotto la piattaforma verso l'altro lato dei binari e siamo entrati in città. L'intero tunnel è stato dipinto con colori vivaci e ha fatto un ingresso memorabile in quella che sarebbe diventata una delle mie destinazioni preferite. Grazie agli sforzi di conservazione da parte del governo francese, sono stati fatti pochissimi cambiamenti alla città e alla campagna circostante dai tempi di van Gogh oltre cento anni fa.

Seguendo le orme di Van Gogh - Auvers-sur-Oise, Francia #france #art # van-gogh #travelSebbene alcuni dei musei e dei ristoranti fossero chiusi, non siamo rimasti affatto delusi. La nostra prima tappa è stata l'Ufficio del Turismo. Hanno offerto molte informazioni sulla città e hanno una piccola mostra d'arte e un negozio di articoli da regalo. Hanno anche un bel bagno al piano terra che è aperto anche quando il negozio è chiuso.

Tour a piedi senza guida

Sono stati molto utili e ci hanno dato una mappa del tour a piedi autoguidato. Il tour ha fornito punti di interesse nella città e nella campagna e ha identificato i luoghi dipinti da Van Gogh. In ogni sito, c'è un chiosco con una copia del suo dipinto originale e proprio dietro c'è la scena reale che ha dipinto. È stato davvero straordinario vedere quanto poco fosse cambiato e vedere come il grande pittore lo aveva interpretato.

Abbiamo iniziato il nostro tour con una sosta all'AubergeRavoux Inn. Questo è dove Van Gogh viveva ad Auvers-sur-Oise e dove morì. Ora è un ristorante. Sfortunatamente, era chiuso il giorno in cui eravamo lì, quindi non siamo stati in grado di visitare la stanza n. 5 al piano superiore dove viveva e moriva van Gogh.

Un'altra tappa del tour è stata la posizione in cui ha dipinto "Il municipio di Auvers", "Il municipio era notevolmente simile al dipinto. L'unica cosa che mancava al vero edificio erano le bandiere che celebravano il giorno della Bastiglia. I candelieri e le catene nel dipinto rimangono ma non sono visibili nella fotografia a causa dell'esposizione del villaggio di Natale sulla destra.

L'église

Il sito pittorico della Chiesa di Auvers-sur-Oise era un'altra vista mozzafiato. Solo la vegetazione è cambiata. Il dipinto della Chiesa era così simile alla realtà che avrebbe potuto essere dipinto ieri. La chiesa del XIII secolo era aperta e abbiamo potuto visitare l'interno. Era adorabile e anche in una giornata nuvolosa, le vetrate erano bellissime.

La mia posizione preferita sulla passeggiata erano i campi di grano. Il dipinto "Campi di grano con corvi" evoca la stessa sensazione di trovarsi realmente nel campo di grano. È una vista maestosa dello spazio aperto e quel giorno c'erano diversi corvi che volavano sopra di loro. Era facile immaginare van Gogh che camminava attraverso i campi con una tela e le sue pitture ad olio in mano. È stato un piacere avere così tanta bella terra su cui camminare.

Un viaggio ad Auvers-sur-Oise non sarebbe completo senza una visita al cimitero e alle tombe di Vincenzo e Teodoro. Una tortuosa strada non asfaltata accanto a un campo coltivato conduce al cimitero in cima a una collina. La bandiera francese vola sopra e un muro di pietra racchiude il cimitero. C'è un cartello che indica le tombe di Van Gogh. Semplici lapidi e tombe ricoperte di edera creano un tranquillo luogo di riposo finale. Qualcuno aveva messo un girasole sulle tombe il giorno in cui eravamo lì.

Van Gogh

Van Gogh trascorse circa 70 giorni ad Auvers-sur-Oise da maggio a luglio 1890. Durante questo breve periodo, dipinse in modo prolifico 70 dipinti. Altri artisti come Cezanne, Daubigny, Pissarro, Rousseau hanno trovato ispirazione nella bellezza ipnotica di questo pittoresco villaggio. Continua ad essere una destinazione popolare per pittori e fotografi. Durante la stagione turistica da aprile a ottobre vengono offerti numerosi eventi e festival. Ospita il Festival dei pittori, un festival di musica e un festival dell'iride.

La nostra visita è stata perfetta. Anche in una fredda giornata ventosa, il posto era incantevole. Non c'erano folle da affrontare e il tour autoguidato ha offerto un'esperienza eccellente. Il ristorante e le panetterie erano eccezionali come previsto in Francia. Il nostro prossimo viaggio sarà quello di partecipare a uno dei festival in estate. Auvers-sur-Oise è una fantastica gita di un giorno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here